BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CALABRIA - DAD PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA, ASSURDITA' O NORMALITA': Da due anni, che il covid ci funesta, tra positivi e assurde avversità di gestione. La scuola, è quella che ha avuto piu' varianti, ma non del virus, ma di gestione, dai banchi a rotella, sfrattati dopo un mese, fino MESSINA - IL SINDACO CONTRO IL GREEN PASS: "Lo Stato ci ha posto sotto sequestro violando il  principio di continuità territoriale! Sì al Super Green Pass per prendere i traghetti ma con gradualità. Io da Villa San Giovanni vado in tutta Europa senza Super Green pass. Dalla Sicilia rimango CONTINUANO GLI AUMENTI, ZUCCHERO E CAFFE', AL BAR CAFFE' AD UN EURO E MEZZO: E' un contnuo di rincari, dall'energia elettrica all'alimentare, senza che il gverno freni questa ecalation asurda. Le quotazioni del caffè arabica sono aumentate dell’80% mentre quelle del robusta sono salite del 70% lo scorso anno ma a crescere sono i prezzi CAMPO FELICE - 2' TROFEO APPENNINO CUP: In questo weekend di metà gennaio si sta tenendo la seconda edizione dell’Appennino Cup di sci alpini, che vedrà oltre 300 ragazzi competere nelle specialità di slalom e gigante.Questa iniziativa è stata organizzata e voluta dagli sci club Livata e Orsello-Magnola CARSOLI - SONO 219 GLI ATTUALI POSITIVI, DI CUI SEI IN OSPEDALE: Ancora in aumento i èpstovo al covid nel territorio Carseolano, infatti sono 219 i positivi, di cui 6 in ospedale. Si parla di circa 200 persone in quarantena, e tra positivi e quarantena, il paese si svuota, con molte attività ROCCA DI BOTTE - ATTUALMENTE SONO 23 I POSITIVI NEL TERRITORIO: Nel territorio comunale di Rocca di Botte risultano 23 persone positive al Covid-19, di cui 14 residenti e 9 domiciliati. Alle persone, già in isolamento da tempo, l'amministrazione comunale una pronta guarigione e raccomandiamo a tutta la popolazione, massima attenzione e RINVIO SPETTACOLI PRESSO IL CASTELLO ORSINI COLONNA DI AVEZZANO E IL TEATRO COMUNALE DI CIVITELLA ROVETO: Redazione- A causa dell’aumento dei contagi da Covid 19 e per permettere a tutto il pubblico di poter vivere con maggiore serenità le diverse programmazioni teatrali previste, la direzione artista del Teatro OFF di Avezzano ha deciso di rinviare la CARSOLI - LUNEDÌ 17 GENNAIO SI TORNA A SCUOLA IN PRESENZA: Redazione- Oggi scadeva l'ordinanza del Sindaco Nazzarro, che le lezioni, dopo la pausa natalizia, sarebbero state in DAD.Da lunedì 17, il dirigente scolastico ha disposto le elezioni in presenza. ABRUZZO - LA REGIONE RESTA IN ZONA GIALLA: Redazione- L’Abruzzo resta in zona gialla, anche se sinceramente sarebbe difficile capire la differenza con quella arancione anche per chi ha scritto i decreti legge. Anche per questo tutte le Regioni stanno chiedendo al Governo di modificare questa classificazione. Chiediamo EFFETTO DRAGHI - A FEBBRAIO ARRIVANO LE " BOLLETTE RAPINA ": Una stangata, per alcuni definitiva, quella delle prossime bollette di luce e gas, che dal primo Gennaio sono aumentate per alcuni casi, addirittura il 58 %. Si parla addirittura di un esborso, per le famiglie, di circa 1300 euro annui.

IL SEGRETARIO DELLA CEI NUNZIO GALATINO: -MIGRANTI A CASA MIA? NO, NON SERVIREBBE A NULLA-

Il Segretario della Cei Nunzio Galatino Il Segretario della Cei Nunzio Galatino

Redazione-È troppo facile fare i buonisti . Monsignor Nunzio Galantino non accoglie i migranti : “Non li prendo a casa mia perché sarei un incosciente presuntuoso a pensare che il problema di ciascuna di queste persone lo possa risolvere io, in casa mia”.Parole di monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza episcopale italiana.Dopo la vicenda di Aquarius, per la quale la Chiesa cattolica ha preso una posizione molto “decisa”, continuano ad arrivare dichiarazioni di alti prelati. Il cardinal Ravasi, che su Twitteraveva citato il Vangelo in contemporanea con la discussione sull’apertura dei porti italiani, era stato “sottoposto” a una serie di attacchi via web. Questa una delle domande frequenti rivolte al porporato italiano:”Perché non li accogliete a casa vostra?”. Le affermazioni di Galantino somigliano a una risposta.

“Non li prendo a casa mia – ha specificato il vertice della Cei – perché per queste persone serve altro e meglio di quello che so fare io, servono pratiche e organizzazioni che sappiano affrontare le necessità di salute, prosecuzione del viaggio, integrazione, lavoro, ricerca di soluzioni”. “Non li prendo a casa mia – ha aggiunto – perché voglio fare cose più efficaci, voglio pagare le tasse e che le mie tasse siano usate per permettere che queste cose siano fatte bene e professionalmente dal mio Stato, e voglio anche aiutare e finanziare personalmente le strutture e associazioni che lo fanno e lo sanno fare”. Serve, insomma, chi è davvero in grado di gestire l’accoglienza. Galantino ha detto questo e altro durante la presentazione dell’ultimo numero di Limes, qualche giorno fa.

Il discorso qui citato sarebbe stato ripreso da Luca Sofri, che negli stessi termini si era espresso in un pezzo pubblicato su Il Post. “Galantino copia…” si legge titolato su Il Messaggero. Il prelato ha specificato di non essersi attribuito “assolutamente niente”. Rimane comunque il succo derivante dalle dichiarazioni: la Cei è per un’accoglienza indiretta, che coinvolga gli enti preposti e lo Stato prima ancora che i singoli.

Il gruppo di Visegràd non vuole i migranti “a casa sua”. Malta, come abbiamo appreso anche di recente, è poco incline al’apertura dei porti, considerata la dimensione del territorio nazionale. La Spagna sembrerebbe sostenitrice di una politica doppiopesista in materia d’immigrazione. Macron, prescindendo dagli annunci pubblici, ha messo in campo una serie di misure restrittive. Il ministro dell’Interno tedesco Seehofer ha dato quindici giorni alla Merkel per trovare la quadra con gli altri paesi membri dell’Ue. Altrimenti potrebbe far cadere l’esecutivo di grossa coalizione. Il tema? I migranti, che Seehofer vorrebbe respingere in automatico nel caso le condizioni giuridiche lo permettessero. L’Austria di Sebastian Kurz è per la revisione dei trattati e per la “sponda” con Visegràd. Di questo si sta discutendo in Europa mentre scriviamo. Neppure Galantino vuole accogliere a casa sua. L’umanitarismo, in definitiva, resterebbe una prerogativa solo italiana. Le “cose pù efficaci”, da un po’ di tempo a questa parte, sono toccate a noi, che abbiamo fatto sbarcare più di 171mila migranti solo nel 2017. Forse siamo stati “incoscienti e presuntuosi”

a pensare di poter risolvere da soli “i problemi di tutte queste persone”.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilLunedì, 02 Luglio 2018 14:55

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.