BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
STRAORBINARIO| IL GRAND TOUR DELLE VALLI: Redazione- Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere 21 GIUGNO| RIAPRE VILLA CA' ZENOBIO: Redazione- Villa Ca’ Zenobio riapre al pubblico. Lo fa con rinnovati spazi e servizi, che andranno ad arricchire il già pregevole contesto seicentesco di questa dimora storica, che l’estate scorsa è stata palcoscenico delle “Serate in villa”.Dal 21 giugno, a DOMINIO PUBBLICO 2021| LA CITTA' DEGLI UNDER 25: Redazione- Dopo un anno di isolamento forzato, in cui a farne le spese sono stati soprattutto i ragazzi e le ragazze, dal 25 giugno al 4 luglio, la città torna agli Under 25 che, con gioia e orgoglio se ne SALERNO| WEBINAR DELL'ODCEC: Redazione- Approfondire l'impatto degli effetti della pandemia sulla redazione dei bilanci e sull'attività di revisione legale attraverso l’analisi delle disposizioni legislative straordinarie emanate tra il 2020 e il 2021: è l’obiettivo del webinar “La Revisione Legale – La formazione del LUCO DEI MARSI| INAUGURATO IL CENTRO SERVIZI SOCIO- CULTURALI: Redazione- Un assolato pomeriggio ha incorniciato l'inaugurazione del "Centro Servizi Socio Culturali" di Luco dei Marsi, nel convento dei cappuccini. Cultura e bellezza gli ingredienti principali dell'evento, nel corso del quale i presenti hanno potuto apprezzare anche un’interessante selezione di ABRUZZO - DA DOMANI ATTIVA LA PIATTAFORMA PER LE AZIENDE PRODUTTIVE: Redazione- Sarà on line da domani mattina la piattaforma telematica regionale riservata alle aziende produttive che vogliono attivare un punto di vaccinazione straordinario riservato ai dipendenti e ai loro familiari all'interno di proprie strutture.Lo comunica l'Assessorato alla Salute.Per accedere alla ABRUZZO - TORNANO I VOUCHER PER UNIVERSITA' E SPECIALIZZAZIONE: Redazione- Tornano i voucher che finanziano l'alta formazione. Lo annuncia l'assessore regionale alle Politiche formative Pietro Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa un milione di euro da destinare ai voucher di Alta Formazione. "Si tratta TRASACCO - RALLENTA LA CURVA EPIDEMIOLOGICA , LOBENE: CHIUSURA MOSCHEA FINO A FINE MESE: Redazione- Nove positività al Covid-19 negli ultimi giorni e andamento epidemiologico in netto miglioramento. Dopo lo screening gratuito effettuato su tutti i dipendenti delle aziende agricole operanti nel territorio di Trasacco, il sindaco Cesidio Lobene esprime la propria soddisfazione per ABRUZZO - DAL PRIMO LUGLIO VACCINAZIONI ANCHE NELLE FARMACIE, CONFRONTO PER ASTRAZENECA: Redazione- Prenderanno il via il prossimo primo luglio le vaccinazioni anti Covid 19 nelle 225 farmacie abruzzesi che hanno aderito alla campagna.Lo comunica l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, dopo la riunione operativa con le associazioni dei farmacisti che si è WEBINAR| LE LINEE GUIDA DI CONFARTIGIANATO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: Redazione- Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in materia di Privacy, recepito dal D.Lgs. 10 Agosto 2018 n.101, vigente dal 19/09/2018. Le aziende devono, dunque, affrontare il tema della conformità alla nuova normativa

ANTONIO SOCCI: -SALVINI DIFENDE LE RADICI CRISTIANE. I VESCOVI LA BONINO-

In evidenza Matteo Salvini Matteo Salvini

Redazione-Antonio Socci su Libero infrange i dogmi del politicamente corretto e plaude alla scelta di Matteo Salvini, il quale sabato scorso durante la grande manifestazione di piazza Duomo ha giurato sul Vangelo e sulla Costituzione. L’intellettuale segnala le contraddizioni che attraversano una parte della Chiesa: “È il mondo alla rovescia. In piazza Duomo nel corso degli anni si è visto di tutto. Dalle bandiere rosse delle manifestazioni comuniste a quelle lgbt, alle folle di musulmani a pregare Allah rivolti verso la Mecca. Eppure a far insorgere a velocità supersonica un vescovo ambrosiano è stato Matteo Salvini, “reo” di aver evocato il Vangelo, in particolare le parole di Gesù “gli ultimi saranno i primi” riferendole agli italiani oggi trattati da stranieri in patria”.Per Socci è bizzarra la reazione del vescovo milanese: “Immediatamente è insorto monsignor Mario Delpini: ‘Nei comizi si parli di politica’. Il vescovo di Milano invece di criticare partiti e politici che avanzano programmi anti-cristiani, si scaglia contro un leader che afferma di voler difendere le radici cristiane dell’Italia. Per bocca del vescovo, la Chiesa sembra affermare che i politici dovrebbero dimenticarsi di essere cristiani”.Quindi l’affondo: “In effetti i vescovi si dimenticano di annunciare il Vangelo e finendo per assomigliare alla Bonino fanno solo comizi per l’emigrazione e per l’abbraccio con l’Islam. Il Vangelo è un patrimonio di valori e di identità per tutti, specie in Italia. Salvini dunque si è richiamato al pilastro dell’identità italiana e della vera identità europea, un pilastro che oggi si vorrebbe abbattere in nome di un multiculturalismo devastante. Il Vangelo fu la culla della libertà e della dignità della persona, quindi della democrazia. Non a caso negli Stati Uniti i presidenti usano fare giuramento sulla bibbia ed evocano Dio in ogni discorso solenne”.Socci si sofferma anche sulla carta costituzionale, fino a pochi anni fa agitata dalla sinistra come feticcio da contrapporre al centrodestra, salvo volerla stravolgere attraverso la riforma Boschi-Renzi, poi respinta con forza dagli italiani nelle urne a fine 2016: “Citare la Costituzione insieme al Vangelo, come ha fatto Salvini, significa poi ricordare l’impronta cattolica presente nella Carta. E proprio quella Costituzione, brandita anni fa contro il centrodestra, rappresenta oggi la più formidabile bandiera per i sovranisti come Salvini. Infatti proclama all’articolo 1 che “la sovranità” in Italia non spetta alla Commissione europea, né alla Merkel o Macron, né alla Bce né ai “mercati”, ma spetta solo al popolo italiano. E all’articolo 11 – come ha ben spiegato Giuseppe Palma – non consente cessioni di sovranità all’Europa, ma solo limitazioni riferite all’Onu per le diatribe internazionali sulla pace e la guerra.

Quindi Salvini ha scelto due simboli perfetti”.

Fonte:ilpopulista.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.