BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - INIZIA L'ANNO ACCADEMICO DELLA COMPAGNIA DI DANZA "Anima&Corpo" DELLA SEZIONE ITALIANA DEL CID: Primo appuntamento della compagnia di danza ANIMA&CORPO, compagnia di danza della sezione italiana del CID, CARSOLI SECTION CID Conseil International de la Danse di Parigi. Sotto la direzione artistica dei maestri UMBERTO D'ALBA e BARBARA LAVALLE. Sono 21 i ballerini LANCIANO, A SOLI 43 ANNI CI HA LASCIATO L'ATTRICE MONICA CARMEN COMEGNA: Redazione- Si è spenta a soli 43 anni l'attrice Monica Carmen Comegna. La donna è morta nell'ospedale di Lanciano dove era ricoverata: a quanto si apprende nei giorni scorsi aveva avuto la febbre alta.A dare la notizia è ChietiToday.Originaria di CARMINE RANIERI RIELETTO SEGRETARIO DELLA CGIL ABRUZZO- MOLISE: Redazione- “Congratulazioni a Carmine Ranieri, rieletto al vertice della Cgil Abruzzo Molise”: lo dichiara Daniele Marinelli, responsabile organizzazione ed economia del Partito Democratico abruzzese.   Marinelli prosegue: “In questi anni difficili, che hanno visto crescere le diseguaglianze, peggiorare la condizione FINA | AUTONOMIA DIFFERENZIATA UN DISASTRO PER L'ABRUZZO: Redazione- “L’autonomia differenziata così come appena approvata dal Consiglio dei ministri sarebbe la pietra tombale della coesione del Paese. I cittadini delle regioni del Mezzogiorno, Abruzzo compreso, accumulerebbero più ritardo di quello che già scontano nei servizi essenziali, come l’istruzione CAMPO ARTVA GRAN SASSO D'ITALIA | INIZIO AATTIVITA' 2023: Redazione-  Il giorno 6 febbraio 2023 la Sezione dell’Aquila del Cai, il Servizio Valanghe Italiano del Cai, insieme al Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, organizzano una giornata inaugurale delle attività 2023 del Campo di esercitazione ARTVA a Campo Imperatore. Nell’occasione, CONCORSO “DIVINAMENTE DONNA”, PREMIATI GLI STUDENTI DELLA SCUOLA “G.MEZZANOTTE” DI CHIETI VINCITORI ASSOLUTI IN ITALIA: Redazione- Si è tenuta nella mattinata di giovedì 2 febbraio, a Chieti, presso la Scuola Media “G. Mezzanotte” - Istituto Comprensivo n°4, la cerimonia di premiazione già programmata al 23 gennaio e rinviata causa neve del concorso “Divinamente Donna”. Agli " D'UN FIATO, D'UN TRATTO" | NELLA POESIA LA FORZA DI RESISTERE ALLE AVVERSITA' DELLA VITA: Redazione- «La raccolta di Marisa Sedita già dal titolo vuole comunicare le emozioni, i turbamenti che proviamo improvvisamente e che cambiano il corso della nostra vita. Un paesaggio, un’esperienza di gioia e di dolore destano sorpresa, gratificazione, ma anche tormento " NON CI FACCIAMO RICONOSCERE " | AL TEATRO GARIBALDI DI ENNA L'ARGUTA IRONIA DI MARCO FALAGUASTA: Redazione- Terzo appuntamento al Teatro Garibaldi con la 9ª edizione di Voci di Sicilia. Una rassegna organizzata da Eventi Olimpo con la direzione artistica di Peppe Truscia e il patrocinio dell’amministrazione comunale di Enna. Sabato 18 febbraio 2023, ritorna la DAL 3 FEBBRAIO AL VIA LE PREVENDITE PER LA FINALE DELLA 2^ EDIZIONE DI UNA VOCE PER SAN MARINO: IL FESTIVAL PROMOSSO DALLA SEGRETERIA DI STATO E ORGANIZZATO CON MEDIA EVOLUTION E SAN MARINO RTV CHE PREMIA CON LA PARTECIPAZIONE AL PROSSIMO EUROVISION SONG CONTEST   Redazione- A partire dalle ore 12.00 del 3 febbraio saranno disponibili i biglietti per partecipare alla ALEXANDER KANEVSKY E I GRANDI MAESTRI: Redazione- Dal 9 al 12 febbraio 2023, Casa dei Carraresi ospiterà la mostra “Alexander Kanevsky e i Grandi Maestri”. La rassegna è curata da Elena Petras Duleba (D'E.M. Venice Art Gallery) e si avvale della partenership internazionale della O'svol'd Art

PAPA FRANCESCO BENEDICE ANCHE LE ONG: -ONORE PER IL LORO LAVORO E I LORO SFORZI IN FAVORE DEI MIGRANTI-

Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione- Papa Francesco benedice le Ong. Non solo, rende “onore” al loro lavoro e agli sforzi compiuti in favore di migranti in fuga dalle guerre e dalla povertà. Jorge Mario Bergoglio lo ha fatto nel suo discorso ufficiale al palazzo presidenziale di Skopje, prima tappa della sua visita apostolica nel Nord della Macedonia. Si tratta di un viaggio importante, o meglio storico, essendo la prima volta che un Vescovo di Roma arriva nel Paese da quando ha raggiunto l’indipendenza. Ed è in questo “ponte” tra Oriente e Occidente, dove la “multietnicità” è “il patrimonio più prezioso” che il Pontefice decide di rivolgere parole di affetto e lode a chi fa un “generoso sforzo nell’accoglienza dei migranti“.

In Macedonia Bergoglio plaude al “generoso sforzo compiuto dalla vostra Repubblica, sia dalle sue autorità statali sia con il valido contributo di diverse organizzazioni internazionali, della Croce Rossa, della Caritas e di alcune ong, nell’accogliere e prestare soccorso al gran numero di migranti e profughi provenienti da diversi Paesi medio-orientali“. È chiaro che Bergoglio non pensa solo alla Macedonia del Nord quando ricorda che i migranti accolti “fuggivano dalla guerra o da condizioni di estrema povertà, spesso indotte proprio da gravi episodi bellici“. Ma è all’intera Europa che guarda, come già fatto in passato e nei giorni scorsi dalla Bulgaria, quando ha visitato un campo profughi e ha invitato il Vecchio Continente a non chiudere “le porte a chi bussa”. Chissà se anche stavolta Salvini risponderà che, in Italia, i “porti restano chiusi”.

Bergoglio apprezza il fatto che, nonostante tra il 2015 e il 2016 abbiano “varcato i confini” della Macedonia del Nord moltissimi immigrati, abbiano trovato “in questo Paese un valido riparo”. Il discorso del Papa è tutto (in gran parte) dedicato all’immigrazione. “La pronta solidarietà offerta a coloro che si trovavano allora nel più acuto bisogno per aver perso tante persone care oltre alla casa, al lavoro e alla patria – ha detto – vi fa onore e parla dell’anima di questo popolo che, conoscendo anche le privazioni, riconosce nella solidarietà e nella condivisione dei beni le vie di ogni autentico sviluppo”.

Il caso madecone, secondo Bergoglio, può essere un esempio per tutto il mondo. Qui, infatti, “tanto la differente appartenenza religiosa di ortodossi, musulmani, cattolici, ebrei e protestanti, quanto la distinzione etnica tra macedoni, albanesi, serbi, croati e persone di altra origine, ha creato un mosaico in cui ogni tessera è necessaria all’originalità e bellezza del quadro d’insieme”. Per replicare questa 2bellezza”, magari in altri Stati dell’Ue, il papa ha auspicato quindi che la Macenonia (ma non solo) faccia “tesoro della catena solidale che ha contraddistinto quell’emergenza, a vantaggio di ogni opera di volontariato a

servizio di molte forme di disagio e di bisogno”. Una lode alle Ong.

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilMartedì, 21 Maggio 2019 21:48

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.