BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
I VICINI AVVISANO IL PROPRIETARIO DI UNA VILLETTA CHE CI SONO I LADRI IN CASA | INVECE, INSIEME AI CARABINIERI,: Redazione- Al ladro! O meglio, all’amante! No, non si tratta di una barzelletta che ha come protagonisti i carabinieri, ma della realtà. Un uomo, allontanatosi dalla sua villetta di Ceccano, in provincia di Frosinone, per motivi di lavoro, ha ricevuto ARICCIA | FANTASTICHE VISIONI 2022: Redazione- Una sfida alla rinascita all’interno di un esempio unico in Italia di dimora barocca rimasta inalterata nei secoli. Così si può definire la XII Edizione di Fantastiche Visioni, rassegna di spettacoli inserita nel nutrito calendario di eventi Ariccia da IUS SCHOLAE | BAGNAI, (LEGA), BLOCCARE ITER, ATTEGIAMENTO SINISTRA PREVEDIBILE MA SCONCERTANTE: Redazione- “Abbandonata ormai da anni la difesa del lavoro e dei salari, la sinistra si dedica a battaglie ideologiche su temi divisivi, cercando di serrare i ranghi contro un nemico immaginario. Un atteggiamento prevedibile ma sconcertante perché drammaticamente inattuale a EMISSIONE SEI FRANCOBOLLI SQUADRA VINCITRICE CAMPIONATO CALCIO SERIE A: Redazione- Poste Italiane comunica che oggi 30 giugno 2022 vengono emessi dal Ministero dello Sviluppo Economico sei francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “lo Sport” dedicati alla Squadra vincitrice del Campionato di calcio di serie A, relativi al valore della CARDINELLO FESTIVAL 2022 | PASSION LIVE: Redazione- Lo spettacolo è il concerto inaugurale del Carditello Festival 2022, la kermesse musicale con la direzione artistica di Antonello De Nicola dedicata al rilancio della Reggia Borbonica. Per l'occasione sono previsti Voli gratuiti in Mongolfiera! Sabato - dalle ore 19 BRONZI 1972- 2022 | CINQUANTESIMO DEL RITROVAMENTO DEI BRONZI DI RIACE: Redazione- Presentazione per il pubblico e la stampa delle celebrazioni relative a BRONZI50 1972-2022 - Cinquantesimo Anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, che si svolgerà il 7 luglio 2022 alle ore 11:30, Camera dei Deputati, Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari - Via MILLE ANNI DI ASSICURAZIONI IN UN VIDEOGIOCO | L’IDEA DI STUDENTI DI GALLARATE TRIONFA A GAME4VALUE:  “The Eagle Game”, progetto incentrato su prevenzione e protezione dal Medioevo a oggi Redazione– Raccontare mille anni di storia dell’assicurazione attraverso un videogioco per smartphone, contribuendo ad aumentare la cultura della prevenzione e della protezione. E’ il cuore di “The Eagle NINO BRUNO, NEO COORDINATORE REGIONALE ABRUZZESE DEL COMITATO DI LIBERAZIONE NAZIONALE UGO MATTEI, SI DIMETTA | MATTEI SI SCUSI CON: Redazione- Ha chiesto di tenere conto della base e dei cittadini abruzzesi (non dei movimenti politici), Nico Liberati attivista dei 'No green pass' e 'Nessuno tocchi i minori', rivolgendosi ai vertici dell'iniziativa politica di Ugo Mattei, Davide Tutino e Maurizio NEL CINQUANTENARIO DELLA MORTE DI ENNIO FLAIANO UN NUOVO LIBRO DI LUCILLA SERGIACOMO SUL GRANDE SCRITTORE ABRUZZESE: Redazione- “Invito alla lettura di Flaiano” (Mursia editore, Milano 2022, pp.384) è il nuovo saggio di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese, una rivisitazione ampiamente aggiornata e arricchita d’un precedente testo del 1996, tra le diverse opere che l’autrice ha dedicato ad Ennio Flaiano (Pescara, SANITA' , FINA | PENOSO QUANTO ACCADUTO A CHIETI: Redazione- “E’ penoso quanto visto a Chieti in questi giorni. L’annunciata chiusura del reparto di Geriatria, la mancata partecipazione al Consiglio comunale dei rappresentanti istituzionali della Regione e del direttore della   Asl, la maldestra, sebbene dovuta, retromarcia del direttore su

PENSIERI SOSPESI .... SULLE NOTE DEI PINK FLOYD

Pensieri Sospesi Pensieri Sospesi

Redazione-The time is gone, the song is over, thought I’d something more to say” (Il tempo è passato, la canzone è finita, sebbene io abbia ancora qualcosa dire). E’ una canzone dei Pink Floyd ad ispirare il titolo della raccolta di versi “Pensieri sospesi”, della scrittrice Rita Antonietta Gorini, pubblicata nella collana “I Diamanti della Poesia” dell’Aletti editore. «Pensieri che - spiega la stessa autrice, laureata in Fisica, docente in pensione, che vive a Costa Masnaga (in provincia di Lecco) - scendono nelle profondità del tempo presente, scavano nel  pozzo delle nostre fragilità e incertezze. Ed è proprio in questi momenti che, riavvolgendo il nastro della  nostra esistenza, facciamo i conti con noi stessi».

L’opera è strutturata in sei tempi, che scandiscono le partizioni di cui si compone: “Pensieri sospesi”; “Transiti”; “Silenziosa ribellione”; “Semplicemente accade”; “Rewid”; “Occhi senza tempo”. «I versi di Rita Antonietta Gorini - scrive Alessandro Quasimodo nella sua Prefazione - sintetizzano aspetti significativi della sua poetica. L’espressione Vite appese e il titolo della raccolta Pensieri sospesi descrivono la condizione dell’uomo, fragile di fronte alle avversità, al percorso intrapreso, purtroppo, di breve durata. Eppure, nella nostra precarietà, cerchiamo di aggrapparci a certezze inconsistenti, temiamo il vuoto e, quindi, tentiamo di riempire le giornate di impegni frenetici, adottando una rigorosa tabella di marcia. Ma il destino dell’uomo è simile agli abiti sulle grucce, provvisori, privi di un futuro sicuro. Inoltre avanzano le ombre che avvolgono ogni cosa».

Si tratta di una lirica narrativa basata sostanzialmente sul verso libero. Il discorso poetico procede verso dopo verso, componimento per componimento, partizione per partizione. Avvalendosi anche di similitudini  e metafore che aiutano a comprendere la realtà che ci circonda. Un’analisi interiore sulla propria anima, le proprie fragilità, su quegli aspetti più intimi che, a volte, tralasciamo perché certi che non sia il momento opportuno, ma con la consapevolezza, ad un certo punto, che poi tutto questo tempo non c’è. E, così, arriva il momento di guardarsi dentro. “Porti in giro le tue fragili certezze - si legge, nel libro, in una nota dell’autrice - ripetendoti ho tempo. Poi un giorno ti accorgi di aver perso tempo. Accade così. Mi percepisco sospesa, da troppo tempo oramai. Da sempre”.

E in questa fase liberatoria gioca un ruolo fondamentale la scrittura. «La poesia mi ha preso per mano, dandomi la forza e gli strumenti per raccontarmi. Poter parlare di tutto ciò che mi ha sfiorato, incontrato o ferito è stato estremamente liberatorio. E poi il desiderio di portare in superficie la bellezza e la sofferenza della vita, che spesso navigano sotterranee, mi ha spinto a raccontarne per sentirmi umanità coinvolta. E ancora - continua la poetessa - ho scritto. Per non implodere poiché, nonostante il buio negli occhi, mi accorgo che in tutto c’è poesia: nel dolore come nell’amore, nella natura amica come nell’indifferenza del creato, nel lasciarsi  sprofondare come nel cercare appigli, nella persona amata e nel suo disamore, nel coraggio e nella paura. Scopro poesia in tutte le pieghe della vita».

La realtà, infatti, incide completamente e profondamente nella scrittura. «La poesia - sostiene l’autrice Gorini - è scrittura sull’esistenza. È necessario far parlare la poesia, darle modo di esprimersi, divenire mezzo grazie al quale le parole, nel  loro significato, ricostruiscono l'energia del pensiero e dell'immaginazione, aderendo a quel fondo di mistero inconoscibile che è il sentimento. La poesia, paradossalmente, si compie

nel suo silenzio». Infine, il messaggio al lettore: «Sii curioso e immaginifico, cavalca la scia dell’orizzonte, fantastica con forme e colori delle nuvole, dei fiori. Stupisciti».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.