BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DI GIROLAMO SU VENDITE RECORD DI BICI ANCHE IN ABRUZZO| MERITO DELLA VISIONE POLITICA DEL M5S: Redazione- Gli operatori economici del settore della bicicletta confermano che anche in Abruzzo si registra una forte crescita delle vendite di questo mezzo di trasporto geniale e sostenibile. Le richieste sono letteralmente esplose in concomitanza del tanto attaccato quanto efficace POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DELL’AQUILA LE PENSIONI DI LUGLIO IN PAGAMENTO DAL 25 GIUGNO: Redazione- Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila le pensioni del mese di luglio verranno accreditate a partire da venerdì 25 giugno per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I INFRASTRUTTURE, LEGA| GRAZIE AL NOSTRO IMPEGNO AL VIA INTERVENTO SU SS.80 DEL GRAN SASSO D'ITALIA: Redazione- “Con la proposta di nomina del commissario Mucilli, l’Abruzzo accelera sull’intervento SS 80 "del Gran Sasso d'Italia" - Tratta stradale Teramo - Mare: variante alla SS 80 dalla A14 (Mosciano S. Angelo) alla SS16.Ingegnere e dirigente ANAS, Mucilli è AIELLI: DOMANI LA PRESENTAZIONE DELLA CARTOLINA FILATELICA: Redazione- Poste Italiane partecipa alla inaugurazione del murale dedicato a Dante Alighieri, in programma ad Aielli domani, giovedì 24 giugno.Nell’ambito dell’evento, sarà infatti presentata la cartolina dedicata al piccolo comune marsicano, insieme all’annullo filatelico realizzato per l’occasione. Poste Italiane attiverà DA L'AQUILA PARTONO I - MESSAGGERRI D'ABRUZZO NEL MONDO-: Il libro di Dom Serafini sarà presentato il 9 Luglio 2021, ore 18, presso il GSSI Redazione- É vero, all’estero pochi sanno dove si trova l'Abruzzo, ma tutti conoscono L'Aquila, sia per il fatto che d'inverno è la cittá piú fredda POSTE ITALIANE| AL VIA L’HUB PER L’E-COMMERCE PIU’ GRANDE D’ITALIA: Redazione- Poste Italiane inaugura a Landriano (Pavia) il più grande hub d’Italia per l’e-Commerce e i servizi di corriere espresso. L’impianto sorge su una superficie totale di 80 mila metri quadrati, pari a 5 volte Piazza del Duomo a Milano, CONTINUA L'AVVENTURA-COMING & SONGS- DI MAURIZIO FERRANDINI:   Il rocker sanremese propone il videoclip a fumetti «Destinazione America » Redazione- Il 7 giugno è comparso on line "Destinazione America", il secondo singolo tratto dal disco IO NON C'ENTRO COL ROCK di Maurizio Ferrandini che, come un vero e proprio inno di resistenza APPALTI| OLTRE 80MILA LAVORATORI IN ABRUZZO CON PIU' TUTELE E DIRITTI: Redazione- “Sono oltre 80mila le lavoratrici e i lavoratori che in Abruzzo, su un totale di quattro milioni in tutto il Paese, beneficeranno di maggiori tutele e diritti grazie al lavoro del Partito Democratico nell’ambito del percorso parlamentare del decreto VISITE GUIDATA A CA' SPINEDA: Redazione- Sono aperte le prenotazioni per le prossime viste guidate della nuova ala espositiva di Ca’ Spineda, che accoglie la mostra “Pittori a Treviso e nella Marca tra Otto e Novecento con sguardi a Venezia”. I visitatori potranno accedere anche ai SPADAFORA INCONTRA IL FITNESS: Redazione- E’ stato allo Sport Village Campania, l’ex Ministro alle Politiche giovanili e allo sport, Vincenzo Spadafora, per incontrare chi nel fitness ce la sta mettendo davvero tutta in questa ripartenza, dopo tanti mesi di chiusura.Vincenzo Spadafora è da sempre

GEORGE SOROS E IL SUO PROGRAMMA PER L'ITALIA

In evidenza George Soros George Soros

Redazione-Cosa combina la fondazione Open Society di George Soros in Italia? Se lo chiede il giornale online italiano Il Primato Nazionale.Secondo quanto affermato dall’autore dell’articolo Roberto Derta, di cui Sputnik Italia riporta i passaggi principali, per una volta è la stessa fondazione del “filantropo” statunitense magnate della finanza a dircelo in un report pubblicato qualche settimana fa sul loro sito. Si tratta ovviamente di una versione addolcita dell’operato di questa multinazionale della destabilizzazione, ma alcune ammissioni meritano di essere sottolineate.

Leggiamo: “La Open Society Foundations è una delle più grandi fondazioni private al mondo che supportano gruppi per i diritti umani, con un budget annuale di oltre 900 milioni di dollari. Nel 2017 le nostre donazioni per attività in Europa sono state di 65 milioni di dollari”. E in Italia? “I fondi della Open Society Foundations per i progetti in Italia ammontano a circa il 2,5% del totale dei finanziamenti assegnati in Europa nel 2016”, scrive il sito dell’organizzazione sorosiana.

Un grafico rende le cifre più chiare: nel 2016 sono stati finanziati progetti per 2,1 milioni di dollari, sono stati dati fondi a 22 ong italiane, mentre parliamo di 12,8 milioni di dollari di finanziamenti in Italia dal 2008 a oggi.

 

Ma da quando Open Society opera nel nostro Paese? “La Open Society Foundations ha iniziato a lavorare in Italia nel 2008. Il nostro lavoro ha incluso il supporto a battaglie legali conto la concentrazione della proprietà dei media da parte dell’amministrazione Berlusconi, e la riuscita impugnazione di legittimità della legislazione draconiana nei confronti delle minoranze Rom e Sinti in Italia”.

In altre parole c’è una multinazionale privata, con sede all’estero, che è intervenuta per minare un legittimo governo italiano. Decisamente inquietante, a prescindere dall’opinione che ciascuno può farsi sul rapporto tra Berlusconi e i media, che tuttavia rimane pur sempre un problema degli italiani.

Oltre a destabilizzare governi, la Open Society ha un’agenda piuttosto ricca di temi da imporre: “Negli anni successivi, l’obiettivo di combattere le discriminazioni nei confronti delle minoranze si è ampliato per affrontare la crescente sfida di garantire il trattamento umano dei migranti. Abbiamo supportato gruppi impegnati in una campagna per assicurare l’ingresso dei media ai centri di identificazione ed espulsione, e sostenuto gli sforzi per facilitare l’integrazione di nuovi migranti nella società italiana. Allo stesso tempo, abbiamo lavorato con gruppi impegnati in una serie di altre questioni: la riforma della politica sulle droghe, la protezione dei diritti dei gay e la promozione della partecipazione civica e giovanile”.

Immigrati, droghe, gay: ora si sa chi ha scritto l’agenda del pensiero “liberal e benpensante” in voga in Italia e non solo (Europa)

Fonte:stopeuro.org

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.