BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - 27 E 28 FEBBRAIO CAMPAGNA SCREENING TEST COVID: UNIONE CIVICA PER CARSOLI| CHIARIMENTI SU RISPOSTA DEL SINDACO: Redazione- Dal Gruppo di Minoranza al Comune "Unione Civica per Carsoli", riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Ancora una volta, di fronte ad un articolo, diretto esclusivamente a sottolineare un comportamento non opportuno ed controproducente del sindaco, è partito un MOZEZ| DESTINY RIDE: Redazione- Al ritmo serrato di un basso ostinato, si apre la profonda riflessione sulla vita del nuovo singolo di Mozez ( Mozez Wright) intitolato Destiny Ride. Ritorna il desiderio di unità cosmica, ricongiungendo uomo e Universo, superando i confini della Terra, immaginando un futuro SEN. DI GIROLAMO| MOZIONE IN SENATO PER I PUNTI NASCITA: Redazione- Con 26 sottoscrizioni, tra le quali quella del riconfermato Sottosegretario al Ministero della Salute Sileri, ho depositato in Senato la mia Mozione che impegna il Governo a definire nuovi criteri per riorganizzare i Punti Nascita sui territori garantendo sicurezza CARSOLI - FINANZIATO IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI COLLE SANT'ANGELO: Redazione- Un importante traguardo, la messa in sicurezza, e riqualificazione di colle Sant'Angelo. Sono 9960000 mila euro la liquidità per il progetto, finanziati dallo stato. In data 23 febbraio 2021, con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia NO LODO| TEMERE IL FONDO: Redazione- Da oggi 24 febbraio 2021 è disponibile su tutte le piattaforme streaming e digital stores “Temere il fondo” il secondo singolo del cantautore abruzzese Franco Alfano, in arte No Lodo.Il brano del giovane artista abruzzese segue il singolo d’esordio POMPEI D’ORIENTE| PRESENTATI A UNISALENTO I RISULTATI DEGLI SCAVI: Redazione- Sono stati presentati questa mattina, nel corso di una conferenza internazionale online organizzata dall’Università del Salento, i più recenti risultati delle indagini della Missione a Shahr-i Sokhta, eldorado archeologico che sorge nella provincia dell’Iran orientale Sistan-va-Baluchistan iscritto nella lista FINA SU CELANO| INQUIETUDINE PER I FATTI CONTESTATI: Redazione- "I fatti contestati a Filippo Piccone, al sindaco di Celano Santilli e ad altri sono di una gravità inaudita. Quelli di natura sessuale, se confermati, sono ancora più vomitevoli. Con lo spirito garantista che mi appartiene osserverò con attenzione TUSCIA SPORT&LEISURE| IL NUOVO TURISMO: Redazione- Sono tra gli "studios a cielo aperto" più usati d'Italia e non solo, in grado di ispirare generazioni di registi italiani e stranieri e percorribili in bici, a piedi e a cavallo.Si tratta dei percorsi dedicati e rilanciati dalla APICOLTURA| SEI WEBINAR DI PARTENZA: Redazione- A grande richiesta torna il corso base di apicoltura organizzato da Confartigianato Servizi Srl in collaborazione con Assapira (Associazione Apicoltori Regione Abruzzo), ASL1 Avezzano Sulmona L’Aquila e l’Istituto Zooprofilattico di Teramo.A causa dell’emergenza Covid era stato necessario sospendere l’avvio

L'APPELLO DI PAPA FRANCESCO AD ACCOGLIERE I MIGRANTI E' UN FALLIMENTO: SOLO IL 10% DELLE PARROCCHIE ACCOGLIE

In evidenza Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione-È stato un totale fallimento l’appello fatto da Bergoglio alle parrocchie per accogliere i richiedenti asilo. Solo il 10% delle 332 parrocchie  romane all’aperto le porte all’accoglienza. Molte diocesi hanno preferito destinare il loro locali vuoti in trattorie o bed & breafast. L’ennesimo esempio del fallimento della missione buonista del pontefice.

A favore dell’invasione, senza indugi, si è schierato Papa Francesco. Il Pontefice infatti si è speso in diversi appelli per i “nostri fratelli migranti”, chiedendo che le parrocchie romane concedessero loro un tetto. Un appello che però è sostanzialmente caduto nel vuoto. Le cifre le snocciola Il Messaggeromeno del 10% delle 332 parrocchie della Capitale ha accolto la richiesta del Pontefice. E non solo: negli ultimi due anni alcune parrocchie, che ai primi appelli e sulla scia dell’emozione spalancarono le porte ai migranti, hanno fatto retromarcia, richiudendole a causa delle difficoltà gestionali.

Insomma, il Papa registra un clamoroso insuccesso nella sua stessa diocesi. Nel dettaglio, per 104 richiedenti asilo ed altri 20 stranieri appena sbarcati e non ancora inseriti nel circuito dell’accoglienza, si sono attivate 15 parrocchie e alcuni istituti religiosi. Infine vanno aggiunti 65 posti in altre parrocchie e strutture religiose che intervengono quando lo Spar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) cessa di essere effettivo (ovvero dopo il periodo consentito, che dovrebbe essere di circa un anno). Si tratta di casi di accoglienza pura, senza alcun corrispettivo economico e senza accordo con le istituzioni. E il totale dei migranti ospitati dalla Caritas diocesiana, sommando i diversi percorsi di accoglienza, è di 191 persone.

Numeri che, a quattro anni dal primo appello del Papa, certificano il fallimento della sua missione, soprattutto in considerazione dell’elevatissima concentrazione di istituti religiosi e conventi a Roma (spesso semivuoti per mancanza di vocazione e, dunque, trasformati in bed & breakfast). “Il Signore – disse Bergoglio intervenendo a una mensa per profughi – chiama a vivere con più coraggio nelle comunità, nelle case, nei conventi vuoti. I conventi vuoti non sono nostri, sono per la carne di Cristo che sono i rifugiati”. Un messaggio che però neppure la sua chiesa, neppure la diocesi di Francesco, nella sostanza,

ha voluto accogliere.

Fonte:riscattonazionale.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.