BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DOMENICA 17 OTTOBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ELSA FLACCO ED EMMA POMILIO: Redazione- Saranno le scrittrici Emma Pomilio ed Elsa Flacco le ospiti dell’81esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Flacco "Italico" (Chiaredizioni). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 17 ottobre alle 18 sulla pagina Immaginaweb. Radio Immagina - FLAUTISSIMO 2021- | LA CITTA' E IL DESIDERIO XXIII EDIZIONE: Redazione- Flautissimo torna con i suoi spettacoli di teatro e musica al Teatro Palladium di Roma per festeggiare i suoi trent’anni e le sue ventitré edizioni. Nato come evento biennale, il festival romano è una manifestazione che affonda le sue radici IL SINDACO DI BOLOGNA INCONTRA I CANDIDATI DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- Si è svolto un incontro online tra l’appena eletto primo cittadino di Bologna Matteo Lepore e i candidati sindaco e la candidata sindaca del centrosinistra in Abruzzo: Luisa Russo a Francavilla al Mare, Gianfranco Di Piero a Sulmona, Francesco CONTRO IL GREEN PASS E L'OBBLIGO VACCINALE COVID 19 SUI MINORI: Redaziione- Precisano  in  una nota  congiunta  Sonia  ARINA,   Francesco CIATTONI, Nico LIBERATI,  Beatrice MARINELLI , Marco GAMBINI ROSSANO, portavoce  dei  sit-in  ‘No  Green  pass’  in  Abruzzo  e  Marche . "Obbedienti alla costituzione, pacificamente, continuiamo a manifestare  il nostro dissenso, contro il E' ONLINE -DAMMI UNA MANO- DI MAX RASA: Redazione- Ritorna Max Rasa, front man dei “Cani Bastardi Band”, con “Dammi una mano”, un rock melodico intenso e immediato che, raccontato da un videoclip davvero bello, affronta il complesso complicato ed eterno tema dei conflitti generazionali. Il rapporto genitore-figlio PRESENTAZIONE LIBRO| -UNA DONNA IN GABBIA- DI ANTONELLA POLENTA: Redazione- Finalmente Casa Cantoniera riapre le porte al pubblico!!! Domenica 17 ottobre 2021 dalle ore 11:00, la scrittrice Antonella Polenta presenterà il suo libro “Una donna in gabbia”. Noi della Comunità Giovanile di Arsoli TNT vi aspettiamo presso la nostra IL 15 OTTOBRE 1872 NASCEVA IL CORPO DEGLI ALPINI: Redazione- Costituiti il 15 ottobre 1872, gli Alpini propriamente detti sono il più antico Corpo di Fanteria da montagna attivo nel mondo, originariamente creato per proteggere i confini montani settentrionali dell'Italia con Francia, Impero austro-ungarico e Svizzera Nel 1888 gli Alpini furono inviati alla loro prima ABRUZZO SANITA' - DA LUNEDI NUOVE REGOLE PER L'ACCESSO AI REPARTI OSPEDALIERI:  Redazione- Da lunedì 18 ottobre cambiano le modalità di accesso di visitatori e accompagnatori nei reparti ospedalieri, nelle sale d'attesa dei pronto soccorso e nelle strutture residenziali della rete territoriale.Lo comunica l'Assessorato alla Sanità, specificando che le nuove disposizioni saranno GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA PER CARSOLI| A TELECAMERE ACCESE: Redazione- Dal Gruppo Unione Civica per Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<< Ancora una volta si sono verificati atti vandalici nel nostro territorio che, questa volta, hanno riguardato il nuovo edificio scolastico, inspiegabilmente senza copertura di telecamere, come, sembra, sia POSTE ITALIANE: AD AVEZZANO 6 NUOVI TRICICLI TERMICI “BASSE EMISSIONI” PER LA CONSEGNA DI CORRISPONDENZA E PACCHI: Garantiranno più sicurezza negli spostamenti e maggiore capacità di carico per i portalettere per un servizio di recapito più efficiente      Redazione-– Mezzi ecologici per consegne più “green” e sicure ad Avezzano. Sono entrati in funzione, infatti, 6 nuovi tricicli termici a

ALLARME DEGLI 007 ITALIANI: -TERRORISTI IN ARRIVO DALLA LIBIA. A RISCHIO BASILICHE E AMBASCIATE-. E IL GOVERNO APRE I PORTI

Migranti Migranti

Redazione- C’è qualcosa che il governo tace, ma che preoccupa l’intelligence italiana. Il caos libico rischia infatti di farci catapultare ex miliziani dello Stato islamico direttamente sul territorio nazionale. Tanto che in questo momento, secondo fonti vicine ai servizi, ci sarebbero alcuni soggetti ben attenzionati. L’andirivieni delle navi Ong che fanno la spola tra le coste libiche e quelle italiane è quello che preoccupa di più.Già con la Sea Watch 3 di Carola Rackete arrivarono i tre torturatori libici poi arrestati. Il pericolo è che con la riapertura dei porti qualche altro malvivente o terrorista possa tentare di entrare in Italia. Il Viminale già a Natale ha emesso un’ordinanza con cui parla di «persistenza della minaccia terroristica internazionale». E chiede al personale di «essere sensibilizzato sulla necessità di avere un atteggiamento vigile e reattivo». L’attenzione è soprattutto per i luoghi di culto. A Roma per «la basilica vaticana, piazza San Pietro e le altre basiliche della Capitale», ma anche per le personalità di spicco, in modo particolare Papa Francesco. Ma c’è qualcosa in più, visto che l’occhio dei servizi si posa sulle ambasciate russa, turca e statunitense, osservate speciali dell’antiterrorismo a causa dei recenti fatti in Libia. D’altronde anche Luigi Di Maio in visita lo scorso 23 dicembre al contingente italiano in Libano lo aveva detto senza mezzi termini: «In Libia è in corso una proxy war, una guerra per procura, con un forte rischio per la presenza di cellule terroristiche».

E aveva proseguito: «Lo schema è simile a quello della guerra nella vicina Siria. E qui (in Libia) la questione non è tanto il rischio dei profughi, ma quella legata al terrorismo, e al rischio di cellule terroristiche». Concetto ribadito anche dal ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, che la Vigilia di Natale, da Erbil, dove ha festeggiato insieme ai militari italiani impegnati in Iraq, aveva chiarito è necessaria per la Libia «un’iniziativa diplomatica molto forte che deve essere assunta a livello europeo perché risolvere il problema libico attraverso le armi ha esasperato la situazione. Si tratta di un conflitto partito a bassa intensità – aveva detto – e poi cresciuto sempre più con un innalzamento dei rischi anche per la Italia». Ieri il governo di accordo nazionale libico ha annunciato «bombardamenti indiscriminati da parte delle milizie di Haftar che hanno colpito il comune di Abu Slim (a sud di Tripoli ndr), provocando il ferimento di almeno 6 civili, tra cui un bambino in condizioni critiche, oltre alla morte di 1 civile a causa di un proiettile che lo ha colpito mentre usciva da una moschea». L’intervento di Erdogan, l’influenza russa, ma anche le mosse dell’America che sotto sotto non disdegnerebbe ciò che sta facendo la Turchia, possono costituire un rischio anche per il nostro Paese, che finora ha appoggiato Serraj, cosa non vista bene da possibili terroristi pronti a colpire ovunque in maniera indiscriminata. Il rischio attacchi è a livelli massimi e il fatto che finora non ci siano stati attentati non significa che non possano esserci. Anche per il Capodanno l’impegno sulla sicurezza è al massimo, tanto che in questi giorni i breefing operativi delle questure di tutta Italia si sono moltiplicati e il «piano di sicurezza è ben noto» a chi dovrà garantire che tutto vada per il meglio. Mentre le forze dell’ordine, nonostante il governo

apra i porti, fanno un super lavoro per controllare chi entra sul territorio nazionale

 

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilMercoledì, 22 Gennaio 2020 18:10

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.