BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DOMANI, 14 DICEMBRE, SARA FAVARO' INAUGURERA' IL FESTIVAL DELLA MANDORLA A VICARI: Redazione- Secondo appuntamento a Vicari, in provincia di Palermo, con il Festival della Mandorla. Per l'occasione il Comune di Vicari con la Pro Loco hanno organizzato una serie di eventi comprensivi di degustazione di prodotti dolciari e salati, con utilizzo LA TEMPESTA DI SANTA LUCIA SI ABBATTE SU CARSOLI E LA PIANA DEL CAVALIERE: ALBERI CADUTI E STRADE ALLAGATE: Redazione-Vento di maestrale a quasi cento chilometri orari ha provocato, oggi, una situazione davvero difficile nel nostro territorio. La “tempesta di Santa Lucia”, ovvero l’ennesima ondata di maltempo di questo terribile autunno 2019, non è arrivata in mattinata, come era ALBANO, IL 33° LISZT FESTIVAL PRESENTA: -MIA DOLCISSIMA CLARA-: Redazione- Il 33° Liszt Festival di Albano, già presente come eccellenza italiana nell'anno Europeo della Musica, prosegue il 15 dicembre con un omaggio per i 200 anni dalla nascita di una delle donne più influenti della musica di tutti i IL 2019 ANNO DI CRESCITA PER LA PATATA DEL FUCINO IGP UN CONVEGNO DI ANALISI E PROSPETTIVE VENERDÌ 13: Redazione- Per la Patata del Fucino IGP si conclude un 2019 pieno di grandi traguardi e importanti investimenti, oggetto di un convegno dedicato all’analisi di quanto prodotto e agli investimenti futuri.Venerdì 13 dicembre presso il Ristorante “Madonna del Pozzo” a TROFEO SENZA FINE DEL GIRO D'ITALIA: Redazione- Martedì 17 dicembre 2019, alle ore 10.00, il Trofeo senza fine del Giro d’Italia sarà consegnato alla dottoressa Antonella Cucciniello, direttore del Polo museale della Calabria, per essere esposto nelle sale del Museo Statale di Mileto fino al 30 DL SISMA, DI GIROLAMO M5S: -PROVVEDIMENTO CONCRETO ED EFFICACE-: Redazione- Dalla Sen. Gabriella Di Girolamo del Movimento 5 Stelle, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Il decreto sisma, licenziato in via definitiva al Senato, è un provvedimento concreto e che vuole dare sostegno e risposte necessarie alle migliaia di INTERVISTA ESCLUSIVA A GIUSEPPE LAZZARO AUTORE DEL LIBRO -DEL TEMPO E DELLA VERITA'-: Redazione-Abbiamo voluto intervistare lo scrittore Giuseppe Lazzaro dopo la sua ultima fatica letteraria:"Del Tempo e della Verità" e lui, gentilmente, ce l'ha concessa: <<Perché Giuseppe Lazzaro inizia a scrivere, e chi ha creduto in questo suo progetto? Nella mia vita ho sempre L’AQUILA E PROVINCIA: GIOVEDI' 12 DICEMBRE ANNULLI SPECIALI PER IL NATALE:   Disponibili anche i due francobolli della serie “le Festività” e le cartoline dedicate alla ricorrenza Redazione- Poste Italiane, in occasione del Natale 2019, promuove servizi filatelici temporanei in quattro uffici postali del Capoluogo e della provincia: L’Aquila V.R. (via della Crocetta), ROMA, JESUS WAS HOMELESS INTIMATE LIVE EXPERIENCE: Redazione-Dopo aver influenzato la contro cultura e la concezione stessa del clubbing romano, e non solo, negli anni Novanta e Duemila, con i Mary Go’ Round e i Jesus Was Homeless, Tiziano Rizzuti torna sulle scene con Jesus was Homeless L'OSSESSIONE DELLA SINISTRA PER MATTEO SALVINI: Redazione- Vedendo l’ossessione della Sinistra per Salvini, in questi mesi, sembra di tornare indietro nel tempo. Quante volte abbiamo già visto questo triste film, questa sorta di caccia (politica) all’uomo nero  da parte dei “sinceri democratici”, questa fanatica mostrificazione, questo assalto

PERETO, LA STORIA DELLE DONNE ABRUZZESI DEL PASSATO IN UN NUOVO LIBRO DI MICAELA MERLINO

Micaela Merlino e il Prof. Carlo Iannola Micaela Merlino e il Prof. Carlo Iannola

Redazione- L’8 Agosto a Pereto nel contesto della mostra “TransumasArte” è stato presentato il nuovo libro di Micaela Merlino “Capill’assa’ e cervelle poche. Vita quotidiana delle donne nell’Abruzzo del passato”, che prende in considerazione alcuni aspetti della storia delle donne con particolare riferimento alla Marsica. Il libro presenta la sintesi di una ricerca che la studiosa e giornalista ha iniziato alcuni anni fa sul tema delle donne abruzzesi nel contesto della civiltà contadina, e si sofferma in particolare su alcuni aspetti culturali, antropologici e sociali che hanno segnato la vita femminile in Abruzzo. “Una ricerca ben condotta e molto interessante” ha sottolineato il prof.re Carlo Iannola che ha presentato l’opera, “con la quale l’autrice ha voluto dare voce al mondo femminile del passato, cogliendone alcuni aspetti essenziali e di particolare significato culturale”. Il libro si compone di una serie di capitoli che seguono idealmente lo tappe più importanti dell’esistenza e della vita quotidiana delle donne abruzzesi, così come si articolavano nel contesto della vita contadina segnata profondamente dai suoi modelli culturali, dalle sue pratiche sociali e dalle sue credenze. Un percorso che partiva dal momento della nascita, con tutti i suoi riti ed anche con le credenze magiche relative alla puerpera e alle neonate, passava poi attraverso la crescita e l’educazione delle bambine, fino ad approdare all’evento considerato della massima importanza, quello del matrimonio grazie al quale la donna diventava moglie e poi madre con tutte le responsabilità e i sacrifici che ne derivavano. L’autrice ha utilizzato come fonti privilegiate d’indagine sia una vasta bibliografia, che ha studiato accuratamente interpretandone con particolare competenza le notizie da essa desunte, sia fonti documentarie d’archivio, affiancando a queste ricordi personali di donne anziane che sono state disponibili a farsi intervistare. Inoltre come ha ricordato lo stesso prof.re Iannola “Micaela Merlino ha attinto anche alle storie personali delle donne di origine peretana della sua famiglia”, narrazioni che sono diventate nel corso del tempo un importante patrimonio orale familiare, tradotto in parola scritta per fermarne il ricordo. “Ho sempre avuto un particolare interesse per la storia delle donne” afferma Micaela Merlino, “e questo percorso di studio mi ha portato ad interessarmi anche della cultura femminile abruzzese. Ritengo che sia importante scrivere la storia delle donne mettendone in luce gli elementi socio-culturali tipici di un determinato periodo storico, ma che sia al contempo fondamentale scrivere anche le storie delle donne prese sinolarmente, ognuna con un percorso esistenziale unico e irripetibile. E’ essenziale mettere in luce i contributi culturali, talvolta ancora misconosciuti, che le donne hanno dato alla loro società di appartenenza, in questo caso alla società contadina abruzzese”. Infatti le donne sono state protagoniste di una microstoria fatta di pratiche sociali e credenze che hanno contribuito a forgiare la società, ed è anche interessante il fatto che in alcuni ambiti del quotidiano esse potevano esprimere sé stesse senza eccessivi condizionamenti maschili, basti pensare alle esperienze tutte al femminile della gestazione e del parto, per le quali le donne hanno costruito i propri modelli culturali. “La lettura del libro di Micaela Merlino è godibile anche perché i contenuti scientifici che presenta, sono trattati con uno stile scorrevole” ha osservato il prof.re Iannola, “e questo deriva dal fatto che, come si legge nella prefazione, l’autrice non ha scritto il libro solo con la sua testa ma soprattutto con il suo cuore. Questo è un tratto caratteristico della studiosa, che si riscontra anche in altre sue pubblicazioni dedicate a Pereto e all’Abruzzo: una scrittura che nasce dall’amore per questi luoghi”.

 

(Per altre informazioni sul libro: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.