BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
NELLA RIFONDAZIONE DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE L'UOMO GUIDA SARA' GIUSEPPE CONTE: Al conclave c'è l'intero stato maggiore governista. Quello che ha detto sì a Draghi e al ministero della Transizione Ecologica. E che, in una calda domenica di febbraio, dice sì a Giuseppe Conte. L'ex premier è al tavolo con i VACCINI - SI PARLA DI 500 MILA DOSI AL GIORNO AD APRILE, E MARZO CHE FACCIAMO: Credo che sia un vero e proprio FAR WEST ITALIANO, storie dal terzo mondo, con tutto rispetto per le nazioni in povertà, ma in Italia sembra una MANICOMIO DI STATO. Si parla, notizia di oggi dell'ANSA, che ad Aprile ogni ITALIA - CAOS VACCINI, NON SI SA SE ARRIVERANNO E QUALI: Un mese fa eravamo la nazione al terzo posto per vacciazione, ora siamo al tredicesimo posto. Non si capisce. la logica, del sistema di gestione della distribuzione nazionale, e tanto mena dell'approvigionamento. Molte sono le segnalazioni degli anziani, che hanno CAOS RISTORI 5 - ANCORA SENZA BOZZA DI DECRETO, E LE ATTIVITA' CHIUDONO: Il governo Conte, aveva preparato al bozza ad inizio Gnnaio e doveva esser approvato subito, ma lo zampino di Renzi, ha amdato tutto a ............Il nuovo governo, Draghi, anche se aveva comunicato un immediato sostegno alle attività chiuse, etro la ABRUZZO - LE SCUOLE RESTANO CHIUSE: Firmata dal Presidente della Regione Abruzzo l’ordinanza n. 11 che dispone: “a decorrere dal 01 marzo 2021 e sino a diverso provvedimento, nel territorio della Regione Abruzzo le attività scolastiche e didattiche di tutte le classi delle scuole primarie, secondarie di TAGLIACOZZO - FAR WEST IN PIENO CENTRO, SASSAIOLA E RAGAZZI IN COMA ETILICO: Una vera e propria guerra, in piazza Duca degli Abruzzi, dove diversi ragazzi assembrati di fronte i locali, con birra e ed uforia alle stelle. Dopo qualche insulto tra ragazzi le cose sono digenerate, calci, pugi ed una mega sassaiola. CARSOLI - CONCLUSI LA DUE GIORNI DI TEST, NESSUN POSITIVO: Due giorni di test, 381 test eseguiti e per fortuna non ci sono stati positivi. Continua la campagna dell'ammiistrazione comunale, di contrasto alla diffusione, e controllo del covid 19. EFFETTO DRAGHI - AUMENTERANNO LE DIFFICOLTA' ECNOMICHE, VIA REDDITO DI CITTADINANZA E DI EMERGENZA: Qualcuno credeva nel cambiamento, che avverrà per l'Italia, in peggio soprattutto per le tasche degli italiani. Tutto questo voluto dalla mossa, assurda, di Renzi, di far cadere il governo, per mettere un banchiere al comando. I primi ad accorgersi della IL NUOVO SINGOLO STRUMENTALE DI BATTISTA: Redazione- Si intitola “Ὁ δαίμων” il nuovo singolo strumentale di BATTISTA, disponibile da oggi 24 febbraio 2021 su tutti i digital store e piattaforme streaming. Il nuovo lavoro del giovane cantautore abruzzese Pierpaolo Battista questa volta esplora lo strumento della PD ABRUZZO| PRESENZA MAFIE IN REGIONE SEMPRE PIU' ALLARMANTE: Redazione- La presenza delle mafie in Abruzzo è persino superiore alle dimensioni che emergono dalla relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia. L’allarme è lanciato dal PD Abruzzo, dalla responsabile del Forum Antimafia Teresa Nannarone e dal segretario Michele Fina, che

MIGRANTI, L'AUSTRIA ALL'ITALIA:" NE ARRIVERANNO 300MILA, SE NON LI FERMERETE CHIUDEREMO IL BRENNERO"

In evidenza MIGRANTI, L'AUSTRIA ALL'ITALIA:" NE ARRIVERANNO 300MILA, SE NON LI FERMERETE CHIUDEREMO IL BRENNERO" Immigrazione

Redazione-L’Italia non può contare che il Brennero resterà aperto se si dovesse giungere a flussi migratori incontrollati». Non lascia spazio a fraintendimenti il ministro degli Interni austriaco, Johanna Mikl-Leitner,  nell'incontro a Roma con Angelino Alfano. Una visita che, nell’ottica di Vienna, ha avuto soprattutto un obiettivo: «Come già avvenuto con i Paesi della rotta balcanica occidentale, cioè Slovenia, Croazia e Macedonia, vogliamo informare anche l’Italia delle misure che prenderemo se, in seguito alla chiusura della rotta balcanica, dovessero esserci flussi migratori incontrollati dall’Italia verso l’Austria», ha spiegato Mikl-Leitner all’agenzia Apa. Di «flussi incontrollati», al momento, non c’è traccia: a marzo, ad esempio, alla frontiera tedesco-austriaca si sono contati in media 140 rifugiati al giorno, mentre lo scorso autunno gli ingressi in Germania erano stati ogni giorno fino a 10.000.

Mikl-Leitner cita però previsioni secondo le quali il numero dei migranti che raggiungono l’Italia attraverso il Mediterraneo potrebbe raddoppiare, passando dai 150.000 dell’anno scorso a 300.000. Lungo la rotta mediterranea non arriva quasi nessun siriano, bensì soprattutto persone dal Nord Africa, per le quali non ci sono motivi per la concessione dell’asilo, ricorda. A darle man forte è il suo collega agli Esteri, Sebastian Kurz, che si dice sì convinto che i controlli al Brennero possano essere ancora evitati se l’Europa introdurrà veri controlli alle frontiere esterne, ma avverte: «L’Italia deve comprendere che il lasciapassare dei migranti non risolve i problemi, ma li aumenta».

A schierarsi con l’Austria è la Baviera: dopo che il ministro tedesco degli Interni, Thomas de Maizière, aveva avvertito Roma a non dare per scontato che il Brennero resterà sempre aperto, il suo omologo bavarese, Joachim Hermann, si è spinto oltre: «Sono contento che l’Austria voglia controllare le sue frontiere e abbia intenzione di effettuare controlli al Brennero se l’Italia non è in grado di garantire la protezione dei suoi confini esterni», ha detto Hermann. «Se Vienna lo desidera - ha aggiunto - siamo disposti all’occorrenza a supportare le forze di sicurezza austriache durante i controlli al Brennero, l’ho già proposto a Mikl-Leitner».

Un’offerta, ha continuato il ministro degli Interni bavarese sulla Bayerischer Rundfunk, avanzata d’intesa con Horst Seehofer, governatore bavarese e leader di quella Csu che a Berlino siede al governo insieme alla gemella Cdu e alla Spd. Sulla questione dei rifugiati Seehofer è una spina nel fianco di Angela Merkel e difende spesso posizioni divergenti rispetto a quelle della cancelliera. Già nei giorni scorsi Vienna aveva annunciato «controlli restrittivi» sia al Brennero che lungo la frontiera orientale. Secondo il Kurier, Vienna vorrebbe addirittura costruire entro fine maggio una recinzione di trenta chilometri al confine con l’Ungheria. La chiusura di diverse frontiere in Europa, avverte intanto la Bundespolizei in un documento riservato citato dalla Welt, favorisce gli affari dei trafficanti di esseri umani.

Migranti

Ultima modifica ilSabato, 09 Aprile 2016 12:48

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.