BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA| IN RICORDO DI MARIALAURA PERFETTO GIULIANI: Redazione- Con commozione ho appreso poco fa, da un breve articolo su un giornale online, la triste notizia della scomparsa di Maria Laura Perfetto Giuliani, deceduta ieri nella sua abitazione fuori Porta Leoni a L'Aquila. Aveva 94 anni, portati sempre ROMEA PONZA| LIMBO: Redazione- Dopo l'esordio poetico nel 2019 con la raccolta intitolata «L'Arcobaleno tra il Sole e il Mare - The Rainbow Between the Sun and the Sea», in doppia lingua italiano / inglese e con la prestigiosa presentazione del maestro Alessandro TELLARO| LA NUOVA SCULTURA DI CARLO BACCI: Redazione- A Tellaro, uno dei borghi più belli d’Italia che si trova in Liguria nel Golfo dei Poeti, è stata ripristinata la discesa a mare da via Pelosini verso il “GRO”.Il GRO è il nome del grande scoglio che si LONDRA - LE LACRIME DELLA REGINA ELISABETTA: Redazione- Per oltre 70 anni, Elisabetta aveva avuto in Filippo il suo confidente: che ora per la prima volta l’ha preceduta.     E nel pomeriggio dei funerali è apparsa affondata, quasi raggomitolata nel suo dolore. Il volto coperto dall’ampio cappello nero. Le ABRUZZO - DECOLLO VACCINI, DA LUNEDI ANCHE A OVER 70: Redazione- Finalmente parte con il turbo il sistema vaccini in Italia, e sopratttutto in Abruzzo,dove ieri sono state oltre 6mila le somministrazioni, con l’assessore Nicoletta Verì che ha comunicato che è stato  riaperto il sistema per consentire la manifestazione d’interesse TAGLIACOZZO - IL COVID SI PORTA VIA IN POCHE ORE PADRE E FIGLIO: Redazione-  Non si possono usare parole, per comprendere il forte dolore di quel che resta della famiglia, dei familiari, dei paesani. A poche ore di distanza tra uno e l'altro, sono morti per covid padre e figlio. Giovanni Valentini, 73 anni AVEZZANO - MUORE PER COVID GIOVANE MADRE DI 45 ANNI, LASCIA TRE FIGLI: Redazione- Una notizia che ha sconvolto tutta la città, tutta la Marsica. Il covid si è portato via Anna Maria Romagnoli, 45 anni, molto conosciuta in città. Anna lascia tre splenditi bambini, ed il marito. Qualche giorno fa, il risultato ROVIANO - BANDO COMUNALE PER AFFIDAMENTO LA GESTIONE DI AREE VERDI DEL TERRITORIO: Redazione- Il Comune di Roviano, ha emesso un bando per l'affidamento, e la gestione di aree verdi comunali - "è in pubblicazione il Bando Pubblico con il quale l’Amministrazione Comunale, attraverso la gestione in affidamento di aree verdi pubbliche come previste CARSOLI - ZONA ROSSA, IL SINDACO SCRIVE ALLA ASL: Redazione- La seconda settimana in zona rossa, per Carsoli, sembra un dilemma Amletico, perchè i dati dei positivi non sono da allerta ROSSA. Il sindaco Velia Nazzarro, manda una nota alla ASL chiedendo i parametri di misura, su tale decisione. ABRUZZO VACCINI - RIAPERTA PIATTAFORMA PER DISABILI, FRAGILI E CAREGIVER: Redazione-  Per agevolare l'adesione alla campagna vaccinale da parte dei soggetti fragili e dei disabili che non si erano ancora iscritti alla piattaforma regionale (attivata lo scorso 18 gennaio), è stato riaperto il sistema per consentire la manifestazione d'interesse alla

RETE 5G| L'ITALIA E' UNO DEI PAESI PIU' SCETTICI- COME MAI?

Rete 5 G Rete 5 G

Redazione- Una ricerca che è stata portata avanti da parte della società di consulenza britannica Profilics Testing, che ha provveduto all’analisi della percezione nei confronti di questo nuovo sistema di connettività, ha dato alcuni esiti veramente particolari, ma comunque interessanti in riferimento all’opinione delle persone in merito al 5G.

La tecnologia, lo sappiamo, al giorno d’oggi è diventata fondamentale per svolgere un gran numero di attività, anche quelle più basilari della nostra vita. Basti pensare al divertimento e gioco online, che ormai è diventato estremamente sicuro, come si può notare su casinoonlineaams.com, ma anche ai vari allenamenti che vengono mostrati e proposti tramite il web, come ad esempio su YouTube, oppure le ricette che si possono trovare in ambito culinario. Insomma, c’è davvero di tutto e di più sul web, al punto tale da avere solamente l’imbarazzo della scelta.

Il 5G e una discussione che non riesce ad avere fine

Uno dei tasselli fondamentali nella trasformazione verso il digitale è indubbiamente rappresentato dalla rete 5G, che viene considerato un fattore fondamentale per garantire uno step ulteriore in termini di innovazione in tutti quei servizi che vengono offerti ai consumatori, ma anche all’interno dei vari processi aziendali. Lo pensa anche il Governo italiano, che vorrebbe puntare fortemente sugli investimenti per la rete 5G, anche in un’ottica di maggiore rapidità e sburocratizzazione dell’amministrazione pubblica.

D’altro canto, la rete 5G rappresenta una tecnologia che, rispetto a tante altre, è in grado di interpretare correttamente non solo le necessità, ma anche le abitudini di una società che ormai vive sempre di più in modo connesso e sul web. Nonostante le numerose opportunità favorevoli che si prospettano all’orizzonte, ci sono diversi Paesi che sono particolarmente scettici rispetto all’adozione di questa nuova tecnologia.

A rimarcarlo, se mai ce ne fosse bisogno, è stata una società di consulenza britannica, ovvero la Profilics Testing che, mediante una specifica piattaforma digitale denominata Ahrefs, ha voluto studiare a fondo quella che è la percezione delle ricerche che vengono eseguite sul web in merito proprio alla rete 5G da parte dei vari cittadini facenti parte di qualcosa come 155 nazioni.

Nello specifico, si è notato come le stringhe maggiormente ricercate sul motore di ricerca di Google sono quelle che fanno riferimento ad alcuni aspetti critici della rete 5G. In primis, l’impatto che potrebbe avere sulla salute delle persone, così come sull’ambiente, quanto possa dirsi effettivamente sicura e se possa avere anche un legame con la diffusione dei contagi da Coronavirus, anche se nel corso degli ultimi mesi sono state diffuse sul web anche tantissime bufale in riferimento alla rete 5G e ai suoi potenziali effetti dannosi.

Il Paese più scettico? Gli Usa!

Secondo questa indagine, gli Usa si sono classificati al primo posto tra le nazioni che presentano la maggior percezione negativa e scettica nei confronti di questa innovativa tecnologia. A testimoniarlo sono ben 375 mila ricerche svolte online che sono state ricomprese nella categoria delle nazioni più “scettiche”, che vengono svolte ogni mese.

Subito a ruota degli Stati Uniti in questa particolarissima classifica troviamo il Regno Unito. Sono ben 93 mila le attività sul web che sono state analizzate di ricerche che mettono in dubbio le varie caratteristiche della rete 5G e i suoi potenziali problemi sulla salute delle persone. Dopo il Regno Unito, troviamo Australia, ma anche Canada, Polonia e Germania.

In questa particolare graduatoria, che è composta da ben venti nazioni, all’ultimo posto troviamo la Danimarca, la meno scettica di questo gruppo. L’Italia, invece, si trova in nona posizione, con un livello di preoccupazione circa gli effetti del 5G che ricalca un po’ quello espresso dai cittadini sudafricani e francesi con circa 13 mila richieste di informazioni al mese che dimostrano una percezione negativa in merito a questa nuova tecnologia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.