BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
74ENNE PERDE LA VITA TRAVOLTO DA UNA CATASTA DI LEGNA: Redazione- Incidente mortale a Lanusei, in provincia di Nuoro. Un 74enne è morto dopo essere stato travolto da una catasta di legna mentre era impegnato in alcuni lavoretti nel cortile di una vicina. Secondo quanto si apprende, la legna si JE SUIS DUCROT | ALLA FONDAZIONE TRICOLI DI PALERMO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FRANCESCO TERIACA: Redazione- La storia, i luoghi, gli aneddoti e le atmosfere della belle époque siciliana rivivono nel romanzo di Francesco Teriaca intitolato “Je suis Ducrot”, dedicato al grande Victor Ducrot, protagonista della storia sociale, imprenditoriale e culturale dei primi decenni del CONSIGLIO REGIONALE ABRUZZO, MARINELLI | GRAZIE AGLI EMENDAMENTI DEL CENTROSINISTRA UN PRIMO RISULTATO: Redazione- "Le misure approvate ieri dal Consiglio regionale rappresentano un primo passo per dare risposte in favore delle famiglie e delle imprese contro il caro bollette, in favore del comparto dello sport e per rimediare al taglio dei fondi alla PIETRO CASCELLA INEDITO | LE OPERE DEGLI ESORDI A ROMA ( 1938-1961): Redazione- Per la prima volta a Roma, al Casino dei Principi di Villa Torlonia dal 1°dicembre al 19 marzo 2023, la mostra Pietro Cascella inedito. Le opere degli esordi a Roma (1938-1961), a cura dal Comitato Nazionale per le celebrazioni COMMERCIALISTI SALERNO CONVOCATI IN VIDEO ASSEMBLEA, TEMPO DI BILANCI PER IL PRIMO ANNO DI PRESIDENZA DI AGOSTINO SOAVE: “Anche in tempi sempre più gravosi e con un Fisco in perenne evoluzione la nostra Categoria non abdica al suo ruolo fondamentale per la tenuta del Sistema Paese: la nostra dedizione è un valore aggiunto da assurgere a orgoglio nazionale” Redazione-  Si svolgerà RIZZO DJ vs DANIELE RIZZO & XENT | MY SCARS:  Redazione- Dal 2 dicembre 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale “MY SCARS” (Sound Management Corporation), il nuovo singolo di Rizzo Dj vs Daniele Rizzo & Xent. “My Scars” è un brano dance autobiografico, che CANTASICILIA, AL VIA IL PRIMO FESTIVAL DELLA CANZONE SICILIANA D'AUTORE: Redazione- Dopo aver trascorso dieci anni in Cina, l’artista valdostano approda a Messina, s’innamora dell’Isola a tre punte e idea un progetto di indiscusso valore culturale. Un progetto organico che ha lo scopo di dare visibilità e aprire spazi artistici I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE 2022 | DAL 30 NOVEMBRE AL 6 DICEMBRE: Redazione- È in partenza una nuova settimana di eventi di Roma Culture con tanti interessanti appuntamenti nell’ambito di Contemporaneamente Roma 2022, la stagione dedicata ai linguaggi più innovativi della cultura contemporanea proposti dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale di Contemporaneamente CINECITTA' | LA PUPILLA DEL DUCE SCRITTO DA MARIO PACELLI: Redazione- “Cinecittà ha una storia, a volte gloriosa a volte travagliata, che si interseca con la storia del Paese e Mario Pacelli la racconta bene in questo libro. Il suo racconto è suggestivo, preciso perché molto documentato anche nelle pieghe POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DELL’AQUILA DA GIOVEDÌ 1° DICEMBRE IN PAGAMENTO LE PENSIONI COMPRENSIVE DI TREDICESIMA: Redazione- Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di dicembre, comprensive di tredicesima, saranno in pagamento a partire da giovedì 1° in tutti i 158 uffici postali della provincia dell’Aquila. In continuità con quanto fatto finora e con l’obiettivo di

STRAGE DI CAPACI, NUOVE RIVELAZIONI DI FRANCESCO MACRI’ NELLA DIRETTA DI TELERAMA

In evidenza Francesco Macrì a Telerama Francesco Macrì a Telerama

Redazione- Salve Macri’, abbiamo ascoltato con grande interesse la Sua intervista sul TG di TELERAMA e siamo rimasti, sebbene Lei ci aveva già in precedenza illustrato alcune zone d’ombra che avvolgono ancora la strage di Capaci, molto colpiti dal Suo passaggio riguardo alle “menti raffinatissime” usate mediaticamente a Suo giudizio in maniera strumentale. Può dirci qualcosa di più?

<<Grazie per questa domanda Direttore ,  devo dire che questa mia convinzione si è fatta sempre più concreta e convincente dopo un grande lavoro di raccolta e analisi delle tante informazioni che ho elaborato in tanti anni nella ricomposizione cronologica dei fatti. Ho come Lei sa potuto eseguire questo lungo e complicato lavoro di riflessione, nel ruolo di spettatore privilegiato, in base alla vicenda che ho poi riassunto nel libro di Valentina Roselli, che devo dire sta ogni giorno assumendo sempre più interesse e curiosità nell’opinione pubblica. Sono innumerevoli i fatti e disfatti che avvolgono i troppi misteri di quella strage, anche se in questa occasione gradirei esprimere un mio giudizio, che in un certo senso si ricollega sempre a quella strage, ovvero lo scontro Istituzionale tra la Magistratura e il R.O.S. dei carabinieri successivo all’ arresto del capo dei capi. Come ormai tutti ampiamente e tristemente sanno, la madre di tutte le polemiche derivo’ dal grave sospetto espresso dalla magistratura ai danni del Raggruppamento Operativo Speciale dell’ Arma, diretto dal Generale Mario Mori, colpevole di aver impedito subito dopo l’arresto del boss, la famosa perquisizione in via Bernini. Come tutti ben sanno, quella Scelta iniziale di non fare irruzione, fu ampiamente condivisa dai magistrati antimafia, mentre dopo, a seguito dell’ inutile successiva perquisizione, fu aspramente contestata addirittura con una raffica di rinvii a giudizio contro i vertici dell’ Arma. Scelta, che a mio modesto parere, conoscendo il livello di Professionalità Investigativa ricoperto da quel Gruppo di carabinieri guidato dal Capitano Ultimo, era ampiamente rispettosa di un Protocollo di Intelligence che si attua SEMPRE a completamento di un mosaico investigativo volto a determinare la decapitazione della struttura criminale. Ora, indipendentemente dalle sentenze cha hanno poi in sostanza assolto tutti gli inquisiti, e le sentenze VANNO SEMPRE RISPETTATE, mi chiedo se le accuse rivolte all’ Arma furono suffragate da validi elementi o, per altre sconosciute motivazioni. Il fatto che nella successiva perquisizione non fu trovato nulla, fu l’elemento scatenante contro l’ Arma accusata di chissà di quali oscure manovre, mentre semplicemente sono più che convinto che Riina, altro non sarebbe stato che un folle nel voler conservare accanto a lui documenti e materiali compromettenti !! Credo che passeranno ancora molti anni per conoscere tutte le verità nascoste , e sarà inevitabilmente la storia prima o poi nel farci comprende chi realmente erano i buoni e chi erano i cattivi; sicuramente

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino erano i buoni, anzi gli EROI!.......>>..

Ultima modifica ilMercoledì, 27 Maggio 2020 17:44

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.