BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
STRAORBINARIO| IL GRAND TOUR DELLE VALLI: Redazione- Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere 21 GIUGNO| RIAPRE VILLA CA' ZENOBIO: Redazione- Villa Ca’ Zenobio riapre al pubblico. Lo fa con rinnovati spazi e servizi, che andranno ad arricchire il già pregevole contesto seicentesco di questa dimora storica, che l’estate scorsa è stata palcoscenico delle “Serate in villa”.Dal 21 giugno, a DOMINIO PUBBLICO 2021| LA CITTA' DEGLI UNDER 25: Redazione- Dopo un anno di isolamento forzato, in cui a farne le spese sono stati soprattutto i ragazzi e le ragazze, dal 25 giugno al 4 luglio, la città torna agli Under 25 che, con gioia e orgoglio se ne SALERNO| WEBINAR DELL'ODCEC: Redazione- Approfondire l'impatto degli effetti della pandemia sulla redazione dei bilanci e sull'attività di revisione legale attraverso l’analisi delle disposizioni legislative straordinarie emanate tra il 2020 e il 2021: è l’obiettivo del webinar “La Revisione Legale – La formazione del LUCO DEI MARSI| INAUGURATO IL CENTRO SERVIZI SOCIO- CULTURALI: Redazione- Un assolato pomeriggio ha incorniciato l'inaugurazione del "Centro Servizi Socio Culturali" di Luco dei Marsi, nel convento dei cappuccini. Cultura e bellezza gli ingredienti principali dell'evento, nel corso del quale i presenti hanno potuto apprezzare anche un’interessante selezione di ABRUZZO - DA DOMANI ATTIVA LA PIATTAFORMA PER LE AZIENDE PRODUTTIVE: Redazione- Sarà on line da domani mattina la piattaforma telematica regionale riservata alle aziende produttive che vogliono attivare un punto di vaccinazione straordinario riservato ai dipendenti e ai loro familiari all'interno di proprie strutture.Lo comunica l'Assessorato alla Salute.Per accedere alla ABRUZZO - TORNANO I VOUCHER PER UNIVERSITA' E SPECIALIZZAZIONE: Redazione- Tornano i voucher che finanziano l'alta formazione. Lo annuncia l'assessore regionale alle Politiche formative Pietro Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa un milione di euro da destinare ai voucher di Alta Formazione. "Si tratta TRASACCO - RALLENTA LA CURVA EPIDEMIOLOGICA , LOBENE: CHIUSURA MOSCHEA FINO A FINE MESE: Redazione- Nove positività al Covid-19 negli ultimi giorni e andamento epidemiologico in netto miglioramento. Dopo lo screening gratuito effettuato su tutti i dipendenti delle aziende agricole operanti nel territorio di Trasacco, il sindaco Cesidio Lobene esprime la propria soddisfazione per ABRUZZO - DAL PRIMO LUGLIO VACCINAZIONI ANCHE NELLE FARMACIE, CONFRONTO PER ASTRAZENECA: Redazione- Prenderanno il via il prossimo primo luglio le vaccinazioni anti Covid 19 nelle 225 farmacie abruzzesi che hanno aderito alla campagna.Lo comunica l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, dopo la riunione operativa con le associazioni dei farmacisti che si è WEBINAR| LE LINEE GUIDA DI CONFARTIGIANATO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: Redazione- Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in materia di Privacy, recepito dal D.Lgs. 10 Agosto 2018 n.101, vigente dal 19/09/2018. Le aziende devono, dunque, affrontare il tema della conformità alla nuova normativa

MIGRANTI, L'AUSTRIA ALL'ITALIA:" NE ARRIVERANNO 300MILA, SE NON LI FERMERETE CHIUDEREMO IL BRENNERO"

In evidenza MIGRANTI, L'AUSTRIA ALL'ITALIA:" NE ARRIVERANNO 300MILA, SE NON LI FERMERETE CHIUDEREMO IL BRENNERO" Immigrazione

Redazione-L’Italia non può contare che il Brennero resterà aperto se si dovesse giungere a flussi migratori incontrollati». Non lascia spazio a fraintendimenti il ministro degli Interni austriaco, Johanna Mikl-Leitner,  nell'incontro a Roma con Angelino Alfano. Una visita che, nell’ottica di Vienna, ha avuto soprattutto un obiettivo: «Come già avvenuto con i Paesi della rotta balcanica occidentale, cioè Slovenia, Croazia e Macedonia, vogliamo informare anche l’Italia delle misure che prenderemo se, in seguito alla chiusura della rotta balcanica, dovessero esserci flussi migratori incontrollati dall’Italia verso l’Austria», ha spiegato Mikl-Leitner all’agenzia Apa. Di «flussi incontrollati», al momento, non c’è traccia: a marzo, ad esempio, alla frontiera tedesco-austriaca si sono contati in media 140 rifugiati al giorno, mentre lo scorso autunno gli ingressi in Germania erano stati ogni giorno fino a 10.000.

Mikl-Leitner cita però previsioni secondo le quali il numero dei migranti che raggiungono l’Italia attraverso il Mediterraneo potrebbe raddoppiare, passando dai 150.000 dell’anno scorso a 300.000. Lungo la rotta mediterranea non arriva quasi nessun siriano, bensì soprattutto persone dal Nord Africa, per le quali non ci sono motivi per la concessione dell’asilo, ricorda. A darle man forte è il suo collega agli Esteri, Sebastian Kurz, che si dice sì convinto che i controlli al Brennero possano essere ancora evitati se l’Europa introdurrà veri controlli alle frontiere esterne, ma avverte: «L’Italia deve comprendere che il lasciapassare dei migranti non risolve i problemi, ma li aumenta».

A schierarsi con l’Austria è la Baviera: dopo che il ministro tedesco degli Interni, Thomas de Maizière, aveva avvertito Roma a non dare per scontato che il Brennero resterà sempre aperto, il suo omologo bavarese, Joachim Hermann, si è spinto oltre: «Sono contento che l’Austria voglia controllare le sue frontiere e abbia intenzione di effettuare controlli al Brennero se l’Italia non è in grado di garantire la protezione dei suoi confini esterni», ha detto Hermann. «Se Vienna lo desidera - ha aggiunto - siamo disposti all’occorrenza a supportare le forze di sicurezza austriache durante i controlli al Brennero, l’ho già proposto a Mikl-Leitner».

Un’offerta, ha continuato il ministro degli Interni bavarese sulla Bayerischer Rundfunk, avanzata d’intesa con Horst Seehofer, governatore bavarese e leader di quella Csu che a Berlino siede al governo insieme alla gemella Cdu e alla Spd. Sulla questione dei rifugiati Seehofer è una spina nel fianco di Angela Merkel e difende spesso posizioni divergenti rispetto a quelle della cancelliera. Già nei giorni scorsi Vienna aveva annunciato «controlli restrittivi» sia al Brennero che lungo la frontiera orientale. Secondo il Kurier, Vienna vorrebbe addirittura costruire entro fine maggio una recinzione di trenta chilometri al confine con l’Ungheria. La chiusura di diverse frontiere in Europa, avverte intanto la Bundespolizei in un documento riservato citato dalla Welt, favorisce gli affari dei trafficanti di esseri umani.

Migranti

Ultima modifica ilSabato, 09 Aprile 2016 12:48

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.