BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
STRAORBINARIO| IL GRAND TOUR DELLE VALLI: Redazione- Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere 21 GIUGNO| RIAPRE VILLA CA' ZENOBIO: Redazione- Villa Ca’ Zenobio riapre al pubblico. Lo fa con rinnovati spazi e servizi, che andranno ad arricchire il già pregevole contesto seicentesco di questa dimora storica, che l’estate scorsa è stata palcoscenico delle “Serate in villa”.Dal 21 giugno, a DOMINIO PUBBLICO 2021| LA CITTA' DEGLI UNDER 25: Redazione- Dopo un anno di isolamento forzato, in cui a farne le spese sono stati soprattutto i ragazzi e le ragazze, dal 25 giugno al 4 luglio, la città torna agli Under 25 che, con gioia e orgoglio se ne SALERNO| WEBINAR DELL'ODCEC: Redazione- Approfondire l'impatto degli effetti della pandemia sulla redazione dei bilanci e sull'attività di revisione legale attraverso l’analisi delle disposizioni legislative straordinarie emanate tra il 2020 e il 2021: è l’obiettivo del webinar “La Revisione Legale – La formazione del LUCO DEI MARSI| INAUGURATO IL CENTRO SERVIZI SOCIO- CULTURALI: Redazione- Un assolato pomeriggio ha incorniciato l'inaugurazione del "Centro Servizi Socio Culturali" di Luco dei Marsi, nel convento dei cappuccini. Cultura e bellezza gli ingredienti principali dell'evento, nel corso del quale i presenti hanno potuto apprezzare anche un’interessante selezione di ABRUZZO - DA DOMANI ATTIVA LA PIATTAFORMA PER LE AZIENDE PRODUTTIVE: Redazione- Sarà on line da domani mattina la piattaforma telematica regionale riservata alle aziende produttive che vogliono attivare un punto di vaccinazione straordinario riservato ai dipendenti e ai loro familiari all'interno di proprie strutture.Lo comunica l'Assessorato alla Salute.Per accedere alla ABRUZZO - TORNANO I VOUCHER PER UNIVERSITA' E SPECIALIZZAZIONE: Redazione- Tornano i voucher che finanziano l'alta formazione. Lo annuncia l'assessore regionale alle Politiche formative Pietro Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa un milione di euro da destinare ai voucher di Alta Formazione. "Si tratta TRASACCO - RALLENTA LA CURVA EPIDEMIOLOGICA , LOBENE: CHIUSURA MOSCHEA FINO A FINE MESE: Redazione- Nove positività al Covid-19 negli ultimi giorni e andamento epidemiologico in netto miglioramento. Dopo lo screening gratuito effettuato su tutti i dipendenti delle aziende agricole operanti nel territorio di Trasacco, il sindaco Cesidio Lobene esprime la propria soddisfazione per ABRUZZO - DAL PRIMO LUGLIO VACCINAZIONI ANCHE NELLE FARMACIE, CONFRONTO PER ASTRAZENECA: Redazione- Prenderanno il via il prossimo primo luglio le vaccinazioni anti Covid 19 nelle 225 farmacie abruzzesi che hanno aderito alla campagna.Lo comunica l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, dopo la riunione operativa con le associazioni dei farmacisti che si è WEBINAR| LE LINEE GUIDA DI CONFARTIGIANATO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: Redazione- Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in materia di Privacy, recepito dal D.Lgs. 10 Agosto 2018 n.101, vigente dal 19/09/2018. Le aziende devono, dunque, affrontare il tema della conformità alla nuova normativa

LE BANCHE ORA POSSONO ESPROPRIARE LE CASE GRAZIE AD UN NUOVO INTERVENTO DEL GOVERNO

In evidenza LE BANCHE ORA POSSONO ESPROPRIARE LE CASE GRAZIE AD UN NUOVO INTERVENTO DEL GOVERNO

Redazione-Mentre in queste ore l'attenzione era tutta concentrata sulle Unioni civili e sui vari accordi intercorsi tra le parti per la sua attuazione, il Ministro Boschi mette in atto un decreto che sembra favorire gli Istituti bancari a discapito ancora una volta dei cittadini, privati ora delle poche tutele che ancora possedevano. Il Fatto Quotidiano ci riferisce di quanto sta accadendo nelle stanze dl potere e di come cambieranno i rapporti esistenti tra la banca ed il cliente, che sottoscrive un mutuo e di quelli che già l'hanno fatto, modificandogli di fatto in maniera unilaterale le condizioni anche per quei contratti già in essere.

Il Governo ripristina il "patto commissorio" e la possibilità che le banche esproprino la casa di proprietà

 

Ancora una volta adducendo la necessità di seguire le direttive Europee, il ministero che fa capo alla Boschi ha eliminato l'articolo 2744 del codice civile, quello che proibiva il "patto commissorio". Questo patto dice in sostanza che se il debitore non rispetta le scadenze, il suo bene ipotecato, tipo la propria casa, o dato in pegno diventa automaticamente di proprietà del creditore. Tutto ciò comporta che:

 

    l'Istituto finanziario diventerà padrone del bene immobile in tempi rapidi e potrà disporne la vendita e soprattutto il prezzo per rientrare dei capitali.

    il cambio di proprietario avverrà dopo il mancato pagamento di 7 rate anche non consecutive.

    il decreto ha valore anche per i contratti di mutuo già stipulati, perché la modifica unilaterale sulla materia di cambio di proprietà per soddisfare un debito si può applicare anche per i testi già in essere.

 

Come difendersi, la risposta delle varie associazioni

 

Dopo la truffa delle Banche, come quella Etruria ed una soluzione ancora lontana da trovare da parte del Governo, ora questa legge a loro favore creà certamente malumori e preoccupazione. Le persone si sentono tradite dalle istituzioni e perciò le varie organizzazioni dei consumatori sono pronte a riunirsi per osteggiare questo decreto lesivo per  loro. Nel frattempo l'associazione degli agenti immobiliari, la Fiaip, si è già mossa, facendo sentire la propria voce. Critica i termini del decreto, profondamente ingiusto verso chi in difficoltà, non permettendo al debitore di difendersi nelle giuste sedi. Accusa anche che facendo così si potrebbe compromettere il già precario rapporto di fiducia esistente tra consumatore ed Istituto di credito per le future stipule di contratti di mutuo. Auspicano, infine, buon senso da parte del governo, ripistinando le norme vigenti e permettere ai cittadini di poter credere ancora che la casa sia un bene imprescindibile, questo lo speriamo noi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.