BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
WUDROME 2021| TRUST, ETHICS, INTEGRITY: Dal 10 al 12 novembre in Italia la Giornata Mondiale dell’Usabilità con WUDRome a Roma, Milano, Parma e Bari Dal Gender Gap ai dati. Un altro web è possibile? Redazione- Fiducia, Etica e Integrità: nell'anno in cui più che mai è emerso quanto A ENNIO BELLUCCI IL PREMIO ADRIATICO 2021: Redazione- A Ennio Bellucci sarà conferito il Premio Adriatico 2021 per il Giornalismo, nella cerimonia di premiazione che si terrà sabato 30 ottobre alle 17, al porto di Termoli, sulla motonave Zenith. Giunto ormai alla sua terza edizione, con il DRAGHI TROVA IL MURO DEI SINDACATI SULLE PENSIONI ED ABBANDONA LA RIUNIONE: Redazione- Un comportamento poco professionale , e democratico, quello dle premier Draghi durante la riunione con le parti sindacali sulla riforma delle pensioni. Il premier Mario Draghi, secondo fonti governative, è apparso molto risentito della posizione critica (e compatta) dei sindacati.  La PENSIONI - FINALMENTE I SINDACATI TORNATO AD ESSERE SINDACATI: Redazione- Muro dei sindacati, compatti, contro il governo Draghi, ad un ritorno della legge fornero sulle pensioni. Il muro compatto delle sigle CISL CGIL E UIL ha portato ad un nervosismo stizzito del presidente del consiglio Draghi, che non ha IL SOLE 24 ORE CHIUDE LO STABILIMENTO DI CARSOLI: Redazione- La notizia era nell’aria ma ora c’è l’ufficializzazione. Il gruppo Sole 24 Ore chiuderà la stamperia di Carsoli con il conseguente trasferimento di funzioni produttive e personale da Roma a Milano. Da tempo le rotative erano ferme, i dipendenti - IL TOCCO DEL PICCOLO ANGELO-, IL GIALLO/NOIR DI FIORENZA PISTOCCHI| L'INTERVISTA: Redazione- Fiorenza Pistocchi con il giallo/noir “Il tocco del piccolo angelo” uscito nel giugno 2021 per Neos Edizioni, ambientato a Milano, nel quartiere di Lambrate-Città Studi, dove ha abitato, racconta la storia di Linette, giovane, capelli crespi e occhi abbaglianti, MILANO| ALICE! IN WONDERLAND: Il Nouveau Cirque di Alice arriva a Milano. Tecnologia, musica e teatro al servizio della Meraviglia, per dar vita a uno show senza precedenti. Redazione- Da venerdì 29 ottobre sono in vendita i biglietti per Alice! In Wonderland, in scena in - CON LE ALI DELLA LIBERTA'-| PRIMO SPETTACOLO AL TEATRO COMUNALE DI CIVITELLA ROVETO: Redazione- Prende il via la rassegna teatrale organizzata dal Teatro OFF (limits) di Avezzano e Teatranti Tra Tanti, fortemente voluta dal neo sindaco Pierluigi Oddi, in collaborazione con le associazioni FEEL e Assioma e con il patrocinio del Comune di L'ERMA DI BRETSCHNEIDER CELEBRA 125 ANNI DI STORIA: L’editoria scientifico-umanistica attraverso tre secoli Roma, 29 ottobre ore 15,30 Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Senato della Repubblica Redazione- L’Erma di Bretschneider celebra 125 di vita con una pubblicazione speciale e un evento in programma venerdì 29 ottobre 2021 a Roma. Fondata nel ASSOCIAZIONE NAZIONALI COMMERCIALISTI DI SALERNO| DEVOLUTI CONTRIBUTI A FAVORE DELLE MENSE DEI BISOGNOSI SALERNITANE E ALLA LILT: Cuomo: «Ogni anno, sempre vicini ai meno fortunati» Redazione- L’iniziativa solidale dell’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno, anche quest’anno, non tarda nella sua azione benefica e non dimentica i meno fortunati. Questa mattina, infatti, sono stati devoluti importanti sostegni economici alle mense dei bisognosi

MIGRANTI, IL SINDACO DI PALERMO ORLANDO SOSPENDE IL DL SICUREZZA. SALVINI: -LAVORI INVECE DI DISOBBEDIRE-

Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando

Redazione-Chi si somiglia si piglia, dice il proverbio. E Leoluca Orlando, Dario Nardella, Mimmo Lucano, Luigi De Magistris e Marco Alessandrini di certo condividono l'area politica di riferimento.A sinistra il decreto Sicurezza, scritto da Salvini e convertito in legge (legge!) dal Parlamento, ha creato tanta orticaria da scatenare le più diverse reazioni (allergiche) dei politici di turno. Proteste, lamentele, scontri verbali. Fino all'atto di "disobbedienza" del sindaco di Palermo, che stamattina ha annunciato di aver "sospeso" l'applicazione del decreto Immigrazione nella sua città.

Una vera e propria sfida al ministro dell'Interno. "È disumana e criminogena", ha detto il sindaco palermitano dopo aver inviato una circolare all'ufficio Anagrafe per ottenere chiarimenti sui "profili giuridici anagrafici" derivanti dall'applicazione della norma. Il dl prevede infatti che alla scadenza del permesso di soggiorno umanitario i migranti non possano iscriversi all'anagrafe, con tutto il corollario di conseguenze. Orlando non è d'accordo e così, in attesa delle valutazioni dell'ufficio dell'anagrafe, ha impartito "la disposizione di sospendere, per gli stranieri eventualmente coinvolti dalla controversa applicazione della legge, qualunque procedura che possa intaccare i diritti fondamentali della persona con particolare, ma non esclusivo, riferimento alle procedure di iscrizione della residenza anagrafica".

Per Salvini l'uscita del prode Leoluca altro non è che "disobbedienza" alle "leggi sull'immigrazione approvate dal Parlamento", dunque illegittima. E mentre il diretto interessato replica invitando a smetterla "di dire che chi applica i diritti è un eversivo", c'è chi si chiede se basta essere di sinistra poter cercare in ogni modo di aggirare una norma. "Non c'è nessun atto di disobbedienza civile - prova a spiegarla Orlando - ho agito da sindaco. È un atto di adempimento dei miei doveri istituzionali perché un'Amministrazione che applica la legge che viola diritti umani è responsabile di quella violazione".

Sul carro del disobbediente di turno sono subito saliti altri sindaci e politici di sinistra pronti a contrastare Salvini. Nicola Zingaretti, governatore del Lazio e candidato alla guida del Pd, si è detto "vicino" a Orlando. Mimmo Lucano è "d'accordo" col primo cittadino di Palermo. E Luigi De Magistris a Repubblica ha rivendicato di aver già "schierato la mia città dalla parte dei diritti" sulla questione dell'iscrizione all'anagrafe. Tutti insieme appassionatamente.

Cercano una scappatoia anche Dario Nardella a Firenze, Marco Alessandrini a Pescara e Giuseppe Falcomatà a Reggio Calabria. Il primo promette di cercare "in modo legale" una soluzione per i migranti che verranno espulsi per effetto del dl Sicurezza. Il secondo "studierà" la scelta di Orlando vista la "situazione in cui noi sindaci ci troviamo per le scelte criminogene, sul piano dei diritti, fatte da Matteo Salvini". Il terzo, invece, "mai" applicherà "norme che vanno contro i principi costituzionali e di accoglienza".

È la rivolta delle sinistre fasce tricolori.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilGiovedì, 10 Gennaio 2019 19:41

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.