BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
OVERKIND, L'ULTIMO ALBUM DELLA ROCK BAND VERONESE: Redazione- L’album OVERKIND, come suggerisce l'artwork, è incentrato sullo Yin e lo Yang, vale a dire il concetto di dualità presente nella filosofia cinese (taoista) in cui si ricorda che in tutte le cose naturali e umane sono presenti due FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE | ORVIETO FESTIVAL: Redazione- A settembre, dal 1° all’11, ritorna il Festival della Piana del Cavaliere | Orvieto Festival, per una sesta edizione ricca di novità ed eventi. Il programma spazia dal repertorio antico e dai concerti per strumento solo, fino ai grandi NUCLEARE, FINA | IMPEDIREMO UNA CENTRALE IN ABRUZZO: Redazione- “Ci sono tante buone ragioni per dire no all’energia nucleare nel nostro Paese e in Abruzzo sono ancora più forti, la destra e Salvini devono esserne consapevoli”: lo dichiara Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese, commentando le prese VACANZE LUCHESI | TORNA LA MAGIA DELLA MUSICA SOTTO LE STELLE CON LA BIG BAND DEL CONSERVATORIO A. CASELLA: Redazione- Un nuovo appuntamento con la grande musica torna ad accendere l’estate luchese. Domani, giovedì 11 agosto, alle 21.30, piazza Umberto I ospiterà il grande concerto della “Big Band ConsAQ”, diretta dal M° Massimiliano Caporale, proposto dall’ Istituzione Musicale Abruzzese INSERITA DAL TIME NEL WORLD'S GRATEST PLACES 2022 DA ULISSE AI BRONZI DI RIACE, IL 2022 E' L'ANNO DELLA CALABRIA: Redazione- Inserita dal Time nel World’s Greatest Places 2022, nell’anno delle celebrazioni per il cinquantenario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, la Calabria sarà l’assoluta protagonista delle vacanze culturali e naturalistiche del 2022 estate/inverno - anche con la sua ciclabile SCIOPERO EUROSPIN, PD ABRUZZO | SOSTENIAMO LE LAVORATRICI E I LAVORATORI: Redazione- “Il Partito Democratico abruzzese esprime sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori di Eurospin, che sciopereranno il prossimo 13 agosto”: lo dichiarano Michele Fina e Lisa Vadini, rispettivamente segretario e responsabile Lavoro del Pd regionale.Per Fina e Vadini “la protesta SCUOLA, D'ERAMO | GRAZIE ALLA LEGA IN ARRIVO 40 MILIONI DI EURO IN ABRUZZP: Redazione- “40 milioni di euro per l’Abruzzo: questi i fondi assegnati dal ministero dell’Istruzione nell’ambito del Piano Scuola 4.0. Questo provvedimento è stato fortemente sostenuto dalla Lega e frutto dell’importante impegno del sottosegretario Sasso.  Il piano prevede la trasformazione di classi ROCCA SAN GIOVANNI | DAL 16 AL 18 AGOSTO LA XIX EDIZIONE DI ROCCA SAN GIOVANNI JAZZ: Redazione- Torna anche quest’anno l’appuntamento con Rocca San Giovanni in Jazz, il festival della musica di qualità che si terrà nel cuore del borgo dal 16 al 18 agosto. La diciannovesima edizione, curata dalla direzione artistica di Walter Gaeta, vedrà ALBA OFF 2022 | CONTO ALLA ROVESCIA PER LA QUARTA EDIZIONE DELLA RASSEGNA ESTIVA DEL TEATRO OFF: Redazione- Manca poco all’avvio della quarta edizione di “Alba OFF”, la rassegna teatrale estiva, organizzata dal Teatro OFF di Avezzano e dalla compagnia Teatranti Tra Tanti, all’interno della suggestiva cornice dell’Anfiteatro romano di Alba Fucens. A partire da domani fino al EDIZIONE EPOCALE DEL CONCERTONE DE "LA NOTTE DELLA TARANTA": Redazione- Si terrà il 27 agosto 2022 “La notte della Taranta“, festival musicale dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione della musica tradizionale salentina fusa insieme alla world music al rock, al jazz e alla musica sinfonica. Il vero e proprio Concertone si

I GIORNI DELLA MERLA E DELLA CANDELORA

Redazione-Gli ultimi tre giorni di gennaio, 29-30-31, sono tradizionalmente considerati i giorni più freddi dell’inverno. Secondo la leggenda, sono chiamati della merla perché, per ripararsi dal gran freddo, una merla si rifugiò con i suoi merlottini in un comignolo, e ne emersero il primo febbraio tutti neri. E neri furono i merli da quel momento, perché prima erano bianchi. Ma perché sono i giorni più freddi dell’inverno? A prescindere che non tutti gli anni sono o saranno stati i più freddi, che siano tra i più gelidi deve avere un fondo di verità se ne è nata una leggenda, che ha sempre per protagonista un merlo. Gennaio aveva ventotto giorni ed era il mese più freddo dell’anno. Giunto al ventottesimo giorno, un merlo, rallegrato, gridò al cielo: “Più non ti curo Domine, che uscito son dal verno”. Gennaio vendicò la bestemmia facendosi prestare tre giorni da febbraio e rendendoli ancora più gelidi. Febbraio fa parte del periodo oscuro del calendario dei popoli indo-europei, periodo senza nome prima che fossero creati i due nuovi mesi, gennaio e febbraio. Il suo nome, Febrarius, in latino significa purificare. Macrobio ricorda che Numa lo aveva dedicato al Dio Februus e stabilito che durante questo mese si celebrassero riti funebri agli dèi Mani. Nelle feste, che cadevano nella seconda quindicina di gennaio, era ricordata anche lunio Februata, Giunone Purificata che si ricordava nelle Calende di febbraio cone luno Sospita, Giunone Salvatrice. Nel VII secolo la Chiesa Romana adattò al 2 febbraio una festa che già era celebrata in Oriente fin dal IV secolo, ovvero la presentazione al tempio del Signore. La presentazione del neonato al tempio, e la conseguente purificazione della madre, dovevano avvenire quaranta giorni dopo il parto e, poiché il giorno della nascita era stato fissato, per convenzione, al 25 dicembre, ecco coincidere perfettamente la purificazione della Vergine con la festa pagana di Giunone Purificata. Nel tempo, la Purificazione della Vergine aveva preso il sopravvento sulla presentazione al tempio di Gesù, l’ultima riforma liturgica ha riportato la festa del Figliolo. Ma è rimasta l’usanza di chiamare questo giorno Candelora, Candelaia in Toscana e Ceriola, Siriola, Zariola in altre regioni, perché vi si benedicono le candele che saranno distribuite ai fedeli.

Perché candele benedette in questo giorno particolare e non in altri? Perché durante i festeggiamenti a Giunone Purificata e Giunone Salvatrice i fedeli correvano per la città portando fiaccole accese. E nel VII secolo si svolgeva già a Roma, in occasione della festa cristiana, una processione notturna con ceri accesi. I fedeli giungevano a Sant’Adriano da ogni parrocchia della città e insieme confluivano tutti verso Santa Maria Maggiore. La benedizione delle candele è un’usanza successiva alla processione, ed è documentata a Roma tra la fine del IX e l’inizio del X secolo, probabilmente introdotta dal clero francogermanico. Venivano accese con un cero in una cerimonia simile a quella della veglia pasquale, mentre ora sono semplicemente benedette. Secondo la tradizione, i ceri benedetti erano conservati in casa dai fedeli e venivano accesi, per placare l‘ira divina, durante i violenti temporali, aspettando una persona che non tornava, o che si pensava fosse in grave pericolo, assistendo un moribondo, durante le epidemie o i parti difficili. E Giunone era detta anche Lucina, dea della luce, protettrice tra l’altro delle partorienti. Ai nostri giorni, febbraio ha perduto la sua connotazione di mese dedicato alla purificazine e ai morti, poiché il mese dei morti è stato spostato a novembre, nel quale inizia l’Avvento, perido dal carattare purificatorio e di attesa della nascita di Cristo. La Candelora, collocata a mezzo inverno nel tempo astronomico, coincide nel ciclo agreste/vegetativo con la fine dell’inverno e l’inizio della primavera; il più famoso detto popolare a riguardo infatti recita:

“Quando vien la Candelora de l’inverno semo fora; ma se piove o tira il vento de l’inverno semo dentro.”

Questo sta a indicare che se il giorno della candelora si avrà bel tempo, si dovranno aspettare ancora diverse settimane perchè l’inverno finisca e giunga la primavera. Al contrario, se alla candelora fa brutto, la primavera sta già arrivando. E’ quindi un momento di passaggio, tra l’inverno/buio/”morte” e la primavera/luce/risveglio. Questo passaggio viene celebrato attraverso la purificazione e la preparazione alla nuova stagione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.