BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
STRAORBINARIO| IL GRAND TOUR DELLE VALLI: Redazione- Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere 21 GIUGNO| RIAPRE VILLA CA' ZENOBIO: Redazione- Villa Ca’ Zenobio riapre al pubblico. Lo fa con rinnovati spazi e servizi, che andranno ad arricchire il già pregevole contesto seicentesco di questa dimora storica, che l’estate scorsa è stata palcoscenico delle “Serate in villa”.Dal 21 giugno, a DOMINIO PUBBLICO 2021| LA CITTA' DEGLI UNDER 25: Redazione- Dopo un anno di isolamento forzato, in cui a farne le spese sono stati soprattutto i ragazzi e le ragazze, dal 25 giugno al 4 luglio, la città torna agli Under 25 che, con gioia e orgoglio se ne SALERNO| WEBINAR DELL'ODCEC: Redazione- Approfondire l'impatto degli effetti della pandemia sulla redazione dei bilanci e sull'attività di revisione legale attraverso l’analisi delle disposizioni legislative straordinarie emanate tra il 2020 e il 2021: è l’obiettivo del webinar “La Revisione Legale – La formazione del LUCO DEI MARSI| INAUGURATO IL CENTRO SERVIZI SOCIO- CULTURALI: Redazione- Un assolato pomeriggio ha incorniciato l'inaugurazione del "Centro Servizi Socio Culturali" di Luco dei Marsi, nel convento dei cappuccini. Cultura e bellezza gli ingredienti principali dell'evento, nel corso del quale i presenti hanno potuto apprezzare anche un’interessante selezione di ABRUZZO - DA DOMANI ATTIVA LA PIATTAFORMA PER LE AZIENDE PRODUTTIVE: Redazione- Sarà on line da domani mattina la piattaforma telematica regionale riservata alle aziende produttive che vogliono attivare un punto di vaccinazione straordinario riservato ai dipendenti e ai loro familiari all'interno di proprie strutture.Lo comunica l'Assessorato alla Salute.Per accedere alla ABRUZZO - TORNANO I VOUCHER PER UNIVERSITA' E SPECIALIZZAZIONE: Redazione- Tornano i voucher che finanziano l'alta formazione. Lo annuncia l'assessore regionale alle Politiche formative Pietro Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa un milione di euro da destinare ai voucher di Alta Formazione. "Si tratta TRASACCO - RALLENTA LA CURVA EPIDEMIOLOGICA , LOBENE: CHIUSURA MOSCHEA FINO A FINE MESE: Redazione- Nove positività al Covid-19 negli ultimi giorni e andamento epidemiologico in netto miglioramento. Dopo lo screening gratuito effettuato su tutti i dipendenti delle aziende agricole operanti nel territorio di Trasacco, il sindaco Cesidio Lobene esprime la propria soddisfazione per ABRUZZO - DAL PRIMO LUGLIO VACCINAZIONI ANCHE NELLE FARMACIE, CONFRONTO PER ASTRAZENECA: Redazione- Prenderanno il via il prossimo primo luglio le vaccinazioni anti Covid 19 nelle 225 farmacie abruzzesi che hanno aderito alla campagna.Lo comunica l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, dopo la riunione operativa con le associazioni dei farmacisti che si è WEBINAR| LE LINEE GUIDA DI CONFARTIGIANATO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: Redazione- Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in materia di Privacy, recepito dal D.Lgs. 10 Agosto 2018 n.101, vigente dal 19/09/2018. Le aziende devono, dunque, affrontare il tema della conformità alla nuova normativa

IL NUOVO MINISTRO DEGLI ESTERI DELLA G.B. BORIS JOHNSON: "FERMARE I BARCONI IN MARE E RISPEDIRLI IN LIBIA"

In evidenza IL NUOVO MINISTRO DEGLI ESTERI DELLA G.B. BORIS JOHNSON: "FERMARE I BARCONI IN MARE E RISPEDIRLI IN LIBIA" Il Ministro Degli Esteri Britannico Boris Johnson

Redazione-Se venisse affidata alla Gran Bretagna – anzichè al governo Renzi – la lotta contro l’invasione dell’Italia di africani che a decine di migliaia vengono trasportati nel Belpaese per 2-3miglia con i barconi che partono dalle coste libiche e per il resto su mezzi della marina italiani e di altri Paesi Ue, con ogni probabilità verrebbe vinta rapidamente.

Infatti, il ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson, ieri, giovedi’ 15 settembre, si e’ detto a favore dell’idea di “respingere” i barconi di migranti verso la Libia “per impedire che raggiungano l’Italia”, una misura che a suo parere avrebbe un “effetto dissuasivo”.

Di fronte al massiccio arrivo di migranti nella Penisola, “il Regno Unito e’ determinato ad aiutare l’Italia e riconosce che si tratta di un problema europeo”, ha detto Johnson nella conferenza stampa congiunta tenuta al termine del suo incontro a Firenze con il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni. “”Noi stiamo facendo la nostra parte” ha spiegato il capo della diplomazia britannica riferendosi alle due navi, “HMS Diamond” e “HMS Entreprise”, impegnate nella Operazione Sofia “per aiutare a respingere questi barconi”.

“Personalmente – ha aggiunto  il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson – penso che dovremmo fermarli il piu’ vicino possibile alla costa libica per impedirgli di raggiungere l’Italia e che l’intera operazione europea debba avere un effetto piu’ dissuasivo”.

L’operazione navale europea “Sofia” (ex EUNavforMed) dovrebbe puntare – teoricamente –  a lottare contro il traffico di migranti nel mar Mediterraneo, invece è un vero e proprio ponte navale che trasborda in Italia orde immani di africani nessuno o quasi dei quali ha diritto di asilo in Europa, non trattandosi di profughi.

Solo da qualche settimana le forze navali dell’operazione “Sofia” sono state incaricate  di formare ed equipaggiare la Guardia costiera libica allo scopo di intercettare le imbarcazioni di migranti prima che raggiungano le acque internazionali.

Gentiloni – ieri a Firenze – alla fine dell’incontro con il ministro Johnson ha ripetuto che la questione deve essere considerata “non come un problema italiano ma come un problema europeo” ed ha anticipato che sara’ affrontata oggi al vertice informale dell’Unione Europea a Bratislava, in Slovacchia.

Ma a Bratilava il governo italiano troverà invece il muro anti invasione innalzato dai quattro stati che formano il Gruppo di Visegrad, capitanati dall’Ungheria di Orban, che hanno annunciato sia il rifiuto totale delle politiche migratorie che vorrebbe imporre la Commissione europea, sia la stessa Commissione europea in quanto tale. Infatti, la loro proposta sarà di una “revisione totale” dei Trattati costitutivi la Ue per circoscrivere e limitare quasi del tutto il ruolo e l’azione della Commissione di euro-burocrati che oggi tiranneggia le nazioni d’Europa senza aver ricevuto alcun mandato dagli elettori per farlo.

Intanto, i dati ufficiali parlano chiaro: dal 2014 l’Italia ha visto sbarcare sulle sue coste oltre 450 mila migranti africani – il 95% dei quali non ha diritto d’asilo –  se negli anni scorsi la maggior parte di loro ha proseguito il viaggio verso i paesi del nord dell’Europa, passando illegalmente le fronitere di Francia e Austria, ora la chiusura di fatto delle frontiere ed il fallimento del programma Ue di rilocalizzazione li sta costringendo a rimanere in Italia, per di più mantenuti – per volontà del governo Renzi – a spese degli italiani che pagano le tasse.(Fonte:riscattonazionale.it)

Invasione

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.