BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ANTICOLI CORRADO - LA TENACIA, DI RIPRENDERE LA PROPRIA PASSIONE, QUESTA E' LA DIPLOMANDA ELEONORA POMPEI DELLA THE SOUL: Il percorso della danza, è un mondo incantato, dove i sacrifici abbracciano la gioia, la passione, e a volte la vita ci fa perdere la propria strada. Oggi, arriva per l'allieva ELEONORA POMPEI della THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE di ROVIANO - GRINTA, SACRIFICIO, PIANTO, TUTTI GLI INGREDIENTI DELLA DIPLOMANDA GIULIA DI FABIO ALLA THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE DI: Nulla arriva senza sacrificio, senza soffrire, ridere, piangere. Nelle ore di danza, si vede il pianto, la gioia, gli alti e spesso i bassi, dove ogni attimo sembra correre, e a volte sembra fermarsi in un silenzio. Ma giorno dopo CARSOLI - ALLA THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE ENCOMIO PER LA DIPLOMANDA ARIANNA DI CASIMIRO: Una giornata piena di emozioni, alla scuola di danza in stile accademico THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE di Carsoli, dove si sono svolti gli esami di fine anno accademico 2023/2024. Tra gli allievi, tre sono le ragazze diplomande, e tra POZZUOLI - DOPO LA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO IN SERATA IM MIGLIAIA IN STRADA PER LA NOTTE: In serata una forte scossa, di 4.4, ha veramente messo paira alla popolazione di Pozzuoli. In Milgiaia in strada, con la paura che si evidenziava senza chiedere nulla, molte le scene di ansia ed isterismo, causato da uno sciame sismico ULTIM'ORA CAMPLI FLEGREI - IN SERATA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO 4.4, LA PIU' FORTE DEGLI ULTIMI QUARANTA ANNI: Non si placa la sciame sismico nella zona dei Campli Flegrei, ed in serata una delle scosse piu' forti. Ai Campi Flegrei è in corso uno sciame sismico, non ancora concluso, che ha fatto registrare oltre 20 terremoti nell'arco di CARSOLI - SI E' CONCLUSO IL PROGETTO DELLA CRI " DIARIO DELLA GENTILEZZA ": A Dicembre la CRI di Carsoli, aveva attuato il progetto DIARIO DELLA GENTILEZZA, consegnando dei Diari, in cui i ragazzi della 3 elementare delle scuole di Carsoli, Oricola, Pereto e Rocca di Botte avrebbero dovuto scrivere ogni giorno un gesto TAGLIACOZZO - SCIENZIATI DA TUTTO IL MONDO PER IL CONVEGNO INTERNAZIONALE SULL'EPILESSIA: Oltre sessanta persone tra medici, scienziati e ricercatori nel campo della neurologia sono a convegno da oggi, lunedì 20 maggio, fino al prossimo sabato 25, a Tagliacozzo. “International residential course on drug resistant epilepsies” è il nome di questo importante evento SARDEGNA IN TAVOLA - LASAGNA DI PANE CARASAU: Le lasagne di pane carasau sono un primo piatto ricco e gustoso, che ben si presta ad essere servito anche come piatto unico. Le lasagne di pane carasau sono una ricetta davvero originale: scoprirete che le classiche lasagne di pasta possono CARSOLI - LA ISON VOLLEY VINCE IL CAMPIONATO FEMMINILE DI PALLAVOLO: Un grande traguardo per le ragazze del Presidente Cimei, ed un garnde encomio per tutta la popolazione. La Ison Volley Carsoli vince il campionato di II Divisione Femminile del C.T. di Roma e passa in Prima Divisione. Un grande gruppo, TUFO DI CARSOLI - L'INTONACO ICONA DEL PAESE, STORIA DEL MAESTRO ALBERTO MANZI: Per chi non lo conoscesse Alberto Manzi è stato, negli anni cinquanta, un famoso maestro che nei primi anni della televisione, attraverso un famoso programma “Non è mai troppo tardi” insegnò a molti adulti, reduci dalla guerra e in gran

LA ONG ITALIANA MARE JONIO RECUPERA 50 MIGRANTI A LARGO DELLA LIBIA E SALVINI FIRMA LA DIRETTIVA PER -STOPPARE LE AZIONI ILLEGALI-

Matteo Salvini Matteo Salvini

Redazione-La Mare Jonio recupera 50 migranti al largo della Libia. La reazione del Viminale: pronta la direttiva per stoppare le Ong.Salvini è pronto allo scontro frontale con le Ong. I mesi passano, gli sbarchi si riducono, ma le organizzazioni umanitarie continuano a pattugliare le acque di fronte alla Libia.Sabato la Mare Jonio di Mediterranea Saving Humans è partita da Palermo e neppure 48 ore dopo ha già "incrociato" un'imbarcazione con 50 migranti, li ha caricati a bordo e ora punta verso Lampedusa per chiedere a Roma l'indicazione di un porto sicuro di sbarco.Non sarà così facile ottenerlo. Il ministero non sembra disposto a autorizzare lo sbarco della Mare Jonio, almeno non senza combattere. Pochi secondi dopo l'annuncio dell'operazione di soccorso da parte di Mediterranea, infatti, fonti del Viminale hanno fatto trapelare che il ministro Salvini "sta per firmare una direttiva" per "stoppare definitivamente le azioni illegali delle Ong".

Nel mirino del Viminale c'è proprio le modalità con cui Mediterranea avrebbe realizzato il salvataggio. "La Mare Jonio - ha scritto su Twitter l'Ong - ha incrociato un gommone in avaria che stava affondando con una cinquantina di persone. Li stiamo già soccorrendo. La cosiddetta Guardia Costiera libica arrivata in un secondo momento, si sta dirigendo verso di noi". Il barcone si trovava a circa quaranta miglia dalla costa libica, dunque in quella che viene definita l'area Sar di Tripoli. Dopo aver lanciato i giubbotti di salvataggio, i volontari avrebbero caricato a bordo gli immigrati. La domanda cui ora sarà necessario dare una risposta è: perché non attendere l'arrivo della Guardia costiera libica?

Secondo le prime ricostruzioni, la Marina di Tripoli sarebbe sopraggiunta, ma solo qualche istante dopo e - scrive Repubblica - avrebbe fatto marcia indietro per tornare verso le proprie coste.

Il braccio di ferro ora si giocherà proprio si questo dettaglio. Salvini da tempo ripete questo dogma: "Il principio è che in acque libiche intervengono i libici". Punto. Ecco perché alla richiesta di un Pos da parte di Mediterranea, il Viminale ha reagito con l'annuncio di una stretta sulle operazioni delle Ong. In realtà sembra difficile che la Mare Jonio, che batte bandiera italiana, possa essere tenuta in stallo troppo a lungo (come successo per Sea Watch e in altre occasioni), ma Salvini sembra intenzionato a porre un freno alle navi umanitarie.

L'idea è quella di impartire "una direttiva per ribadire le procedure dopo eventuali salvataggi". "La priorità - assicurano fonti del ministero - rimane la tutela delle vite, ma subito dopo è necessario agire sotto il coordinamento dell’autorità nazionale territorialmente competente, secondo le regole internazionali della ricerca e del soccorso in mare". Il Viminale sembra ipotizzare che Mare Jonio non abbia collaborato con la Marina libica come sperato. "Qualsiasi comportamento difforme - sostiene il ministero - può essere letto come un’azione premeditata per trasportare in Italia immigrati clandestini e favorire il traffico di esseri umani". Ecco perché presto arriverà

la direttiva di Salvini per "chiudere le acque" alle Ong.

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilVenerdì, 29 Marzo 2019 12:28

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.