BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - FINANZIATO IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI COLLE SANT'ANGELO: Un importante traguardo, la messa in sicurezza, e riqualificazione di colle Sant'Angelo. Sono 9960000 mila euro la liquidità per il progetto, finanziati dallo stato. In data 23 febbraio 2021, con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e NO LODO| TEMERE IL FONDO: Redazione- Da oggi 24 febbraio 2021 è disponibile su tutte le piattaforme streaming e digital stores “Temere il fondo” il secondo singolo del cantautore abruzzese Franco Alfano, in arte No Lodo.Il brano del giovane artista abruzzese segue il singolo d’esordio POMPEI D’ORIENTE| PRESENTATI A UNISALENTO I RISULTATI DEGLI SCAVI: Redazione- Sono stati presentati questa mattina, nel corso di una conferenza internazionale online organizzata dall’Università del Salento, i più recenti risultati delle indagini della Missione a Shahr-i Sokhta, eldorado archeologico che sorge nella provincia dell’Iran orientale Sistan-va-Baluchistan iscritto nella lista FINA SU CELANO| INQUIETUDINE PER I FATTI CONTESTATI: Redazione- "I fatti contestati a Filippo Piccone, al sindaco di Celano Santilli e ad altri sono di una gravità inaudita. Quelli di natura sessuale, se confermati, sono ancora più vomitevoli. Con lo spirito garantista che mi appartiene osserverò con attenzione TUSCIA SPORT&LEISURE| IL NUOVO TURISMO: Redazione- Sono tra gli "studios a cielo aperto" più usati d'Italia e non solo, in grado di ispirare generazioni di registi italiani e stranieri e percorribili in bici, a piedi e a cavallo.Si tratta dei percorsi dedicati e rilanciati dalla APICOLTURA| SEI WEBINAR DI PARTENZA: Redazione- A grande richiesta torna il corso base di apicoltura organizzato da Confartigianato Servizi Srl in collaborazione con Assapira (Associazione Apicoltori Regione Abruzzo), ASL1 Avezzano Sulmona L’Aquila e l’Istituto Zooprofilattico di Teramo.A causa dell’emergenza Covid era stato necessario sospendere l’avvio SICILIANI PER SEMPRE| NEL CUORE DELLA SICILIA: Redazione- Dal 25 febbraio in libreria e negli store digitali “Siciliani per sempre”, la collana antologica di Edizioni della Sera a cura di Giusy Sciacca e con la prefazione di Mario Venuti. Una raccolta di ventiquattro racconti di autrici e RAI | AL VIA LA CAMPAGNA PATATA DEL FUCINO IGP: Redazione- Obiettivo principe dei coltivatori dell’AMPP – Associazione Marsicana Produttori Patate – e del Consorzio di Tutela IGP Patata del Fucino è fare della Patata del Fucino un brand forte, significativo della qualità intrinseca del prodotto, già riconosciuta dal Ministero UNIONE EUROPEA - ASTRAZENECA SCHIAFFEGGIA ANCORA I GRNADI D'EUROPA, DIMEZZATE LE DOSI IN COSEGNA: Redazione- Nuova tegola sull'Unione europea nella lotta al Coronavirus: AstraZeneca nel secondo trimestre dell'anno, quindi a partire dalla fine marzo, potrebbe fornire ai 27 stati membri, Italia inclusa, meno della metà delle dosi di vaccino anti-Covid ordinate da Bruxelles. È SCANNO - LA CNN PREMIA IL PAESE TRA I PIU' BELLI D'ITALIA: Redazione- L’articolo della CNN è ricco di elogi, in particolar modo per quel che concerne le facciate dei palazzi, la particolare disposizione degli stessi, nonchè le chiese, le fontane e alcune case in legno, che rendono Scanno molto simile ad un presepe,

PELLEGRINAGGIO DEI "DEVOTI" AL SANTUARIO DELLA SS.TRINITA' DI VALLEPIETRA: DOMENICA PREVISTO IL TRADIZIONALE "PIANTO DELLE ZITELLE"

PELLEGRINAGGIO DEI "DEVOTI" AL SANTUARIO DELLA SS.TRINITA' DI VALLEPIETRA: DOMENICA PREVISTO IL TRADIZIONALE "PIANTO DELLE ZITELLE" Festa della Santissima Trinità

Redazione-Si rinnova, anche quest'anno, il tradizionale pellegrinaggio dei Fedeli-Devoti al Santuario della SS.Trinità di Vallepietra.Le Previsioni Meteo, per il fine settimana, sono all'insegna del Bel Tempo. Di tutte le feste della Fede che vengono celebrate,la solennità della SS. Trinità risulta probabilmente tra quelle meno “coinvolgenti” sotto il profilo emotivo e sentimentale. Forse perché, quando parliamo della Trinità, ci vengono subito alla mente parole e formule poco comprensibili (alcune di queste le ritroviamo ancora, per esempio, nel Prefazio della liturgia!). Parole e formule che non aiutano ad andare al cuore di questo “mistero”, che è poi il cuore stesso della nostra fede. Gesù non ha mai usato direttamente la parola «Trinità». L’espressione, infatti, appartiene alla teologia e alla catechesi. Ma è proprio Gesù che, al di là delle parole usate, ci ha fatto conoscere e sperimentare i frutti del mistero trinitario; è lui che è venuto a dirci e a farci fare esperienza di un Dio vicino all’uomo, interessato alla sua sorte. Nella sua vita terrena, tutte le sue parole e i suoi gesti sono stati orientati a farci conoscere il progetto d’amore di Dio Padre, realizzato da Gesù suo Figlio e reso vivo ed efficace per noi mediante il dono dello Spirito Santo. In altri termini, Gesù ci ha detto che il Dio, nel quale noi crediamo, non è un Dio che vive nella sua splendida solitudine: egli è reciprocità, relazione, scambio, incontro, abbraccio. È un Dio che vive in comunione e di comunione. La grande sorpresa e il grande scandalo portati e testimoniati da Gesù sono stati e sono ancora questo! Del resto, dal punto di vista biblico, il “mistero” della SS. Trinità è storia di un amore che non si chiude in sé, ma che diventa creazione, redenzione, santificazione. La storia, dunque, di un dono poliedrico che Dio riversa sull’umanità e che cambia radicalmente chi lo accoglie, rendendolo “intimo” a lui, suo “amico e familiare”.Celebrare la SS. Trinità, allora, non può e non deve ridursi a una questione di concetti e parole da comprendere, ma è scelta entusiasta di comunione vissuta con il Dio Amore, che si è donato a noi in Gesù Cristo.Il Pianto delle Zitelle è una sacra rappresentazione della passione di Cristo che ragazze nubili di Vallepietra cantano con una scarna mimica nella prima mattina del giorno della Trinità.Il gruppo di giovinette, di regola in numero di venti, sono vestite di bianco, ad eccezione della Madonna dei Dolori che indossa una tunica nera, ognuna delle quali rievoca con monologhi e in forma per lo più monodica i misteri, recando in mano i simboli e gli strumenti della passione (il calice, le funi, la mano, la colonna, le sferze, le spine, i chiodi, il fiele, la lancia, la croce) e impersonando i protagonisti del cammino doloroso di Cristo (Giuda, Pilato, Ecce Homo, il Crocifisso, la Maddalena, la Madonna, Marta). Ad esse si affianca il coro che introduce il prologo e intervalla i misteri, almeno così fino al 1998, quando una inopportuna trasformazione ha stravolto completamente la tradizionale lauda sacra con l’introduzione di attori maschili, con movimenti scenici di tipo spettacolare su di un palco appositamente costruito e con lo spostamento di parti del testo letterario. Lo stesso ha avuto nel corso del tempo alcune varianti, abilmente ricostruite dall’attento studio di Nicoletta Cocchia,ma restando sempre fedele al modello originario, il solo che possa aiutare a comprendere la sua complessa realtà. Verosimilmente dall’inizio e fino al 1968–69 la rappresentazione del Pianto si è svolta nella stretta loggetta della facciata della cappella del santuario, poi con la costruzione in quegli stessi anni del grande altare coperto è stata spostata al suo interno

 

SS Trinità

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.