BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
STRAORBINARIO| IL GRAND TOUR DELLE VALLI: Redazione- Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere 21 GIUGNO| RIAPRE VILLA CA' ZENOBIO: Redazione- Villa Ca’ Zenobio riapre al pubblico. Lo fa con rinnovati spazi e servizi, che andranno ad arricchire il già pregevole contesto seicentesco di questa dimora storica, che l’estate scorsa è stata palcoscenico delle “Serate in villa”.Dal 21 giugno, a DOMINIO PUBBLICO 2021| LA CITTA' DEGLI UNDER 25: Redazione- Dopo un anno di isolamento forzato, in cui a farne le spese sono stati soprattutto i ragazzi e le ragazze, dal 25 giugno al 4 luglio, la città torna agli Under 25 che, con gioia e orgoglio se ne SALERNO| WEBINAR DELL'ODCEC: Redazione- Approfondire l'impatto degli effetti della pandemia sulla redazione dei bilanci e sull'attività di revisione legale attraverso l’analisi delle disposizioni legislative straordinarie emanate tra il 2020 e il 2021: è l’obiettivo del webinar “La Revisione Legale – La formazione del LUCO DEI MARSI| INAUGURATO IL CENTRO SERVIZI SOCIO- CULTURALI: Redazione- Un assolato pomeriggio ha incorniciato l'inaugurazione del "Centro Servizi Socio Culturali" di Luco dei Marsi, nel convento dei cappuccini. Cultura e bellezza gli ingredienti principali dell'evento, nel corso del quale i presenti hanno potuto apprezzare anche un’interessante selezione di ABRUZZO - DA DOMANI ATTIVA LA PIATTAFORMA PER LE AZIENDE PRODUTTIVE: Redazione- Sarà on line da domani mattina la piattaforma telematica regionale riservata alle aziende produttive che vogliono attivare un punto di vaccinazione straordinario riservato ai dipendenti e ai loro familiari all'interno di proprie strutture.Lo comunica l'Assessorato alla Salute.Per accedere alla ABRUZZO - TORNANO I VOUCHER PER UNIVERSITA' E SPECIALIZZAZIONE: Redazione- Tornano i voucher che finanziano l'alta formazione. Lo annuncia l'assessore regionale alle Politiche formative Pietro Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa un milione di euro da destinare ai voucher di Alta Formazione. "Si tratta TRASACCO - RALLENTA LA CURVA EPIDEMIOLOGICA , LOBENE: CHIUSURA MOSCHEA FINO A FINE MESE: Redazione- Nove positività al Covid-19 negli ultimi giorni e andamento epidemiologico in netto miglioramento. Dopo lo screening gratuito effettuato su tutti i dipendenti delle aziende agricole operanti nel territorio di Trasacco, il sindaco Cesidio Lobene esprime la propria soddisfazione per ABRUZZO - DAL PRIMO LUGLIO VACCINAZIONI ANCHE NELLE FARMACIE, CONFRONTO PER ASTRAZENECA: Redazione- Prenderanno il via il prossimo primo luglio le vaccinazioni anti Covid 19 nelle 225 farmacie abruzzesi che hanno aderito alla campagna.Lo comunica l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, dopo la riunione operativa con le associazioni dei farmacisti che si è WEBINAR| LE LINEE GUIDA DI CONFARTIGIANATO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: Redazione- Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in materia di Privacy, recepito dal D.Lgs. 10 Agosto 2018 n.101, vigente dal 19/09/2018. Le aziende devono, dunque, affrontare il tema della conformità alla nuova normativa

D'ANTONIO:"LA VERITA' E LA CHIAREZZA SONO LE BASI DEL NOSTRO OPERARE"

In evidenza D'ANTONIO:"LA VERITA' E LA CHIAREZZA SONO LE BASI DEL NOSTRO OPERARE"

Carsoli-Dal Comitato Elettorale della Lista "Futuro Certo",riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:<<

In questi ultimi giorni si accavallano le dichiarazioni sui diversi argomenti e diventa difficile per i cittadini seguire tutti i percorsi e farsi un’idea precisa e, soprattutto, confortata e sostenuta dai dati e dai documenti ufficiali.

Siccome non siamo portati a fare “chiodo scaccia chiodo” ma siamo da sempre interessati alla ricerca della verità e della giusta e corretta informazione  per i cittadini, vogliamo riprendere le dichiarazioni, fatte in quest’ultimo periodo, su alcuni argomenti e mettervi a disposizione i documenti ufficiali per le dovute e conseguenti verifiche e valutazioni.

Ripercorriamo i comportamenti e le affermazioni, esternate soprattutto da elementi (candidati e supporter locali e non) della lista n. 3,  e le risultanze effettive degli atti ufficiali:

1 – hanno messo in dubbio la bontà ed i risultati lusinghieri ottenuti dall’amministrazione D’Antonio cercando di sollevare dei dubbi e lanciare delle ombre sugli obiettivi realizzati e sulla forte riduzione delle spese inutili ed improduttive;

Risultato: la relazione di fine mandato del Commissario Prefettizio, persona super partes,  pubblicata sul sito del Comune rende giustizia dell’ottimo operato e dell’efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa con affermazioni del tipo “L’Ente ha operato quindi nell’ottica della riduzione della spesa corrente, nei limiti consentiti dalla necessità di garantire l’erogazione dei servizi (nonché l’implementazione di alcuni di essi), finalizzata prioritariamente alla riduzione in prospettiva del carico fiscale”, oppure “L’Ente ha intrapreso un processo di riorganizzazione dei servizi improntato ad una progressiva riduzione della spesa corrente, consentendo, comunque, di conseguire risultati soddisfacenti anche in riferimento al mantenimento e/o miglioramento della qualità di tutti i servizi erogati alla collettività amministrata”.

2 – hanno cercato di far passare il messaggio che il costo del servizio di mensa scolastica fosse aumentato, prendendo a riferimento dati disomogenei;

Risultato: abbiamo pubblicato sul sito www.futurocerto.it i numeri ufficiali da dove risulta che il costo del pasto procapite è passato da 2,93€ del 2012, durante l’amministrazione Mazzetti-Nazzarro, a 2,77€ del 2014, durante l’amministrazione D’Antonio.

3 – hanno messo in dubbio gli eccezionali risultati ottenuti con la rimodulazione della gestione della Riserva Naturale delle Grotte di Pietrasecca arrivando ad affermare che c’era stata una riduzione del numero dei visitatori e degli ingressi con una perdita di 28.000€; addirittura hanno continuamente a fare dichiarazioni assurde del tipo “oggi i nostri cittadini si chiedono se esiste ancora la Riserva e soprattutto se funziona”,  continuano anche a stravolgere il senso delle mie dichiarazioni sostituendo, ad esempio,  il verbo da me utilizzato “sperperare” con “spendere” riportato dalla candidato sindaco Nazzarro nell’articolo da Voi pubblicato del 18 u.s.;

Risultato: la determina n. 100 del 12 maggio 2015  ha regolarmente rendicontato, ai fini dell’assegnazione del contributo della Regione, l’importo di 55.940,14€ relativamente alla gestione ordinaria e, quindi, non è stato perso nemmeno un Euro del contributo regionale, a conferma  dell’andamento regolare, positivo e migliorativo; andamento che è andato ulteriormente consolidandosi e migliorando come risulta dai dati riportati, relativi al confronto tra il primo periodo del 2014 (vecchia gestione) ed il medesimo periodo del 2015 (nuova gestione), derivanti dalla relazione pubblicata nel sito del Comune il 19 maggio 2015 e successivamente ritirata per motivi regolamentari  (ma il cui contenuto, non disconosciuto,  è ormai chiaro a tutti i cittadini, che possono prenderne  visione nel sito di Futuro Certo).

4 – hanno affermato immotivatamente che l’amministrazione D’Antonio avrebbe colpevolmente ritardato il procedimento relativo alla sistemazione dell’edificio scolastico;

Risultato: la lettera prot. n. 2943 del 9 giugno 2014 dell’USRC – Ufficio Speciale per la Ricostruzione registrata in atti del Comune con prot. 4931  sempre del 09 giugno 2014, che potrete trovare sempre sul sito di Futuro Certo, afferma esattamente il contrario. Abbiamo dovuto recuperare gli errori, le mancanze e le superficialità commesse durante l’amministrazione Mazzetti-Nazzarro; indagini parziali, mancata previsione del liceo scientifico, ristrutturazione e non sostituzione, livello sicurezza sismica molto più basso, maggior costo dell’opera (3.500.000€ rispetto ai 2.780.842,08€ finanziati), sia con riguardo al costo parametrico accettato dall’USRC per gli interventi di sostituzione edilizia che con riguardo alle minori superfici destinate a finalità scolastiche che il vecchio progetto, realizzato durante l’amministrazione Mazzetti-Nazzarro  prevedeva.  Abbiamo fatto tutto questo in tempi estremamente ridotti.

5 – hanno cercato di rivendicare l’esclusiva titolarità della realizzazione dell’antenna di Tufo, pur consapevoli che il percorso era stato iniziato ma non c’era, al momento dell’insediamento dell’amministrazione D’Antonio, alcun elemento progettuale, tecnico ed amministrativo e tanto meno nessuna copertura finanziaria;

Risultato: le lettere e le determine presenti negli atti del Comune (ed anche queste pubblicate nel nostro sito) relative all’antenna di Tufo  confermano, ancora una volta,  le nostre dichiarazioni; il percorso era stato iniziato (e nessuno vuol disconoscerlo) ma era ancora completamente carente degli elementi tecnici, progettuali, amministrativi e, soprattutto finanziari  (la copertura è stata data nel bilancio di previsione del 2013 approvato a fine novembre2013), come si evince dalla determina n. 39 del 31.12.2013.

Da tutto ciò deriva chiaramente che non siamo certamente noi a stravolgere la realtà dei fatti.

Come vanno valutati e considerati i  comportamenti di persone della lista n. 3, tesi esclusivamente a denigrare l’avversario stravolgendo la realtà, se non come la riproposizione di metodi ed atteggiamenti vecchi e superati?

 Ulteriore domanda:  perché non si dice esplicitamente ai cittadini che l’amministrazione D’Antonio è caduta anche grazie alla firma determinante del consigliere Mazzetti?

E’ sufficiente essere di minoranza per giustificare la sottoscrizione di  un atto così scriteriato e senza senso e motivazione?

Come mai c’è chi parla di cose realizzate e portate avanti e  chi, invece, continua ad affermare quel che vorrebbe fare (e, guarda caso, non è niente altro che la continuità e sviluppo di quanto già avviato dall’amministrazione D’Antonio in soli 19 mesi) e che invece non ha fatto oppure l’ha fatto male in 5 anni di amministrazione?

Perché, ad esempio, si dice nell’ultimo articolo della Nazzarro che sistemeranno la parte esterna dell’asilo di via Genova quando 2 anni fa consideravano i lavori terminati? E, come mai, per un’opera che aveva avuto un notevole ribasso d’asta, alla fine non c’è stato nessun risparmio anzi, al contrario, si è dovuta integrare la spesa con ulteriori soldi del bilancio comunale ed ancora sono necessari altri interventi come, appunto, la sistemazione dello spazio esterno?

E  perché si continua ad affermare che verrà pubblicato il PAN (Piano di Assetto Naturalistico) la cui realizzazione (insieme alla gestione del SIC) è costata moltissimo ai cittadini  e che, come è stato già ribadito,  essendo carente di alcuni aspetti procedurali,  deve essere integrato senza, però, ulteriori aggravi di costi a carico del Comune?

Non  si devono risentire se qualcuno vuole richiamarli alla realtà dei fatti e delle situazioni.

I cittadini hanno ben compreso la differenza tra numeri, atti e realizzazioni vere e concrete e le solite parole, promesse e rinvio ad impegni futuri e, soprattutto, la differenza tra il fare ed il fare bene.>>

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.