BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
74ENNE PERDE LA VITA TRAVOLTO DA UNA CATASTA DI LEGNA: Redazione- Incidente mortale a Lanusei, in provincia di Nuoro. Un 74enne è morto dopo essere stato travolto da una catasta di legna mentre era impegnato in alcuni lavoretti nel cortile di una vicina. Secondo quanto si apprende, la legna si JE SUIS DUCROT | ALLA FONDAZIONE TRICOLI DI PALERMO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FRANCESCO TERIACA: Redazione- La storia, i luoghi, gli aneddoti e le atmosfere della belle époque siciliana rivivono nel romanzo di Francesco Teriaca intitolato “Je suis Ducrot”, dedicato al grande Victor Ducrot, protagonista della storia sociale, imprenditoriale e culturale dei primi decenni del CONSIGLIO REGIONALE ABRUZZO, MARINELLI | GRAZIE AGLI EMENDAMENTI DEL CENTROSINISTRA UN PRIMO RISULTATO: Redazione- "Le misure approvate ieri dal Consiglio regionale rappresentano un primo passo per dare risposte in favore delle famiglie e delle imprese contro il caro bollette, in favore del comparto dello sport e per rimediare al taglio dei fondi alla PIETRO CASCELLA INEDITO | LE OPERE DEGLI ESORDI A ROMA ( 1938-1961): Redazione- Per la prima volta a Roma, al Casino dei Principi di Villa Torlonia dal 1°dicembre al 19 marzo 2023, la mostra Pietro Cascella inedito. Le opere degli esordi a Roma (1938-1961), a cura dal Comitato Nazionale per le celebrazioni COMMERCIALISTI SALERNO CONVOCATI IN VIDEO ASSEMBLEA, TEMPO DI BILANCI PER IL PRIMO ANNO DI PRESIDENZA DI AGOSTINO SOAVE: “Anche in tempi sempre più gravosi e con un Fisco in perenne evoluzione la nostra Categoria non abdica al suo ruolo fondamentale per la tenuta del Sistema Paese: la nostra dedizione è un valore aggiunto da assurgere a orgoglio nazionale” Redazione-  Si svolgerà RIZZO DJ vs DANIELE RIZZO & XENT | MY SCARS:  Redazione- Dal 2 dicembre 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale “MY SCARS” (Sound Management Corporation), il nuovo singolo di Rizzo Dj vs Daniele Rizzo & Xent. “My Scars” è un brano dance autobiografico, che CANTASICILIA, AL VIA IL PRIMO FESTIVAL DELLA CANZONE SICILIANA D'AUTORE: Redazione- Dopo aver trascorso dieci anni in Cina, l’artista valdostano approda a Messina, s’innamora dell’Isola a tre punte e idea un progetto di indiscusso valore culturale. Un progetto organico che ha lo scopo di dare visibilità e aprire spazi artistici I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE 2022 | DAL 30 NOVEMBRE AL 6 DICEMBRE: Redazione- È in partenza una nuova settimana di eventi di Roma Culture con tanti interessanti appuntamenti nell’ambito di Contemporaneamente Roma 2022, la stagione dedicata ai linguaggi più innovativi della cultura contemporanea proposti dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale di Contemporaneamente CINECITTA' | LA PUPILLA DEL DUCE SCRITTO DA MARIO PACELLI: Redazione- “Cinecittà ha una storia, a volte gloriosa a volte travagliata, che si interseca con la storia del Paese e Mario Pacelli la racconta bene in questo libro. Il suo racconto è suggestivo, preciso perché molto documentato anche nelle pieghe POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DELL’AQUILA DA GIOVEDÌ 1° DICEMBRE IN PAGAMENTO LE PENSIONI COMPRENSIVE DI TREDICESIMA: Redazione- Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di dicembre, comprensive di tredicesima, saranno in pagamento a partire da giovedì 1° in tutti i 158 uffici postali della provincia dell’Aquila. In continuità con quanto fatto finora e con l’obiettivo di

MONSIGNOR CARLO LIBERATI SUI MIGRANTI: -FRA 10 ANNI DIVENTEREMO TUTTI MUSULMANI A CAUSA DELLA NOSTRA STUPIDITA'-

Monsignor Carlo Liberati Monsignor Carlo Liberati

Immigrazione islamica,sostituzione etnica e discriminazione degli italiani:ripubblichiamo l’intervista del giornale cattolico La Fede Quotidiana, all’arcivescovo emerito di Pompei monsignor Carlo Liberati

 

Redazione-“Dare l’elemosina ai migranti che sostano davanti ai negozi nelle nostre città è sbagliato, diseducativo e favorisce l’ozio, hanno già da mangiare. Tra dieci anni diventeremo musulmani per la nostra stupidità.” Sono gli affondo di Monsignor Carlo Liberati, arcivescovo  Prelato emerito di Pompei.

Eccellenza, davanti ai negozi in Italia sostano, cappellino alla mano, tanti migranti che chiedono la elemosina. Giusto farla?

” Ciascuno si regola come crede, ma io ritengo che dare l’ elemosina ai tanti migranti che incontriamo in città è sbagliato oltre che diseducativo,  favoriamo il loro oziare, anzi si abituano a questo, inoltre hanno già da mangiare.  Credo che a volte si crei una specie di professionisti o di rete della elemosina. Mi ricordo che mio padre andò a spaccarsi la schiena da migrante in Australia per mantenermi al seminario. “.

Preoccupato dai recenti atti di terrorismo?

” Certo, come tutti del resto. Ma il problema è ben altro. L’ Italia e l’Europa vivono in modo pagano ed ateo, fanno leggi che vanno contro Dio ed hanno costumi che parlano da soli sulla loro paganità. Tutta questa decadenza morale e religiosa, oltre che della fede, favorisce l’ islam. Tra dieci anni, come ho già detto, saremo tutti musulmani non per merito dell’ islam, ma per la nostra stupidità. Loro fanno figli e noi no, siamo in declino. Inoltre…”

Inoltre?

“Abbiamo, lo ricordo, una fede cristiana debole, anche la Chiesa oggi funziona poco, i seminari sono vuoti, reggono solo le parrocchie, manca una vera vita  cristiana. Tutto questo spiana la strada all’islam”.

Immigrati, qualche teologo dice che la carità parte dai vicini per arrivare ai lontani…

“Che  scoperta, che cosa ci sta di tanto rilevante? E’ l’abc della dottrina. Senza escludere nessuno per motivi razziali, occorre sempre aiutare nell’ esercizio della carità chi ci sta più vicino. In Italia al contario soccorriamo  senza indugio chi arriva da fuori , e ci dimentichiamo dei tanti poveri italiani e  dei vecchi di casa nostra che rovistano nei rifiuti, non possono curarsi e spesso sono soli anche perchè i figli se ne vanno al mare e non si curano di loro. Bisogna fare una politica che prima di tutti curi e pensi agli italiani, ai nostri giovani e ai disoccupati. Io sono un contestatore, fossi laico sarei già in piazza. Che senso ha vedere tanti migranti che al posto di ringraziare per il pasto, lo buttano, ciondolano col telefonino  e  fanno anche le rivolte?”.

In Ungheria  e Polonia non vogliono sentirne parlare…

” Da un lato quei Paesi dimenticano la loro storia e tirano calci all’ Europa dalla quale ricevono denaro ed aiuti. Per altro verso, occorre riconoscere che hanno ragione quando vogliono proteggersi da un flusso incontrollato, una invasione, che potrebbe

metterne a rischio  tradizioni e  valori religiosi”.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilMartedì, 15 Gennaio 2019 21:52

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.