BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
BILANCIO POSITIVO PER LA 41MA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI MUSICA CLASSICA| CITTA’ MEDIEVALI, UN’EDIZIONE DI ALTO LIVELLO: Redazione- Circa trenta concerti di alto livello tra il nord Ciociaria e la Valle Aniene. Il direttore artistico: «Siamo soddisfatti, anche la prossima stagione ricca di appuntamenti»Si è chiuso con un grande successo di pubblico e di critica la 41ma NASCE IL TAVOLO DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- “Condivideremo da subito il nostro programma, le Tesi per l’Abruzzo, con le forze politiche di centrosinistra che hanno partecipato al Tavolo di oggi. Ci aspettiamo suggerimenti e integrazioni. Inizia un lavoro comune, con chi ha preso parte al primo LE STRADE DEL CUORE| LA SALUTE CARDIOVASCOLARE ARRIVA IN PIAZZA SAN PIETRO PER PORTARE LA PREVENZIONE VICINO ALLE PERSONE PIU': Redazione- L’iniziativa itinerante dedicata alla salute cardiovascolare “Le Strade del Cuore”, dopo il successo dei tre giorni in piazza del Risorgimento, si sposta oggi in piazza San Pietro con una tappa speciale resa possibile grazie alla collaborazione con l’Elemosineria Apostolica, LA GUERRA DELL'AQUILA(1423-24) E LA SCONFITTA DI FORTEBRACCIO DA MONTONE NELLA BATTAGLIA DI BAZZANO: di Angela Casilli * Redazione- Nella storia dell’Aquila gli anni 1423-24 sono ricordati come la guerra di Braccio da Montone e la città sarà coinvolta, suo malgrado, nell’intricata questione della successione alla regina Giovanna II d’Angiò, ribellandosi ai disegni della sovrana AI -GIOVEDI' DELLA CULTURA- SI PARLA DI FISICA: Redazione- Prosegue il ciclo di conferenze promosso dalla Fondazione Cassamarca e dedicato a due grandi temi, “Classico” e “Universo”, che saranno affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza. L’appuntamento del 28 ottobre è dedicato a “Fisica NELLA RUBRICA DI MICHELE FINA IL TEMA DELLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: Redazione- Nell’82esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro” è stato presentato il libro “In fondo al desiderio. Dieci storie di Procreazione assistita” (Fandango). Assieme all’autrice, la scrittrice ed esperta di politiche di genere Maddalena GUANCIALE (PD)| LA REGIONE RENDA OPERATIVA LA FILM COMMISSION: Redazione- “Le osservazioni fatte da Donatella Di Pietrantonio, confermate da quelle del regista de ‘L’Arminuta” Giuseppe Bonito, sono sacrosante: sono ormai anni che si parla della Film Commission abruzzese e delle sue attuali lacune. Il Pd Abruzzo, il cui programma CARSOLI - DOPO DUE ANNI DI CHIUSURA RIAPRE IL CENTRO ANZIANI: Redazione- Finalmente dopo die anni di chiusura, per via della pandemia, torna ad aprire il centro anziani SANTA VITTORIA . Il centro, aperto a tutti senza limiti di età, puta alla fusione giovani ed anziani in un suolo luogo, dove CARSOLI - BOLLETTE DEL CAM CON QUOTA DEPOSITO: Redazione- Molti utenti di Carsoli e della Piana del Cvaliere in questi giorni stanno ricevendo le bollette CAM, con una strana quota deposito. Parlo di strana nota deposito, perchè nelle bollette del CAM questa nota non vi è mai stata, L'AQUILA - A BREVE TORNERA' AL FORTE SPAGNOLO LO SCHELETRO DI MAMMUT: Redazione- A fine mese tornerà a frte spagnolo il Mammut , e sarà visitabile in via eccezionale il 30 ed il 31 Ottobre dalle 10 alle 22.  Lo scheletro del Mammut è al Castello dal 1960, risale a un milione e

FMI: "CON LA BREXIT RISCHIO NUOVA RECESSIONE"

FMI: "CON LA BREXIT RISCHIO NUOVA RECESSIONE" Brexit

Redazione-Mentre scatta ufficialmente il conto alla rovescia per il referendum sulla Brexit fissato per il 23 giugno, l'ultimo allarme è stato fatto suonare ieri dal Fondo Monetario Internazionale.«La Gran Bretagna potrebbe scivolare in recessione nel 2017 nel caso in cui decidesse di uscire dall'Ue», ha affermato l'Fmi. Il pil inglese, nello scenario in cui la Gb resta nell'Ue, è previsto in aumento del 2,2%, continuando la traiettoria in corso da anni. Nel caso di addio, però, il Fondo tratteggia due possibili scenari: il primo, dalle conseguenze più contenute, stima una crescita all'1,4 per cento. Il secondo, una contrazione dello 0,8 per cento. Rispetto allo scenario di base delineato dal Fmi, in caso di addio il pil inglese rischia un duro colpo: 5,6% inferiore al 2019. Questo anche perché la «Gran Bretagna è molto importante per alcune economie europee, ma in termini generale l'Ue è più importante per la Gran Bretagna di quanto la Gran Bretagna non lo sia per l'Ue», aggiunge l'Fmi. Ricordando che gli asset del settore finanziario inglese rappresentano l'830% del pil nel 2014, ovvero quattro volte il peso che avevano negli anni Settanta. E i servizi finanziari generano l'8% del reddito nazionale inglese, il 50% in più della media europea.

Di certo, se la Gran Bretagna opterà per la Brexit, la Francia sarà inflessibile e il Consiglio d'Europa del 28 giugno dovrà dare prova di fermezza, ha sottolineato ieri il ministro dell'Economia francese, Emmanuel Macron. «O si è dentro o si è fuori - dice Macron su Le Monde - se i britannici sceglieranno di uscire, il Consiglio d'Europa dovrà lanciare un ultimatum a Londra e il nostro presidente della Repubblica sarà molto chiaro al riguardo. Non si potrà restare nell'ambiguità. Il giorno dopo l'uscita dall'Ue non ci sarà più passaporto francese per le imprese britanniche». Secondo Macron, se gli inglesi vorranno conservare un accesso al mercato europeo, dovranno contribuire al budget di Bruxelles, come fanno la Svizzera e la Norvegia. Inoltre, anche in caso di referendum favorevole alla permanenza nell'Ue, lo status particolare negoziato da Londra non potrà essere richiesto da altri stati europei e dovrà restare uno status straordinario.

E l'Italia? Secondo il Fondo Monetario il nostro Paese, insieme a Francia, Germania e Spagna, risentirà dell'eventuale divorzio fra la Gran Bretagna e Buxelles, ma in modo minore «rispetto alla media europea». I più esposti per i legami commerciali sono invece Malta, Irlanda, Cipro, Olanda e Belgio. Sulle conseguenze per l'economia italiana è intervenuto ieri anche il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, sottolineando che per noi «non ci sono problemi specifici» e che «le banche centrali hanno il compito di occuparsi della stabilità finanziaria dei mercati, quindi hanno un piano per questo».(Fonte:ilgiornale.it)

 

Nuova Recessione

Ultima modifica ilVenerdì, 24 Giugno 2016 11:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.