BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SQUILIBRI | DOMANI 23 GIUGNO ULTIMA SERATA: Viaggi, miti, amori, talenti e tanto altro ancora sul palco del Festival Redazione-  Un intenso appuntamento con Stefania Andreoli, un viaggio interiore al tramonto con Ludovico Tersigni, un pubblico attento di fronte al racconto di un'amicizia ideale tra Anna Cherubini e GLI ASSALTI FRONTALI SABATO 22 GIUGNO A ORTONA (CHIETI) PER LA FESTA DI RADIO CITTA’ PESCARA: Redazione-  Sabato 22 giugno, dalle ore 15 alle ore 3, a Villa Ada, in contrada San Giuliano 7 a Ortona (Chieti), si svolgerà l'Early Summer Fest 2024 a sostegno di Radio Città Pescara. Una maratona che prevede 12 ore di L’ABRUZZO A LORICA, DAL 24 AL 28 GIUGNO PER RADUNO INTERAPPENINICO | AL VIA IL PRIMO DEI TRE RADUNI TECNICI: Redazione-  L’Abruzzo, risponde affermativamente alla chiamata per il primo Raduno Tecnico degli atleti FISI dello Sci Nordico Appenninico e lo fa attraverso l’apprezzata e giovane figura dell’atleta Alessia Basile e quella dell’allenatrice e preparatrice Elena Como. A ideare e proporre I NUOVI APPUNTAMENTI DELL’ESTATE ROMANA DAL 22 AL 25 GIUGNO 2024: Redazione-  In partenza un weekend all’insegna della cultura, dell’arte e dello svago con l’Estate Romana 2024, il calendario di iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale che, fino al 15 ottobre, animeranno tutta la città con proiezioni cinematografiche, spettacoli DIREZIONE IMPRESA MAGAZINE, LA PROMOZIONE DELLE IMPRESE MERIDIONALI E LA SCOPERTA DELLE OPPORTUNITÀ ECONOMICHE DI MONTRÉAL: Redazione-  La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle eccellenze italiane in Canada. Il giornalista Domenico Letizia, direttore della rivista trimestrale Direzione Impresa Magazine, ha svolto una missione a Montréal per incontrare la comunità LUCA MILANO (RAI KIDS) A PREMI MOIGE: - SCOPO DEL SERVIZIO PUBBLICO E’ QUELLO DI DIVERTIRE ED EDUCARE -: Redazione-  “Come servizio pubblico il nostro scopo è quello di divertire ed educare, ma anche formare, perché la tolleranza, l’inclusione, la parità di genere e la democrazia si imparano sin da piccoli”. Lo ha affermato il direttore di Rai Kids, DALLA MUSICA CLASSICA ALLE SONORITÀ ETNICHE AL VIA A ROMA - MELODIE IN VILLA -: Redazione-  Dalle musiche del Settecento, alle arie d’opera ottocentesche con uno sguardo alle melodie degli albori del Novecento, passando per il cantautorato italiano fino alle sonorità della musica etnica. In occasione della Festa della Musica 2024, prende il via Melodie ALL’AQUILA CONVEGNO SULLA L. 194/78. UIL ABRUZZO: - PIENA ATTUAZIONE DELLA LEGGE E MAGGIORI TUTELE PER LE DONNE -: Redazione-  Si è tenuto questa mattina al Palazzetto dei Nobili dell’Aquila l’incontro organizzato dal Coordinamento Pari opportunità Uil Abruzzo sulla Legge 194/78. Al dibattito su un argomento di grandissima attualità come quello dell’aborto volontario sono intervenuti: Ivana Veronese, segretaria nazionale Uil; Michele Lombardo, segretario generale Uil Abruzzo, Gianna Tollis, VENERDÌ 5 LUGLIO - L'ESTETICA DELLA DEFORMAZIONE. PROTAGONISTI DELL'ESPRESSIONISMO ITALIANO - E - A JOUR - |: Redazione-  Una delle stagioni più originali della cultura artistica italiana della prima metà del XX secolo è rappresentata dall’espressionismo italiano degli anni Venti-Quaranta che, pur sviluppato in gruppi e sodalizi più o meno definiti e longevi, ha apportato alla ricerca PASSEGGIATE PER GLI ABRUZZI DI FERDINAND GREGOROVIUS | PRESENTAZIONE MERCOLEDÌ 26 GIUGNO, ALLE 17.30, A ROMA: Redazione-  Mercoledì 26 giugno, alle 17:30, verrà presentato a Roma, presso il Senato della Repubblica – Sala Caduti di Nassirya (Palazzo Madama, 11) Passeggiate per gli Abruzzi nella settimana di Pentecoste del 1871 di Ferdinand Gregorovius (1821-1891), volume curato e

MIGRANTI,LE TESI "BUONISTE" NON REGGONO PIU':QUADRUPLICATI GLI ARRIVI DAL 2014

Redazione-L‘Oim lo riferisce parlando di cifra da record: sono oltre un milione i migranti e i rifugiati entrati in Europa nel 2015. Sono oltre un milione i profughi che, sopravvivendo a traversata e migranti, sono arrivati a raggiungere le mete europee. Sono oltre un milione, insomma, gli immigrati che hanno preso d’assalto e raggiunto in massa il vecchio continente e smentito la sinistra italiana e il presidente del consiglio che, ad ogni ondata di sbarchi, ad ogni presa d’assalto di valichi e confini, si è affrettato sempre, prima di ogni intervento o commento, a smentire allarmi e a rinnegare paure e problemi. Ma le teorie buoniste su accoglienza e convivenza non bastano più: il numero degli arrivi di migranti e profughi è letterlametne quadruplicato rispetto a un anno fa.

Migranti, 1 milione di arrivi in Europa nel 2015: il report dell’Oim

Oltre un milione: questo, dunque, il numero record di migranti e rifugiati entrati in Europa nel 2015, riferita dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni, spiegando che gli arrivi si sono quadruplicati rispetto al 2014. Di più: nel dettaglio del report prodotto dall’Oim, si specifica che oltre 800.000 persone sono arrivate in Grecia dalla Turchia e che, di queste, 455.000 erano in fuga dalla Siria e 186.000 dall’Afghanistan; Così come viene spiegato che circa 1 milione di migranti è arrivato in Germania, ma che in quel totale è compreso un gran numero di persone provenienti dai Balcani e arrivate all’inizio dell’anno. E nel drammatico elenco stilato dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni, non può mancare la voce dedicata a quelle quasi 3700 persone che negli ultimi dodici mesi, in fuga soprattutto da Africa e Medio Oriente, sono morte nel tentativo di attraversare il Mediterraneo.

Un anno di immigrazione di massa

 

Un anno di immigrazione di massa, quello che sta per chiudersi, che ha visto prese d’assalto le nostre coste e continuamente nel mirino i nostri confini, anche al semplice scopo di transitare per il Bel Paese per raggiungere la meta a detta dell’Oim più bersagliata: la Germania. Un anno di scontri, tafferugli e – per quanto riguarda la cronaca di casa nostra – di numerosi casi di violenza che hanno visto responsabili immigrati clandestini “regolarmente” in giro per le nostre città. Traguardi raggiunti a bordo di camion e carrette del mare. Attraversando valichi e confini montani. Occupando palestre e centri d’accoglienza. Un diritto all’asilo rivendicato dai migranti in massa e con veemenza, anche manifestando ovunque, dagli scogli di Ventimiglia ai binari della stazione ferroviaria di Budapest. Ma tra muri di cinta e filo spinato, tra summit diplomatici e vertici dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, polemiche internazionali e appelli umanitari, il dramma della migrazione di massa che ha seminato sul campo globale migliaia di vittime, minato la sicurezza e messo a dura prova anche i più indefessi portabandiera dell’accoglienza, ha raggiunto in Europa la quota record del milione. Non a caso, allora, che sia lo stesso Oim a ribadire per voce del suo direttore generale William Lacy Swing, che «non è sufficiente contare il numero di coloro che arrivano, o dei quasi 4.000 dati per dispersi o affogati. Dobbiamo anche agire. La migrazione deve essere legale, sicura e protetta per tutti»: per i migranti che arrivano e per i Paesi chiamati ad accoglierli, aggiungiamo noi.(Fonte Notixweb.com)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.