BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ITALIA DEMOCRATICA E PROGRESSISTA PRESENTA LE CANDIDATE E I CANDIDATI: Redazione- “La nostra comunità politica ha investito in un processo di ricostruzione, sono candidati coloro che ci hanno creduto sempre e con coraggio: la nostra proposta è fatta di queste donne e questi uomini”: lo ha detto Michele Fina, segretario SPOLTORE ENSEMBLE | ARRIVA REMO RAMPINO CON VITA, MORTE E MIRACOLI DI BONFIGLIO LIBORIO: Redazione- Domani sera alle 21.30  alla quarantesima edizione dello Spoltore Ensemble, “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio”, una lettura particolare del romanzo di Remo Rapino, vincitore del premio Campiello 2020, a cura della Compagnia Teatrale Ennio Flaiano, del FLA MOMO' E MILUA, MELODRAMMA GIOIOSO ISPIRATO A MADAMA BUTTERFLY: Redazione- E’ un melodramma gioioso in due atti il nuovo libro pubblicato nella collana “I Diamanti della Narrativa” dell’Aletti editore, dal titolo “Momò e Milua”, scritto da Loredana Ciferni, nata a Montesilvano, in provincia di Pescara, e laureata in Lettere ASILI, LEGA | 8.250.000 EURO ALL'ABRUZZO PER AMBIENTI DIDATTICI INNOVATIVI: Redazione- “Il ministero dell’Istruzione ha destinato all’Abruzzo 8.250.000 euro grazie al Bando PON Ambienti Didattici Innovativi per la Scuola dell’Infanzia, finalizzato alla realizzazione di ambienti didattici innovativi nelle scuole dell’infanzia statali: 2.175.000 euro in provincia di L’Aquila, 1.875.000 euro in IL SEGRETARIO DEL PD MICHELE FINA CANDIDATO AL SENATO: Redazione- Il segretario del Pd Abruzzo Michele Fina sarà capolista al Senato della Repubblica per l’Abruzzo della lista "Italia Democratica e Progressista". Dandone notizia Fina ha pubblicato alcune considerazioni sulla sua pagina Facebook. Scrive tra l'altro che "porterò in questa nuova SAN GIOVANNI ROTONDO | IL GRANDE SHOW D'ESTATE DEL CIRCO PAOLO ORFEI: Redazione- Nel cuore del Gargano, a San Giovanni Rotondo, il grande show d'estate del Circo Paolo Orfei,  dal 19 al 28 agosto, lo spettacolo più affascinante e travolgente d'Italia, l’unico con attrazioni esotiche ed acquatiche, con artisti internazionali. Il Circo Paolo XXIX FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE DI ANAGNI: Redazione- Dal 20 al 27 agosto 2022 torna per la sua 29° edizione, nella scenografia di Piazza Innocenzo III ad Anagni (FR), lo storico Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni con la direzione artistica di Giacomo Zito e LUCO DEI MARSI, PARATA DI STELLE PER L'INIZIO DEL GIUBILEO 2022: Redazione- Grande attesa a Luco dei Marsi per l’inizio dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima dell’Ospedale e dei Santi Patroni, quest’anno in edizione straordinaria per il 150° anniversario della Solenne Incoronazione della Venerata immagine della Madonna dell'Ospedale, "celebre per SPOLTORE ENSEMBLE | CONTO ALLA ROVESCIA PER LA QUARANTESIMA EDIZIONE: Redazione- È tutto pronto per la quarantesima edizione di Spoltore Ensemble che si terrà da martedì 16 agosto a domenica 21 nel cuore del borgo. Largo San Giovanni, come ogni anno, ospiterà gli spettacoli della rassegna di arte e cultura LAGO DEL FUCINO - STORIA DI UN GRANDE LAGO: Redazione- La storia del Lago del Fucino comincia in epoca glaciale. La sua superficie, ad oggi, si stima raggiungesse i 155 Km² con una profondità massima di ventidue metri. Era il terzo lago in Italia per estensione, dopo il Lago di Garda e

STRAGE DI CAPACI, NUOVE RIVELAZIONI DI FRANCESCO MACRI’ NELLA DIRETTA DI TELERAMA

In evidenza Francesco Macrì a Telerama Francesco Macrì a Telerama

Redazione- Salve Macri’, abbiamo ascoltato con grande interesse la Sua intervista sul TG di TELERAMA e siamo rimasti, sebbene Lei ci aveva già in precedenza illustrato alcune zone d’ombra che avvolgono ancora la strage di Capaci, molto colpiti dal Suo passaggio riguardo alle “menti raffinatissime” usate mediaticamente a Suo giudizio in maniera strumentale. Può dirci qualcosa di più?

<<Grazie per questa domanda Direttore ,  devo dire che questa mia convinzione si è fatta sempre più concreta e convincente dopo un grande lavoro di raccolta e analisi delle tante informazioni che ho elaborato in tanti anni nella ricomposizione cronologica dei fatti. Ho come Lei sa potuto eseguire questo lungo e complicato lavoro di riflessione, nel ruolo di spettatore privilegiato, in base alla vicenda che ho poi riassunto nel libro di Valentina Roselli, che devo dire sta ogni giorno assumendo sempre più interesse e curiosità nell’opinione pubblica. Sono innumerevoli i fatti e disfatti che avvolgono i troppi misteri di quella strage, anche se in questa occasione gradirei esprimere un mio giudizio, che in un certo senso si ricollega sempre a quella strage, ovvero lo scontro Istituzionale tra la Magistratura e il R.O.S. dei carabinieri successivo all’ arresto del capo dei capi. Come ormai tutti ampiamente e tristemente sanno, la madre di tutte le polemiche derivo’ dal grave sospetto espresso dalla magistratura ai danni del Raggruppamento Operativo Speciale dell’ Arma, diretto dal Generale Mario Mori, colpevole di aver impedito subito dopo l’arresto del boss, la famosa perquisizione in via Bernini. Come tutti ben sanno, quella Scelta iniziale di non fare irruzione, fu ampiamente condivisa dai magistrati antimafia, mentre dopo, a seguito dell’ inutile successiva perquisizione, fu aspramente contestata addirittura con una raffica di rinvii a giudizio contro i vertici dell’ Arma. Scelta, che a mio modesto parere, conoscendo il livello di Professionalità Investigativa ricoperto da quel Gruppo di carabinieri guidato dal Capitano Ultimo, era ampiamente rispettosa di un Protocollo di Intelligence che si attua SEMPRE a completamento di un mosaico investigativo volto a determinare la decapitazione della struttura criminale. Ora, indipendentemente dalle sentenze cha hanno poi in sostanza assolto tutti gli inquisiti, e le sentenze VANNO SEMPRE RISPETTATE, mi chiedo se le accuse rivolte all’ Arma furono suffragate da validi elementi o, per altre sconosciute motivazioni. Il fatto che nella successiva perquisizione non fu trovato nulla, fu l’elemento scatenante contro l’ Arma accusata di chissà di quali oscure manovre, mentre semplicemente sono più che convinto che Riina, altro non sarebbe stato che un folle nel voler conservare accanto a lui documenti e materiali compromettenti !! Credo che passeranno ancora molti anni per conoscere tutte le verità nascoste , e sarà inevitabilmente la storia prima o poi nel farci comprende chi realmente erano i buoni e chi erano i cattivi; sicuramente

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino erano i buoni, anzi gli EROI!.......>>..

Ultima modifica ilMercoledì, 27 Maggio 2020 17:44

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.