BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
RAI - ALESSANDRO GRECO TORNA A CONDURRE, UNOMATTINA ESTATE: Alessandro Greco sarebbe pronto a ritornare su Rai1 alla guida di uno dei programmi estivi più seguiti dal pubblico italiano: Unomattina estate che aprirà i battenti il prossimo 3 giugno. L'indiscrezione arriva da TvBlog. La madre di Alessandro Greco, di ROMA - PAPA FRANCESCO IN VISITA A SORPRESA AD UNA PARROCCHIA DELLA BORGHESIANA: “Segreto quasi mantenuto”. Così papa Francesco ha commentato la sua visita a sorpresa, questo pomeriggio, a una parrocchia della periferia romana, San Giovanni Maria Vianney del quartiere Borghesiana, dove si è intrattenuto per un’ora con quasi 200 bambini del catechismo. GIULIANOVA - RINVENUTA NAVE ROMANA CON IL SUO CARICO AL LARGO: Una notizia fantastica, quella che ci arriva da Giulianova, infatti sembra eser stata seganalata al largo di Giulianova la presenza di una nave romana con il suo carico.la nave trasportava un carico considerevole di anfore, di cui alcune furono recuperate SANTE MARIE - ORSO GOLOSO DISTRUGGE APIARI: Con una nota, il Comune ha segnalato l'incursione di un Orso Marsicano, nel territorio di Sante Marie, in un campo dove c’erano delle arnie distruggendo i favi e disperdendo le api. Con l'improvviso alzamento delle temperature, ed il brusco calo EMISSIONE FRANCOBOLLO VESPA CLUB: Redazione-  Poste Italiane comunica che oggi 20 aprile 2024 viene emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Patrimonio artistico e culturale italiano” dedicato al Vespa Club d’Italia, relativo al - LE ESPERIENZE DEL PICCOLO OCTO- | QUEL POLPO CHE INSEGNA LA DIVERSITÀ A GRANDI E BAMBINI: Redazione-  E’ un piccolo polpo grigiastro, molliccio e appiccicoso, con i suoi otto tentacoli e un gran testone, il protagonista del libro di Giovanna Candiani, dal titolo “Le esperienze del piccolo Octo”, edito da Aletti. “Una nuova amica” è il TAVOLA ROTONDA - A PROPOSITO DEL GRUPPO 70: CODICI, PAROLE, INTERAZIONI | GALLERIA D’ARTE MODERNA, MARTEDÌ 23 APRILE: Redazione-  Nell'ambito della mostra «La poesia ti guarda». Omaggio al Gruppo70 (1963-2023), a cura di Daniela Vasta, in corso alla Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, il museo propone ai visitatori, martedì 23 aprile ore 18.00, una tavola rotonda di LA LETTURA CONTRO L'ATTESA, A FRANCAVILLA LA TUA COLLABORA CON "LIBRIDINE": Redazione-  C'è sempre più la necessità per le storie di essere trasversali, di abitare nei libri e non solo. Sempre più assistiamo a nuove modalità di fruizione delle storie, basti pensare agli audiolibri o al kindle. Alla luce di ciò, POSTE ITALIANE: MORINO, L’UFFICIO POSTALE SI PREPARA AD ACCOGLIERE I SERVIZI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Redazione-  Poste Italiane comunica che l’ufficio postale di Morino da oggi, venerdì 19 aprile, è interessato da interventi di ammodernamento per migliorare la qualità dei servizi e dell’accoglienza. La sede infatti è inserita nell’ambito di “Polis – Casa dei Servizi Digitali”, POSTE ITALIANE: NELLA GIORNATA CELEBRATIVA DEL 90° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ REALIZZATI UN ANNULLO SPECIALE E UNA: Redazione-  In occasione del 90° Anniversario della Fondazione dell’Istituto Superiore di Sanità, domani sabato 20 aprile, presso il Palazzo di viale Regina Elena a Roma si svolgerà una manifestazione celebrativa alla quale parteciperà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Poste Italiane

IL TERREMOTO SI SPOSTA VERSO NORD: L'ITALIA E LO SPETTRO DELLE DUE FAGLIE

IL TERREMOTO SI SPOSTA VERSO NORD: L'ITALIA E LO SPETTRO DELLE DUE FAGLIE La Faglia Incriminata

Redazione-Il terremoto si sta spostando verso Nord e non è prevedibile cosa potrebbe succedere in caso di nuove scosse, anche superiori alla magnitudo 6.5 che ha colpito Norcia e zone limitrofe questa mattina, perché ad attivarsi è stata una faglia, ma ce ne sono altre due "silenziose". 

L'allerta di esperti e geologi è concentrata sugli Appennini, ma non solo. "C'è la probabilità di avere aftershocks. Non sorprendiamoci se ci saranno altri episodi di magnitudo 4 o 5, anche se tendono a calare di numero", spiega al Messaggero Alessandro Amato, sismologo dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. "Tutto l'Appennino centrale è un' area sottoposta a una stiramento crostale continuo che conosciamo e possiamo misurare". "L'area che va dall'Adriatico al Tirreno - continua Amato - si stira a una velocità di 5 millimetri l'anno. Questo significa che ogni 100 anni ci sono 50 centimetri di deformazione. Le faglie sono ferme fino a che resistono a questo stiramento e poi si muovono a seconda del loro ciclo".

Più le fratture sono estese, più la magnitudo con cui si manifesta il terremoto, è alta. "Il fatto - spiega Amato - che quella deformazione venga rilasciata a pezzi, con fratture di faglia non lunghe, è una fortuna. Il sistema dei segmenti di faglia si rompe un po' alla volta. In genere sui 15-25 chilometri. Giusto per fare un paragone con quello che è successo da agosto a oggi, va ricordato che il terremoto in Irpinia (il 23 novembre 1980, magnitudo 6.9 e quasi 3.000 morti, ndr) avvenne per una rottura di faglia di cinquanta chilometri".

"Nell'area interessata alle scosse di questi giorni la magnitudo massima potrebbe arrivare tra 6 e 6.5. Mentre in Abruzzo si può arrivare anche a 7. Sempre che si rompa una sola faglia. Poi ci sono tante variabili che entrano in gioco, dalla profondità, alle frequenze fino alla propagazione verso nord o verso sud". La faglia che si è attivata il 26 ottobre è una delle tre faglie silenziose di cui si parla dal sisma di Amatrice. "Una di queste tre faglie si è effettivamente messa in moto", ha spiegato il presidente della Commissione Grandi Rischi Sergio Bertolucci: "La faglia interessa la zona compresa tra il Monte Vettore e il Monte Bove e si è mossa per 15-20 chilometri". Il terremoto di magnitudo 5,4 avvenuto alle 19.10 di mercoledì fra le province di Perugia e Macerata è avvenuto nel margine settentrionale della sequenza sismica del 24 agosto. "Per questo può essere considerato a tutti gli effetti una replica di quel terremoto - osserva il sismologo Massimo Cocco, dell'Ingv -. Il fatto che il terremoto fosse avvenuto nel margine settentrionale della sequenza attivata il 24 agosto ci faceva pensare che la sequenza sismica stesse migrando verso Nord, ed è proprio quello che è accaduto".(Fonte:liberoquotidiano.it)

Terremoto In Centro Italia

Ultima modifica ilGiovedì, 03 Novembre 2016 10:41

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.