BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
IL NUOVO SINGOLO STRUMENTALE DI BATTISTA: Redazione- Si intitola “Ὁ δαίμων” il nuovo singolo strumentale di BATTISTA, disponibile da oggi 24 febbraio 2021 su tutti i digital store e piattaforme streaming. Il nuovo lavoro del giovane cantautore abruzzese Pierpaolo Battista questa volta esplora lo strumento della PD ABRUZZO| PRESENZA MAFIE IN REGIONE SEMPRE PIU' ALLARMANTE: Redazione- La presenza delle mafie in Abruzzo è persino superiore alle dimensioni che emergono dalla relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia. L’allarme è lanciato dal PD Abruzzo, dalla responsabile del Forum Antimafia Teresa Nannarone e dal segretario Michele Fina, che IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA RINGRAZIA E LODA IL POETA E VIOLINISTA ANDREA PETRICCA: Redazione- Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha inviato una lettera personale di ringraziamento e apprezzamento al poeta e violinista aquilano Andrea Petricca, il quale ha esposto le sue idee, i suoi progetti culturali e le sue preoccupazioni sul TERAMO - TRAGEDIA ALL’ OSPEDALE, 79ENNE SI LANCIA DA UNA FINESTRA DAL QUINTO PIANO: Redazione- Un paziente di 79 anni di Castellalto, questa mattina alle 11.15, si è lanciato dal quinto piano del reparto di Medicina di Teramo. Inutili i soccorsi, l’anziano è morto sul colpo.Come riferisce una nota della Asl, l’uomo ha forzato CAM - PIERLEONI INDAGATO PER INTERRUZIONE DI SERVIZIO PUBBLICO. MANCATA EROGAZIONE A CARSOLI E FRAZIONI: Redazione- Alessandro Pierleoni,Presidente del Consiglio di sorveglianza del CAM, nonché consigliere di maggioranza nel comune di Avezzano, è stato indagato per Interruzione di servizio pubblico o di pubblica utilità. I fatti contestati risalgono alla notte compresa tra il 28 e 29 ottobre 2017, quando CARSOLI - 27 E 28 FEBBRAIO CAMPAGNA SCREENING TEST COVID: CARSOLI - 27 E 28 FEBBRAIO CAMPAGNA SCREENING TEST COVID UNIONE CIVICA PER CARSOLI| CHIARIMENTI SU RISPOSTA DEL SINDACO: Redazione- Dal Gruppo di Minoranza al Comune "Unione Civica per Carsoli", riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Ancora una volta, di fronte ad un articolo, diretto esclusivamente a sottolineare un comportamento non opportuno ed controproducente del sindaco, è partito un MOZEZ| DESTINY RIDE: Redazione- Al ritmo serrato di un basso ostinato, si apre la profonda riflessione sulla vita del nuovo singolo di Mozez ( Mozez Wright) intitolato Destiny Ride. Ritorna il desiderio di unità cosmica, ricongiungendo uomo e Universo, superando i confini della Terra, immaginando un futuro SEN. DI GIROLAMO| MOZIONE IN SENATO PER I PUNTI NASCITA: Redazione- Con 26 sottoscrizioni, tra le quali quella del riconfermato Sottosegretario al Ministero della Salute Sileri, ho depositato in Senato la mia Mozione che impegna il Governo a definire nuovi criteri per riorganizzare i Punti Nascita sui territori garantendo sicurezza CARSOLI - FINANZIATO IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI COLLE SANT'ANGELO: Redazione- Un importante traguardo, la messa in sicurezza, e riqualificazione di colle Sant'Angelo. Sono 9960000 mila euro la liquidità per il progetto, finanziati dallo stato. In data 23 febbraio 2021, con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia

IL NUOVO MINISTRO DEGLI ESTERI DELLA G.B. BORIS JOHNSON: "FERMARE I BARCONI IN MARE E RISPEDIRLI IN LIBIA"

In evidenza IL NUOVO MINISTRO DEGLI ESTERI DELLA G.B. BORIS JOHNSON: &amp;quot;FERMARE I BARCONI IN MARE E RISPEDIRLI IN LIBIA&amp;quot; Il Ministro Degli Esteri Britannico Boris Johnson

Redazione-Se venisse affidata alla Gran Bretagna – anzichè al governo Renzi – la lotta contro l’invasione dell’Italia di africani che a decine di migliaia vengono trasportati nel Belpaese per 2-3miglia con i barconi che partono dalle coste libiche e per il resto su mezzi della marina italiani e di altri Paesi Ue, con ogni probabilità verrebbe vinta rapidamente.

Infatti, il ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson, ieri, giovedi’ 15 settembre, si e’ detto a favore dell’idea di “respingere” i barconi di migranti verso la Libia “per impedire che raggiungano l’Italia”, una misura che a suo parere avrebbe un “effetto dissuasivo”.

Di fronte al massiccio arrivo di migranti nella Penisola, “il Regno Unito e’ determinato ad aiutare l’Italia e riconosce che si tratta di un problema europeo”, ha detto Johnson nella conferenza stampa congiunta tenuta al termine del suo incontro a Firenze con il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni. “”Noi stiamo facendo la nostra parte” ha spiegato il capo della diplomazia britannica riferendosi alle due navi, “HMS Diamond” e “HMS Entreprise”, impegnate nella Operazione Sofia “per aiutare a respingere questi barconi”.

“Personalmente – ha aggiunto  il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson – penso che dovremmo fermarli il piu’ vicino possibile alla costa libica per impedirgli di raggiungere l’Italia e che l’intera operazione europea debba avere un effetto piu’ dissuasivo”.

L’operazione navale europea “Sofia” (ex EUNavforMed) dovrebbe puntare – teoricamente –  a lottare contro il traffico di migranti nel mar Mediterraneo, invece è un vero e proprio ponte navale che trasborda in Italia orde immani di africani nessuno o quasi dei quali ha diritto di asilo in Europa, non trattandosi di profughi.

Solo da qualche settimana le forze navali dell’operazione “Sofia” sono state incaricate  di formare ed equipaggiare la Guardia costiera libica allo scopo di intercettare le imbarcazioni di migranti prima che raggiungano le acque internazionali.

Gentiloni – ieri a Firenze – alla fine dell’incontro con il ministro Johnson ha ripetuto che la questione deve essere considerata “non come un problema italiano ma come un problema europeo” ed ha anticipato che sara’ affrontata oggi al vertice informale dell’Unione Europea a Bratislava, in Slovacchia.

Ma a Bratilava il governo italiano troverà invece il muro anti invasione innalzato dai quattro stati che formano il Gruppo di Visegrad, capitanati dall’Ungheria di Orban, che hanno annunciato sia il rifiuto totale delle politiche migratorie che vorrebbe imporre la Commissione europea, sia la stessa Commissione europea in quanto tale. Infatti, la loro proposta sarà di una “revisione totale” dei Trattati costitutivi la Ue per circoscrivere e limitare quasi del tutto il ruolo e l’azione della Commissione di euro-burocrati che oggi tiranneggia le nazioni d’Europa senza aver ricevuto alcun mandato dagli elettori per farlo.

Intanto, i dati ufficiali parlano chiaro: dal 2014 l’Italia ha visto sbarcare sulle sue coste oltre 450 mila migranti africani – il 95% dei quali non ha diritto d’asilo –  se negli anni scorsi la maggior parte di loro ha proseguito il viaggio verso i paesi del nord dell’Europa, passando illegalmente le fronitere di Francia e Austria, ora la chiusura di fatto delle frontiere ed il fallimento del programma Ue di rilocalizzazione li sta costringendo a rimanere in Italia, per di più mantenuti – per volontà del governo Renzi – a spese degli italiani che pagano le tasse.(Fonte:riscattonazionale.it)

Invasione

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.