BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
RAI - ALESSANDRO GRECO TORNA A CONDURRE, UNOMATTINA ESTATE: Alessandro Greco sarebbe pronto a ritornare su Rai1 alla guida di uno dei programmi estivi più seguiti dal pubblico italiano: Unomattina estate che aprirà i battenti il prossimo 3 giugno. L'indiscrezione arriva da TvBlog. La madre di Alessandro Greco, di ROMA - PAPA FRANCESCO IN VISITA A SORPRESA AD UNA PARROCCHIA DELLA BORGHESIANA: “Segreto quasi mantenuto”. Così papa Francesco ha commentato la sua visita a sorpresa, questo pomeriggio, a una parrocchia della periferia romana, San Giovanni Maria Vianney del quartiere Borghesiana, dove si è intrattenuto per un’ora con quasi 200 bambini del catechismo. GIULIANOVA - RINVENUTA NAVE ROMANA CON IL SUO CARICO AL LARGO: Una notizia fantastica, quella che ci arriva da Giulianova, infatti sembra eser stata seganalata al largo di Giulianova la presenza di una nave romana con il suo carico.la nave trasportava un carico considerevole di anfore, di cui alcune furono recuperate SANTE MARIE - ORSO GOLOSO DISTRUGGE APIARI: Con una nota, il Comune ha segnalato l'incursione di un Orso Marsicano, nel territorio di Sante Marie, in un campo dove c’erano delle arnie distruggendo i favi e disperdendo le api. Con l'improvviso alzamento delle temperature, ed il brusco calo EMISSIONE FRANCOBOLLO VESPA CLUB: Redazione-  Poste Italiane comunica che oggi 20 aprile 2024 viene emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Patrimonio artistico e culturale italiano” dedicato al Vespa Club d’Italia, relativo al - LE ESPERIENZE DEL PICCOLO OCTO- | QUEL POLPO CHE INSEGNA LA DIVERSITÀ A GRANDI E BAMBINI: Redazione-  E’ un piccolo polpo grigiastro, molliccio e appiccicoso, con i suoi otto tentacoli e un gran testone, il protagonista del libro di Giovanna Candiani, dal titolo “Le esperienze del piccolo Octo”, edito da Aletti. “Una nuova amica” è il TAVOLA ROTONDA - A PROPOSITO DEL GRUPPO 70: CODICI, PAROLE, INTERAZIONI | GALLERIA D’ARTE MODERNA, MARTEDÌ 23 APRILE: Redazione-  Nell'ambito della mostra «La poesia ti guarda». Omaggio al Gruppo70 (1963-2023), a cura di Daniela Vasta, in corso alla Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, il museo propone ai visitatori, martedì 23 aprile ore 18.00, una tavola rotonda di LA LETTURA CONTRO L'ATTESA, A FRANCAVILLA LA TUA COLLABORA CON "LIBRIDINE": Redazione-  C'è sempre più la necessità per le storie di essere trasversali, di abitare nei libri e non solo. Sempre più assistiamo a nuove modalità di fruizione delle storie, basti pensare agli audiolibri o al kindle. Alla luce di ciò, POSTE ITALIANE: MORINO, L’UFFICIO POSTALE SI PREPARA AD ACCOGLIERE I SERVIZI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Redazione-  Poste Italiane comunica che l’ufficio postale di Morino da oggi, venerdì 19 aprile, è interessato da interventi di ammodernamento per migliorare la qualità dei servizi e dell’accoglienza. La sede infatti è inserita nell’ambito di “Polis – Casa dei Servizi Digitali”, POSTE ITALIANE: NELLA GIORNATA CELEBRATIVA DEL 90° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ REALIZZATI UN ANNULLO SPECIALE E UNA: Redazione-  In occasione del 90° Anniversario della Fondazione dell’Istituto Superiore di Sanità, domani sabato 20 aprile, presso il Palazzo di viale Regina Elena a Roma si svolgerà una manifestazione celebrativa alla quale parteciperà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Poste Italiane

-LE FOIBE? SE LE SONO CERCATE I FASCISTI-: CONVEGNO NEGAZIONISTA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA A L'AQUILA

Convegno di Rifondazione Comunista a L'Aquila Convegno di Rifondazione Comunista a L'Aquila

Redazione-Vergognoso convegno negazionista della consigliera di Rifondazione Comunista eletta, con i voti dei delinquenti teppisti dei centri sociali, Carla Cimoroni: “Le foibe se le sono cercate i fascisti”. I razzisti anti-italiani, amici degli invasori, insultano e oltraggiano i 20.000 morti italiani per mano dei sanguinari partigiani jugoslavi, stupratori, torturatori, traditori e assassini. Tragedia nascosta per anni anche da Sandro Pertini che presenziò ai funerali del criminale Tito.Una mattanza di nostri connazionali con l’unica colpa di essere italiani e vivere da secoli nelle terre di Istria, Fiume e Dalmazia. Fra i 10 e i 20mila morti e almeno 350mila esuli: sono i numeri del massacro delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata, tragedia che vede come responsabili i partigiani jugoslavi del maresciallo Tito.

La tragedia, per tanto tempo taciuta, solo di recente ha visto la verità venire a galla. Una verità scomoda perché inchioda i “vincitori” alle proprie responsabilità. E fa vergognare una certa sinistra, pronta a negare perfino l’evidenza. Com’è successo ad esempio a L’Aquila, dove la consigliera comunale Carla Cimoroni ha cercato di riscrivere la storia, attribuendo il massacro….ai fascisti.

Proprio così. “Le foibe se le sono cercate i fascisti“, ha spiegato la consigliera, eletta all’assise del capoluogo abruzzese da candidata a sindaco nelle liste di una coalizione appoggiata da Rifondazione Comunista e centri sociali aquilani, nel corso di una conferenza organizzata ieri dalla locale sezione dell’Anpi in “risposta” all’evento che nelle stesse ore vedeva CasaPound incontrare in città il proprio leader Simone Di Stefano. “Fu il regime a volere la guerra, furono loro ad aggredire il confine orientale, a forzarne l’italianizzazione ricorrendo persino ai campi di concentramento – ha poi aggiunto, attingendo a piene mani dalla retorica negazionista – non possiamo permettere che la storia la scrivano gli altri, non possiamo cedere alla retorica degli italiani brava gente”.

Insomma, sembra voler dire la Cimoroni, le foibe sono colpa nostra: assolviamo dunque i responsabili di quella che fu a tutti gli effetti una pulizia etnica. Parole che hanno subito incontrato la dura reazione degli esponenti del movimento della tartaruga frecciata: “Le parole della Cimoroni sono l’ennesima conferma dell’odio che la sinistra antifascista nutre nei confronti degli italiani e in particolare dei nostri fratelli giuliano-dalmati, massacrati a migliaia dai partigiani titini”, ha affermato il responsabile regionale Simone Laurenzi il quale, oltre a chiedere “che il consiglio comunale condanni con fermezza tali affermazioni”, annuncia che “CasaPound risponderà a queste ridicole provocazioni con i fatti, cioè con la grande fiaccolata che proprio il prossimo 10 febbraio, Giorno del ricordo, sfilerà per le strade dell’Aquila in memoria dei martiri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. All’odio degli antifascisti faremo fronte ancora una

volta con l’amore per l’Italia e gli italiani”

Fonte:riscattonazionale.net

Ultima modifica ilSabato, 23 Dicembre 2017 15:34

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.