BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
TERRITORI MONATANI, LUCENTINI LEGA| MAGGIORE ATTENZIONE PER ECONOMIA TURISTICA: Redazione- “Abbiamo presentato un emendamento al Milleproroghe affinché venga rinviata di un anno la vita tecnica degli impianti di risalita, rimasti inutilizzati dopo la crisi sismica e la pandemia da Covid-19 nelle regioni Marche e Abruzzo. Per garantire la massima POSTE ITALIANE: GRAZIE AI SERVIZI DIGITALI PAGAMENTO DEL BOLLO AUTO FACILE E VELOCE: Redazione- Anche per i cittadini della provincia dell’Aquila rinnovare il bollo auto con Poste Italiane è semplice, veloce e sicuro attraverso il sito e le app aziendali. Il servizio è disponibile per tutti gli utenti registrati su www.poste.it oltre che BOLLETTE| LEGA, RISCHIO CHIUSUIRA AZIENDE ABRUZZESI PER RINCARO: Redazione- Il caro bollette rischia di mettere al tappeto tante imprese di settori fondamentali per l’Abruzzo come l’edile ed il manifatturiero. Un esempio su tutti in provincia di Teramo dove un’azienda del settore metallurgico ha visto corrispondere ad un consumo IL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE SELEZIONATO PER IL CONCORSO ART BONUS 2021: Redazione- Il Festival della Piana del Cavaliere 2021, svolto lo scorso settembre ad Orvieto, è uno dei progetti selezionati per il concorso Art Bonus 2021 – VI edizione.L’iniziativa è nata con l’obiettivo di promuovere una sempre più diffusa conoscenza della ENERGIA, COSTI CHOC PER LE AZIENDE IN ABRUZZO E MOLISE. SALVINI: -EMERGENZA NAZIONALE, A RISCHIO MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO-: Redazione- Il consumo di elettricità raddoppia, la bolletta quadruplica: è quanto succede a un’azienda di Corropoli, in provincia di Teramo, che realizza prodotti per il settore edile e industriale. Il salasso energetico rischia di essere un colpo mortale per molte -CATERINETTA E LA STECCA DI CIOCCOLATA-, TRA IL COVID E LA GUERRA: Redazione- Quelle sirene che rimbombano nelle orecchie della protagonista e riportano alla memoria i momenti terribili della Guerra. Le ambulanze che percorrono le strade deserte con a bordo i malati di Covid, il virus che, ora, attanaglia il mondo intero, FERROVIA,PD ABRUZZO| BENE INCONTRO CON RIFI, MA OCCORRE CONIUGARE CONSENSO POPOLAZIONE CON RAPIDITA' INTERVENTO: Redazione- "Accogliamo positivamente la notizia che sia stato ottenuto dalla Regione un incontro con Rfi e con i Comuni interessati dal raddoppio ferroviario della Pescara -  Roma, come richiesto anche dal nostro gruppo in Consiglio regionale. A fronte di un MATTIA VLAD MORLEO FIRMA LE MUSICHE DI DRAWING THE HOLOCAUST PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA IN PRIMA SERATA SU RAI: Colonna sonora dell’omonimo documentario del regista Massimo Vincenzi in onda in prima serata il 27 gennaio su Rai Storia in occasione della Giornata della Memoria Redazione- Arriverà su tutte le piattaforme digitali il 28 gennaio 2022 Drawing The Holocaust – Original ALICE! IN WONDERLAND CON 30.000 BIGLIETTI VENDUTI PROROGATO FINO AL 20 MARZO: Redazione- Alice! in Wonderland con i suoi 30.000 biglietti venduti proroga le sue repliche a Milano fino al 20 marzo 2022.Lo show di nouveau cirque al Magic Mirrors Theater alla Fabbrica del Vapore, prodotto da Razmataz Live in co-produzione con CARSOLI - SONO 251 GLI ATTUALI POSITIVI NEL TERRITORIO: Redazione- Sono 251 gli attuali positivi . di cui 4 in ospedale, nel territorio Carseolano. Intanto l'amministrazione Comunale ha comunicato per domenica 23 Gennaio, una nuova giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i ragazzi che frequentano le scuole

MILANO, LA GRANDE TAVOLATA BUONISTA ALLA FACCIA DEI POVERI ITALIANI: OSPITI SPECIALI SAVIANO E KYENGE

Extracomunitari a Milano Extracomunitari a Milano

Redazione-Ieri a Milano la grande abbuffata buonista e multietnica organizzata dalla sinistra alla faccia dei poveri milanesi alla fame. Insieme agli extracomunitari, c’erano due ospiti d’onore, Roberto Saviano e la congolese del PD Cécile Kyenge. La pagliacciata all’insegna dell’odio contro Salvini e contro gli italiani.Mentre parco Sempione “multiculturale” è vestito a festa, una signora italiana infila qualche biscotto nella busta sperando di non essere vista. È arrivata al centro anziani per ritirare il suo pacco di alimenti: pasta, fagioli e tonno.Il poco per sopravvivere. Sono due immagini, lontane nei luoghi ma così vicine nel significato. In centro migliaia di cittadini rispondono all’appello buonista del sindaco Sala e dell’assessore Majorino partecipando alla tavolata per l’accoglienza. E mentre extracomunitari festanti ballano a ritmo di musica, a Giambellino gli abitanti delle case popolari lamentano lo stato di abbandono.

Due mondi opposti. Quasi 10mila persone si sono ritrovate a parco Sempione per un banchetto multietnico lungo 2,7 km. Tavoli stile birreria, cibo portato da casa e tante associazioni a corredare una giornata all’insegna dell’integrazione. Una grande abbuffata dal titolo “Ricetta Milano” che chiude la rassegna “Insieme senza muri”, ben 35 giorni sull’onda dell’integrazione dopo la marcia pro-immigrati organizzata un anno fa nella città meneghina. “Sono venuto qui a mangiare e a conoscere qualcuno”, racconta un migrante arrivato in Italia nel 2014 e con in tasca un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Cappello rosso in testa, canottiera, l’italiano un po’ claudicante. Poco distante da lui, un dj spara musica a tutto volume e decine di extracomunitari ballano scattandosi selfie con i loro cellulari. Più avanti, un gruppo di volontari con la maglietta arancione organizza una partita di calcetto multiculurale. Ai tavoli bambini, famiglie, ragazzi. “Siamo venuti perché questa è una occasione per stare insieme in un modo diverso, senza doversi preoccupare a quale cultura si appartiene”, dice un giovane con la chitarra in mano. A sparecchiare i tavoli lasciati sporchi dai partecipanti ci sono, tra gli altri, i volontari della Ong musulmana “Islamic relief”. “È una occasione – spiega una volontaria – per condivisione di qualcosa che unisce i popoli, come il cibo, che da una parte ci caratterizza e dall’altra ci unisce perché tutti mangiamo almeno due volte al giorno”.

Molti dei partecipanti considerano la grande tavolata della sinistra milanese come un messaggio e una risposta alle politiche di Matteo Salvini sui migranti. Tra loro anche Cecile Kyenge. “Io credo servano dei messaggi forti come questo – afferma l’ex ministro al Giornale.it – contro le politiche che stiamo vedendo. Soprattutto contro quello che sta facendo il ministro Salvini. Anzi, contro la sua propaganda, visto che a quanto pare è ancora in campagna elettorale. Sotto la voce tolleranza zero, per quanto mi riguarda umanità zero”. Duro contro il leghista anche Roberto Saviano, che dal palco a margine della tavolata  l’ha accusato di non conoscere “l’Abc del suo mestiere”: “Spero che una parte del M5s si accorga di essere diventato stampella di un partito violento e xenofobo”.

Nelle stesse ore, però, nella periferia profonda di Milano, Forza Italia organizza una controtavolata per distribuire beni di prima necessità alle famiglie italiane bisognose. “Abbiamo voluto dare un messaggio di vicinanza e affetto ai tanti italiani che vivono in una condizione di disagio nelle periferie di Milano”, spiega Gianluca Comazzi (Forza Italia). Il rischio è di fare discriminazioni al contrario. “Stiamo morendo qui – dice una residente della zona 6 -. Beppe Sala dopo le elezioni non si è più presentato. Io gli dico di andarse, non è proprio il sindaco di Milano. C’è gente in questo quadrilatero che ha ancora i lavandini in pietra”. Il degrado regna sovrano. “Qui abbiamo topi e tutta la merda che lasciano in giro. Non c’è un custode, rompono, spaccano, disfano”, urla una donna. “Gli italiani sono tutti abbandonati”, gli fa eco un anziano. Tanti, tra queste mura scrostate delle case popolari, sentono lontana la festa di immigrati e stranieri a parco Sempione. “Qualcosa di indicibile”, dicono. È come se non li toccasse da vicino. Certo anche i migranti “sono umani”, dice un residente, “ma non hanno dato niente a questa città mentre io ho sempre lavorato”. Il non detto è facile da intuire: lo Stato dovrebbe prima pensare agli italiani e solo dopo ad organizzare pranzi al parco. “La sinistra ha la cultura dell’effimero – chiosa Fabrizio De Pasquale, consigliere comunale di Forza Italia -. Volevano stabilire il record della tavolata più lunga, come se a quelli che abitano qui a Giambellino o a Grattosoglio e

Quartoggiaro interessasse qualcosa che il Comune ha vinto il record del banchetto più lungo”.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilSabato, 30 Giugno 2018 22:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.