BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ABRUZZO| MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA SOMMINISTRAZIONE DEL VACCINO ANTI COVID-19: Redazione- Dalla Mezzanotte tra Domenica 17 e Lunedì 18 GENNAIO, sarà ATTIVA la PIATTAFORMA regionale (di cui allego link) per la raccolta delle MANIFESTAZIONI di INTERESSE alla somministrazione del VACCINO al COVID-19. ?Per chi non può usare il computer sarà possibile L'AQUILA - AI PIANI DI PEZZA REGISTRATA TEMPERATURA A -25: Redazione-Nella notte sono state registrate temperature siberiane nell'Aquilano. Nel capoluogo -10, nell'entroterra dell'Appennino temperature a -20, ma la temperatura piu' crudo è quella dei - 25 dei PIANI DI PEZZA, Rocca di Mezzo. Nella giornata di Domenica è arrivata la RUBRICA DI MICHELE FINA| PRIMO DI NICOLA OSPITE NEL 42ESIMO INCONTRO: Redazione- Primo Di Nicola, giornalista e scrittore, e Giovanna Di Lello, direttrice artistica del John Fante Festival, sono stati ospiti dal 42esimo incontro di "Un libro, il dialogo, la politica", la rubrica curata da Michele Fina. Al centro del dialogo RACCOLTA DIFFERENZIATA A CARSOLI FERMA AL 63,3% | IL PD CHIEDE UN CHIARIMENTO: Redazione- Dal Circolo del Pd di Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato.<<Dopo la pubblicazione degli ultimi dati relativi all’anno 2019 appare evidente che la raccolta differenziata nel nostro comune non riesce a raggiugere il 70% collocando Carsoli tra ABRUZZO - GIORNI SIBERIANI, TEMPERATURE A QUASI -20: Redazione-  i cieli sereni e la massa d’aria gelida che si è ‘depositata’ al suolo, le temperature nelle vallate dell’aquilano raggiungono in questo momento valori da brivido:-19.8 Campo Felice-Carmadosa-19.4 Castel del Monte-18.8 Piani di Pezza-16.8 Marsia-15.2 Altopiano delle Cinque Miglia-14.7 Rocca di OGGI SI FESTEGGIA SANT'ANTONIO, IL RITO DELLA BENEDIZIONE DEGLI ANIMALI: Redazione- In Italia esiste una vera e propria venerazione per Sant’Antonio Abate (da non confondere con Antonio patrono di Padova): basta passare in rassegna le decine di eventi organizzati in suo onore il 17 gennaio, data della sua morte, dalla Lombardia fino alla PESCARA - FOLLA NEL CENTRO, LA POLIZIA LA CHIUDE: Redazione- Nella via centrale di Pescara folla e assembramenti, nell'ultimo giorno prima dell'entrata in vigore della zona arancione. Piazza Muzii, è stata chiusa dalle forze dell'ordine poco dopo le 18, viste le tantissime persone presenti per gli aperitivi. La numerosa L’ARTISTA MARSICANO EMANUELE MORETTI TIFA PER L’AQUILA CAPITALE DELLA CULTURA: Redazione- «Sono ormai otto secoli che nel cuore dei nostri monti ha intrecciato il proprio nido non l’orientale fenice ma una superba Aquila il cui destino, come l’uccello mitologico, la vede rinascere ciclicamente dalle proprie ceneri». È il pensiero dell’Artista NORVEGIA| 23 ANZIANI MORTI A CAUSA DEGLI EFFETTI COLLATERALI DEL VACCINO ANTI COVID-19: Redazione- In Norvegia sono stati registrati finora 23 decessi riconducibili al vaccino.A renderlo noto è la Norwegian Medicines Agency (NoMa). È importante specificare che si tratta di persone anziane e fragili che avevano ricevuto nei giorni precedenti il vaccino Pfizer-BioNTech. "La TAGLAICOZZO - DOPO ANNI TORNA A CELEBRARE LA FESTA DEL BEATO ODDONE DA NOVARA E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RINNOVA L’OFFERTA DEL: Redazione- Dal 1859, anno in cui venne ufficializzato dal Papa Pio IX, il culto del Beato Oddone, il 14 gennaio è il giorno della sua festa in Tagliacozzo. Il corpo del Monaco certosino, vissuto nel XIII secolo, dalla sua morte

D'ANTONIO:"LA VERITA' E LA CHIAREZZA SONO LE BASI DEL NOSTRO OPERARE"

In evidenza D&amp;#039;ANTONIO:&amp;quot;LA VERITA&amp;#039; E LA CHIAREZZA SONO LE BASI DEL NOSTRO OPERARE&amp;quot;

Carsoli-Dal Comitato Elettorale della Lista "Futuro Certo",riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:<<

In questi ultimi giorni si accavallano le dichiarazioni sui diversi argomenti e diventa difficile per i cittadini seguire tutti i percorsi e farsi un’idea precisa e, soprattutto, confortata e sostenuta dai dati e dai documenti ufficiali.

Siccome non siamo portati a fare “chiodo scaccia chiodo” ma siamo da sempre interessati alla ricerca della verità e della giusta e corretta informazione  per i cittadini, vogliamo riprendere le dichiarazioni, fatte in quest’ultimo periodo, su alcuni argomenti e mettervi a disposizione i documenti ufficiali per le dovute e conseguenti verifiche e valutazioni.

Ripercorriamo i comportamenti e le affermazioni, esternate soprattutto da elementi (candidati e supporter locali e non) della lista n. 3,  e le risultanze effettive degli atti ufficiali:

1 – hanno messo in dubbio la bontà ed i risultati lusinghieri ottenuti dall’amministrazione D’Antonio cercando di sollevare dei dubbi e lanciare delle ombre sugli obiettivi realizzati e sulla forte riduzione delle spese inutili ed improduttive;

Risultato: la relazione di fine mandato del Commissario Prefettizio, persona super partes,  pubblicata sul sito del Comune rende giustizia dell’ottimo operato e dell’efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa con affermazioni del tipo “L’Ente ha operato quindi nell’ottica della riduzione della spesa corrente, nei limiti consentiti dalla necessità di garantire l’erogazione dei servizi (nonché l’implementazione di alcuni di essi), finalizzata prioritariamente alla riduzione in prospettiva del carico fiscale”, oppure “L’Ente ha intrapreso un processo di riorganizzazione dei servizi improntato ad una progressiva riduzione della spesa corrente, consentendo, comunque, di conseguire risultati soddisfacenti anche in riferimento al mantenimento e/o miglioramento della qualità di tutti i servizi erogati alla collettività amministrata”.

2 – hanno cercato di far passare il messaggio che il costo del servizio di mensa scolastica fosse aumentato, prendendo a riferimento dati disomogenei;

Risultato: abbiamo pubblicato sul sito www.futurocerto.it i numeri ufficiali da dove risulta che il costo del pasto procapite è passato da 2,93€ del 2012, durante l’amministrazione Mazzetti-Nazzarro, a 2,77€ del 2014, durante l’amministrazione D’Antonio.

3 – hanno messo in dubbio gli eccezionali risultati ottenuti con la rimodulazione della gestione della Riserva Naturale delle Grotte di Pietrasecca arrivando ad affermare che c’era stata una riduzione del numero dei visitatori e degli ingressi con una perdita di 28.000€; addirittura hanno continuamente a fare dichiarazioni assurde del tipo “oggi i nostri cittadini si chiedono se esiste ancora la Riserva e soprattutto se funziona”,  continuano anche a stravolgere il senso delle mie dichiarazioni sostituendo, ad esempio,  il verbo da me utilizzato “sperperare” con “spendere” riportato dalla candidato sindaco Nazzarro nell’articolo da Voi pubblicato del 18 u.s.;

Risultato: la determina n. 100 del 12 maggio 2015  ha regolarmente rendicontato, ai fini dell’assegnazione del contributo della Regione, l’importo di 55.940,14€ relativamente alla gestione ordinaria e, quindi, non è stato perso nemmeno un Euro del contributo regionale, a conferma  dell’andamento regolare, positivo e migliorativo; andamento che è andato ulteriormente consolidandosi e migliorando come risulta dai dati riportati, relativi al confronto tra il primo periodo del 2014 (vecchia gestione) ed il medesimo periodo del 2015 (nuova gestione), derivanti dalla relazione pubblicata nel sito del Comune il 19 maggio 2015 e successivamente ritirata per motivi regolamentari  (ma il cui contenuto, non disconosciuto,  è ormai chiaro a tutti i cittadini, che possono prenderne  visione nel sito di Futuro Certo).

4 – hanno affermato immotivatamente che l’amministrazione D’Antonio avrebbe colpevolmente ritardato il procedimento relativo alla sistemazione dell’edificio scolastico;

Risultato: la lettera prot. n. 2943 del 9 giugno 2014 dell’USRC – Ufficio Speciale per la Ricostruzione registrata in atti del Comune con prot. 4931  sempre del 09 giugno 2014, che potrete trovare sempre sul sito di Futuro Certo, afferma esattamente il contrario. Abbiamo dovuto recuperare gli errori, le mancanze e le superficialità commesse durante l’amministrazione Mazzetti-Nazzarro; indagini parziali, mancata previsione del liceo scientifico, ristrutturazione e non sostituzione, livello sicurezza sismica molto più basso, maggior costo dell’opera (3.500.000€ rispetto ai 2.780.842,08€ finanziati), sia con riguardo al costo parametrico accettato dall’USRC per gli interventi di sostituzione edilizia che con riguardo alle minori superfici destinate a finalità scolastiche che il vecchio progetto, realizzato durante l’amministrazione Mazzetti-Nazzarro  prevedeva.  Abbiamo fatto tutto questo in tempi estremamente ridotti.

5 – hanno cercato di rivendicare l’esclusiva titolarità della realizzazione dell’antenna di Tufo, pur consapevoli che il percorso era stato iniziato ma non c’era, al momento dell’insediamento dell’amministrazione D’Antonio, alcun elemento progettuale, tecnico ed amministrativo e tanto meno nessuna copertura finanziaria;

Risultato: le lettere e le determine presenti negli atti del Comune (ed anche queste pubblicate nel nostro sito) relative all’antenna di Tufo  confermano, ancora una volta,  le nostre dichiarazioni; il percorso era stato iniziato (e nessuno vuol disconoscerlo) ma era ancora completamente carente degli elementi tecnici, progettuali, amministrativi e, soprattutto finanziari  (la copertura è stata data nel bilancio di previsione del 2013 approvato a fine novembre2013), come si evince dalla determina n. 39 del 31.12.2013.

Da tutto ciò deriva chiaramente che non siamo certamente noi a stravolgere la realtà dei fatti.

Come vanno valutati e considerati i  comportamenti di persone della lista n. 3, tesi esclusivamente a denigrare l’avversario stravolgendo la realtà, se non come la riproposizione di metodi ed atteggiamenti vecchi e superati?

 Ulteriore domanda:  perché non si dice esplicitamente ai cittadini che l’amministrazione D’Antonio è caduta anche grazie alla firma determinante del consigliere Mazzetti?

E’ sufficiente essere di minoranza per giustificare la sottoscrizione di  un atto così scriteriato e senza senso e motivazione?

Come mai c’è chi parla di cose realizzate e portate avanti e  chi, invece, continua ad affermare quel che vorrebbe fare (e, guarda caso, non è niente altro che la continuità e sviluppo di quanto già avviato dall’amministrazione D’Antonio in soli 19 mesi) e che invece non ha fatto oppure l’ha fatto male in 5 anni di amministrazione?

Perché, ad esempio, si dice nell’ultimo articolo della Nazzarro che sistemeranno la parte esterna dell’asilo di via Genova quando 2 anni fa consideravano i lavori terminati? E, come mai, per un’opera che aveva avuto un notevole ribasso d’asta, alla fine non c’è stato nessun risparmio anzi, al contrario, si è dovuta integrare la spesa con ulteriori soldi del bilancio comunale ed ancora sono necessari altri interventi come, appunto, la sistemazione dello spazio esterno?

E  perché si continua ad affermare che verrà pubblicato il PAN (Piano di Assetto Naturalistico) la cui realizzazione (insieme alla gestione del SIC) è costata moltissimo ai cittadini  e che, come è stato già ribadito,  essendo carente di alcuni aspetti procedurali,  deve essere integrato senza, però, ulteriori aggravi di costi a carico del Comune?

Non  si devono risentire se qualcuno vuole richiamarli alla realtà dei fatti e delle situazioni.

I cittadini hanno ben compreso la differenza tra numeri, atti e realizzazioni vere e concrete e le solite parole, promesse e rinvio ad impegni futuri e, soprattutto, la differenza tra il fare ed il fare bene.>>

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.