BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - SONO 251 GLI ATTUALI POSITIVI NEL TERRITORIO: Sono 251 gli attuali positivi . di cui 4 in ospedale, nel territorio Carseolano. Intanto l'amministrazione Comunale ha comunicato per domenica 23 Gennaio, una nuova giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i ragazzi che frequentano le scuole di L'AQUILA - IN CINQUE ORE DUE SCOSSE DI TERREMOTO IN PROVINCIA: La terra torna a tremare nell'Aqulano, indìfatti nel pomeriggio e nella serata si sono rscontrate due scosse di terremoto, ben distinte dalla popolazione. Alle 16.03 con magnitudine 2.5 con epicentro a Scanno, ed in serata alle 21.47 a Capitignano.Si è FOLDS OF TIME| IL PRIMNO VISEO- ALBUM DI MUMEX TRIO: Louis Siciliano, Roberto Bellatalla e Mauro Salvatore insieme per un Ulisse in musica: un viaggio sperimentale jazz e metafisico. Pensando a John Coltrane Redazione- Un Ulisse della musica che fa della ricerca la sua stessa ragion d’essere. Un viaggio sperimentale per RIGOPIANO, FINA| VICINI AI FAMILIARI DELLE VITTIME, LAVORARE PERCHE' GLI ERRORI NON SIANO RIPETUTI: Redazione- “Nel giorno del quinto anniversario della tragedia di Rigopiano, la comunità del Partito Democratico abruzzese esprime vicinanza ai familiari delle vittime. Il nostro auspicio è che il percorso processuale arrivi fino all’esaurimento, e che emergano in modo chiaro le TERAMO| #NOGREENPASS #NONTOCCATEIMINORI #NAZIONALE: Redazione- In merito all’articolo pubblicato sul messaggero di quest’oggi “Poliziotti come buttafuori: i clienti senza green pass bloccati all'ingresso del locale” []fatti accaduti a Teramo di fronte al locale LA CONTEA di M. Z. Di seguito le dichiarazioni di NICO LIBERATI CASOLI CITTÀ DELLA MEMORIA: L’ambasciatore sloveno inaugurerà il “Memoriale europeo dell’ex campo fascista di Casoli (CH)” il 27 gennaio 2022 in occasione del Giorno della Memoria Redazione- Verrà inaugurato giovedì 27 gennaio 2022, nel pieno rispetto delle norme anti covid-19, in occasione del Giorno LEGA| SPACCIATORE PERCEPIVA SUSSIDIO A PESCARA, RIVEDERE NORME EROGAZIONE: Redazione- “Ennesima truffa del Rdc: questa volta, accusato di percepire indebitamente il sussidio uno spacciatore. Grazie all’ottimo lavoro della Guardia di Finanza di Pescara sono stati sequestrati a casa del presunto pusher 45 chili di marijuana per un valore di ESCE RITRATTO DI UN SOGNO 2| L'ALTA MODA VISTA ATTRAVERSO LE BIOGRAFIE DI 7 STILISTE ITALIANE: Redazione- Il 12 dicembre presso la meravigliosa location dell’hotel Abitart****(Roma) si è tenuta la conferenza stampa per il lancio del nuovo libro Ritratto di un Sogno vol. II edito da SG MEDIA AGENCY e scritto in collaborazione con la fashion TRIBUNALI, DI GIROLAMO (M5S): EMENDAMENTO GRIPPA-M5S ALLA CAMERA PER PROROGA E DOTAZIONE DI PERSONALE: Redazione- Voglio ringraziare la collega parlamentare del Movimento 5 Stelle Carmela Grippa che alla Camera dei Deputati ha presentato un argomentato emendamento al decreto Milleproroghe per mantenere in attività i tribunali abruzzesi di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto. Alla proposta DIRITTO E MITO NELLA RUBRICA DI MICHELE FINA: Redazione- Nel 94esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro” sono stati ospiti Luciano Violante (presidente emerito della Camera dei deputati, presidente della Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine) e Fabrizio Di Marzio (professore ordinario

- GESU' E' FIGLIO DEI PROFUGHI- LO AFFERMA SAVIANO

Saviano Saviano

Redazione- Roberto Saviano, nel tentativo di giustificare la "Natività trans" dell'ambasciatore Roberto Simonetti, ha attaccato via social Matteo Salvini e Giorgia Meloni che avevano preso posizione sull'immagine con cui si è fatto immortalare il diplomatico Ue ed attivista per i diritti Lgbtq. Ne è venuta fuori una vera e propria bufera.

L'autore di Gomorra ha scritto su Facebook quanto segue, allegando al ragionamento i due post dei leader di centrodestra: "Scritto da due che tra Gesù ed Erode avrebbero senz'altro parteggiato per Erode. Due che non hanno alcuna pietà per coloro i quali, bambini o adulti, scappano dalle persecuzioni - ha insistito, riferendosi alle argomentazioni di Salvini e Meloni - . Due il cui disprezzo si spinge al punto da negare ogni possibilità ai salvataggi in mare".

E ancora, ha insistito Saviano: "Gesù nasce da due gentitori profughi che, per metterlo in salvo, scappano via dalla loro terra e, clandestini, entrano in Egitto". Ora al netto del fatto che Giuseppe e Maria - come già spiegato in altre circostanza - non fossero profughi, quel che ne è scaturito è una pronta risposta. Del resto, Saviano ha scritto che sia Matteo Salvini sia Giorgia Meloni, se fossero esistiti ai tempi, avrebbero secondo lui preso le parti di chi avrebbe voluto uccidere Cristo.Matteo Salvini ha subito replicato: "Quel galantuomo di Saviano - ha annotato su Facebook l'ex ministro dell'Interno - mi attacca dicendo che fra Gesù ed Erode avrei parteggiato per il secondo (battuta da asilo nido) e aggiungendo che “Gesù è nato da due profughi”, anzi da due “clandestini”. Alla tristezza di questo signore rispondo augurandogli buon Sant’Ambrogio e buon Santo Natale". La polemica sul "Gesù profugo" è ormai un sempreverde natalizio, ma in questo caso a balzare agli onori delle cronache sono soprattutto le critiche emerse nei confronti dello scrittore.

I toni di parecchi tra coloro che hanno commentato la cosa risultano piccati: "Saviano ripassati la storia ,erano fuori dalla loro terra per il censimento obbligatorio di Erode.......", ha scritto uno. E un altro: "che io sappia i genitori di Gesù non stavano scappando come profughi ma stavano andando a farsi censire a Betlemme per ordine dell'imperatore romano Augusto... etc...". Buona parte di chi ha voluto dire la sua sotto al post del leader del Carroccio sta sostenendo tesi ed argomentazioni di questa tipologia.

Era già capitato in passato che qualcuno optasse per la narrativa secondo cui Gesù e la Santa Famiglia fossero accostabili ai migranti. Questo però è un dettaglio rispetto alla vicenda in corso. Sullo sfondo, del resto, resta soprattutto l'idea che le istituzioni Ue portano avanti del Natale quale festvitià cristiano-cattolica, oltre che simbolo della tradizione occidentale. Dopo la storia delle linee guida interne della commissione Ue, l'immagine dell'ambasciatore Simonetti ha sollevato un secondo polverone. Saviano, che si è guardato bene dall'attaccare il protagonista di quella vicenda, ha deciso di virare, provando a colpire Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Un

colpo spuntato, anche per via degli errori di natura storica, che ha sollevato abbastanza indignazione.

Fonte: ilgiornale.it

Ultima modifica ilMercoledì, 29 Dicembre 2021 15:08

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.