BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
NELLA RIFONDAZIONE DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE L'UOMO GUIDA SARA' GIUSEPPE CONTE: Al conclave c'è l'intero stato maggiore governista. Quello che ha detto sì a Draghi e al ministero della Transizione Ecologica. E che, in una calda domenica di febbraio, dice sì a Giuseppe Conte. L'ex premier è al tavolo con i VACCINI - SI PARLA DI 500 MILA DOSI AL GIORNO AD APRILE, E MARZO CHE FACCIAMO: Credo che sia un vero e proprio FAR WEST ITALIANO, storie dal terzo mondo, con tutto rispetto per le nazioni in povertà, ma in Italia sembra una MANICOMIO DI STATO. Si parla, notizia di oggi dell'ANSA, che ad Aprile ogni ITALIA - CAOS VACCINI, NON SI SA SE ARRIVERANNO E QUALI: Un mese fa eravamo la nazione al terzo posto per vacciazione, ora siamo al tredicesimo posto. Non si capisce. la logica, del sistema di gestione della distribuzione nazionale, e tanto mena dell'approvigionamento. Molte sono le segnalazioni degli anziani, che hanno CAOS RISTORI 5 - ANCORA SENZA BOZZA DI DECRETO, E LE ATTIVITA' CHIUDONO: Il governo Conte, aveva preparato al bozza ad inizio Gnnaio e doveva esser approvato subito, ma lo zampino di Renzi, ha amdato tutto a ............Il nuovo governo, Draghi, anche se aveva comunicato un immediato sostegno alle attività chiuse, etro la ABRUZZO - LE SCUOLE RESTANO CHIUSE: Firmata dal Presidente della Regione Abruzzo l’ordinanza n. 11 che dispone: “a decorrere dal 01 marzo 2021 e sino a diverso provvedimento, nel territorio della Regione Abruzzo le attività scolastiche e didattiche di tutte le classi delle scuole primarie, secondarie di TAGLIACOZZO - FAR WEST IN PIENO CENTRO, SASSAIOLA E RAGAZZI IN COMA ETILICO: Una vera e propria guerra, in piazza Duca degli Abruzzi, dove diversi ragazzi assembrati di fronte i locali, con birra e ed uforia alle stelle. Dopo qualche insulto tra ragazzi le cose sono digenerate, calci, pugi ed una mega sassaiola. CARSOLI - CONCLUSI LA DUE GIORNI DI TEST, NESSUN POSITIVO: Due giorni di test, 381 test eseguiti e per fortuna non ci sono stati positivi. Continua la campagna dell'ammiistrazione comunale, di contrasto alla diffusione, e controllo del covid 19. EFFETTO DRAGHI - AUMENTERANNO LE DIFFICOLTA' ECNOMICHE, VIA REDDITO DI CITTADINANZA E DI EMERGENZA: Qualcuno credeva nel cambiamento, che avverrà per l'Italia, in peggio soprattutto per le tasche degli italiani. Tutto questo voluto dalla mossa, assurda, di Renzi, di far cadere il governo, per mettere un banchiere al comando. I primi ad accorgersi della IL NUOVO SINGOLO STRUMENTALE DI BATTISTA: Redazione- Si intitola “Ὁ δαίμων” il nuovo singolo strumentale di BATTISTA, disponibile da oggi 24 febbraio 2021 su tutti i digital store e piattaforme streaming. Il nuovo lavoro del giovane cantautore abruzzese Pierpaolo Battista questa volta esplora lo strumento della PD ABRUZZO| PRESENZA MAFIE IN REGIONE SEMPRE PIU' ALLARMANTE: Redazione- La presenza delle mafie in Abruzzo è persino superiore alle dimensioni che emergono dalla relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia. L’allarme è lanciato dal PD Abruzzo, dalla responsabile del Forum Antimafia Teresa Nannarone e dal segretario Michele Fina, che

FCI PUGLIA: ANTONIO ZULLO, FUGA PER LA VITTORIA ALLA TARGA CROCIFISSO

FCI PUGLIA: ANTONIO ZULLO, FUGA PER LA VITTORIA ALLA TARGA CROCIFISSO Zullo Con De Palama E Di Rocco

Redazione-Alla Targa Crocifisso vittoria centrata ed ottenuta in maniera autorevole da Antonio Zullo grazie ad un portentoso allungo che gli ha permesso di conquistare con merito il traguardo di Polignano a Mare con pochi secondi di vantaggio sul resto del gruppo regolato da Francesco Castegnaro e Francesco De Felice. La 67°edizione della Targa Crocifisso ha colto ancora nel segno grazie al folto pubblico che ha mantenuto ancora fedeltà alla classica dilettantistica pugliese in vita dal 1949 e con tanto di plauso in prima persona da parte del presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco, presente nel corso della gara e della cerimonia di premiazione assieme a Pasquale De Palma (presidente della Federciclismo Puglia), Domenico Vitto (sindaco di Polignano a Mare), Domenico Lomello (vice sindaco di Polignano a Mare), Lorenzo Spinelli (presidente comitato provinciale FCI Bari) e Michele Laddomada (tecnico regionale juniores FCI Puglia), a rendere il giusto tributo ad un’organizzazione di valore messa in campo dall’Asd Polisport Polignano con la regia di Nicola Pellegrini e di Giuseppe Coda. Il “folklore pre-gara” è stato il momento tanto atteso dal pubblico, dagli atleti e dagli addetti ai lavori con la sfilata di tutta la carovana per le vie di Polignano a precedere il consueto omaggio al monumento ai caduti con la deposizione di una corona di fiori.

 

Il percorso è stato quello classico tra collina e mare nel rinomato circuito delle Grotte tra Serre, Conversano, Castellana, Cala Corvino e Polignano a Mare dove si sono presentati ai nastri di partenza 124 corridori in rappresentanza dei migliori team nazionali della categoria dilettanti élite ed under 23 compresa la squadra azzurra diretta per l’occasione dal cittì della pista Marco Villa, uno degli artefici del meraviglioso trionfo olimpico di Elia Viviani a Rio 2016 con la medaglia d’oro nell’omnium. Sul piano tecnico ed agonistico, la corsa è stata vissuta in tre fasi: la prima con un tentativo di fuga promosso da una trentina di corridori (comprendente il campione italiano élite Davide Orrico in forza al Team Colpack e in gara a Polignano con la nazionale azzurra) che non ha avuto spazio; la seconda con Antonio Zullo (Futura Team-Rosini), Zaccaria Hmouddan (General Store Bottoli Zardini) Antonino Pugliese (Ciclistica Malmantile), Mattia Bucci (Acqua&Sapone-Team Mocaiana) e Samuele Bianchi (Velo Club Cremonese-Guerciotti) ad andare all’attacco a ripetizione; la terza è stata quella che ha visto nuovamente Zullo evadere dal gruppo quando mancavano 30 chilometri al traguardo.

 

Con una grinta fuori dal comune, il battistrada è riuscito a domare la reazione del gruppo dei migliori che non si è fatta attendere sotto la spinta della nazionale italiana che voleva tenere la corsa cucita ma invano in quanto l’azione di Zullo è stata molto efficace e premiata fino in fondo sotto l’arrivo tra due ali di folla festanti.Alle spalle del vincitore, il podio è stato completato allo sprint da Francesco Castegnaro (Team Palazzago Amaru) e Francesco Di Felice (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano), dal quarto al decimo posto si sono classificati nell’ordine Enrico Maguolo (Gaiaplast-Maglificio L.B.-Bibanese), Francesco Romano (Team Palazzago Amarù), Emanuele Onesti (Aran  Cucine), Linas Rumsas (Ltu, Team Palazzago Amaru),  Mattia Marcelli (Aran  Cucine), Alessandro Fedeli (General Store Bottoli Zardini) e Giacomo Giuliani (Norda – MG.K Vis) per una corsa che ha fatto registrare la media record di 44,444 km/h.

 

Non riesco ancora a crederci di aver portato a termine un’azione del genere. Vengo da un ottimo periodo di forma e sapevo di poter lasciare il segno. Ci ho provato anche a Ceglie Messapica ma la corsa si è conclusa in volata. Qui a Polignano tutto ha girato per il verso giusto a partire dalle gambe. Da qui in avanti vorrei fare bene in queste ultime gare che rimangono, poi si pensa al futuro. Dedico la vittoria alla squadra e al mio direttore sportivo Franco Chioccioli. Io ci ho messo le gambe, lui la mente” ha commentato un raggiante Antonio Zullo, laziale di Roccasecca, 5 vittorie in carriera (1 da allievo, 2 da juniores e alla seconda quest’anno tra i dilettanti dopo aver trionfato a maggio al Trofeo Comune di Monte Urano).

 

 

ORDINE D’ARRIVO 67°TARGA CROCIFISSO

1. Antonio Zullo (Futura Team-Rosini) 140 chilometri in 3.09’00” media 44,444 km/h

2. Francesco Castegnaro (Team Palazzago Amarù)

3. Francesco Di Felice (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

4. Enrico Maguolo (Gaiaplast-Maglificio L.B.-Bibanese)

5. Francesco Romano (Team Palazzago Amarù)

6. Emanuele Onesti (Aran Cucine)

7. Linas Rumsas (Ltu, Team Palazzago Amaru)

8. Mattia Marcelli (Aran Cucine)

9. Alessandro Fedeli (General Store Bottoli Zardini)

10. Giacomo Giuliani (Norda – MG.K Vis)

11. Raffaele Radice (Norda – MG.K Vis)

12. Alessandro Galimberti (Velo Club Cremonese - Guerciotti)

13. Manuel Pesci (Acqua&Sapone Team Mocaiana)

14. Francesco Acco (Life Team Asd)

15. Giovanni Loiscio (Altopack Eppela Coppi Lunata)

16. Dario Gattuso (Futura Team-Rosini)

17. Antonino Schillaci Pugliese (Ciclistica Malmantile)

18. Ambrogio Chiriaco (Time Bike Cicli Caprio)

19. Samuele Bianchi (Velo Club Cremonese - Guerciotti)

20. Jaime Alberto Restrepo Diosa (Col, Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

21. Juan Felipe Guzman Achury (Col, Vejus-Tmf-Cicli Magnum)

22. Andrea Genga (Norda – MG.K Vis)

23. Andrea Previtera (UC Pistoiese)

24. Francesco Pilicano (Vejus-Tmf-Cicli Magnum)

25. Fabrizio Capodicasa (Aran  Cucine)

26. Filippo Capone (Futura Team-Rosini)

27. Alessio Gnan (Gaiaplast-Maglificio L.B.-Bibanese)

28. Davide Ruggeri (UC Pregnana-Team Scout)

29. Andrea Cordioli (General Store Bottoli Zardini)

30. Gracjan Szelag (Pol, Altopack Eppela Coppi Lunata)

31. Filippo Castaldo (Vejus-Tmf-Cicli Magnum)

32. Lorenzo Friscia (Altopack Eppela Coppi Lunata)

33. Manuel Graziano Di Leo (Futura Team-Rosini)

34. Marco Ghiselli (SC Virtus Villa)

35. Tiziano Lanzano (Acqua&Sapone-Team Mocaiana)

36. Simone Perna (Altopack Eppela Coppi Lunata)

37. Rocco Antonio Fuggiano (Altopack Eppela Coppi Lunata)

38. Fabrizio Buttò (Velo Club Cremonese - Guerciotti)

39. Davide Orrico (Nazionale Italiana)

40. Antonio Merolese (UC Porto Sant’Elpidio)

41. Renzi Michelangelo (UC Porto Sant’Elpidio)

42. Antonio Candi (Team Cingolani Senigallia)

43. Francesco Zandri (Team Palazzago Amarù)

44. Michele Lupini (Acqua & Sapone Team Mocaiana)

45. Marco Gallo (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

46. Sante Forlini (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

47. Giacomo Barigelli (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

48. Cezary Grodzicki (Team Palazzago Amarù)

49. Giulio Branchini (Team Palazzago Amarù)

50. Matteo Grassi (Team Palazzago Amarù)

51. Andrea Colnaghi (Team Palazzago Amarù)

52. Ivan Martinelli (Aran Cucine)

53. Giacomo Cretti (UC Pregnana-Team Scout)

54. Nicola Genuin (Gaiaplast-Maglificio L.B.-Bibanese)

55. Davide Colnaghi (Team Palazzago Amarù)

56. Mattia Bucci (Acqua & Sapone Team Mocaiana)

57. Francesco Bettini (Nazionale Italiana)

58. Simone Piantini (Futura Team-Rosini)

59. Andrea Bordacchini (Life Team Asd)

60. Franco Cianci (Aran  Cucine)

61. Andrea Calza (Gaiaplast-Maglificio L.B.-Bibanese)

62. Francesco Colicino (UC Pregnana-Team Scout)

 

 

www.federciclismopuglia.it 

 

Federciclismo

Ultima modifica ilMartedì, 27 Settembre 2016 22:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.