BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - ERA IL 25 MAGGIO DEL 1944, UN COLPO ALLA TESTA DI UN NAZISTA, TOLSE LA VITA A FERRANTE: Il 25 maggio 1944 fu uccisa con un colpo di pistola Elvira Ferrante, legata a formazioni partigiane(nella zona operava la banda partigiana Madonna del Monte). L’episodio avvenne a Carsoli,presso il ponte: la località era già da tempo luogo di internamento CARSOLI - OTTANTANNI FA IL PAESE, SOTTO I BOMBARDAMENTI, VENNE RASO AL SUOLO: Era il 16 Aprile del 1944, Carsoli venne bombardata ripetutamente, riportando molte perdite civili, ed il paese bìvenne raso al suolo per la totalità. Nel 2004, il presidente della Repubblica Italiana conferi' alla cittadinanza di Carsoli, la medaglia d'Argento al CAMPLI FLEGREI - LA TERRA NON HA PACE, CONTINUANO LE SCOSSE DI TERREMOTO: Uno sciame sismico intenso, quello che in queste ore si sta registrando nel Napoletano, nella zona dei Campli Freglei. Una lista lunghissima, infatti,dalle 9.35, che ha contato oltre 70 eventi di varia intensità in un lasso di tempo ridotto, e MUORE IL CALCIATORE MATTEO GIANI, AVEVA AVUTO UN ARRESTO CARDIACO IN CAMPO, AVEVA 26 ANNI: Purtroppo questa mattina il cuore di Mattia Giani, ha smesso di battere. La gravità dell’accaduto, durante la partita di calcio, è stato subito chiaro a tutti i presenti allo stadio di Campi Bisenzio, struttura che ospitava il Castelfiorentino. Mattia, 26 CINEMA - 57 ANNI FA SI SPEGNEVA UNA STELLA, MORIVA IL GRANDE TOTO': Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, per l’eternità noto come Totò, lo aveva previsto: solo alla sua morte gli avrebbero riconosciuto lo status di grande artista e così fu, nonostante la sua poesia CARSOLI - FIORI E COLORI PER IL MONUMENTO AI CADUTI: Il sindaco, Velia Nazzarro, insieme all'amministrazione comunale, ha voluto porgere ai nostri caduti un po di colore, e note profumate, inserendo nel complesso del monumento dei caduti, dei fiori, nella iuole adiacenti al memoriale. Un gesto che rende il luogo GROTTAFERRATA - "GROTTA PICCANTE PEPERONCINO DI VINO" CON GLI ERRESEI, PIZZICA E TARANTE INFUOCHERANNO LA PIAZZA: A Grottaferrata, dal 19 al 21 aprile torna la manifesta dedicata al connubio tra il vino locale del il peperoncino: Grotta Piccante, Peperoncino Di Vino. Un felice connubio che vede anche il festeggiamento del patto di amicizia fra i comuni AVEZZANO - TROVATO SENZA VITA IN CASA L'AVVOCATO CARLO LUCCI: La notizia è appena arrivata in redazione. Un tragedia che ha sconvolto la comunità di Avezzano , e del mondo degli avvocati. Subito dopo pranzo è stato trovato senza vita il 58enne avvocato avezzanese Carlo Lucci.Sembrerebbe, le cause della morte, UN ANNO FA MORIVA A NEW YORK MARIO FRATTI: Inaugurato all’Istituto Italiano di Cultura un Archivio in onore del grande drammaturgo abruzzese     Redazione – Un anno fa, il 15 aprile, Mario Fratti moriva nella sua bella casa al 146W della 55^ Strada di New York, la città nella quale il PROTEZIONE E PREVIDENZA: CON POSTE ITALIANE NUOVI INCONTRI INFORMATIVI GRATUITI ONLINE PER I CITTADINI: Redazione-  “La protezione” e “La previdenza”. Sono i temi che verranno affrontati, rispettivamente domani, martedì 16 e giovedì 18 aprile, nel corso dei nuovi appuntamenti online di educazione finanziaria, completamente gratuiti e rivolti a tutti i cittadini , organizzati da Poste

FMI: "CON LA BREXIT RISCHIO NUOVA RECESSIONE"

FMI: "CON LA BREXIT RISCHIO NUOVA RECESSIONE" Brexit

Redazione-Mentre scatta ufficialmente il conto alla rovescia per il referendum sulla Brexit fissato per il 23 giugno, l'ultimo allarme è stato fatto suonare ieri dal Fondo Monetario Internazionale.«La Gran Bretagna potrebbe scivolare in recessione nel 2017 nel caso in cui decidesse di uscire dall'Ue», ha affermato l'Fmi. Il pil inglese, nello scenario in cui la Gb resta nell'Ue, è previsto in aumento del 2,2%, continuando la traiettoria in corso da anni. Nel caso di addio, però, il Fondo tratteggia due possibili scenari: il primo, dalle conseguenze più contenute, stima una crescita all'1,4 per cento. Il secondo, una contrazione dello 0,8 per cento. Rispetto allo scenario di base delineato dal Fmi, in caso di addio il pil inglese rischia un duro colpo: 5,6% inferiore al 2019. Questo anche perché la «Gran Bretagna è molto importante per alcune economie europee, ma in termini generale l'Ue è più importante per la Gran Bretagna di quanto la Gran Bretagna non lo sia per l'Ue», aggiunge l'Fmi. Ricordando che gli asset del settore finanziario inglese rappresentano l'830% del pil nel 2014, ovvero quattro volte il peso che avevano negli anni Settanta. E i servizi finanziari generano l'8% del reddito nazionale inglese, il 50% in più della media europea.

Di certo, se la Gran Bretagna opterà per la Brexit, la Francia sarà inflessibile e il Consiglio d'Europa del 28 giugno dovrà dare prova di fermezza, ha sottolineato ieri il ministro dell'Economia francese, Emmanuel Macron. «O si è dentro o si è fuori - dice Macron su Le Monde - se i britannici sceglieranno di uscire, il Consiglio d'Europa dovrà lanciare un ultimatum a Londra e il nostro presidente della Repubblica sarà molto chiaro al riguardo. Non si potrà restare nell'ambiguità. Il giorno dopo l'uscita dall'Ue non ci sarà più passaporto francese per le imprese britanniche». Secondo Macron, se gli inglesi vorranno conservare un accesso al mercato europeo, dovranno contribuire al budget di Bruxelles, come fanno la Svizzera e la Norvegia. Inoltre, anche in caso di referendum favorevole alla permanenza nell'Ue, lo status particolare negoziato da Londra non potrà essere richiesto da altri stati europei e dovrà restare uno status straordinario.

E l'Italia? Secondo il Fondo Monetario il nostro Paese, insieme a Francia, Germania e Spagna, risentirà dell'eventuale divorzio fra la Gran Bretagna e Buxelles, ma in modo minore «rispetto alla media europea». I più esposti per i legami commerciali sono invece Malta, Irlanda, Cipro, Olanda e Belgio. Sulle conseguenze per l'economia italiana è intervenuto ieri anche il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, sottolineando che per noi «non ci sono problemi specifici» e che «le banche centrali hanno il compito di occuparsi della stabilità finanziaria dei mercati, quindi hanno un piano per questo».(Fonte:ilgiornale.it)

 

Nuova Recessione

Ultima modifica ilVenerdì, 24 Giugno 2016 11:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.