BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
IL NUOVO SINGOLO STRUMENTALE DI BATTISTA: Redazione- Si intitola “Ὁ δαίμων” il nuovo singolo strumentale di BATTISTA, disponibile da oggi 24 febbraio 2021 su tutti i digital store e piattaforme streaming. Il nuovo lavoro del giovane cantautore abruzzese Pierpaolo Battista questa volta esplora lo strumento della PD ABRUZZO| PRESENZA MAFIE IN REGIONE SEMPRE PIU' ALLARMANTE: Redazione- La presenza delle mafie in Abruzzo è persino superiore alle dimensioni che emergono dalla relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia. L’allarme è lanciato dal PD Abruzzo, dalla responsabile del Forum Antimafia Teresa Nannarone e dal segretario Michele Fina, che IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA RINGRAZIA E LODA IL POETA E VIOLINISTA ANDREA PETRICCA: Redazione- Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha inviato una lettera personale di ringraziamento e apprezzamento al poeta e violinista aquilano Andrea Petricca, il quale ha esposto le sue idee, i suoi progetti culturali e le sue preoccupazioni sul TERAMO - TRAGEDIA ALL’ OSPEDALE, 79ENNE SI LANCIA DA UNA FINESTRA DAL QUINTO PIANO: Redazione- Un paziente di 79 anni di Castellalto, questa mattina alle 11.15, si è lanciato dal quinto piano del reparto di Medicina di Teramo. Inutili i soccorsi, l’anziano è morto sul colpo.Come riferisce una nota della Asl, l’uomo ha forzato CAM - PIERLEONI INDAGATO PER INTERRUZIONE DI SERVIZIO PUBBLICO. MANCATA EROGAZIONE A CARSOLI E FRAZIONI: Redazione- Alessandro Pierleoni,Presidente del Consiglio di sorveglianza del CAM, nonché consigliere di maggioranza nel comune di Avezzano, è stato indagato per Interruzione di servizio pubblico o di pubblica utilità. I fatti contestati risalgono alla notte compresa tra il 28 e 29 ottobre 2017, quando CARSOLI - 27 E 28 FEBBRAIO CAMPAGNA SCREENING TEST COVID: CARSOLI - 27 E 28 FEBBRAIO CAMPAGNA SCREENING TEST COVID UNIONE CIVICA PER CARSOLI| CHIARIMENTI SU RISPOSTA DEL SINDACO: Redazione- Dal Gruppo di Minoranza al Comune "Unione Civica per Carsoli", riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Ancora una volta, di fronte ad un articolo, diretto esclusivamente a sottolineare un comportamento non opportuno ed controproducente del sindaco, è partito un MOZEZ| DESTINY RIDE: Redazione- Al ritmo serrato di un basso ostinato, si apre la profonda riflessione sulla vita del nuovo singolo di Mozez ( Mozez Wright) intitolato Destiny Ride. Ritorna il desiderio di unità cosmica, ricongiungendo uomo e Universo, superando i confini della Terra, immaginando un futuro SEN. DI GIROLAMO| MOZIONE IN SENATO PER I PUNTI NASCITA: Redazione- Con 26 sottoscrizioni, tra le quali quella del riconfermato Sottosegretario al Ministero della Salute Sileri, ho depositato in Senato la mia Mozione che impegna il Governo a definire nuovi criteri per riorganizzare i Punti Nascita sui territori garantendo sicurezza CARSOLI - FINANZIATO IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI COLLE SANT'ANGELO: Redazione- Un importante traguardo, la messa in sicurezza, e riqualificazione di colle Sant'Angelo. Sono 9960000 mila euro la liquidità per il progetto, finanziati dallo stato. In data 23 febbraio 2021, con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia

ISTAT:SI ARRESTA L'OCCUPAZIONE.BENE MANIFATTURIERO E COMPRAVENDITE IMMOBILIARI,MALE L'EDILIZIA

In evidenza ISTAT:SI ARRESTA L&amp;#039;OCCUPAZIONE.BENE MANIFATTURIERO E COMPRAVENDITE IMMOBILIARI,MALE L&amp;#039;EDILIZIA

Redazione-"Il miglioramento dell'occupazione degli ultimi mesi ha subito una battuta d'arresto: all'incremento congiunturale di agosto sono seguiti i cali di settembre e ottobre". Lo certifica l'Istat nella nota mensile sull'andamento dell'economia italiana. "Tuttavia - sottolinea l'Istituto di statistica - nel terzo trimestre si è registrata una crescita del monte ore lavorate, concentrata prevalentemente nel settore dei servizi, ascrivibile al relativo aumento delle posizioni lavorative. Anche il tasso dei posti vacanti ha segnato un lieve incremento".

Tasso disoccupazione all'11,5% Sempre secondo l'Istat e sempre per nel terzo trimestre, il tasso di disoccupazione è sceso in misura marcata, passando dal 12,3% del periodo aprile-giugno all'11,7%, per diminuire ulteriormente all'11,5% in ottobre. Questi risultati "sono stati influenzati, tuttavia, anche dall'aumento degli inattivi".

Per l'istituto di statistica, comunque, "nonostante il rallentamento congiunturale, le tendenze occupazionali rimangono positive. I dati relativi al terzo trimestre", spiega la nota, "hanno nel complesso segnato un incremento rilevante su base annua: +270 mila unità, +1,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (dati grezzi). Contemporaneamente, però, si è verificata una consistente riduzione delle persone in cerca di occupazione (-10%, corrispondente a circa 299 mila unità in meno) e dell'incidenza della disoccupazione di lunga durata: la quota di disoccupati da più di dodici mesi (sul totale) si è attestata al 57,1% (rispetto al 62,4% del terzo trimestre 2014). Alla riduzione dei disoccupati si è accompagnata, inoltre, una lieve crescita delle forze di lavoro potenziali (+1,1%), la fascia di inattivi più vicini al mercato del lavoro".

Bene alcuni settori dell'economia L'istituto di statistica spiega che "l'evoluzione congiunturale nel quarto trimestre suggerisce una prosecuzione della dinamica moderatamente positiva dell'economia italiana", osservando però "andamenti eterogenei tra i settori. Da un lato giungono "segnali favorevoli dalla manifattura, mentre le costruzioni mantengono un'intonazione negativa", con un indice di produzione che ha registrato la terza variazione congiunturale negativa (-0,2%). Le informazioni sul clima di fiducia segnalano per questo settore una contrazione nel quarto trimestre, con un picco negativo a dicembre legato prevalentemente alla marcata riduzione nell'ingegneria civile. Si rafforzano, tuttavia, i segnali positivi sulle compravendite.

 Scambi record sul mercato immobiliare Per l'Istat il rialzo tendenziale delle compravendite registrato nel terzo trimestre del 2015 (+8,4%) è il più alto dal 2008, ovvero da quando è partita la serie statistica. È il Nord a trascinare la ripresa delle vendite immobiliari. Nel terzo trimestre la crescita su base annua delle transazioni è a doppia cifra sia nel Nord-est (+10,7%) che nel Nord-ovest (+10,1%). Seguono il Centro (+7,3%), le Isole (+6,4%) e, a un ritmo dimezzato a confronto con l'Italia settentrionale, il Sud (+5,1%). Guardando alle differenze tra centro e periferia, l'Istituto di statistica spiega come "sia gli Archivi notarili distrettuali con sede nelle città metropolitane che gli archivi dei piccoli centri beneficiano della ripresa immobiliare nel settore dell'abitativo (+9,2% sull'anno precedente nei grandi centri e +8,7% nelle piccole città). In quello economico, invece, i grandi centri chiudono il trimestre in negativo (-0,6% contro +3,1% nei piccoli centri)". Con la crescita del mercato immobiliare, cresce inevitabilmente anche il numero dei mutui. L'Istat parla di "variazioni molto positive" per il terzo trimestre del 2015, mettendo insieme le convenzioni notarili per i mutui, i finanziamenti e le altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare stipulati con banche o altri soggetti.

Se ne registrano, spiega, 85.705, "con una crescita del 29,2% rispetto allo stesso periodo del 2014". Nel settore dei servizi prevale un andamento eterogeneo tra i diversi comparti, già evidenziato dai dati del fatturato del terzo trimestre. Il clima di fiducia dei servizi di mercato è migliorato ulteriormente in dicembre, mentre per il commercio si è registrato un significativo calo dovuto prevalentemente al peggioramento dei giudizi sulle vendite della grande distribuzione. L'indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali nel mese di novembre 2015 diminuisce dello 0,5% rispetto al mese precedente e del 3,3% nei confronti di novembre 2014. L'Istat rileva e sottolinea che i prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno diminuiscono dello 0,6% rispetto a ottobre e del 4,2% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico si registrano diminuzioni dello 0,3% in termini congiunturali e dello 0,5% su base tendenziale.

L'inflazione in Europa A livello europeo "l'andamento dell'inflazione rappresenta un elemento di criticità del quadro macroeconomico italiano e dell'area euro". Sempre secondo l'Istat, in un approfondimento dedicato all'inflazione, si sottolinea che "per quanto i timori di una deflazione siano in via di attenuazione, l'attuale fase di prolungata debolezza della dinamica dei prezzi non trova riscontro nel recente passato, costituendo un elemento di preoccupazione per il radicarsi di aspettative in grado di minare l'efficacia della politica monetaria". Mentre i primi tre mesi del 2015 hanno registrato, sia in Italia sia nell'area euro, una flessione del tasso di inflazione, nei trimestri successivi si è determinata un'inversione di tendenza, sebbene con ritmi di crescita estremamente contenuti. Tale dinamica, guidata in misura prevalente dai ribassi dei costi energetici, ha accomunato la maggior parte delle economie dell'area euro. L'intensità è però risultata diversa tra i 19 paesi, a riflesso delle differenti caratteristiche strutturali e dell'andamento relativo del ciclo economico. La dispersione tra i tassi d'inflazione all'interno dell'area euro (misurata come deviazione standard non ponderata), in discesa dal 2010, ha toccato un minimo nell'agosto 2014, per poi aumentare moderatamente nei mesi successivi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.