BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA - L'AQUILA 1927 FEMMINILE SI RITIRA DAL CAMPIONATO DI SERIE C FEMMINILE: L'Aquila 1927 femminile non scenderà più in campo almeno fino al termine della stagione di serie C.Lo si apprende da una comunicazione ufficiale della società riportata anche sui propri canali social. "Nel sottolineare che i propri impegni sono stati onorati sotto GIULIANOVA - TRAGEDIA,FRATELLO E SORELLA MUOIONO LO STESSO GIORNO IN CIRCOSTANZE DIVERSE: Una tragedia che ha sconvolto un intero paese, quello di Giulianova. Un noto commerciante della zona, di 67 anni, si è tolto la vita all'interno della propria vettura in circostanze drammatiche. Subito dopo, una nipote appresa la notizia, ha cercato COCULLO - IL RITO DEI SERPARI, AL VIA L'ITER PER LA CANDITATURA UNESCO: Redazione-  Riprende con nuovo impulso l'iter per la candidatura a patrimonio immateriale Unesco della festa di san Domenico abate di Cocullo, più conosciuta come "Rito dei Serpari", ritenuta non solo una vetrina per il piccolo borgo, ma anche per gli PROFUMI D'ABRUZZO - POMODORO PERA D'ABRUZZO VARIETA' ANTICA E PREZIOSA: Redazione-  Il pomodoro pera abruzzese ha sostenuto l’economia della regione per secoli. Ma negli anni ’70, con l’arrivo del pomodoro ibrido industriale, più resistente e facile da coltivare, questa varietà stava andando perduta. Grazie al progetto di recupero della Regione ABRUZZO IN TAVOLA - LA PIZZA SCIMA ANTICA RICETTA DEL 600: Redazione-  La storia della pizza scema parte da lontano. Nella ricetta si fondono le influenze della panificazione romana e la tradizione gastronomica giudaica. A partire dalla fine del 1600 infatti, in seguito a un terribile maremoto che decimò le popolazioni COSENZA - GRANDE EVENTO DI PIZZICA SALENTINA A LATTARICO: Redazione-  Grande evento di Pizzica Salentina a Lattarico, in provincia di Cosenza. LA SCUOLA DELLE NOSTRE TRADIZIONI di Valentina Donato e Fortunato Stillittano, presenta Stage di Pizzica Salentina con i maestri STEFANO CAMPAGNA ( BALLERINO della notte della Taranta ) PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO - I CUCCIOLI DELL'ORSA AMARENA SONO DUE MASCHI E SONO USCITI DAL LETARGO: Redazione-  Sono usciti allo scoperto, dopo il periodo del letargo e stanno bene i due orsi figli di Amarena, uccisa a fucilate il 31 agosto scorso a San Benedetto dei Marsi, a pochi passi dai due cuccioli di pochi mesi SCURCOLA MARSICANA - LA SCOSSA DI TERREMOTO IN SERATA BEN DISTINTA SUL TERRITORIO: La scossa di terremoto alle 22.11 a 4 km di profondità, con 3.1 di magnitudo, è stata ben distinta dalla popolazione, ma anche nel territorio di Tagliacozzo, Carsoli ed addirittura ad Agosta in provincia di Roma. Una scosssa ben distinta, SCURCOLA MARSICANA - TRE LE SCOSSE DI TERREMOTO NELLA GIORNATA: Redazione-  Sono tre le scosse di terremoto avvertite nella giornata di oggi a Scurcola Marsicana. La prima scossa è stata registrata alle 11.56 a 5 km di profondità, con 1.3 di magnitudo. In serata due scosse, una ben distinta dalla PIANA DEL CAVALIERE - DOPO I LIMITI DI VELOCITA' VOLUTI DALL'ANAS SULLA SS83 MARSICANA, QUANDO ARRIVERA' L'ORDINANZA PER LA TIBURTINA: L'Anas nella giornata di oggi a emesso l'ordinanza 55/2024/AQ per ridurre il limite di velocita' a 50 km/h e divieto assoluto di sorpasso, su gran poarte della SS 83 Marsicana, per le continue scorribande dei centauri nel fine settimana. Il

SUBIACO - LA VISITA DI RE CARLO NEL 1990, E LA VILLA PER LADY D

Re Carlo III Re Carlo III

Redazione- Il re d’Inghilterra Carlo III rimase affascinato dai monasteri benedettini di Subiaco, città della Valle dell’Aniene a nord-est della capitale. Principe di Galles, ricco di castelli e monasteri, fu colpito da giovane dal Sacro Speco che svetta in cielo sul monte Taleo: prima la visita ad Anticoli Corrado con il padre Filippo, poi Carlo tornò a girare un documentario con la BBC nel febbraio del 1990. I membri della famiglia reale inglese hanno visitato Anticoli, una città modello, perché una donna anticolan era una dama di corte a corte.

“Quella visita non è stata dimenticata da Filippo di Edimburgo – racconta l’architetto Giorgio Orlandi che ha accompagnato Carlo nei tre giorni al Sacro Speco – e quando Filippo è diventato presidente mondiale del WWF ha chiesto a Carlo di tornare a Subiaco con la BBC e girare un documentario del Sacro Speco».Arriva a Subiaco a metà febbraio 1990 e visita la locale cartiera gestita da un’azienda inglese. Una tre giorni di sublocazione dell’allora Carlo d’Inghilterra raccontata da chi lo ha accompagnato in questo viaggio, tra arte, storia e natura per immortalare il monumento simbolo di Subiaco, dove il Santo di Norcia in meditazione per tre anni, elaborò la sua regola, “Pregate e lavorate”. Un paesaggio che rimase impresso su Filippo di Edimburgo e come presidente mondiale del WWF nel 1990 chiese all’allora principe Carlo di girare un documentario sul Sacro Speco (oggi candidato a sito Unesco). “Le riprese sono durate tre giorni e Carlo era il conduttore della troupe della BBC – ricorda l’architetto Orlandi – Il Sacro Speco era considerato un monumento italiano che non aveva deturpato il paesaggio ed era l’unico preso dal Re d’Inghilterra in Italia, poi ha girato altri in vari paesi del mondo».Ma l’architetto Orlandi, grande amico dell’attrice Gina Lollobrigida, da sublacense doc, ha pensato anche a una sorpresa per Carlo, per fargli trovare la “Bersagliera”: “Infatti volevo portarla – ricorda Giorgio Orlandi – ma loro mi ha detto che era una visita privata e che non era possibile». Tre giorni in cui il Principe d’Inghilterra ha posto mille domande all’architetto, per scoprire, filmare e raccontare la storia e l’arte di questo monumento, unico al mondo per la sua posizione. “Infatti è un grande appassionato d’arte – racconta Giorgio – e ha sempre cercato i dettagli degli affreschi e la storia del Sacro Speco”. I monaci gli avevano preparato un pranzo con prodotti locali e anche l’amaro alle erbe del Monte Taleo: “Invece mangiava i suoi panini nel chiostro – ricorda l’architetto – contenuti in un piccolo frigo”.Ad accoglierlo l’allora abate Dom Stanislao Andreotti, una tre giorni iniziata con una visita alla locale cartiera gestita da un’azienda inglese e che gli è stato regalato il libro sui 500 anni di industria, scritto dall’architetto Giorgio Orlandi. Durante la sua visita aveva pensato anche a Diana: “Voleva regalargli una villa con grande parco negli Altipiani di Arcinazzo – ricorda Giorgio – una notte dormì a Subiaco nella carovana reale parcheggiata presso i monasteri, infatti andai prestissimo ed era già lì con la troupe della BBC, invece, ha passato le altre notti in ambasciata a Roma e la mattina è venuto a Subiaco». Chiaramente, come ci racconta

l’architetto, nemmeno l’allora principe Carlo aveva dimenticato Anticoli Corrado e visitò anche il villaggio dei modelli.

Ultima modifica ilGiovedì, 29 Settembre 2022 19:47

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.