BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
BACOLI: SUCCESSO PER LA TAVOLA ROTONDA SUL FUTURO SOSTENIBILE DELLE CITTÀ: Redazione- Un momento di riflessione sul ruolo dell’educazione alla sostenibilità, uno spazio di sintesi per fare il punto su una sfida epocale che ancora necessita di “istruzioni”, un laboratorio di casi di studio, un punto di partenza per aprire un ALICE! IN WONDERLAND| ELISA CANTA LA TITLE TRACK: L’intensa voce di Elisa sarà protagonista del grande show di nouveau cirque che debutta il 9 dicembre a Milano Redazione- Elisa, una delle voci più belle della scena musicale mondiale, canterà la title track di “Alice! in Wonderland” composta da John PD E GD| ABRUZZO REGIONE UNIVERSITARIA CON IL PNRR, AL VIA UNA CONFERENZA PROGRAMMATICA: Redazione- Oggi, venerdì 26 novembre, si è svolta una Conferenza stampa dei Giovani Democratici e del Partito Democratico regionali per parlare del futuro delle università in Abruzzo.  “Per la ripartenza della nostra regione, il sistema universitario e le studentesse e gli ROMA, VALDRADA TEATRO| LE INTELLETTUALI DI PIAZZA VITTORIO: Lo spettacolo è in replica anche il 28 novembre al Teatro San Michele Arcangelo di Montopoli Sabina (RI) e poi il 12 dicembre al Teatro Caesar di San Vito Romano, il 19 dicembre al Teatro Tognazzi di Velletri, il 22 dicembre al Teatro FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI SALERNO, GRAN GALA' DI CHIUSURA ALLA STAZIONE MARITTINA ZAHA HADID: Domani, alle ore 19.30, premiazioni dei vincitori 2021 con ospiti speciali come Nunzia Schiano, Rosaria De Cicco, Sonia Barbadoro, Pietro Masotti, Michele Zampino e tanti altri Redazione- È partito ufficialmente il countdown della serata finale della 75esima edizione del Festival Internazionale #NOGREENPASS #NONTOCCATEIMINORI NUOVE MANIFESTAZIONI SABATO 27 NOVEMBRE 2021| -PESCARA-AVEZZANO-L'AQUILA: Redazione- Si inasprisce la protesta contro il green pass e la vaccinazione minorile. Si sono riuniti mercoledì gli abruzzesi intorno al leader della protesta Stefano PUZZER, e tornano a riunirsi anche domani sabato: ad Avezzano con Max MASSIMI e Daniele AI GIOVEDI' DELLA CULTURA SI PARLERA' DI LUCREZIA| VITA E MORTE DI UNA MATRONA ROMANA: Redazione- Prosegue il ciclo di conferenze della Fondazione Cassamarca dedicato a due grandi temi, “Classico” e “Universo”, che saranno affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza. L’appuntamento del 2 dicembre 2121, ore 18, sarà dedicato alla CAGNANO AMITERNO| LE ROCCE, LE DONNE E LA STORIA: Redazione- “Le Rocce. Le donne e la storia”, campagna culturale nata dalla collaborazione CNA provincia dell’Aquila e la libera associazione “TerraMadre”, fa tappa a Cagnano Amiterno, in provincia dell’Aquila.“Con entusiasmo abbiamo accolto la campagna “Rocce, le donne e la storia” DOMENICA 27 NOVEMBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON DOMENICO PARIS: Redazione- Sarà Domenico Paris (giornalista e scrittore) l’ospite dell’87esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Paris “Il massimo della passione” (Absolutely Free). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 28 novembre alle 18 sulla SULMONA, RISCONOSCIMENTO CISL ALLA 3G SPA: L’azienda premiata per l'impegno quotidiano contro la violenza sulle donne Redazione-  / “Crediamo fortemente nella differenza di genere, che rappresenta un valore aggiunto per la nostra realtà. Avere una presenza femminile importante nell’azienda da forza al nostro lavoro”. Ha così commentato

FRANCIA, IL GENDARME EROE ARNAUD BELTRAME E' STATO SGOZZATO: L'ESTREMA SINISTRA E I COMUNISTI FESTEGGIANO

Arnaud Beltrame Arnaud Beltrame

Redazione-I soliti media di regime, con il solito buonismo, anche questa volta hanno cercato di “addolcire” le dinamiche dell’ennesimo attacco islamico in Europa. Il gendarme eroe di Trèbes è stato sparato e dopo sgozzato come un animale, nel tipico rituale islamico, ma nessun giornale o tg lo ha sottolineato. Ma c’è di peggio in questa società suicida, c’è chi ha festeggiato per la morte di Arnaud Beltrame,. L’ex candidato della lista comunista, Jean-Luc Mélenchon, è stato arrestato e cacciato dal suo partito per “apologia di atti terroristici” dopo dei raccapriccianti tweet irrispettosi nei confronti del tenente colonnello eroe.Il tenente colonnello della gendarmeria Arnaud Beltrame, ucciso nell’attacco terroristico di Trèbes, è stato sgozzato. Lo rivela Le Parisien, riportando i risultati dell’autopsia effettuata sul poliziotto.

Sul corpo dell’uomo c’erano delle ferite da arma da fuoco, ma anche “lesioni mortali” all’arma bianca al livello del collo. Beltrame, secondo il pudico linguaggio utilizzato dalla testata transalpina, sarebbe quindi stato “pugnalato al collo”. Ovvero sgozzato, se l’italiano e il francese non sono un’opinione. Forse tale cautela linguistica è ispirata alla volontà di non mostrare troppo platealmente il legame tra l’attacco e l’ideologia islamista, nella quale, come noto, lo sgozzamento ha una precisa funzione rituale. Radouane Lakdim, il suo assassino, che ha lasciato un testamento in cui inneggia all’Isis, era munito di un pugnale e di una pistola 7.65.

Al momento non è chiaro l’ordine dei colpi mortali, se, cioè, Beltrame sia stato prima pugnalato e poi colpito dalle pistolettate o viceversa. Si sa, comunque, che sono stati gli spari a far scattare il blitz che poi ha ucciso il jihadista, dato che il gendarme aveva lasciato il telefono aperto, in modo da far sentire ai suoi colleghi ciò che accadeva nel supermercato in cui era rimasto come ostaggio, sostituendosi a una donna. In differenti punti dell’edificio, inoltre, Lakdim aveva disseminato degli esplosivi artigianali.

Intanto, mentre la quasi totalità dei francesi piange la morte eroica di Beltrame, Stéphane Poussier, ex candidato della France insoumise (la lista guidata dal comunista Jean-Luc Mélenchon), è stato messo in stato di fermo con l’accusa di “apologia di atti terroristici” per alcuni tweet irrispettosi nei confronti del gendarme ucciso. Sabato, Poussier aveva scritto sui social: “Ogni volta che un gendarme si fa uccidere, e non succede tutti i giorni, io penso al mio amico Rémi Fraisse [giovane militante ecologista morto nel 2014 durante scontri con la polizia].

Accessoriamente, un elettore di Macron in meno”. Poussier è stato anche espulso dal suo partito.

Fonte:Adriano Scianca-ilprimatonazionale.it

Ultima modifica ilGiovedì, 05 Aprile 2018 20:18

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.