BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AL VIA LE CANDIDATURE PER LA 2^ EDIZIONE DI - UNA VOCE PER SAN MARINO-: Redazione- Media Evolution srl è lieta di annunciare, in collaborazione con la Segreteria di Stato per il Turismo, Poste, Cooperazione ed Expo della Repubblica di San Marino, e con San Marino RTV, la Radiotelevisione della Repubblica di San Marino, l'apertura DAL 1° OTTOBRE AL VIA LA NUOVA STAGIONE DI TEATRO RAGAZZI AL TEATRO VERDE DI ROMA: Redazione- Il Teatro Verde di Roma riapre le sue porte al pubblico sabato 1° ottobre con lo spettacolo “Il Gatto con gli Stivali” di Roberto Marafante e la regia di Emanuela La Torre che inaugura la nuova stagione della Rassegna I NUOVI APPUNTAMENTI DELL'ESTATE ROMANA 2022 | DAL 28 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE: Redazione- In partenza una nuova settimana di interessanti appuntamenti di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale Estate Romana 2020-2021-2022 e dell’avviso pubblico annuale Estate CON LA RASSEGNA -NUOVE VARIANTI- IL 2 OTTOBRE PRENDE IL VIA LA STAGIONE AUTUNNALE DEL TEATRO VILLA PAMPHILJ DI: Redazione- Dalla Commedia dell'Arte alla formazione per gli studenti, dalla scuola di teatro per ragazzi al laboratorio sul Clown Teatrale, dalla musica alla prosa, questi tutti gli appuntamenti della nuova stagione del Teatro Villa Pamphilj di Roma, spazio appartenente alla ZAR | VENERE: Redazione- Dal 30 settembre 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Venere” (LaPOP), il nuovo singolo di ZAR, che anticipa il suo primo album.“Venere” è un brano che si presenta come una ballad orchestrale, AL VIA LA 13ᵃ EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA LETTERATURA DI VIAGGIO: Redazione- Torna a Roma dal 29 settembre al 2 ottobre il Festival della Letteratura di Viaggio, come sempre dedicato al racconto del mondo, vicino e lontano, attraverso diverse forme di narrazione di luoghi e culture: dalla geografia all’antropologia, dalla filosofia A VILLA CA' ZENOBIO CELEBRAZIONE DELLA XXI EDIZIONE DELLA GIORNTA EUROPEA DELLE FONDAZIONI: Redazione- Anche quest’anno la Fondazione Cassamarca aderisce alla “Giornata Europea delle Fondazioni”, che viene a coincidere on la 21^ edizione di “Invito a Palazzo”. Per celebrare le due ricorrenze sono state organizzate una serie di iniziative, che saranno ospitate a Villa CONCLUSI CON SUCCESSO A MENTONE, IN FRANCIA, GLI EVENTI DI ALTER ITALIA: Italia Eterna, 16-17-18 Settembre, tre giorni di riflessione sull’italianità nel mondo Redazione- Si è conclusa con grande successo a Mentone, splendida città francese sulla Costa Azzurra, la manifestazione “Italia Eterna”, promossa e organizzata da Alter Italia dell’imprenditore Mauro Marabini, che da STEFANIA DI PADOVA ELETTA, FINA | GRANDE SODDISFAZIONE: Redazione- “La notizia ufficiale che apprendiamo dal Ministero dell’Interno è quella dell’elezione di Stefania Di Padova alla Camera dei Deputati. La nostra soddisfazione è grande, per tutto quello che questa elezione significa. Ci abbiamo creduto e investito le energie di DONNA DI MARANO EQUO PARTORISCE DUE GEMELLI IN AMBULANZA SULL’A24: Redazione- Nella notte di domenica 25 settembre, lungo la corsia di emergenza dell’autostrada in un’ambulanza, nascono due gemelli: sono settimini, un maschio e una femmina, e sono in buone condizioni. Ora sono sani e salvi al reparto di Neonatologia del

LA DELUSIONE DELLA FAMIGLIA REGENI: -QUESTO GOVERNO CI HA TRADITO-. INTERVISTA A FRANCESCO MACRI’

In evidenza Giulio Regeni,Caso Giulio Regeni,Caso

Redazione- Signor Macri’ ci illustra la Sua opinione sulla tormentosa vicenda GIULIO REGENI? :

 

<<Certamente e con molto piacere. Intanto userei il termine “particolarmente complicata” vicenda invece che tormentosa, visto che stiamo parlando di una vera e propria spy store che vede il nostro connazionale vittima non da parte di criminalità comune, ma da figure sicuramente Istituzionali durante una azione volta al controspionaggio. Stiamo, come tutti sapete, parlando del barbaro omicidio commesso in Egitto ai danni di un giovane italiano tra gennaio e febbraio 2016; Giulio Regeni era un dottorando italiano dell’ Università di Cambridge, rapito il 25 gennaio 2016 e ritrovato ucciso il 3 febbraio successivo nei pressi della sede dei Servizi Segreti egiziani. Dall’ esame –autoptico emerse che Giulio prima di morire, fu sottoposto ad una brutale tortura, cosa del tutto normale e a mio parere evidente elemento, che avvalora senza dubbio la firma che a compiere quel gesto furono gli 007 egiziani. E mi spiego. Intanto stiamo parlando di un paese l’ Egitto, dove l’ attuale governo è presieduto dal generale AL-SISI nominato, anzi, auto proclamato Presidente a seguito ad un colpo di Stato il 3 luglio 2013 che rovesciò un governo legittimamente votato, con a capo MOHAMED MORSI. MORSI, che poi morirà per “infarto”… il  17 giugno 2019 in carcere. Detto ciò, tanto per far capire a tutti, che stiamo parlando di uno stato chiaramente autoritario, dove i diritti civili vengono tranquillamente calpestati senza l’intervento, come accade negli stati democratici, di un potere giudiziario che esercita funzioni di controllo a tutela della legalità. Intanto vorrei subito chiarire che il mio giudizio personale non è affatto paradossalmente negativo riguardo la presidenza AL-SISI, e qui mi concederete una brevissima analisi geopolitica. Tutte le Primavere Arabe, che hanno visto la caduta dei grandi dittatori arabi, GHEDDAFI, SADDAM HUSSEIN, BASHAR al- ASSAD ed altri, non hanno portato altro che guerre, rivoluzioni, morti, distruzioni e soprattutto la nascita di tanti nuovi gruppi terroristici come il famigerato ISIS. Questo semplicemente per dire, che il tentativo da parte degli Stati Uniti durante l’ era OBAMA di “agevolare” la caduta degli stati autoritari nel medio oriente e’ stata miserabilmente negativa per la sicurezza mondiale. Ora, tornando a GIULIO REGENI, ho cercato di osservare questa vicenda da un’altra prospettiva: sembrerebbe che appunto il nostro connazionale orbitava nella galassia dell’ Attivismo ed era, legittimamente, in contatto con realtà sindacali locali che si battevano per i diritti umani; ma io mi chiedo, questo giovane e soprattutto onesto ragazzo italiano, era consapevole all’elevato rischio che si sarebbe esposto esercitando anche la più mite e democratica forma di protesta in un paese dove il Termine legalità e rispetto dei diritti umani non è mai stato presente in quel tipo di Stato Islamico?? Io sono convinto che questa domanda possa offrire molte spiegazioni su quanto purtroppo e’ accaduto , e sono altresì convinto che il nostro Governo non possa andare oltre ad azioni diplomatiche fino ad ora esercitate contro l’ Egitto per una lunga serie di ragioni che mi resta francamente difficile elencare. Ma quello che è sicuramente a mio giudizio probabile, che se invece di un Italiano la vittima fosse stato un ragazzo israeliano o americano, i Servizi Segreti del proprio Paese i veri assassini li avrebbero perseguiti e

 

colpiti in qualsiasi angolo della terra!!.>>.

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Giugno 2020 18:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.