BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
POZZUOLI - DOPO LA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO IN SERATA IM MIGLIAIA IN STRADA PER LA NOTTE: In serata una forte scossa, di 4.4, ha veramente messo paira alla popolazione di Pozzuoli. In Milgiaia in strada, con la paura che si evidenziava senza chiedere nulla, molte le scene di ansia ed isterismo, causato da uno sciame sismico ULTIM'ORA CAMPLI FLEGREI - IN SERATA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO 4.4, LA PIU' FORTE DEGLI ULTIMI QUARANTA ANNI: Non si placa la sciame sismico nella zona dei Campli Flegrei, ed in serata una delle scosse piu' forti. Ai Campi Flegrei è in corso uno sciame sismico, non ancora concluso, che ha fatto registrare oltre 20 terremoti nell'arco di CARSOLI - SI E' CONCLUSO IL PROGETTO DELLA CRI " DIARIO DELLA GENTILEZZA ": A Dicembre la CRI di Carsoli, aveva attuato il progetto DIARIO DELLA GENTILEZZA, consegnando dei Diari, in cui i ragazzi della 3 elementare delle scuole di Carsoli, Oricola, Pereto e Rocca di Botte avrebbero dovuto scrivere ogni giorno un gesto TAGLIACOZZO - SCIENZIATI DA TUTTO IL MONDO PER IL CONVEGNO INTERNAZIONALE SULL'EPILESSIA: Oltre sessanta persone tra medici, scienziati e ricercatori nel campo della neurologia sono a convegno da oggi, lunedì 20 maggio, fino al prossimo sabato 25, a Tagliacozzo. “International residential course on drug resistant epilepsies” è il nome di questo importante evento SARDEGNA IN TAVOLA - LASAGNA DI PANE CARASAU: Le lasagne di pane carasau sono un primo piatto ricco e gustoso, che ben si presta ad essere servito anche come piatto unico. Le lasagne di pane carasau sono una ricetta davvero originale: scoprirete che le classiche lasagne di pasta possono CARSOLI - LA ISON VOLLEY VINCE IL CAMPIONATO FEMMINILE DI PALLAVOLO: Un grande traguardo per le ragazze del Presidente Cimei, ed un garnde encomio per tutta la popolazione. La Ison Volley Carsoli vince il campionato di II Divisione Femminile del C.T. di Roma e passa in Prima Divisione. Un grande gruppo, TUFO DI CARSOLI - L'INTONACO ICONA DEL PAESE, STORIA DEL MAESTRO ALBERTO MANZI: Per chi non lo conoscesse Alberto Manzi è stato, negli anni cinquanta, un famoso maestro che nei primi anni della televisione, attraverso un famoso programma “Non è mai troppo tardi” insegnò a molti adulti, reduci dalla guerra e in gran TRASACCO - ERA IL 6 MAGGIO DEL 1976 SOTTO LE MACERIE RIMASE L'ALPINO PASQUALE PROBBO: In un attimo la terra tremo', era il 6 Maggio del 1976, ed un terremoto di magnnitudo 6.4 mise in ginocchio il Friuli. 965 morti e 2200 feriti, questo il bilancio catastrofico del terremoto. A pagare un pesante contributo, anche IL MIRACOLO DI SANTA RESTITUTA A LACCO AMENO AD ISCHIA: I miracoli di Santa Restituta sono testimoniati dai numerosi ex voto custoditi nella chiesa dedicata alla Santa, di cui oggi il popolo di Lacco Ameno e di tutta l’isola festeggia la ricorrenza. Infatti nel Santuario di Santa Restituta esiste una LANCIANO - EVENTO DI RISALTO CON LA FIERA DEL CALCIO: L'assessore allo Sport, Mario Quaglieri, l'assessore al Lavoro ed alle Attività Produttive, Tiziana Magnacca, ed il Sottosegretario con delega a Turismo e Programmazione, Daniele D'Amario, sono intervenuti, questa mattina, a Lanciano, al polo fieristico, in rappresentanza del Governo regionale, alla

BENEDETTO XVI RITORNI A FARE IL PAPA REALE, FRANCESCO RITORNI A FARE IL CARDINALE. SALVIAMO LA CHIESA

In evidenza BENEDETTO XVI RITORNI A FARE IL PAPA REALE, FRANCESCO RITORNI A FARE IL CARDINALE. SALVIAMO LA CHIESA Papa Emerito Benedetto XVI

Redazione-Per il bene della comunità cristiana il Papa emerito Benedetto XVI ritorni a fare il Papa reale e Papa Bergoglio ritorni a fare il Cardinale. Salviamo la Chiesa dall’attacco relativista. Cerchiamo di proporre una riflessione serena e severa  sulla debolezza della Chiesa di Papa Bergoglio. Ho più volte sostenuto che la crisi moderna della Chiesa, che è nata da una caduta della centralità della cristianità e della mancata difesa della “filosofia” mistica, nasce nel momento in cui il grande teologo e Papa Benedetto XVI pronuncia il suo straordinario discorso a Ratisbona. In quel discorso si toccano punti essenziali di un percorso economico – religioso e geo-politico che intreccia il mondo ebraico – giudaico e islamico – geo – mediterraneo. Quel discorso, a leggerlo ancora oggi, come ho proposto in un recente convegno a Napoli tra Occidente ed Oriente, non tocca soltanto elementi e modelli di una teologia della tradizione, ma interessa aspetti filosofici che sono dentro il valore della Cristianità intesa come ontologia del sacro. Ma ci sono altri profondi scavi.

Come il rifiuto totale del relativismo. Ciò significa la rilettura totale della cultura razionale – razionalista che è dentro la visione della nuova politica vaticanea di Papa Bergoglio. Quel discorso ruppe alcuni equilibri. Lì si decise che Benedetto XVI era un Papa non mollica e non leggero. Anzi era ed è un Papa pesante, ingombrante per una trasformazione della Chiesa in linea con le volontà occidentali di Obama.

 

Insomma Benedetto XVI, dopo Giovanni Paolo II, era il papa della filosofia della centralità della Tradizione. Scomodo per i poteri in trasformazione.

 

Pensate un po’ a come si sono trasformati gli assetti internazionali con l’abbinata Bergoglio – Obama. Soltanto un cieco non riesce a leggere i nuovi assetti. Il caso recente del vescovo di Shanghai è una delle tante dimostrazione di un papa come Bergoglio completamente affidato al neo – illuminismo internazionale e non ha mai difeso, dico mai, la cristianità e i cristiani, anzi è stato proprio questo papa a praticare una immigrazione incontrollata partendo da quelle parole pronunciate a Lampedusa.

Per essere coerente con la mia posizione quarantennale sulle questioni vaticanee che analizzo, appunto da oltre 40 anni, ho cercato di difendere una sola volta Bergoglio quando si parlò di Genocidio Armeno

Ma proprio in quella occasione si notò anche la sua debolezza. Un papa che viene immediatamente zittito nel difendere un genocidio di cristiani massacrati dai musulmani cento anno fa. Zittito perché Obama non ne parlò e non ne parlò neppure Renzi. Oggi rilancia sul Genocidio la Germania ma Papa Bergoglio si guarda bene di riprendere il discorso. Comunque a difendere il vescovo cinese con tessera del partito non ci sono problemi.
Ho letto più volte, ma non da oggi, la posizione del caro amico Antonio Socci. È naturale che la mia posizione è anche la sua perché è un intellettuale serio che conosce le questioni oltre ad essere un cristiano senza peli da mascherare. Il suo ultimo saggio “La profezia finale” pone come centralità la cristianità di due pontefici: Benedetto XVI e Giovanni Paolo II.
I veri pensatori sono ormai sulla posizione tradizionalista e non bergogliana (da Messori a Socci, dal sottoscritto ai giornalisti de “Il Foglio” e così via). Il modernismo relativista lo si trova nei dialoghi tra Papa Bergoglio e l’ateo e laicista Eugenio Scalfari. È inconcepibile che un quotidiano come “la Repubblica” che non ha mai amato Benedetto XVI prende come punto di riferimento Papa Bergoglio.
Cosa è che non funziona? Ma i cattolici che si dicono credenti ed ecumenici si rendono conto che Papa Bergoglio sta portando nel baratro del laicismo la Chiesa? Ora ha la presunzione di cambiare il “catechismo” attraverso una lettura contradditoria della famiglia dopo aver letto l’ambiente attraverso una concezione materialista e gramsciana. Mi chiedo: che senso ha ancora leggere i Vangeli e le Lettere di Paolo durante la messa? Ma i Vangeli e San Paolo non erano autorevoli. Erano profondamente riferimenti di autorevolezza.
La cristianità non è soltanto una fede, è anche una filosofia della fede. Bergoglio cerca di trasformarla nel radicale relativismo. Aveva ragione Benedetto XVI, citato da Antonio Socci, quando disse: “Il nostro futuro e il destino del nostro pianeta sono in pericolo”.
Alcuni mesi fa scrissi che se un Papa si dimette un altro Papa può anche essere dimesso. I Cardinali dovrebbero riflettere. Karol Wojtila ebbe a scrivere: “Ci troviamo oggi di fronte al più grande combattimento che l’umanità abbia mai visto. Non penso che la comunità cristiana l’abbia compreso totalmente. Siamo oggi davanti alla lotta finale tra la Chiesa e l’Anti – Chiesa, tra il Vangelo e l’Anti-Vangelo”. Parole profetiche. Ribadisco ciò che ho già scritto. Per il bene della comunità cristiana papa Bergoglio ritorni a fare il Cardinale. Il Papa emerito ritorni a fare il Papa. Lo dico da cristiano che porta nell’anima il cammino di Santa Teresa d’Avila. di Pierfranco Bruni-Tratto da :http://cinquewnews.blogspot.it/2016/06/Benedetto-XVI-papa-Francesco-cardinale.html?spref=fb
 

Papa Benedetto XVI

Ultima modifica ilVenerdì, 24 Giugno 2016 17:57

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.