BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
POSTE ITALIANE: L’ORSO BRUNO MARSICANO NE -IL LIBRO DEI FRANCOBOLLI 2021-: È possibile richiedere il volume sul sito poste.it e negli uffici postali di Avezzano (via Cavalieri di Vittorio Veneto) e Tagliacozzo     Redazione– C’è anche il francobollo celebrativo dedicato all’orso bruno marsicano, emesso lo scorso 15 novembre, ne “Il Libro dei DOMENICA 23 GENNAIO LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ARNALDO COLASANTI, ANDREA CATERINI E BALDISSERA DI MAURO: Redazione- Saranno gli scrittori e critici letterari Arnaldo Colasanti e Andrea Caterini e il saggista, già dirigente della pubblica amministrazione, Baldissera Di Mauro gli ospiti del 95esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si presenterà il libro di RECISIONI E SUTURE | LA POESIA COME -TAGLIO E CUCITO DEI SENTIMENTI-: Redazione - “Recisioni e suture”. E’ il libro di poesie scritto da Giuseppe Castrillo, docente di Lettere italiane e latine, originario di Pietravairano (Caserta), dove ha vissuto quasi ininterrottamente per più di cinquant’anni e, attualmente, residente a Piedimonte Matese (sempre I-CALZINI- DI PAOLO BALDONI TRA CINEMA MUTO E COUNTRY MUSIC: http://www.dailymotion.com/video/x86xegj Redazione- Il 21 gennaio è il giorno del compleanno di Paolo Baldoni, nato nel 1961 a Mantova.Parafrasando la serie televisiva americana “Resurrection”, lo potremmo magicamente definire un “ritornato”. Risorto dalle ceneri, seppur con successo tardivo, pareva una meteora. Invece no. “Sono sempre CONTINUANO GLI AUMENTI PER I CONSUMATORI, LA PASTA A +38 %: Redazione- Una situazione alla deriva, quello del caro prezzi che i cittadini si trovano giorno per giorno. Con l'inizio dell'anno prezzi da capogiro su moltissimi prodotti, mentre il governo pensa alle elezioni del Presidnete della Repubblica, il costo della apsta APPENNINO ABRUZZESE - LA PRESENZA DEL RARO GATTO SELVATICO FELIX SILVESTRIS: Redazione- Il Gatto selvatico è un animale molto raro da incontrare sulla nostra Penisola, specialmente in territorio appenninico, il Felix Silvestris è specialmente legato alle foreste di Latifoglie o alla macchia mediterranea, anche per situazioni limitanti che il gatto non CARSOLI - SCREENING CON TAMPONI ANTIGENICI GRATUITI DOMENICA 23 GENNAIO: Redazione- Giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i tutti i ragazzi e il personale delle scuole di Carsoli e per i residenti nel nostro Comune. Dalle ore 9,30 alle ore 13,00 presso i locali della Sala Polifunzionale di SCOPERTA IN FRANCA L'OSTRICA PIU' GRANDE AL MONDO, PESA 2,2 KG: Redazione- La famiglia di Gireg Berder alleva ostriche da quattro generazioni. L’azienda di famiglia, Huîtres de Penn al Lann è stata fondata nel 1935 e si trova a Carantec, nel nord della Francia, in Bretagna, più o meno di fronte al Regno Unito. Berder lo scorso dicembre ha ROCCA DI BOTTE - SONO 34 GLI ATTUALI POSITIVI: Redazione- Con una nota dell'amministrazione comunale, si evidenzia che il numero di positivi nel territorio di Rocca di Botte è di 34 persone , di cui 27 residenti e 7 domiciliati. TERRITORI MONATANI, LUCENTINI LEGA| MAGGIORE ATTENZIONE PER ECONOMIA TURISTICA: Redazione- “Abbiamo presentato un emendamento al Milleproroghe affinché venga rinviata di un anno la vita tecnica degli impianti di risalita, rimasti inutilizzati dopo la crisi sismica e la pandemia da Covid-19 nelle regioni Marche e Abruzzo. Per garantire la massima

NUOVO ATTACCO DI PAPA FRANCESCO CONTRO I POPULISTI: -SI CREDONO DIO-

Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione- Papa Francesco continua a ribadire i punti essenziali della sua pastorale. Nell'ultimo libro, che è intitolato "Io credo, noi crediamo", Jorge Mario Bergoglio delimita le caratteristiche di chi può definirsi cristiano.C'è un comandamento dirimente, ossia quello dell'amore. Aiutare gli altri è una conditio sine qua non. E chi non è in grado di garantire ausilio al prossimo non può considerare se stesso alla stregua di un cristiano vero e proprio.

La riflessione del pontefice argentino è forte. Il Papa ha scelto parole precise: "Quando vedo cristiani troppo puliti che hanno tutte le verità, l’ortodossia, la dottrina vera, e sono incapaci di sporcarsi le mani per aiutare qualcuno a sollevarsi, non sanno sporcarsi le mani; quando vedo questi cristiani io dico: ma voi non siete cristiani, siete teisti con acqua benedetta cristiana, ancora non siete arrivati al cristianesimo". Il rigidismo, insomma, non è sinonimo di una fede vissuta in modo pieno, anzi. Il testo librario contiene le interviste che il Santo Padre ha rilasciato su Tv2000 a don marco Pozza, che è un consacrato incaricato pure presso il carcere di Padova. Ma quella sul comandamento dell'amore non è l'unica chiave interpretativa del pensiero dell'ex arcivescovo di Buenos Aires. La visione del gesuita rimane molto complessa. Dalla politica alla teologia: nulla viene lasciato al caso.

Satana, per esempio, non fa parte di un immaginario fantasioso. Bergoglio è il Papa che, più di ogni altro successore di Pietro, ha nominato il diavolo all'interno dei suoi discorsi. In questo aspetto, Francesco si differenzia da padre Sosa, il superiore generale dei gesuiti, che aveva negato la fisicità di Lucifero. Alcuni passaggi di "Io credo, noi crediamo" sono stati pubblicati da Il Corriere della Sera. Il fatto che Satana esista davvero viene sottolineato dal Papa della Chiesa cattolica: "Io credo Satana, credo alla sua esistenza, ma non lo amo. Non dico «credo in», perché so che esiste, ma devo difendermi dalle sue seduzioni". Ma il mondo deve tutelarsi anche da un pericolo. La "guerra santa" di Bergoglio contro il sovranismo si arricchisce, con questa opera, di un altro capitolo. Francesco è convinto che il populismo, in specie per le sue posizioni di chiusura sostenute nei confronti dei migranti, debba essere contrastato.

Il pontefice sudamericano pensa che uno dei tratti fondamentali dell'ideologia sovranista sia l'egoismo. Il giudizio di Jorge Mario Bergoglio è netto: "I populisti sono uomini e donne che pensano solo a se stessi — non agli altri, che abbandonano alla miseria, uccidono o lasciano morire — e alimentano il culto di sé, credendosi Dio". Ogni movimento populista - com'è noto - basa la sua azione sulla retorica di un leader, che Francesco chiama "grande sacerdote" o "portavoce". Il Santo Padre fa due nomi: Hitler e Napoleone. Proprio in questi giorni, il vescovo di Roma si è detto di nuovo preoccupato per la diffusione di questa ideologia.

Poi la parte più teologica del libro: dal giudizio universale all'inferno, passando pure per il dialogo con le persone defunte. Jorge Mario Bergoglio, attraverso "Io credo, noi crediamo", si conferma un "teologo del popolo". Nel corso del mese di marzo, Bergoglio avrebbe dovuto siglare un patto per una nuova economia ad Assisi. Ma "The Economy of Francis", l'evento internazionale in questione, dovrebbe adesso essere spostato a novembre. L'emergenza dovuta al coronavirus rischia di modificare il programma previsto per i prossimi mesi.

La pastorale del pontefice, invece, non cambia di una virgola.

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilLunedì, 16 Marzo 2020 22:30

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.