BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
OVINDOLI - SECONDA EDIZIONE DELLA " BENEDIZIONE DEI CANI DA TARTUFO ": L’Associazione tartufai della Marsica ha organizzato- con il patrocinio del Comune di Ovindoli ed in collaborazione con la Pro Loco di Santa Jona - la II edizione della “Benedizione dei cani da tartufo” . La giornata si è aperta con SANTE MARIE - ARRIVA LA CASA DELLA SALUTE MOBILE: la Casa della salute, iniziativa della Asl 1 Avezzano - Sulmona - L'Aquila, farà tappa in piazza Aldo Moro, a Sante Marie, dove rimarrà fino giovedì pomeriggio. L'obiettivo del progetto è quello di promuovere la salute e il benessere dei ABRUZZO - ASSESSORE MAGNACCA INCONTRA ANVA CONFESERCENTI E FIVA CONFCOMMERCIO: Prosegue la serie di incontri dell'assessore alle Attività Produttive Tiziana Magnacca con le associazioni di categoria. Negli uffici di via Passolanciano a Pescara l'assessore Magnacca ha ricevuto i responsabili regionali dell'Anva Confesercenti e della Fiva Confcommercio. Un primo punto di contatto ROCCA DI BOTTE - SAI CHI VIENE A CENA STASERA? UNA VOLPINA: Tutte le sere,come nelle piu' belle favole, una giovane volpe, alla stessa ora, nell'ora di cena, arriva in una abitazione di Rocca Botte in cerca di cibo. Dolci momenti tra i proprietari dell'abitazione e l'animale, che si avvicina, e addirittura BALSORANO - RINNOVO PASSAPORTO ALLE POSTE, AL VIA IN ABRUZZO: Un amministrazione piu' snella, quellamper ilo rinnovo del passaporto, infatti da oggi si potrà rinnovare anche in posta. In Abruzzo parte da Balsorano il servizio di richiesta e rinnovo passaporti negli uffici postali dei Comuni abruzzesi inclusi nel progetto 'Polis' SAN BENEDETTO DEI MARSI - 107 ANNI FA NASCEVA SABINA SANTILLI FONDATRICE DELLA LEGA DEL FILO D'ORO: Sabina Santilli nacque il 27 Maggio del 1917 a San Benedetto dei Marsi. A soli 7 anni una meningite la rese sorda e cieca, ma i suoi genitori non si diedero per vinti e la iscrissero all’istituto per ciechi Augusto CARSOLI - GRANDE SUCCESSO PER LA "CASA MOBILE DELLA SALUTE" 461 ACCESSI IN UNA SETTIMANA: Un grande successo, a Carsoli, per la CASA MOBILE DELLA SALUTE, con 461 accessi per 820 prestazioni in una settimana. Un ottima risposta del territorio, con 65/75 accessi al giorno, per tutta la settimana a disposizione. La Casa della Salute ORICOLA - SPETTACOLO DI FINE ANNO SCOLASTICO ALLA SCUOLA LIVIO MARIANI, EMOZIONI E RICORDI: Oggi, con cuore grato e occhi lucidi di commozione, salutiamo i nostri adorati bambini di quinta, che stanno per concludere il loro percorso alla scuola primaria. Questi anni sono stati un'avventura straordinaria, un mix di emozioni, sfide e preziosi momenti SANTE MARIE - TORNA IL CENTRO ESTIVO: A partire dal 10 giugno, e fino al 23 agosto, sarà attivo nei locali della scuola dell'Infanzia Pio XII di Sante Marie il centro estivo "R-estate con noi".Il centro sarà aperto per i bambini dai 2 ai 10 anni che TERAMO - LO SPLENDITO CASTELLO DELLA MONICA: Il Castello Della Monica è unicum architettonico nell’intero panorama nazionale per la sua specificità progettuale: infatti è stato progettato e realizzato come dimora personale dall’artista teramano Gennaro della Monica (architetto, scultore e pittore, vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento,

PROFUMI D'ABRUZZO - POMODORO PERA D'ABRUZZO VARIETA' ANTICA E PREZIOSA

Pomodori Pomodori

Redazione-  Il pomodoro pera abruzzese ha sostenuto l’economia della regione per secoli. Ma negli anni ’70, con l’arrivo del pomodoro ibrido industriale, più resistente e facile da coltivare, questa varietà stava andando perduta. Grazie al progetto di recupero della Regione Abruzzo, la coltivazione del pomodoro pera abruzzese è ripartita circa una decina di anni fa. Grazie all’attenta e meticolosa ricerca, si è potuto recuperare e risanare il patrimonio genetico di questa preziosa varietà antica che oggi è orgogliosamente tornata sulle nostre tavole. Nel 2013, il Pera d’Abruzzo, per merito di questo progetto, è stato iscritto al registro nazionale delle nuove varietà del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Una grande vittoria per la fiera tradizione locale.Il pomodoro pera abruzzese, chiamato così perché ricorda appunto la forma di una pera, è un prodotto tipico dal valore inestimabile. Unisce una tradizione centenaria all’impegno, alla passione e alla dedizione di recuperare un’identità territoriale quasi perduta. Grazie alle sue caratteristiche e all’attenta coltivazione e selezione da parte degli agricoltori, ha un’incredibile resa in cucina. Ma non solo, le sue proprietà e i suoi nutrienti lo rendono un alimento ricco che non può mancare nella nostra dieta.Questa preziosa varietà, di cui vanno estremamente fieri gli abruzzesi, si distingue dalle altre per diversi motivi. Innanzitutto, il pomodoro pera abruzzese eccelle per le sue dimensioni. Può raggiungere addirittura i 500 g di peso, con una media di 300 gr. È caratterizzato da un colore rosso intenso e brillante, una polpa abbondante con pochissimi semi, una buccia sottile e un sapore molto dolce, vellutato e delicato. Il pomodoro pera abruzzese è sempre più apprezzato in cucina, non solo per il suo gusto inimitabile, ma anche per le sue proprietà organolettiche. È infatti ricco di vitamine, sali minerali e licopene, un potente antiossidante. Grazie alle sue componenti, giova al benessere dell’organismo. È in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi, proteggere le cellule dallo stress ossidativo e prevenire determinate patologie, come quelle cardiovascolari.Grazie alle sue caratteristiche, questa varietà ha un’ottima resa culinaria. Essendo ricco di polpa e povero di semi può essere utilizzato come ingrediente in gustose insalate o come un contorno semplice, veloce e delicato, ma pur sempre delizioso.

Per questo tipo di utilizzo, il miglior pomodoro da scegliere è quello non ancora maturo. Il pomodoro pera abruzzese è poi famoso per il suo impiego nelle passate. Per ottenere ottime conserve, bisogna aspettare la completa maturazione dell’ortaggio. Dato che viene coltivato nei mesi primaverili e che matura d’estate, l’antica tradizione locale vedeva le famiglie preparare sughi fatti in casa nel mese di agosto e di settembre. Tutt’oggi, gli agricoltori hanno mantenuto e preservato questa tradizione. Rispettare il naturale ciclo del pomodoro significa coglierne l’essenza in tutte le sue sfumature e portare sulle nostre tavole un alimento ricco, salutare e gustoso.

Ultima modifica ilGiovedì, 11 Aprile 2024 19:06

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.