BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
74ENNE PERDE LA VITA TRAVOLTO DA UNA CATASTA DI LEGNA: Redazione- Incidente mortale a Lanusei, in provincia di Nuoro. Un 74enne è morto dopo essere stato travolto da una catasta di legna mentre era impegnato in alcuni lavoretti nel cortile di una vicina. Secondo quanto si apprende, la legna si JE SUIS DUCROT | ALLA FONDAZIONE TRICOLI DI PALERMO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FRANCESCO TERIACA: Redazione- La storia, i luoghi, gli aneddoti e le atmosfere della belle époque siciliana rivivono nel romanzo di Francesco Teriaca intitolato “Je suis Ducrot”, dedicato al grande Victor Ducrot, protagonista della storia sociale, imprenditoriale e culturale dei primi decenni del CONSIGLIO REGIONALE ABRUZZO, MARINELLI | GRAZIE AGLI EMENDAMENTI DEL CENTROSINISTRA UN PRIMO RISULTATO: Redazione- "Le misure approvate ieri dal Consiglio regionale rappresentano un primo passo per dare risposte in favore delle famiglie e delle imprese contro il caro bollette, in favore del comparto dello sport e per rimediare al taglio dei fondi alla PIETRO CASCELLA INEDITO | LE OPERE DEGLI ESORDI A ROMA ( 1938-1961): Redazione- Per la prima volta a Roma, al Casino dei Principi di Villa Torlonia dal 1°dicembre al 19 marzo 2023, la mostra Pietro Cascella inedito. Le opere degli esordi a Roma (1938-1961), a cura dal Comitato Nazionale per le celebrazioni COMMERCIALISTI SALERNO CONVOCATI IN VIDEO ASSEMBLEA, TEMPO DI BILANCI PER IL PRIMO ANNO DI PRESIDENZA DI AGOSTINO SOAVE: “Anche in tempi sempre più gravosi e con un Fisco in perenne evoluzione la nostra Categoria non abdica al suo ruolo fondamentale per la tenuta del Sistema Paese: la nostra dedizione è un valore aggiunto da assurgere a orgoglio nazionale” Redazione-  Si svolgerà RIZZO DJ vs DANIELE RIZZO & XENT | MY SCARS:  Redazione- Dal 2 dicembre 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale “MY SCARS” (Sound Management Corporation), il nuovo singolo di Rizzo Dj vs Daniele Rizzo & Xent. “My Scars” è un brano dance autobiografico, che CANTASICILIA, AL VIA IL PRIMO FESTIVAL DELLA CANZONE SICILIANA D'AUTORE: Redazione- Dopo aver trascorso dieci anni in Cina, l’artista valdostano approda a Messina, s’innamora dell’Isola a tre punte e idea un progetto di indiscusso valore culturale. Un progetto organico che ha lo scopo di dare visibilità e aprire spazi artistici I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE 2022 | DAL 30 NOVEMBRE AL 6 DICEMBRE: Redazione- È in partenza una nuova settimana di eventi di Roma Culture con tanti interessanti appuntamenti nell’ambito di Contemporaneamente Roma 2022, la stagione dedicata ai linguaggi più innovativi della cultura contemporanea proposti dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale di Contemporaneamente CINECITTA' | LA PUPILLA DEL DUCE SCRITTO DA MARIO PACELLI: Redazione- “Cinecittà ha una storia, a volte gloriosa a volte travagliata, che si interseca con la storia del Paese e Mario Pacelli la racconta bene in questo libro. Il suo racconto è suggestivo, preciso perché molto documentato anche nelle pieghe POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DELL’AQUILA DA GIOVEDÌ 1° DICEMBRE IN PAGAMENTO LE PENSIONI COMPRENSIVE DI TREDICESIMA: Redazione- Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di dicembre, comprensive di tredicesima, saranno in pagamento a partire da giovedì 1° in tutti i 158 uffici postali della provincia dell’Aquila. In continuità con quanto fatto finora e con l’obiettivo di

BENEDETTO XVI RITORNI A FARE IL PAPA REALE, FRANCESCO RITORNI A FARE IL CARDINALE. SALVIAMO LA CHIESA

In evidenza BENEDETTO XVI RITORNI A FARE IL PAPA REALE, FRANCESCO RITORNI A FARE IL CARDINALE. SALVIAMO LA CHIESA Papa Emerito Benedetto XVI

Redazione-Per il bene della comunità cristiana il Papa emerito Benedetto XVI ritorni a fare il Papa reale e Papa Bergoglio ritorni a fare il Cardinale. Salviamo la Chiesa dall’attacco relativista. Cerchiamo di proporre una riflessione serena e severa  sulla debolezza della Chiesa di Papa Bergoglio. Ho più volte sostenuto che la crisi moderna della Chiesa, che è nata da una caduta della centralità della cristianità e della mancata difesa della “filosofia” mistica, nasce nel momento in cui il grande teologo e Papa Benedetto XVI pronuncia il suo straordinario discorso a Ratisbona. In quel discorso si toccano punti essenziali di un percorso economico – religioso e geo-politico che intreccia il mondo ebraico – giudaico e islamico – geo – mediterraneo. Quel discorso, a leggerlo ancora oggi, come ho proposto in un recente convegno a Napoli tra Occidente ed Oriente, non tocca soltanto elementi e modelli di una teologia della tradizione, ma interessa aspetti filosofici che sono dentro il valore della Cristianità intesa come ontologia del sacro. Ma ci sono altri profondi scavi.

Come il rifiuto totale del relativismo. Ciò significa la rilettura totale della cultura razionale – razionalista che è dentro la visione della nuova politica vaticanea di Papa Bergoglio. Quel discorso ruppe alcuni equilibri. Lì si decise che Benedetto XVI era un Papa non mollica e non leggero. Anzi era ed è un Papa pesante, ingombrante per una trasformazione della Chiesa in linea con le volontà occidentali di Obama.

 

Insomma Benedetto XVI, dopo Giovanni Paolo II, era il papa della filosofia della centralità della Tradizione. Scomodo per i poteri in trasformazione.

 

Pensate un po’ a come si sono trasformati gli assetti internazionali con l’abbinata Bergoglio – Obama. Soltanto un cieco non riesce a leggere i nuovi assetti. Il caso recente del vescovo di Shanghai è una delle tante dimostrazione di un papa come Bergoglio completamente affidato al neo – illuminismo internazionale e non ha mai difeso, dico mai, la cristianità e i cristiani, anzi è stato proprio questo papa a praticare una immigrazione incontrollata partendo da quelle parole pronunciate a Lampedusa.

Per essere coerente con la mia posizione quarantennale sulle questioni vaticanee che analizzo, appunto da oltre 40 anni, ho cercato di difendere una sola volta Bergoglio quando si parlò di Genocidio Armeno

Ma proprio in quella occasione si notò anche la sua debolezza. Un papa che viene immediatamente zittito nel difendere un genocidio di cristiani massacrati dai musulmani cento anno fa. Zittito perché Obama non ne parlò e non ne parlò neppure Renzi. Oggi rilancia sul Genocidio la Germania ma Papa Bergoglio si guarda bene di riprendere il discorso. Comunque a difendere il vescovo cinese con tessera del partito non ci sono problemi.
Ho letto più volte, ma non da oggi, la posizione del caro amico Antonio Socci. È naturale che la mia posizione è anche la sua perché è un intellettuale serio che conosce le questioni oltre ad essere un cristiano senza peli da mascherare. Il suo ultimo saggio “La profezia finale” pone come centralità la cristianità di due pontefici: Benedetto XVI e Giovanni Paolo II.
I veri pensatori sono ormai sulla posizione tradizionalista e non bergogliana (da Messori a Socci, dal sottoscritto ai giornalisti de “Il Foglio” e così via). Il modernismo relativista lo si trova nei dialoghi tra Papa Bergoglio e l’ateo e laicista Eugenio Scalfari. È inconcepibile che un quotidiano come “la Repubblica” che non ha mai amato Benedetto XVI prende come punto di riferimento Papa Bergoglio.
Cosa è che non funziona? Ma i cattolici che si dicono credenti ed ecumenici si rendono conto che Papa Bergoglio sta portando nel baratro del laicismo la Chiesa? Ora ha la presunzione di cambiare il “catechismo” attraverso una lettura contradditoria della famiglia dopo aver letto l’ambiente attraverso una concezione materialista e gramsciana. Mi chiedo: che senso ha ancora leggere i Vangeli e le Lettere di Paolo durante la messa? Ma i Vangeli e San Paolo non erano autorevoli. Erano profondamente riferimenti di autorevolezza.
La cristianità non è soltanto una fede, è anche una filosofia della fede. Bergoglio cerca di trasformarla nel radicale relativismo. Aveva ragione Benedetto XVI, citato da Antonio Socci, quando disse: “Il nostro futuro e il destino del nostro pianeta sono in pericolo”.
Alcuni mesi fa scrissi che se un Papa si dimette un altro Papa può anche essere dimesso. I Cardinali dovrebbero riflettere. Karol Wojtila ebbe a scrivere: “Ci troviamo oggi di fronte al più grande combattimento che l’umanità abbia mai visto. Non penso che la comunità cristiana l’abbia compreso totalmente. Siamo oggi davanti alla lotta finale tra la Chiesa e l’Anti – Chiesa, tra il Vangelo e l’Anti-Vangelo”. Parole profetiche. Ribadisco ciò che ho già scritto. Per il bene della comunità cristiana papa Bergoglio ritorni a fare il Cardinale. Il Papa emerito ritorni a fare il Papa. Lo dico da cristiano che porta nell’anima il cammino di Santa Teresa d’Avila. di Pierfranco Bruni-Tratto da :http://cinquewnews.blogspot.it/2016/06/Benedetto-XVI-papa-Francesco-cardinale.html?spref=fb
 

Papa Benedetto XVI

Ultima modifica ilVenerdì, 24 Giugno 2016 17:57

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.