BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - OTTANTA SONO LE FAMIGLIE CHE LA CRI AIUTA OGNI MESE CON I PACCHI ALIMENTARI: Un aiuto fondamentale, mensile, che la CROCE ROSSA ITALIANA di Carsoli, porta, a quasi ottanta famiglie bisognose, molte con bambini minorenni.La maggior parte delle famiglie bisognose, sono sul territorio Carseolano, ma anche a Rocca di Botte, Oricola, Pereto, Sante Marie. CAMPLI - IL SANTUARIO DELLA SCALA SANTA: Situato dietro Palazzo Farnese, subito accanto alla trecentesca Chiesa di San Paolo, il Santuario della Scala Santa di Campli (TE) richiama ogni anno migliaia di devoti alla scoperta dei luoghi di culto con una tradizione suggestiva e una storia affascinante. ANDRIA - FINTO PRETE 23ENNE TRUFFAVA LE DIOCESI RISCUTENDO DONAZIONI, ANCHE IN ABRUZZO I SUOI COLPI: A 23 anni girava le parrocchie spacciandosi per un prete impegnato nel sociale. E di “collega” in “collega” raccoglieva soldi per i bisognosi quando in realtà le donazioni finivano dritte nelle sue tasche. Un giovane di Andria (Bat) è stato CASTELLI D'ABRUZZO - IL CASTELLO ARAGONESE DI ORTONA: La prima costruzione risale al 1452. La famiglia aragonese lo costruì sopra la vecchia struttura dei Caldora del XIV secolo. Tale struttura tuttavia risale all'epoca angioina del XIII secolo. Secondo le stesse ipotesi Giacomo Caldora avrebbe potuto potenziare il castello SITI ARCHEOLOGICI D'ABRUZZO - PELTUINUM: La fondazione di Peltuinum si colloca intorno alla metà del I secolo a.C., nella piana di Navelli, esattamente tra gli attuali comuni di Prata d’Ansidonia e San Pio delle Camere. Le prime campagne di studio furono avviate tra il 1983 SANTUARIO SAN GABRIELE DELL'ADDOLORATA - 32° RADUNO ALPINI ABRUZZESI: Domenica 3 marzo 2024 dalle ore 9.00 presso il Santuario di San Gabriele 32° Raduno degli Alpini Abruzzesi, in ricordo dei caduti nella campagna di Russia del 1942. L’incontro è organizzato dall’associazione nazionale alpini (A.N.A.) sezione “Abruzzi” e dal Gruppo di SCURCOLA MARSICANA - LA CHIESA DI SANTA MARIA DELLA VITTORIA: Fu innalzata nell’alto di Scurcola, prima dai De Pontibus e poi dagli Orsini e quindi dai Colonna a fianco della antica Rocca, che prima era di forma quadrangolare: una delle quattro torri dovette essere abbattuta per far posto alla nuova COLLALTO SABINO - DOMANI 2 MARZO SU RAIDUE A "BELLISSIMA ITALIA" IL BORGO E LE SUE RICHEZZE: La Pro-loco, comunica che domani su Raidue alle 16,45 , il paese di Collalto Sabino sarà raccontato, nel programma RAI, BELLISSIMA ITALIA. Ancora una volta, il bellissimo borgo viene raccontatao al piccolo schermo. Le bellezze di una Collalto Sabino incantata, CAPISTRELLO - LADRI CHIUDONO I PROPRIETARI IN UNA STANZA, E FUGGONO CON IL BOTTINO, MOLTA PAURA: Molte sono nelle ultime settimane le segnalazione, di furti, o tentati, nella zona. L'altra sera due malviventi incappucciati,hanno fatto suonare l'allarme di una villa, diverse volte, portando il proprietario a pensare ad un mal funzionamento, staccando lo stesso. I ladri, E BASTA COI MINORI SBATTUTI SUI SOCIAL !: Redazione-  Non se ne può più, ovunque ti giri, on line, vedi immagini di bambini adoperati per far pubblicità ai loro genitori. La Ferragni in questo, detta legge ma se ne contano a centinaia di sue seguaci che mettono in

PESCE D'APRILE, ECCO PERCHE' LA GIORNATA DEGLI SCHERZI SI CHIAMA COSI'

PESCE D'APRILE, ECCO PERCHE' LA GIORNATA DEGLI SCHERZI SI CHIAMA COSI' Pesce di Aprile

Redazione-Scherzi, bufale, notizie che rovesciano totalmente il concetto di "verità". Come da tradizione, il primo di aprile è ormai il giorno dell’anno in cui il verosimile viene elevato a fatto reale. E se in passato erano tv, radio e giornali a veicolare le burle, oggi sono soprattutto i social network, Facebook in testa, ad approfittare della credulità della gente per farsi quattro risate. Ma da dove deriva la tradizione del Pesce d’Aprile?

Pesce d'Aprile

 

La leggenda del ‘Pesce d’Aprile potrebbe  essere fatta risalire ad uno scherzo tra i due amanti Cleopatra e Marco Antonio. Secondo la leggenda, il triumviro romano durante una gara di pesca avrebbe cercato di imbrogliare, per non fare una brutta figura, facendo attaccare all’amo della sua canna un grosso pesce, di nascosto da uno schiavo: ma la regina egizia, scoperto l’amante, l’avrebbe beffato sostituendolo con un finto pesce fatto di pelle di coccodrillo. Anche la morte di Gesù Cristo è stata in qualche modo ricollegata ‘Pesce d’Aprile’: sarebbe avvenuta il 1° aprile del ‘33 e gli oppositori del cristianesimo avrebbero usato tale data per prendere gioco dei cristiani. Il termine ‘pesce’, poi, potrebbe essere stato preso dai primi cristiani per identificarsi: il nome in greco (Ichthys) forma l’acrostico per “Gesù Cristo, Figlio di Dio Salvatore”. Una tra le più accreditate teorie sull’origine del ‘Pesce d’Aprile’ colloca la nascita della tradizione nella Francia del XVI secolo. Stando al calendario gregoriano, il 1° aprile era l’ultimo giorno di Capodanno (durava dal 25 marzo) e questo fino a quando la riforma di papa Gregorio non lo anticipò al 1 gennaio. Motivo per cui in Francia sembra sia nata la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del 1º di aprile. Il nome che venne dato alla strana usanza fu ‘poisson d'Avril’, per l'appunto "pesce d'aprile".
Da Orson Wells a YouTube, gli scherzi più belli

Oggi di scherzi e burle più o meno originali, più o meno di buongusto, se n’è perso il conto. Negli ultimi tempi i più creativi e divertenti sono stati quelli delle grandi aziende più attive sulla rete, come Google e YouTube. Ma probabilmente il più famoso è quello di Orson Wells. Il celebre regista americano, per il 1° aprile del 1938, ideò uno show radiofonico nel corso del quale il mezzo di comunicazione doveva trasmettere la “La Guerra dei Mondi”, una vera e propria radiocronaca dello sbarco dei marziani. A causa di problemi tecnici, però, non fu possibile mandarlo in onda. Welles non si arrende e qualche mese dopo, più precisamente il 30 ottobre di quell'anno la trasmissione andò in scena. Fu talmente fatta bene, talmente credibile, che la popolazione ci cascò, generando il panico, coi centralini della polizia che furono presi d’assalto: c’è chi affermò di aver visto davvero i marziani, quello che si dice il potere della suggestione.

Ultima modifica ilVenerdì, 01 Aprile 2016 10:43

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.