BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
I VICINI AVVISANO IL PROPRIETARIO DI UNA VILLETTA CHE CI SONO I LADRI IN CASA | INVECE, INSIEME AI CARABINIERI,: Redazione- Al ladro! O meglio, all’amante! No, non si tratta di una barzelletta che ha come protagonisti i carabinieri, ma della realtà. Un uomo, allontanatosi dalla sua villetta di Ceccano, in provincia di Frosinone, per motivi di lavoro, ha ricevuto ARICCIA | FANTASTICHE VISIONI 2022: Redazione- Una sfida alla rinascita all’interno di un esempio unico in Italia di dimora barocca rimasta inalterata nei secoli. Così si può definire la XII Edizione di Fantastiche Visioni, rassegna di spettacoli inserita nel nutrito calendario di eventi Ariccia da IUS SCHOLAE | BAGNAI, (LEGA), BLOCCARE ITER, ATTEGIAMENTO SINISTRA PREVEDIBILE MA SCONCERTANTE: Redazione- “Abbandonata ormai da anni la difesa del lavoro e dei salari, la sinistra si dedica a battaglie ideologiche su temi divisivi, cercando di serrare i ranghi contro un nemico immaginario. Un atteggiamento prevedibile ma sconcertante perché drammaticamente inattuale a EMISSIONE SEI FRANCOBOLLI SQUADRA VINCITRICE CAMPIONATO CALCIO SERIE A: Redazione- Poste Italiane comunica che oggi 30 giugno 2022 vengono emessi dal Ministero dello Sviluppo Economico sei francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “lo Sport” dedicati alla Squadra vincitrice del Campionato di calcio di serie A, relativi al valore della CARDINELLO FESTIVAL 2022 | PASSION LIVE: Redazione- Lo spettacolo è il concerto inaugurale del Carditello Festival 2022, la kermesse musicale con la direzione artistica di Antonello De Nicola dedicata al rilancio della Reggia Borbonica. Per l'occasione sono previsti Voli gratuiti in Mongolfiera! Sabato - dalle ore 19 BRONZI 1972- 2022 | CINQUANTESIMO DEL RITROVAMENTO DEI BRONZI DI RIACE: Redazione- Presentazione per il pubblico e la stampa delle celebrazioni relative a BRONZI50 1972-2022 - Cinquantesimo Anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, che si svolgerà il 7 luglio 2022 alle ore 11:30, Camera dei Deputati, Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari - Via MILLE ANNI DI ASSICURAZIONI IN UN VIDEOGIOCO | L’IDEA DI STUDENTI DI GALLARATE TRIONFA A GAME4VALUE:  “The Eagle Game”, progetto incentrato su prevenzione e protezione dal Medioevo a oggi Redazione– Raccontare mille anni di storia dell’assicurazione attraverso un videogioco per smartphone, contribuendo ad aumentare la cultura della prevenzione e della protezione. E’ il cuore di “The Eagle NINO BRUNO, NEO COORDINATORE REGIONALE ABRUZZESE DEL COMITATO DI LIBERAZIONE NAZIONALE UGO MATTEI, SI DIMETTA | MATTEI SI SCUSI CON: Redazione- Ha chiesto di tenere conto della base e dei cittadini abruzzesi (non dei movimenti politici), Nico Liberati attivista dei 'No green pass' e 'Nessuno tocchi i minori', rivolgendosi ai vertici dell'iniziativa politica di Ugo Mattei, Davide Tutino e Maurizio NEL CINQUANTENARIO DELLA MORTE DI ENNIO FLAIANO UN NUOVO LIBRO DI LUCILLA SERGIACOMO SUL GRANDE SCRITTORE ABRUZZESE: Redazione- “Invito alla lettura di Flaiano” (Mursia editore, Milano 2022, pp.384) è il nuovo saggio di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese, una rivisitazione ampiamente aggiornata e arricchita d’un precedente testo del 1996, tra le diverse opere che l’autrice ha dedicato ad Ennio Flaiano (Pescara, SANITA' , FINA | PENOSO QUANTO ACCADUTO A CHIETI: Redazione- “E’ penoso quanto visto a Chieti in questi giorni. L’annunciata chiusura del reparto di Geriatria, la mancata partecipazione al Consiglio comunale dei rappresentanti istituzionali della Regione e del direttore della   Asl, la maldestra, sebbene dovuta, retromarcia del direttore su

IL RINASCIMENTO EUROPEO | IL DIALOGO DI MICHELE FINA CON GIANNI CUPERLO

Fina, Cuperlo Fina, Cuperlo

Redazione- Nel 111esimo incontro della rubrica “Dialoghi, la domenica con un libro” è stato presentato il libro del dirigente politico Gianni Cuperlo “Rinascimento europeo. Il libro dell’Europa che siamo stati, che siamo e che dobbiamo diventare” (Il Saggiatore). Michele Fina ne ha discusso con l’autore, definendolo in apertura “un libro necessario perché è un compendio sull’Europa come idea e come progetto. In tantissimi punti pur essendo uscito prima dell’invasione russa dell’Ucraina c’è già tutto quello che serve per interpretare il tempo cambiato dalla guerra. E’ un libro denso, a mettere insieme quasi tutte le chiuse dei paragrafi viene fuori un discorso di come l’Europa dovrebbe essere. Prima della pandemia appariva come un problema, ora è il tema del nostro tempo. Questo libro esce dalla ristrettezza intellettuale provando a ricostruire un’idea più profonda. Avremmo in questo senso ad esempio bisogno di grandi movimenti politici europei e di un’opinione pubblica europea”.

 
Cuperlo ha detto: “Abbiamo bisogno di riflettere molto a fondo su quello che sta accadendo ed è accaduto negli ultimi decenni. Lucio Caracciolo ha scritto di recente che dopo il 1991 abbiamo scambiato la fine della pace con la fine dalla guerra. Archiviare la storia è sempre un esercizio sbagliato, non si azzerano identità e appartenenze di popolazioni che hanno alle spalle percorsi lunghi. Il libro nasce all’indomani della sconfitta della sinistra del marzo 2018, attraverso numerosi riferimenti e letture. E’ nei momenti in cui la crisi si fa più acuta che l’Europa è in grado di mettere in campo elaborazioni di politica e di pensiero, vale anche per la cronaca più recente, compresa la pandemia”.  


L’autore si è chiesto: “Dove collocare i confini dell’Europa? A Ovest è più semplice immaginare un confine naturale, ma a Est? Esiste un’Europa politica, un’Europa geografica e una culturale, letteraria, artistica. Come disse un grande studioso dell’Europa, questa esiste fin dove terminano i valori della sua civiltà, è una risposta suggestiva ma evidentemente non esaustiva. Viviamo un tempo politico in cui ci si trova alle prese con una realtà dove quei valori corrono il rischio di restringersi anche all’interno dei confini dell’Europa politica. Una delle ragioni forti dell’Europa, da riscoprire, sta nella commistione di elementi nordici e mediterranei”.

 
Tra le considerazioni di Cuperlo quella secondo cui “la pandemia ha consentito il recupero della dimensione della competenza e del sapere. C’è uno spartiacque della storia anche da questo punto di vista, da valorizzare, anche per quanto riguarda ad esempio la rappresentanza parlamentare dove alcuni campi disciplinari sono poco presenti”.

Dalla centesima puntata la rubrica si presenta in veste rinnovata, avvalendosi della collaborazione di Michele Fina con l’attore Lino Guanciale, con Giovanna Di Lello (direttrice del John Fante Festival “il dio di mio padre”) e con Massimo Nunzi (compositore e direttore d’orchestra, trombettista e divulgatore).

La registrazione del dialogo è disponibile qui https://www.facebook.com/michelefina78/videos/1038678360375740/?extid=NS-UNK-UNK-UNK-IOS_GK0T-GK1C&ref=sharing

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.