BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - ERA IL 25 MAGGIO DEL 1944, UN COLPO ALLA TESTA DI UN NAZISTA, TOLSE LA VITA A FERRANTE: Il 25 maggio 1944 fu uccisa con un colpo di pistola Elvira Ferrante, legata a formazioni partigiane(nella zona operava la banda partigiana Madonna del Monte). L’episodio avvenne a Carsoli,presso il ponte: la località era già da tempo luogo di internamento CARSOLI - OTTANTANNI FA IL PAESE, SOTTO I BOMBARDAMENTI, VENNE RASO AL SUOLO: Era il 16 Aprile del 1944, Carsoli venne bombardata ripetutamente, riportando molte perdite civili, ed il paese bìvenne raso al suolo per la totalità. Nel 2004, il presidente della Repubblica Italiana conferi' alla cittadinanza di Carsoli, la medaglia d'Argento al CAMPLI FLEGREI - LA TERRA NON HA PACE, CONTINUANO LE SCOSSE DI TERREMOTO: Uno sciame sismico intenso, quello che in queste ore si sta registrando nel Napoletano, nella zona dei Campli Freglei. Una lista lunghissima, infatti,dalle 9.35, che ha contato oltre 70 eventi di varia intensità in un lasso di tempo ridotto, e MUORE IL CALCIATORE MATTEO GIANI, AVEVA AVUTO UN ARRESTO CARDIACO IN CAMPO, AVEVA 26 ANNI: Purtroppo questa mattina il cuore di Mattia Giani, ha smesso di battere. La gravità dell’accaduto, durante la partita di calcio, è stato subito chiaro a tutti i presenti allo stadio di Campi Bisenzio, struttura che ospitava il Castelfiorentino. Mattia, 26 CINEMA - 57 ANNI FA SI SPEGNEVA UNA STELLA, MORIVA IL GRANDE TOTO': Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, per l’eternità noto come Totò, lo aveva previsto: solo alla sua morte gli avrebbero riconosciuto lo status di grande artista e così fu, nonostante la sua poesia CARSOLI - FIORI E COLORI PER IL MONUMENTO AI CADUTI: Il sindaco, Velia Nazzarro, insieme all'amministrazione comunale, ha voluto porgere ai nostri caduti un po di colore, e note profumate, inserendo nel complesso del monumento dei caduti, dei fiori, nella iuole adiacenti al memoriale. Un gesto che rende il luogo GROTTAFERRATA - "GROTTA PICCANTE PEPERONCINO DI VINO" CON GLI ERRESEI, PIZZICA E TARANTE INFUOCHERANNO LA PIAZZA: A Grottaferrata, dal 19 al 21 aprile torna la manifesta dedicata al connubio tra il vino locale del il peperoncino: Grotta Piccante, Peperoncino Di Vino. Un felice connubio che vede anche il festeggiamento del patto di amicizia fra i comuni AVEZZANO - TROVATO SENZA VITA IN CASA L'AVVOCATO CARLO LUCCI: La notizia è appena arrivata in redazione. Un tragedia che ha sconvolto la comunità di Avezzano , e del mondo degli avvocati. Subito dopo pranzo è stato trovato senza vita il 58enne avvocato avezzanese Carlo Lucci.Sembrerebbe, le cause della morte, UN ANNO FA MORIVA A NEW YORK MARIO FRATTI: Inaugurato all’Istituto Italiano di Cultura un Archivio in onore del grande drammaturgo abruzzese     Redazione – Un anno fa, il 15 aprile, Mario Fratti moriva nella sua bella casa al 146W della 55^ Strada di New York, la città nella quale il PROTEZIONE E PREVIDENZA: CON POSTE ITALIANE NUOVI INCONTRI INFORMATIVI GRATUITI ONLINE PER I CITTADINI: Redazione-  “La protezione” e “La previdenza”. Sono i temi che verranno affrontati, rispettivamente domani, martedì 16 e giovedì 18 aprile, nel corso dei nuovi appuntamenti online di educazione finanziaria, completamente gratuiti e rivolti a tutti i cittadini , organizzati da Poste

GENOVA, DALLA CRONACA ALLO SPAESAMENTO: RICERCA DI ORIZZONTI DI SENSO

In evidenza Albero della Vita Albero della Vita

Redazione-È lutto nazionale.Si sono celebrati oggi i funerali di Stato per le vittime del disastro avvenuto a Genova, il 14 Agosto scorso, a seguito del crollo del ponteMorandi.Centinaia di immagini affollano il web a corredo delle notizie sulla catastrofe, dalla quale poi hanno trovato spunto (purtroppo), fake news e strumentalizzazioni di vario genere.Si tratta di un grave fatto di cronaca il cui sgomento ha coinvolto la maggior parte di noi, increduli al pensiero che una struttura di tali dimensioni (il Viadotto Polcevera sulla A10), sia potuta crollare coinvolgendo quasi 100 metri di autostrada e oltre 30 autovetture.Il resto lo conosciamo. Non mi riferisco a valutazioni tecniche cui solo gli esperti sarebbero legittimati a rispondere, quanto piuttosto allo sconcerto , al profondo dolore per le famiglie coinvolte , alla rabbia e alla paura che possa succedere di nuovo, altrove , nel nostro Paese.Sono molte le testate giornalistiche che riportano la “psicosi crolli” e, che sia diffidenza o incuria non è dato a noi stabilirlo.A tal proposito, vorrei che la riflessione andasse oltre ( ma nel rispetto della dignità di coloro che sono stati coinvolti da una tale disgrazia) e introdurre una riflessione “sospesa”, insatura, cioè aperta a diversi orizzonti interpretativi.

Già Freud, rielaborando Le Bon aveva descritto a suo tempo le dinamiche del contagio emotivo e gli effetti della suggestione nell’ambito delle masse, ponendo in risalto gli aspetti regressivi che interessano la psiche individuale allorché il singolo entra a far parte della massa stessa.Bion approfondirà in maniera articolata e complessa le dinamiche gruppali, a partire dalla seconda guerra mondiale, introducendo il concetto essenziale di Sistema protomentale “ in cui... il fisico e lo psichico sono in uno stato indifferenziato, all’interno di una struttura relazionale primitiva in cui l’uno non si distingue dall’altro”. Lo studio delle dinamiche gruppali troverà seguito con gli studi di gruppoanalisi condotti da Diego Napolitani , nell’ambito di una concezione relazionale della mente.Qualche riga fa ho parlato di sconcerto. S-con-certare (accordarsi insieme, con s- sottrattivo), vuol dire mettere in subbuglio, in uno stato di disorientamento e inquietudine, scombinare.È come se si perturbasse l’armonia di un’orchestra violentando le orecchie con suoni acuti e stridenti. Non è forse questa una forma di non-senso che stiamo vivendo nel contesto contemporaneo?

Heidegger a proposito del senso di estraneità a sè, evidenzia che “ci si sente spaesati quando non si riconosce più la casa come propria, quando ci si sente gettati in strada e si teme di non tornare in possesso della propria dimora: il senso dello spaesamento sarebbe il risultato del mancato riconoscimento di un luogo (fisico o emotivo) , familiare (in senso letterale e metaforico)* ”.Il vissuto di incertezza e di instabilità che la realtà odierna ci restituisce nelle molteplici aree della vita, non dovrebbe essere l’orizzonte ineluttabile verso cui guardare, quanto piuttosto il consapevole punto di partenza dal quale costruire nuove prospettive di senso che comprendano in esse l’accettazione del limite e la costruzione di un’esistenza autentica.

Dott.ssa Martina Remigio

Psicologa, Specializzanda in psicoterapia gruppoanalitica ℅ SGAI Roma.

Montesilvano (PE)

Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bibliografia

*Heidegger, Essere e Tempo , 1927;

*Napolitani, Individualità e gruppalità, 1987;

*M. Pesare ,Riconoscere/riconoscersi, articolo edito on-line in quaderno di comunicazione.

*Freud , Psicologia delle masse e analisi dell’Io, 1921;

*Bion, Esperienze nei gruppi, ristampa 2013.

*Quotidiano Il Messaggero

*Quotidiano Il Secolo XIX

Ultima modifica ilSabato, 18 Agosto 2018 22:18

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.