BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
STRAORBINARIO| IL GRAND TOUR DELLE VALLI: Redazione- Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere 21 GIUGNO| RIAPRE VILLA CA' ZENOBIO: Redazione- Villa Ca’ Zenobio riapre al pubblico. Lo fa con rinnovati spazi e servizi, che andranno ad arricchire il già pregevole contesto seicentesco di questa dimora storica, che l’estate scorsa è stata palcoscenico delle “Serate in villa”.Dal 21 giugno, a DOMINIO PUBBLICO 2021| LA CITTA' DEGLI UNDER 25: Redazione- Dopo un anno di isolamento forzato, in cui a farne le spese sono stati soprattutto i ragazzi e le ragazze, dal 25 giugno al 4 luglio, la città torna agli Under 25 che, con gioia e orgoglio se ne SALERNO| WEBINAR DELL'ODCEC: Redazione- Approfondire l'impatto degli effetti della pandemia sulla redazione dei bilanci e sull'attività di revisione legale attraverso l’analisi delle disposizioni legislative straordinarie emanate tra il 2020 e il 2021: è l’obiettivo del webinar “La Revisione Legale – La formazione del LUCO DEI MARSI| INAUGURATO IL CENTRO SERVIZI SOCIO- CULTURALI: Redazione- Un assolato pomeriggio ha incorniciato l'inaugurazione del "Centro Servizi Socio Culturali" di Luco dei Marsi, nel convento dei cappuccini. Cultura e bellezza gli ingredienti principali dell'evento, nel corso del quale i presenti hanno potuto apprezzare anche un’interessante selezione di ABRUZZO - DA DOMANI ATTIVA LA PIATTAFORMA PER LE AZIENDE PRODUTTIVE: Redazione- Sarà on line da domani mattina la piattaforma telematica regionale riservata alle aziende produttive che vogliono attivare un punto di vaccinazione straordinario riservato ai dipendenti e ai loro familiari all'interno di proprie strutture.Lo comunica l'Assessorato alla Salute.Per accedere alla ABRUZZO - TORNANO I VOUCHER PER UNIVERSITA' E SPECIALIZZAZIONE: Redazione- Tornano i voucher che finanziano l'alta formazione. Lo annuncia l'assessore regionale alle Politiche formative Pietro Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa un milione di euro da destinare ai voucher di Alta Formazione. "Si tratta TRASACCO - RALLENTA LA CURVA EPIDEMIOLOGICA , LOBENE: CHIUSURA MOSCHEA FINO A FINE MESE: Redazione- Nove positività al Covid-19 negli ultimi giorni e andamento epidemiologico in netto miglioramento. Dopo lo screening gratuito effettuato su tutti i dipendenti delle aziende agricole operanti nel territorio di Trasacco, il sindaco Cesidio Lobene esprime la propria soddisfazione per ABRUZZO - DAL PRIMO LUGLIO VACCINAZIONI ANCHE NELLE FARMACIE, CONFRONTO PER ASTRAZENECA: Redazione- Prenderanno il via il prossimo primo luglio le vaccinazioni anti Covid 19 nelle 225 farmacie abruzzesi che hanno aderito alla campagna.Lo comunica l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, dopo la riunione operativa con le associazioni dei farmacisti che si è WEBINAR| LE LINEE GUIDA DI CONFARTIGIANATO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: Redazione- Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in materia di Privacy, recepito dal D.Lgs. 10 Agosto 2018 n.101, vigente dal 19/09/2018. Le aziende devono, dunque, affrontare il tema della conformità alla nuova normativa

SNOWDEN:"COSI' L'INTELLIGENCE SPIA I VOSTRI SMARTPHONE"

In evidenza SNOWDEN:"COSI' L'INTELLIGENCE SPIA I VOSTRI SMARTPHONE"

Redazione-Lo smartphone come un’arma con cui spiare, carpire informazioni riservate, magari ricattare; il tutto a completa insaputa dell’interessato. E’ universalmente noto che i vari device ci rendono vulnerabili dal punto di vista della privacy, ma ora Edward Snowden – l’ex agente Usa rifugiatosi in Russia nel 2013 – intervistato dalla Bbc dal suo nascondiglio di Mosca ha descritto nel dettaglio il sistema messo a punto dagli 007 di Sua Maestà e dai loro colleghi d’oltre Oceano per intrufolarsi nei telefonini di ultima generazione e manipolarli a piacimento: in modo da ascoltare le conversazioni, scattare foto, carpire qualsiasi dato archiviato o utilizzarli come registratori o come indicatori di posizione. Anche quando sono spenti.

 

IL SOFTWARE DEI PUFFI – Alla base di tutto ci sono software sofisticatissimi cui le agenzie di intelligence hanno dato nomi di fantasia, come quelli che richiamano personaggi come i Puffi. Software nati da investimenti massicci messi sul piatto tanto dall’intelligence britannica quanto da quella statunitense con l’obiettivo di piratare – sostanziamente come gli hacker, ma con ben altri mezzi – proprio gli smartphone. Uno di questi software-spia si chiama Dreamy Smurf (la versione inglese del Puffo sognatore) e può accendere e spegnere a distanza il telefonino preso di mira. Un secondo, Nosey Smurf (il Puffo curiosone, nome scelto non a caso), è in grado di registrare qualsivoglia conversazione o ciò che succede attorno. Un terzo, Tracker Smurf (il Puffo segugio, che nei cartoon è dotato di un fiuto prodigioso), funziona infine come un geolocalizzatore capace d’individuare la posizione di chi ha con sè lo smartphone e di seguirne gli spostamenti.

IL GRANDE FRATELLO – Come nel Grande Fratello di George Orwell che tutto vedeva e sentiva, Snowden ha precisato che nulla di ciò che si fa con il telefonino in questione, o che succede intorno ad esso, può sfuggire agli spioni se questi lo desiderano. L’occhio del Gchq – come pure quello dell’Nsa – vede i messaggi, individua chi chiama chi, ascolta le conversazioni, risale a tutte le ricerche condotte in internet con il browser, traccia i movimenti e scatta discretamente foto al possessore del telefono e a chi o cosa gli siano vicini. Basta che lo si voglia.

 

RAPPORTI INCESTUOSI – Nell’intervista alla BBc Snowden ha anche denunciato i rapporti spesso incestuosi fra le agenzie spionistiche e le grandi aziende telefoniche e del web, rapporti senza i quali non sarebbe probabilmente possibile avere tali “praterie” aperte. Interpellato dalla stessa Bbc su questa nuova ondata di imbarazzanti rivelazioni, un portavoce del governo di Londra si è rifiutato di rispondere.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.