BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
I VICINI AVVISANO IL PROPRIETARIO DI UNA VILLETTA CHE CI SONO I LADRI IN CASA | INVECE, INSIEME AI CARABINIERI,: Redazione- Al ladro! O meglio, all’amante! No, non si tratta di una barzelletta che ha come protagonisti i carabinieri, ma della realtà. Un uomo, allontanatosi dalla sua villetta di Ceccano, in provincia di Frosinone, per motivi di lavoro, ha ricevuto ARICCIA | FANTASTICHE VISIONI 2022: Redazione- Una sfida alla rinascita all’interno di un esempio unico in Italia di dimora barocca rimasta inalterata nei secoli. Così si può definire la XII Edizione di Fantastiche Visioni, rassegna di spettacoli inserita nel nutrito calendario di eventi Ariccia da IUS SCHOLAE | BAGNAI, (LEGA), BLOCCARE ITER, ATTEGIAMENTO SINISTRA PREVEDIBILE MA SCONCERTANTE: Redazione- “Abbandonata ormai da anni la difesa del lavoro e dei salari, la sinistra si dedica a battaglie ideologiche su temi divisivi, cercando di serrare i ranghi contro un nemico immaginario. Un atteggiamento prevedibile ma sconcertante perché drammaticamente inattuale a EMISSIONE SEI FRANCOBOLLI SQUADRA VINCITRICE CAMPIONATO CALCIO SERIE A: Redazione- Poste Italiane comunica che oggi 30 giugno 2022 vengono emessi dal Ministero dello Sviluppo Economico sei francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “lo Sport” dedicati alla Squadra vincitrice del Campionato di calcio di serie A, relativi al valore della CARDINELLO FESTIVAL 2022 | PASSION LIVE: Redazione- Lo spettacolo è il concerto inaugurale del Carditello Festival 2022, la kermesse musicale con la direzione artistica di Antonello De Nicola dedicata al rilancio della Reggia Borbonica. Per l'occasione sono previsti Voli gratuiti in Mongolfiera! Sabato - dalle ore 19 BRONZI 1972- 2022 | CINQUANTESIMO DEL RITROVAMENTO DEI BRONZI DI RIACE: Redazione- Presentazione per il pubblico e la stampa delle celebrazioni relative a BRONZI50 1972-2022 - Cinquantesimo Anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, che si svolgerà il 7 luglio 2022 alle ore 11:30, Camera dei Deputati, Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari - Via MILLE ANNI DI ASSICURAZIONI IN UN VIDEOGIOCO | L’IDEA DI STUDENTI DI GALLARATE TRIONFA A GAME4VALUE:  “The Eagle Game”, progetto incentrato su prevenzione e protezione dal Medioevo a oggi Redazione– Raccontare mille anni di storia dell’assicurazione attraverso un videogioco per smartphone, contribuendo ad aumentare la cultura della prevenzione e della protezione. E’ il cuore di “The Eagle NINO BRUNO, NEO COORDINATORE REGIONALE ABRUZZESE DEL COMITATO DI LIBERAZIONE NAZIONALE UGO MATTEI, SI DIMETTA | MATTEI SI SCUSI CON: Redazione- Ha chiesto di tenere conto della base e dei cittadini abruzzesi (non dei movimenti politici), Nico Liberati attivista dei 'No green pass' e 'Nessuno tocchi i minori', rivolgendosi ai vertici dell'iniziativa politica di Ugo Mattei, Davide Tutino e Maurizio NEL CINQUANTENARIO DELLA MORTE DI ENNIO FLAIANO UN NUOVO LIBRO DI LUCILLA SERGIACOMO SUL GRANDE SCRITTORE ABRUZZESE: Redazione- “Invito alla lettura di Flaiano” (Mursia editore, Milano 2022, pp.384) è il nuovo saggio di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese, una rivisitazione ampiamente aggiornata e arricchita d’un precedente testo del 1996, tra le diverse opere che l’autrice ha dedicato ad Ennio Flaiano (Pescara, SANITA' , FINA | PENOSO QUANTO ACCADUTO A CHIETI: Redazione- “E’ penoso quanto visto a Chieti in questi giorni. L’annunciata chiusura del reparto di Geriatria, la mancata partecipazione al Consiglio comunale dei rappresentanti istituzionali della Regione e del direttore della   Asl, la maldestra, sebbene dovuta, retromarcia del direttore su

NELLA RUBRICA - DIALOGHI- PRESENTATO IL ROMANZO DI FRANCESCO PROIA AD ALBA FUCENS

Fina, Proia, Pomilio Fina, Proia, Pomilio

Redazione- Nel 110esimo incontro della rubrica “Dialoghi, la domenica con un libro” è stato presentato il romanzo “Alba Fucens: tramonta la repubblica, sorge l’impero” (Anfitreatro). Con l’autore, Francesco Proia, si sono confrontati Michele Fina e la romanziera Emma Pomilio.

 
Fina ha detto che "si tratta di un romanzo storico come altri fortunati scritti da Proia. Ne ho letti tanti che si sono misurati con l’ambientazione e la storia di Roma, questo è scritto molto bene e mi è molto piaciuto, si capisce in ogni passaggio che è sostenuto da un lungo e accurato lavoro di ricerca. Il contesto è Alba Fucens, una città che contava più di cinquantamila abitanti ed era uno dei municipi più importanti di Roma. La fase storica è quella della transizione dalla repubblica all’impero. Potrebbe essere un romanzo di quelli che si vendono all’ingresso degli scavi di Alba Fucens, quando si riuscirà a valorizzarli: le informazioni storiche vi sono inserite con grande efficacia e si acquisiscono con facilità”.


Emma Pomilio ne ha scritto la prefazione, ha sottolineato che “è un romanzo di ottima qualità che si legge tutto di un fiato, è anche un saggio storico. Vengono inserite nel tessuto narrativo molte informazioni in modo garbato, si vede che lo studio è ragionato. Ci sono bellissimi episodi che mi sono rimasti nel cuore, come quello dei ragazzini che cercando il fantasma di Perseo di Macedonia di notte si imbattono in due amanti. Ci sono anche riferimenti alla politica, come i discorsi di Cicerone e la descrizione dei partiti.  Si parla di un periodo storico molto conosciuto, rispetto a quelli precedenti caratterizzato da un cambio di mentalità, in particolare da una maggiore consapevolezza della storia rispetto al mito”.


Proia ha detto che “è un romanzo nato quasi per gioco e per caso quando ho scoperto l’informazione dell’assedio di Alba Fucens da parte di Marco Antonio contro le truppe di Ottaviano asserragliate nella città che non ha avuto molta eco nella nostra terra ma secondo me è l’evento che l’ha segnata di più: ho cercato di puntare la luce su un avvenimento che ho spostato gli equilibri di Roma. Nel romanzo si parla di tre generazioni, riuscendo così ad abbracciare un patrimonio storiografico ampio e vari tipi di lettori. Il periodo storico rappresenta uno spartiacque tra repubblica e impero, c’era incertezza, aria di grande cambiamento, una sorta di frattura tra il vecchio sistema e il nuovo che ancora doveva essere inventato. Si capiva che Roma doveva cambiare pelle, non era più una potenza militare locale. Ricostruire queste informazioni e questo contesto non è stato facile”.

 
Dalla centesima puntata la rubrica si presenta in veste rinnovata, avvalendosi della collaborazione di Michele Fina con l’attore Lino Guanciale, con Giovanna Di Lello (direttrice del John Fante Festival “il dio di mio padre”) e con Massimo Nunzi (compositore e direttore d’orchestra, trombettista e divulgatore).

La registrazione del dialogo è disponibile qui: https://www.facebook.com/michelefina78/videos/1052457882367326/?extid=NS-UNK-UNK-UNK-IOS_GK0T-GK1C&ref=sharing

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Maggio 2022 17:33

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.