BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DI GIROLAMO SU VENDITE RECORD DI BICI ANCHE IN ABRUZZO| MERITO DELLA VISIONE POLITICA DEL M5S: Redazione- Gli operatori economici del settore della bicicletta confermano che anche in Abruzzo si registra una forte crescita delle vendite di questo mezzo di trasporto geniale e sostenibile. Le richieste sono letteralmente esplose in concomitanza del tanto attaccato quanto efficace POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DELL’AQUILA LE PENSIONI DI LUGLIO IN PAGAMENTO DAL 25 GIUGNO: Redazione- Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila le pensioni del mese di luglio verranno accreditate a partire da venerdì 25 giugno per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I INFRASTRUTTURE, LEGA| GRAZIE AL NOSTRO IMPEGNO AL VIA INTERVENTO SU SS.80 DEL GRAN SASSO D'ITALIA: Redazione- “Con la proposta di nomina del commissario Mucilli, l’Abruzzo accelera sull’intervento SS 80 "del Gran Sasso d'Italia" - Tratta stradale Teramo - Mare: variante alla SS 80 dalla A14 (Mosciano S. Angelo) alla SS16.Ingegnere e dirigente ANAS, Mucilli è AIELLI: DOMANI LA PRESENTAZIONE DELLA CARTOLINA FILATELICA: Redazione- Poste Italiane partecipa alla inaugurazione del murale dedicato a Dante Alighieri, in programma ad Aielli domani, giovedì 24 giugno.Nell’ambito dell’evento, sarà infatti presentata la cartolina dedicata al piccolo comune marsicano, insieme all’annullo filatelico realizzato per l’occasione. Poste Italiane attiverà DA L'AQUILA PARTONO I - MESSAGGERRI D'ABRUZZO NEL MONDO-: Il libro di Dom Serafini sarà presentato il 9 Luglio 2021, ore 18, presso il GSSI Redazione- É vero, all’estero pochi sanno dove si trova l'Abruzzo, ma tutti conoscono L'Aquila, sia per il fatto che d'inverno è la cittá piú fredda POSTE ITALIANE| AL VIA L’HUB PER L’E-COMMERCE PIU’ GRANDE D’ITALIA: Redazione- Poste Italiane inaugura a Landriano (Pavia) il più grande hub d’Italia per l’e-Commerce e i servizi di corriere espresso. L’impianto sorge su una superficie totale di 80 mila metri quadrati, pari a 5 volte Piazza del Duomo a Milano, CONTINUA L'AVVENTURA-COMING & SONGS- DI MAURIZIO FERRANDINI:   Il rocker sanremese propone il videoclip a fumetti «Destinazione America » Redazione- Il 7 giugno è comparso on line "Destinazione America", il secondo singolo tratto dal disco IO NON C'ENTRO COL ROCK di Maurizio Ferrandini che, come un vero e proprio inno di resistenza APPALTI| OLTRE 80MILA LAVORATORI IN ABRUZZO CON PIU' TUTELE E DIRITTI: Redazione- “Sono oltre 80mila le lavoratrici e i lavoratori che in Abruzzo, su un totale di quattro milioni in tutto il Paese, beneficeranno di maggiori tutele e diritti grazie al lavoro del Partito Democratico nell’ambito del percorso parlamentare del decreto VISITE GUIDATA A CA' SPINEDA: Redazione- Sono aperte le prenotazioni per le prossime viste guidate della nuova ala espositiva di Ca’ Spineda, che accoglie la mostra “Pittori a Treviso e nella Marca tra Otto e Novecento con sguardi a Venezia”. I visitatori potranno accedere anche ai SPADAFORA INCONTRA IL FITNESS: Redazione- E’ stato allo Sport Village Campania, l’ex Ministro alle Politiche giovanili e allo sport, Vincenzo Spadafora, per incontrare chi nel fitness ce la sta mettendo davvero tutta in questa ripartenza, dopo tanti mesi di chiusura.Vincenzo Spadafora è da sempre

TELEGRAPH, EVANS-PRITCHARD: "L'ITALIA DEVE SCEGLIERE TRA EURO E SOPRAVVIVENZA"

In evidenza TELEGRAPH, EVANS-PRITCHARD: "L'ITALIA DEVE SCEGLIERE TRA EURO E SOPRAVVIVENZA" Ambrose Evans-Pritchard

Redazione-Ambrose Evans-Pritchard mette in guardia dalle colonne del quotidiano britannico Telegraph, affermando senza mezzi termini che “l’Italia deve scegliere tra l’euro e la sua sopravvivenza economica”.

Abbiamo perso il nove percento del PIL dall’inizio della crisi, nonché un quarto della nostra produzione industriale“, ha detto Ignazio Visco, il triste governatore della Banca d’Italia. Ogni anno Roma prevede speranzosamente un calo del rapporto debito-PIL, e ogni anno puntualmente questo aumenta. Il motivo è sempre lo stesso. Le condizioni deflattive impediscono al PIL nominale di crescere abbastanza da superare il debito.

Gli ipotetici risparmi provenienti da una drastica austerità fiscale – i tagli negli investimenti pubblici – vengono schiacciati dalla inesorabile aritmetica dell’effetto denominatore. Il rapporto debito/pil era 121 percento nel 2011, 123 nel 2013, 129 nel 2013.

Quest’anno l’incremento si è quasi appiattito, restando sul 132,7 percento, aiutato da un euro debole, petrolio ai minimi, e dalla polverina magica del quantitative easing di Mario Draghi. Questo triplo stimolo si sta però esaurendo prima ancora che il paese esca dalla trappola della stagnazione. Il Fondo Monetario Internazionale si aspetta una crescita di appena l’1 percento per quest’anno.

Non è la prima volta che il Telegraph accenna ad un’uscita dell’Italia dall’eurozona. Lo aveva fatto anche nel 2012 sostenendo che per uscire dalla crisi bancaria ed evitare una “catastrofica deindustrializzazione” la soluzione era lasciare Bruxelles e i vincoli imposti dall’Unione Europea.

Tuttavia non è solo il Telegraph a dire che l’Italia dovrebbe pensare a uscire dall’euro, citando anche i sondaggi Ipsos, secondo cui “il 48% degli italiani voterebbe per lasciare l’Unione europea e l’euro“. C’è pure l’Economist, secondo cui l’Italia non potrà ripartire in tempi brevi, vista la debolezza della sua economia.

C’è il rischio reale che Matteo Renzi arriverà alla conclusione che l’unico modo di mantenere il potere è andare alle prossime elezioni con una piattaforma apertamente anti-euro“, scrive Pritchard sul Telegraph.  Matteo Renzi è di fronte a una scelta molto spiacevole. O decide di mandare al diavolo le autorità UE o se ne resta impotente a guardare l’implosione del sistema bancario italiano e l’avvitamento del paese nel default sul debito.

L’Italia non è la Grecia. Non può essere soggiogato con la forza. Oltretutto i “poteri forti” dell’industria italiana stanno iniziando a bisbigliare che un’espulsione dall’eurozona non sarebbe poi così male.(Fonte:Imolaoggi.it)

 

Sopravvivenza Economica

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.