BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - ERA IL 25 MAGGIO DEL 1944, UN COLPO ALLA TESTA DI UN NAZISTA, TOLSE LA VITA A FERRANTE: Il 25 maggio 1944 fu uccisa con un colpo di pistola Elvira Ferrante, legata a formazioni partigiane(nella zona operava la banda partigiana Madonna del Monte). L’episodio avvenne a Carsoli,presso il ponte: la località era già da tempo luogo di internamento CARSOLI - OTTANTANNI FA IL PAESE, SOTTO I BOMBARDAMENTI, VENNE RASO AL SUOLO: Era il 16 Aprile del 1944, Carsoli venne bombardata ripetutamente, riportando molte perdite civili, ed il paese bìvenne raso al suolo per la totalità. Nel 2004, il presidente della Repubblica Italiana conferi' alla cittadinanza di Carsoli, la medaglia d'Argento al CAMPLI FLEGREI - LA TERRA NON HA PACE, CONTINUANO LE SCOSSE DI TERREMOTO: Uno sciame sismico intenso, quello che in queste ore si sta registrando nel Napoletano, nella zona dei Campli Freglei. Una lista lunghissima, infatti,dalle 9.35, che ha contato oltre 70 eventi di varia intensità in un lasso di tempo ridotto, e MUORE IL CALCIATORE MATTEO GIANI, AVEVA AVUTO UN ARRESTO CARDIACO IN CAMPO, AVEVA 26 ANNI: Purtroppo questa mattina il cuore di Mattia Giani, ha smesso di battere. La gravità dell’accaduto, durante la partita di calcio, è stato subito chiaro a tutti i presenti allo stadio di Campi Bisenzio, struttura che ospitava il Castelfiorentino. Mattia, 26 CINEMA - 57 ANNI FA SI SPEGNEVA UNA STELLA, MORIVA IL GRANDE TOTO': Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, per l’eternità noto come Totò, lo aveva previsto: solo alla sua morte gli avrebbero riconosciuto lo status di grande artista e così fu, nonostante la sua poesia CARSOLI - FIORI E COLORI PER IL MONUMENTO AI CADUTI: Il sindaco, Velia Nazzarro, insieme all'amministrazione comunale, ha voluto porgere ai nostri caduti un po di colore, e note profumate, inserendo nel complesso del monumento dei caduti, dei fiori, nella iuole adiacenti al memoriale. Un gesto che rende il luogo GROTTAFERRATA - "GROTTA PICCANTE PEPERONCINO DI VINO" CON GLI ERRESEI, PIZZICA E TARANTE INFUOCHERANNO LA PIAZZA: A Grottaferrata, dal 19 al 21 aprile torna la manifesta dedicata al connubio tra il vino locale del il peperoncino: Grotta Piccante, Peperoncino Di Vino. Un felice connubio che vede anche il festeggiamento del patto di amicizia fra i comuni AVEZZANO - TROVATO SENZA VITA IN CASA L'AVVOCATO CARLO LUCCI: La notizia è appena arrivata in redazione. Un tragedia che ha sconvolto la comunità di Avezzano , e del mondo degli avvocati. Subito dopo pranzo è stato trovato senza vita il 58enne avvocato avezzanese Carlo Lucci.Sembrerebbe, le cause della morte, UN ANNO FA MORIVA A NEW YORK MARIO FRATTI: Inaugurato all’Istituto Italiano di Cultura un Archivio in onore del grande drammaturgo abruzzese     Redazione – Un anno fa, il 15 aprile, Mario Fratti moriva nella sua bella casa al 146W della 55^ Strada di New York, la città nella quale il PROTEZIONE E PREVIDENZA: CON POSTE ITALIANE NUOVI INCONTRI INFORMATIVI GRATUITI ONLINE PER I CITTADINI: Redazione-  “La protezione” e “La previdenza”. Sono i temi che verranno affrontati, rispettivamente domani, martedì 16 e giovedì 18 aprile, nel corso dei nuovi appuntamenti online di educazione finanziaria, completamente gratuiti e rivolti a tutti i cittadini , organizzati da Poste

TEATRO PALLADIUM 25 FEBBR. : LE PAROLE DEGLI ALTRI. DIALOGHI DIAGONALI SUL PATRIMONIO CULTURALE E DINTORNI

In evidenza Roberta Ranieri_Foto di Luca Guido_Le Parole degli Altri 2024 Roberta Ranieri_Foto di Luca Guido_Le Parole degli Altri 2024

Redazione-  Il 25 febbraio 2024, sul palco del Teatro Palladium dell’Università Roma Tre andrà in scena Le parole degli altri, uno spettacolo dedicato al tema del patrimonio culturale in rapporto alla società contemporanea.

Liberamente tratto da un volume recentemente pubblicato dallo studioso Daniele Manacorda, dal titolo “Posgarù. Dialoghi diagonali sul patrimonio culturale e dintorni” (Edipuglia 2022), lo spettacolo propone una discussione critica delle modalità di fruizione del patrimonio culturale oggi, attraverso il connubio dei diversi tipi di linguaggi artistici.

Il progetto, realizzato con la supervisione di Luca Aversano (presidente della Fondazione Roma Tre Teatro Palladium), segna il debutto del Palladium Ensemble, compagnia  residente del Teatro Palladium, composta da studenti ed ex-studenti del DAMS di Roma Tre che si dedica all’approfondimento del rapporto tra studio, ricerca e performance nel campo del teatro, della musica e della danza.

Non solo spettacolo: quello del 25 febbraio al Teatro Palladium è un evento che va oltre la performance ma, inserito nel quadro delle attività del partenariato esteso tra diverse università italiane promosso dalla Fondazione Changes (Cultural Heritage Active Innovation for Nex Gen Sustainabile Society Extended Partnership), diventa occasione per affrontare il tema della valorizzazione del patrimonio culturale italiano, unendo intrattenimento intelligente e riflesso, corpo docente e studenti.

Le parole degli altri, portato in scena da Roberta Ranieri (autrice anche della regìa e della drammaturgia), Marta Dieguez, Giacomo Bellini, Michele Ferlito e dalla danzatrice Chiara Parlati (autrice anche delle coreografie), vuole, infatti, andare ad esplorare il patrimonio culturale, uno dei punti di forza della nostra cultura e della nostra economia, guardandolo attraverso la lente della modernità: la fruizione dell’arte viene divisa fra i beni culturali materiali, quindi tangibili, e quella dei beni culturali cosiddetti immateriali, o intangibili, con tutto ciò che riguarda l’ambito delle arti performative.

Posgarù. Dialoghi diagonali sul patrimonio culturale e dintorni”  è una collezione di dialoghi 'registrati' nei luoghi delle nostre vite quotidiane. Semplificare si può, con buona pace di chi pensa che semplificazione faccia rima con banalizzazione. Ma la forma del dialogo ci fa un regalo in più: ci dice quanto sia normale che nelle parole e nei silenzi dei nostri interlocutori si possa trovare sempre qualcosa che ci aiuta ad aprire l'orizzonte delle nostre domande, a cogliere elementi di condivisione più che di contrasto. I personaggi colti nel vivo delle loro giornate di lavoro o di svago ci ricordano che per dare peso e autorevolezza alle proprie idee, anche nel campo della cultura, non c'è bisogno di alzare la voce, quanto piuttosto di praticare l'ascolto. Le voci della gente comune mescolate a quelle degli addetti ai lavori sembrano voler farci riflettere sul nostro amore per il patrimonio: troppo geloso? miope? contento di sé? E ci sussurrano che, se vogliamo davvero offrirgli un futuro, dobbiamo non solo conoscerlo, ma anche condividerlo: il compito degli studiosi e delle istituzioni, oggi, in fondo è tutto qui.

Al progetto CHANGES – Cultural Heritage Active Innovation for Sustainable Society, finanziato dall’Unione Europea per il progetto Next Generation (fondi PNRR), partecipano 25 fra Università, Enti pubblici e privati di ricerca e imprese: la Fondazione svolge attività strumentali e di supporto della didattica e della ricerca scientifica e tecnologica, nell’ambito del mondo dei beni culturali, della cultura e della tutela del patrimonio storico-culturale.

Per maggiori informazioni contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Biglietto intero costo 10 euro, ridotto studenti 5 euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.