BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PENE PIU' SEVERE PER CHI UCCIDE GLI ORSI MARSICANI: Redazione-  Pene più severe per chi uccide gli orsi marsicani, come Amarena, l'esemplare colpito a morte con un fucile in Abruzzo: dopo questo episodio gli animalisti sono scesi in piazza per chiedere un inasprimento di pene e sanzioni. Ora qualcosa potrebbe cambiare.Oggi il MIGLIAIA DI SPETTATORI AL PRIMO FESTIVAL DI OPENA A PARMA:   Redazione-  Si è conclusa con una entusiasmante partecipazione di pubblico l'edizione di esordio del «Festival di Open - Le sfide del futuro», il primo grande evento live del giornale fondato da Enrico Mentana e diretto da Franco Bechis. Il 15 e DAL 22 SETTEMBRE AL MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE LA MOSTRA ILLUSTRAZIONI PER LIBRI INESISTENTI. ARTISTI CON MANGANELLI: Fino al 7 gennaio 2024 in esposizione 60 opere, fra arti visive e testi rari: alla scoperta del sodalizio con gli artisti del suo tempo di uno dei maggiori scrittori del Novecento, Giorgio Manganelli   Redazione – Uno straordinario spaccato della vita culturale a ROMA, METROPOLITAN 2023 | GIOCO DI RUOLO TEATRALE: Redazione-  Il 1 ottobre 2023, Roma diventerà protagonista di un vero e proprio larp (live action role-play): un inedito gioco di ruolo dal vivo che chiama a raccolta, di fronte a cinque stazioni della Metro C - Stazione Malatesta, Stazione SOLO TAGLI E NESSUN INVESTIMENTO SULL’OSPEDALE DI TAGLIACOZZO, IL COMITATO CIVICO SPONTANEO: SMENTITE LE PROMESSE DI POTENZIAMENTO: Redazione-  Le attuali condizioni del presidio ospedaliero di Tagliacozzo smentiscono le promesse di un suo potenziamento formulate dagli esponenti di governo della Regione Abruzzo. All’indomani della veemente reazione popolare della Città di Tagliacozzo e dei territori limitrofi alla notizia della SCUOLE SICURE, MOLTENI | DAL VIMINALE 2MNL DI EURO PER CONTRASTO ALLA DROGA TRA I GIOVANI: Redazione-  In arrivo 2 milioni di euro per 171 Comuni italiani da Nord a Sud. Anche quest'anno, grazie all’importante lavoro del  ministro Piantedosi, viene finanziato dal Ministero dell'Interno con il fondo “ sicurezza urbana” il progetto "Scuole Sicure" per il LA RIFORMA FISCALE ‘NEL SOLCO’ DEI COMMERCIALISTI: DA SALERNO LA SODDISFAZIONE DELLA CATEGORIA PER IL CONVOLGIMENTO NELLA STESURA DELLA NORMA: Professionisti fiduciosi che si procederà spediti nella semplificazione e razionalizzazione delle norme tributarie e nella rimodulazione dell’accertamento, di grande aiuto anche per i contribuenti. Dubbi sul taglio del cuneo fiscale per la mancata copertura finanziaria Redazione-  “Dove c’è una grande volontà non possono CAMILLA DOT | HAPPINESS AWAITS: Redazione-  Dal 22 settembre 2023 sarà disponibile sulle piattaforme di streaming digitale e in rotazione radiofonica “Happiness Awaits”, il primo singolo di Camilla Dot."Happiness Awaits" è un brano che racconta un viaggio introspettivo nell'oscurità dell'anima, ci proietta nel mondo interiore GUARDIAGRELE, EMISSIONE FANCOBOLLO ANDREA BAFILE: Redazione-  Poste Italiane comunica che oggi 20 settembre 2023 viene emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Senso civico” dedicato alla traslazione delle spoglie del T.V.M.O.V.M. Andrea Bafile nel MURA AURELIANE, UN PATRIMONIO DA CONOSCERE E DA VALORIZZARE: In occasione della terza Giornata delle Mura la Sovrintendenza propone aperture straordinarie e visite guidate Redazione  - Domenica 24 settembre ricorre la terza Giornata delle Mura e del camminare urbano organizzata dall’Associazione Comitato Mura Latine e INARCH Lazio e promossa dalla

NELLA RUBRICA DIALOGHI LE LOTTE NELLA ROMA DELLA DINASTIA DEI TARQUINI

Fina, Pomilio Fina, Pomilio

Redazione- Nel 123esimo incontro della rubrica “Dialoghi, la domenica con un libro” Michele Fina ha presentato con l’autrice l’ultimo libro di Emma Pomilio: “La grande Roma dei Tarquini” (Mondadori), nel quale sono contenuti due romanzi.Fina ha detto che si tratta di “700 pagine molto intense, fanno capire il lavoro e la fatica dietro a questo tipo di scrittura, come abbiamo avuto già modo di dire con Emma in puntate precedenti. Nel libro emerge come l’ultimo re dei Tarquini abbia avuto un ruolo determinante nella crescita di potenza di Roma, senza togliere nulla alle caratteristiche di tirannide di quella fase. Nel meticciato che era Roma tutto era violento e imprevedibile, nella grandezza di Roma c’è stato anche questo periodo. In questo libro come negli altri di Pomilio è molto indagato il potere, in tutti i suoi aspetti, tanto che emergono caratteristiche che si ripropongono nella storia e che riconosciamo ancora oggi”.

 
Pomilio ha sottolineato che “è stato un libro molto laborioso per me, si parla di epoche lontane di cui abbiamo pochi documenti. Si tratta del primo romanzo unitario su un periodo importante della storia di Roma che non tutti conoscono. E’ il periodo in cui Roma è diventata molto imperialista, ha cominciato a vedere quali potevano essere le conquiste: non le bastava più la sua campagna. Questi elementi li conosciamo grazie alle scoperte archeologiche del Novecento. Con i Tarquini Roma diventa la grande Roma dei Tarquini, secondo la definizione del filologo Giorgio Pasquali”.

 
Parlando dell’ultimo re dei Tarquini l’autrice ha detto: “Il Superbo è stato presentato dagli storici come esclusivamente negativo, persino inadatto come sovrano, un’immagine creata dagli aristocratici quando hanno ripreso il potere su Roma, pur non essendo del tutto falsa. Era vero che in quella dinastia si sentivano liberi da certe leggi e imposizioni, superiori alle leggi degli uomini normali. Studiare l’esercito del Superbo mi ha consentito di capirlo a fondo. Ha superato la mentalità arcaica della città stato creando un piccolo impero: si è collegato ai latini per farli combattere nell’esercito di Roma accanto ai romani. Era riuscito a preparare Roma ai trattati con Cartagine”.

 
“Il mio approccio – ha spiegato Pomilio - è quello di fare fiction ma tenere conto delle motivazioni profonde. Cerco di dare una mia interpretazione della società sulla base delle indagini degli storici. Da sottolineare il ruolo delle donne etrusche, più rilevante di quelle romane in seguito: erano creatrici di re”.

 
Nel finale un’anticipazione sul prossimo lavoro di Emma Pomilio, che potrebbe essere nelle sue intenzioni incentrato sulla figura di Livia.

La registrazione del dialogo è disponibile qui

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.