BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AMORE| SCOPO DI VITA: Redazione- L'amore é un sentimento di cui hanno parlato  da secoli poeti e scrittori, celebrato da sempre come il più nobile dei sentimenti. Chi vive senza amore precipita molto spesso nel buio della depressione, aggrappandosi poi a qualsiasi sogno o P.I.| ATTIVO IL NUOVO GESTORE DELLE ATTESE LIGHT: Redazione- Poste Italiane continua nello sviluppo digitale degli uffici postali della provincia dell’Aquila. Negli uffici postali di L’Aquila 5 (Centi Colella), Onna San Gregorio, Pescina, Trasacco e San Benedetto dei Marsi, infatti, è stato installato ed è operativo il nuovo DANIELA SCHEMBRI VOLPE| KILLER TATTOO- LA STRANA COPPIA: Redazione- È disponibile in libreria e negli store digitali “Killer Tattoo: la strana coppia”, il nuovo libro di Daniela Schembri Volpe pubblicato da Castelvecchi nella collana Tasti. Un noir che attraversa un’ Europa dalle tinte pigmentate di macabro, i cui ATTACCO TERRRORISTICO A NIZZA| IL TUNISINO AUTORE DELLA STRAGE ERA STATO ESPULSO DALL'ITALIA: Redazione- L’autore dell’attentato di Nizza si chiama Brahim Aoussaoui, cittadino tunisino di 21 anni. Aoussaoui era arrivato a Lampedusa lo scorso 20 settembre. Quel giorno arrivarono sull’isola siciliana una ventina di barconi con a bordo soprattutto tunisini, tra cui il SEN. DI GIROLAMO| LA FERROVIA VELOCE ROMA-PESCARA SARA' UN'OPERA UTILE: Redazione- Ribadisco quanto già detto alla presentazione del progetto di prefattibilità del potenziamento della linea ferroviaria Pescara-Roma ed il conseguente corridoio trasversale per persone e merci.Una visione ecologica richiede di agire da subito per decongestionare i grandi centri urbani dove MARINELLI| GOVERNO E MAGGIORANZA REGIONALI INADEGUATI: Redazione- Mentre la maggioranza che governa la Regione Abruzzo si occupa di aumentare gli stipendi ai dirigenti e di regolare i conti interni dopo le sconfitte elettorali, confezionando un vero e proprio rimpasto in perfetto stile e in piena pandemia, FESTIVAL DELLA DIPLOMAZIA| IL FUTURO POST COVID: Redazione- La pandemia di Covid-19 ha cambiato radicalmente le vite dei cittadini di tutto il mondo e ha reso urgente la gestione condivisa dell’emergenza. Con i Paesi occidentali e in particolare europei alle prese con la seconda ondata, la “ricostruzione” LUCO DEI MARSI| MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO A RISCHIO IDROGEOLOGICO: Redazione-Salvaguardia del territorio, a Luco dei Marsi circa 200mila euro per la progettazione di messa in sicurezza delle aree a rischio idrogeologico.Proseguono a pieno ritmo i lavori dell'Amministrazione luchese, che incassa l'assegnazione dei fondi per la progettazione definitiva ed esecutiva MARCO CIGNOLI| LA MIA MERCEDES: Redazione- Da martedì 27 ottobre arriva in radio e in digitale il remix de “LA MIA MERCEDES” (Jab Media), il nuovo singolo di MARCO CIGNOLI, realizzato dal Dj spagnolo GAGO.«L'incontro con Marco Cignoli nasce per puro caso grazie al web. EUGENIA SERAFINI| OMAGGIO ALL'ORIENTE: Redazione- Presso il Circolo degli Esteri di Roma (Via dell’Acqua Acetosa 42), fondato nel 1936 con finalità di rappresentanza del Ministero degli Affari Esteri, è stata inaugurata venerdì 16 ottobre 2020, alle ore 18, la mostra personale dal titolo “Sguardo a Oriente” di Eugenia Serafini,

AL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE ARRIVA L’OPERA: LIRICOSTRUIAMO E LE NOZZE DI FIGARO PER L’INAUGURAZIONE DEGLI EVENTI DI AGOSTO

10-19 luglio, 4-14 agosto 2019 10-19 luglio, 4-14 agosto 2019

Redazione- Dopo il grande successo di pubblico della prima parte del Festival, conclusa il 19 luglio con il concerto del Forte Trio alle splendide Terme di Diocleziano a Roma, domenica 4 agosto 2019 alle ore 21.00 in piazza XX Settembre a Configni (Ri), verrà messa in scena l’opera di W.A. Mozart “Le Nozze di Figaro” nella versione prodotta dalla compagnia di produzione operistica LiriCostruiamo, insieme con l’orchestra Camerata Musicale del Gentile. Il Festival della Piana del Cavaliere continua la sua III edizione nel mese di agosto inaugurando quindici giorni di grande musica e spettacoli con una delle opere più esilaranti e ben riuscite di Mozart. Si riconferma la stessa formula che ha caratterizzato gli eventi precedenti: entrata libera fino ad esaurimento posti, con prenotazione vivamente consigliata su www.eventbrite.it.

L’ARTE E LA MUSICA COME MEZZO DI RISCATTO SOCIALE

 

Non si tratta solo di proporre la messa in scena di un’opera a Configni, cosa che di per sé è già una splendida novità, ma si tratta di farlo ospitando una compagnia itinerante che ha fondato le sue radici sul significato che l’arte ha nella sfera del significato sociale.

LiriCostruiamo, infatti, è un progetto nato dopo i terremoti nel centro Italia con una formula tutta speciale: organizzare scenografia e palco su camioncini vintage che potessero viaggiare da un paese all’altro dando la possibilità a tutte le comunità colpite dal sisma di godere della musica e di beneficiare dei suoi effetti salutari.

Non si tratta quindi di ospitare semplicemente un’opera, ma di ospitare un’idea di cui il Festival della Piana del Cavaliere si fa portavoce da tre anni a questa parte: l’arte può cambiare la vita quotidiana delle persone. Può condizionarla al punto tale da trasformare il terrore e il silenzio in rinata speranza.

Un atto d’amore nei confronti di chi ha vissuto quella tragedia, di chi ha avuto bisogno di ritrovare la forza di ricostruirsi da zero. Un regalo atto a significare come profondo e intenso possa essere il potere della musica, che nella sua semplicità riempie di nuova gioia il silenzio intorno a noi, e anche quello dentro di noi.

Ospitare e promuovere un evento di questo genere, far parte della tournée estiva de “Le Nozze di Figaro”, non è che un nuovo motivo di orgoglio per il Festival che, insieme a LiriCostruiamo e alla Camerata Musicale del Gentile, si fa portavoce sempre più attivo dello slogan di quest’anno: viviamo d’arte, viviamo d’amore.

LIRICOSTRUIAMO

È un progetto della Camerata Musicale del Gentile, in collaborazione con ARTeM, Festival della Piana del Cavaliere, ISSM “P. Mascagni” Livorno, Fondazione Pio Sodalizio dei Piceni, con il sostegno di Fondazione Cariverona e Sabelli spa. Progetto nato nel 2017 con un tour solidale di opera lirica itinerante su camion nelle zone colpite dai terremoti del Centro Italia lungo la dorsale appenninica, partendo dall’alto Lazio, attraverso l’Umbria, alle Marche. L’Opera Itinerante su Camion, che nelle due edizioni dell’estate 2017 e 2018 ha visto rappresentare con grande successo mediatico e riscontro di pubblico la Traviata di Giuseppe Verdi ad Amatrice, Norcia, Visso, Camerino e Cantalice e La Bohème di Giacomo Puccini a Fabriano, Sassoferrato, Roma, Preci, Arquata del Tronto, Cantalice e Castelsantangelo sul Nera, con una compagnia di 54 artisti professionisti provenienti da 7 nazioni estere e da ogni angolo di Italia e che vede utilizzare per la scenografia un corteo di mezzi d’epoca compreso il camion-scena, ha voluto svolgere un molteplice servizio: da semplice intrattenimento attraverso spettacoli di opera lirica totalmente gratuiti a contribuire a rinvigorire lo spirito di appartenenza delle comunità, alla rinascita del turismo nel Centro Italia attraverso la cultura, e non da ultimo sensibilizzare l’opinione pubblica ed i media tenendo alta l’attenzione sulla lunga fase di ricostruzione necessaria. Il tour 2019 fa tappa a Fabriano, Roma, Cittaducale, Muccia, Sassoferrato, Configni, Castelluccio di Norcia

LORENZO SBAFFI, DIRETTORE

 

Il suo vasto repertorio spazia dal tardo barocco alla musica contemporanea, con preferenza per il grande sinfonismo classico-romantico mitteleuropeo e scandinavo, tanto da essere stato definito dal celebre maestro Jorma Panula uno dei pochi direttori italiani che ama, conosce e comprende profondamente la musica di Jean Sibelius. Ha avuto il privilegio di dirigere prime esecuzioni assolute di compositori come Fernando Sulpizi, Mario Mariani, Roberta Silvestrini, oltre a sue proprie composizioni. Grande successo ha riscosso la prima esecuzione del suo Requiem Alle anime morte dei vivi per soli, coro e orchestra (Edizioni Hyperprism, 2010) che lo ha visto alla guida della FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana nella stagione concertistica 2008-09.

Ha collaborato con artisti di fama come Mstislav Rostropovich, Giuseppe Sinopoli, Luciano Berio, Riccardo Muti, Krystian Zimerman, Mario Ancillotti, Frans Bruggen, Leonidas Kavakos, Kim Kashkashian, Roberto Fabbriciani, Maurizio Baglini, Sergio De Simone, Daniel Rivera, Paolo Carlini, Gustav Kuhn. Ha svolto ad oggi complessivamente oltre 500 concerti e rappresentazioni in Italia, Germania, Austria, Finlandia, Francia, Grecia, Slovacchia, Portogallo, Svizzera, Cina, Messico ed effettuato registrazioni per Amadeus, Dynamic, Bongiovanni, Rai, T.F.E., Legend, Col Legno e Hyperprism. Ha diretto, oltre numerosi ensemble, la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra da Camera di Perugia, l’Orchestra Filarmonica di Kosice (Slovacchia), la Pori Sinfonietta e la Vaasa City Orchestra (Finlandia), la Pazardzhik Symphony Orchestra (Bulgaria), la Shanghai Opera House (Cina) ed è direttore musicale della Camerata Musicale del Gentile. È l’organizzatore del progetto solidale “LiricoStruiamo”, opera itinerante su camion nelle aree terremotate del Centro Italia con la direzione de La Traviata di G. Verdi, e La Bohème di G. Puccini, con la regia di Pierluigi Cassano. Ha diretto inoltre La Serva Padrona di G. B. Pergolesi e la Rita di G. Donizetti collaborando rispettivamente con i registi Luca Ramacciotti ed Enrico De Feo.

Attivo compositore, la sua musica è stata eseguita in numerosi festival in Italia, in Portogallo per il 60° anniversario del Centro National de Cultura di Lisbona, in Finlandia nella Vaasa City Hall e per il What Ever Works festival 2016 di Turku. Le sue opere, spesso caratterizzate da un atteggiamento ironico ed informale, spaziano dallo strumento solo, alla musica vocale e corale, alla grande orchestra. Il suo concerto per archi è stato scelto e diretto in prima assoluta nel 2012 dal maestro Jorma Panula in un tour internazionale della Vaasa Kaupunginorkesteri. Sue composizioni sono state pubblicate da Hyperprism e Sillabe.

È docente di Esercitazioni Orchestrali presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno e direttore della Scuola di Musica “Bartolomeo Barbarino” di Fabriano dal 2003, a nome della quale ha ritirato il premio Paul Harris Fellow dalla Rotary Foundation nel 2014. Nel 2013 è stato insignito del premio Musicalità fabrianese dalla Fondazione Carifac per la XX stagione sinfonica “I concerti del Gentile”. Nel 2018 è stato presidente della giuria del 37° concorso internazionale di violino “R. Lipizer” di Gorizia.

Ha studiato direzione d’orchestra con Gustav Kuhn e Jorma Panula. È stato allievo di Manlio Benzi al Conservatorio "G. Rossini" ed ha frequentato corsi di perfezionamento tenuti da Leif Segerstam e sir Colin Metters. Ha compiuto gli studi accademici diplomandosi con il massimo dei voti in violino, composizione e con lode in direzione d’orchestra nei Conservatori “F. Morlacchi” di Perugia e “G. Rossini” di Pesaro.

 

PIERLUIGI CASSANO, REGISTA

Nasce nel 1974 a San Severo (Foggia). Nelle località turistiche del Gargano inizia giovanissimo a prodursi come animatore e cabarettista. Trasferitosi a Modena nel ‘92, dirige poi per circa dieci anni la compagnia teatrale semiamatoriale “Il Nodo” (fondata nel 1978 dalla poetessa Milena Nicolini), con cui realizza numerosi spettacoli, spesso anche interpretandoli.

Nel 2002 si laurea con lode al DAMS di Bologna, specializzandosi poi nella regia del teatro d’opera al seguito di registi come Beppe de Tomasi, Artemio Cabassi, Paolo Panizza, Ludek Golat e partecipando alle attività dell’Associazione “Fantasia in RE” di Reggio Emilia, dell’Associazione “Spazio Musica” di Orvieto, della Fondazione “Toscanini” di Parma, dell’ATER (“Associazione Teatri Emilia Romagna”), del Teatro Regio di Parma, del Teatro Comunale di Bologna.

Sempre nel 2002 debutta come regista d’opera a Basilea (Svizzera) con Le nozze di Figaro. In seguito mette in scena diversi altri titoli (Don Giovanni, Il barbiere di Siviglia, L’italiana in Algeri, La scala di seta, L’elisir d’amore, Don Pasquale, Norma, Nabucco, Attila, La traviata, Rigoletto, Il trovatore, La bohème, La Tosca, Madama Butterfly, Manon Lescaut, Gianni Schicchi, Pagliacci, Cavalleria rusticana, Savitri) in innumerevoli teatri delle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Ferrara, Mantova, Verona, Padova, Treviso, Pavia, Brescia, Milano, Torino, Alessandria, Cuneo, Genova, Pesaro, distinguendosi in particolare con Rigoletto e Gianni Schicchi al Teatro delle Erbe di Milano, Il barbiere di Siviglia al Teatro del Vittoriale di Gardone Riviera (Brescia), Il trovatore nella piazza monumentale di Lavagna (Genova), Don Pasquale a Cagli (Pesaro), Savitri di Holst al Teatro “Guardassoni” di Bologna, Don Giovanni a Salon de Provence (Francia). Ottiene ottime recensioni di Piero Mioli (L’opera), Athos Tromboni e Francesco Lora (Gli amici della musica), Domenico Ciccone (Operaclick).

È autore di testi teatrali, radiofonici e televisivi: in particolare ha scritto per la rivista multimediale Kult Underground, il Conservatorio Musicale di Adria (Rovigo), la trasmissione di RAI Radio Tre Cento lire. Nel 2001 si è perfezionato nella sceneggiatura presso RAI Serra, sotto la guida di Felice Cappa.

Si dedica costantemente alla didattica e alla divulgazione, tenendo corsi di dizione-recitazione e di avvicinamento alla musica (classica e jazz), in particolare collaborando con il Comune di Modena e, sempre in Modena, con l’ITI “Fermi” e altre scuole di ogni grado, la Biblioteca Civica “Delfini”, l’ARCI, l’ERT (Emilia-Romagna Teatri), la scuola d’arte DANZIAMO, l’UTE (Università per la Terza Età). Ha scritto un manuale sull’applicazione della sociolinguistica applicata al teatro, inedito ma largamente utilizzato in forma privata.

Nel 2004 ha fondato la “Compagnia dei Naufragati”, una formazione variabile composta essenzialmente da dilettanti, con l’intento di seguire un itinerario teatrale alternativo a quello istituzionale. Con tale gruppo ha proposto in particolare una versione del Flauto magico per bambini e ha partecipato all’edizione 2004 del Festival UAI (Atti Unici Italiani), abbinato al Festival BOA di San Francisco (USA).

In ambito cinematografico nel 2005 è stato assistente di Marco Cercaci nella realizzazione del film storico L’ombra di Federico. Nel 2007 è stato protagonista del cortometraggio Marcel Plank di Nicolò Gianelli.

Come cantante (voce di basso) ha preso e prende regolarmente parte a concerti (musica lirica e gospel), operette (La vedova allegra, Cin-Ci-Là, Il paese dei campanelli), musical (Il violinista sul tetto, Jesus Christ Superstar, The Rocky Horror Show, A little night music, Moulin Rouge); di questi ultimi ha spesso curato anche la traduzione (con versione ritmica in italiano dei testi delle canzoni) e la regia. Collabora come Regista alle produzioni musicali e operistiche di Nausica Opera International, nel 2009 a Soragna Rocca Meli Lupi ha diretto la regia

de La Tosca di Giacomo Puccini.

 

Ultima modifica ilGiovedì, 01 Agosto 2019 15:47

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.