BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AUGURI DI BUON FERRAGOSTO OVUNQUE VOI SIATE: Redazione- Nell’inviare a tutti voi, care lettrici e lettori, gli auguri più sinceri di BUON FERRAGOSTO sentiamo l’obbligo di essere vicini a voi nel diverso modo di festeggiare questo giorno particolare, ricco di eventi, di originali vacanze e di sana FRANCESCO MACRI'| PACE TRA ISRAELE ED EMIRATI ARABI: Redazione- Chiediamo oggi al nostro collaboratore Francesco Macri' esperto di intelligence la Sua opinione sull'accordo di pace Emirati Arabi- Israele. <<Ritengo questo accordo davvero un evento storico, anche se da qui fino alle prossime elezioni americane assisteremo sicuramente ad altri importanti LERICI| RIPRISTINATA LA SCULTURA DI CARLO BACCI: Redazione- La scultura - Forma Filippo Tommaso Marinetti -, donata al comune di Lerici da banca Intesa, faceva parte della mostra 'io non gioco da solo', anno 2003, presso l'Orto dei limoni nel borgo marinaro di Tellaro, nel Golfo dei AIELLI| RIAPRE L'UFFICIO POSTALE: Redazione- Ha riaperto oggi l’ufficio postale di Aielli nei locali della sede di Piazza Angeletti. Sono terminati, infatti, i lavori di manutenzione straordinaria resesi necessari a seguito di un evento criminoso le cui gravi conseguenze sull’intera struttura e sulle apparecchiature GOVERNO| BONUS DI 500 EURO PER PC, TABLET E INTERNET: Redazione- “Il bonus per l’acquisto di pc, tablet e connessione internet destinati famiglie in difficoltà è un intervento che accolgo con estremo favore. L’emergenza Covid ha dimostrato quanto sia importante avere strumenti efficaci per collegarsi a internet, per famiglie, insegnati, OVINDOLI| PRESENTAZIONE DI ITALIA ANTE COVID DI G. PALMERINI: Redazione-  Sarà presentato a Ovindoli (L’Aquila) domenica 16 agosto alle ore 18:30, presso Piazza San Rocco, il nuovo libro di Goffredo Palmerini “Italia ante Covid” (One Group Edizioni). All’evento, patrocinato dal Comune, porterà il saluto il sindaco di Ovindoli Simone BONUS 600 EURO| IMMAGINE DEL PARLAMENTO DANNEGGIATA?: Redazione - Lo scandalo “Bonus” rischia di travolgere l’immagine del Parlamento e a distanza di giorni e’ ancora piu’ scandaloso il silenzio che avvolge questa torbida vicenda. Esattamente, perché il vero scandalo stà proprio sulla tempistica che il parlamento mostra MATTEO MAURI ALL'EVENTO DEL PD ABRUZZO: Redazione- “Contro la paura, proteggiamo il futuro” è il titolo dell’incontro con il viceministro dell’Interno Matteo Mauri, organizzato dal Partito Democratico abruzzese. Hanno partecipato tra gli altri i candidati a sindaco a Chieti, Avezzano e Pettorano sul Gizio, Diego Ferrara, FINA A DI STEFANO | PARLA A SPROPOSITO: Redazione- “Fabrizio Di Stefano non vincerà le elezioni ma ha già vinto la gara per mister faccia di bronzo d’Abruzzo”: lo dichiara il segretario regionale del Pd Abruzzo Michele Fina.Fina spiega: “Il candidato della Lega ieri si è esercitato in AL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE IL TAU STRING TRIO: Redazione- Sabato 15 agosto, alle ore 21 presso la Chiesa di Santa Maria Assunta di Configni (Rieti) il Tau String Trio sarà ospite per la prima volta al Festival della Piana del Cavaliere con uno straordinario concerto dal programma dedicato

IL DEBITO PUBBLICO IN GIAPPONE E' PARI A 80MILIARDI EURO, RISULTATO: DISOCCUPAZIONE AI MINIMI STORICI E CRESCITA RECORD

In evidenza Giapponesi al Lavoro Giapponesi al Lavoro

Redazione-In Giappone, una nazione libera, non come l’Italia, il debito pubblico tocca una cifra astronomica pari a 8mila miliardi di euro, quattro volte il debito italiano. Ma a differenza del bel paese, il Sol Levante registra un record di crescita e la disoccupazione è ai minimi storici. Questo perché il Giappone ha una Banca centrale, all’occorrenza stampa moneta e il debito pubblico è nelle mani del popolo, non delle banche straniere. L’unica ricetta per la crescita economica è il sovranismo. Il debito pubblico del Giappone? Tocca una cifra pari agli 8 mila miliardi di euro. Ovvero quattro volte quello italiano. Quello del Sol Levante è in assoluto il debito pubblico più alto al mondo, con un rapporto debito-Pil esploso fino al 240%. La gran parte degli economisti, in particolare ovviamente i guru del liberismo, ritengono che questi numeri siano decisamente allarmanti e sovente ne agitano lo spauracchio per lanciare strali infuocati contro qualunque governo osi mettere in discussione le loro teorie insindacabili. Una sorta di pensiero unico dominante dell’economia e della finanza, che ben pochi osano mettere in discussione. Pena ovviamente i soliti “mercati” pronti a utilizzare la scure.

Eppure proprio il Giappone sembra smentire questi dogmi, grazie a una crescita continua che manda in tilt i Giannino e i Giannini di turno. Difficile quindi che qualcuno creda alle sirene di qualche burocrate europeo dalle parti di Tokyo, non soltanto perché nessun cittadino nipponico metterebbe in discussione la proverbiale ricchezza diffusa nella nazione orientale, a rassicurare i giapponesi sono in realtà quelle statistiche tanto care agli economisti di casa nostra. Proprio oggi, giusto a conferma di questo, è arrivato l’ennesimo dato positivo segnalato dal Ministero degli affari interni, delle poste e delle telecomunicazioni del Giappone: ad agosto il tasso di disoccupazione è sceso al 2,4%, rispetto al 2,5% registrato nel mese precedente.

Percentuali che se confrontate con quelle italiane fanno obiettivamente spavento, o per meglio dire fanno riflettere sulla presunta relazione tra debito pubblico e povertà. Anche rispetto allo scorso anno poi, il Giappone continua a crescere: gli occupati nel mese di agosto erano pari a 66,82 milioni, in aumento di 1,09 milioni di unità (+1,7%) rispetto allo stesso mese del 2017. Come dire, se la matematica non è un’opinione, l’opinione di qualche raffinato analista nostrano dovrebbe essere quantomeno ricalibrata.

Magari sulle coordinate nipponiche.

Fonte:riscattonazionale.org

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.