BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
POSTE ITALIANE: L’ORSO BRUNO MARSICANO NE -IL LIBRO DEI FRANCOBOLLI 2021-: È possibile richiedere il volume sul sito poste.it e negli uffici postali di Avezzano (via Cavalieri di Vittorio Veneto) e Tagliacozzo     Redazione– C’è anche il francobollo celebrativo dedicato all’orso bruno marsicano, emesso lo scorso 15 novembre, ne “Il Libro dei DOMENICA 23 GENNAIO LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ARNALDO COLASANTI, ANDREA CATERINI E BALDISSERA DI MAURO: Redazione- Saranno gli scrittori e critici letterari Arnaldo Colasanti e Andrea Caterini e il saggista, già dirigente della pubblica amministrazione, Baldissera Di Mauro gli ospiti del 95esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si presenterà il libro di RECISIONI E SUTURE | LA POESIA COME -TAGLIO E CUCITO DEI SENTIMENTI-: Redazione - “Recisioni e suture”. E’ il libro di poesie scritto da Giuseppe Castrillo, docente di Lettere italiane e latine, originario di Pietravairano (Caserta), dove ha vissuto quasi ininterrottamente per più di cinquant’anni e, attualmente, residente a Piedimonte Matese (sempre I-CALZINI- DI PAOLO BALDONI TRA CINEMA MUTO E COUNTRY MUSIC: http://www.dailymotion.com/video/x86xegj Redazione- Il 21 gennaio è il giorno del compleanno di Paolo Baldoni, nato nel 1961 a Mantova.Parafrasando la serie televisiva americana “Resurrection”, lo potremmo magicamente definire un “ritornato”. Risorto dalle ceneri, seppur con successo tardivo, pareva una meteora. Invece no. “Sono sempre CONTINUANO GLI AUMENTI PER I CONSUMATORI, LA PASTA A +38 %: Redazione- Una situazione alla deriva, quello del caro prezzi che i cittadini si trovano giorno per giorno. Con l'inizio dell'anno prezzi da capogiro su moltissimi prodotti, mentre il governo pensa alle elezioni del Presidnete della Repubblica, il costo della apsta APPENNINO ABRUZZESE - LA PRESENZA DEL RARO GATTO SELVATICO FELIX SILVESTRIS: Redazione- Il Gatto selvatico è un animale molto raro da incontrare sulla nostra Penisola, specialmente in territorio appenninico, il Felix Silvestris è specialmente legato alle foreste di Latifoglie o alla macchia mediterranea, anche per situazioni limitanti che il gatto non CARSOLI - SCREENING CON TAMPONI ANTIGENICI GRATUITI DOMENICA 23 GENNAIO: Redazione- Giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i tutti i ragazzi e il personale delle scuole di Carsoli e per i residenti nel nostro Comune. Dalle ore 9,30 alle ore 13,00 presso i locali della Sala Polifunzionale di SCOPERTA IN FRANCA L'OSTRICA PIU' GRANDE AL MONDO, PESA 2,2 KG: Redazione- La famiglia di Gireg Berder alleva ostriche da quattro generazioni. L’azienda di famiglia, Huîtres de Penn al Lann è stata fondata nel 1935 e si trova a Carantec, nel nord della Francia, in Bretagna, più o meno di fronte al Regno Unito. Berder lo scorso dicembre ha ROCCA DI BOTTE - SONO 34 GLI ATTUALI POSITIVI: Redazione- Con una nota dell'amministrazione comunale, si evidenzia che il numero di positivi nel territorio di Rocca di Botte è di 34 persone , di cui 27 residenti e 7 domiciliati. TERRITORI MONATANI, LUCENTINI LEGA| MAGGIORE ATTENZIONE PER ECONOMIA TURISTICA: Redazione- “Abbiamo presentato un emendamento al Milleproroghe affinché venga rinviata di un anno la vita tecnica degli impianti di risalita, rimasti inutilizzati dopo la crisi sismica e la pandemia da Covid-19 nelle regioni Marche e Abruzzo. Per garantire la massima

QUALCUNO REMA CONTRO SALVINI?

Diciotti-Salvini Diciotti-Salvini

Redazione-Per la prima volta nella storia, quantomeno dall’Unità d’Italia in poi, abbiamo un governo privo non solo del sostegno di giornaloni e Tv, ma addirittura con gli apparati e gli ingranaggi dello Stato intrisi di uomini che remano contro. È il caso, ma non è il solo, della nave Diciotti della Guardia costiera. Già, la Diciotti, sempre lei. Sarà un caso? Crediamo proprio di no.Sono cinque giorni ormai che girovaga al largo delle coste di Lampedusa con ben 177 migranti a bordo (tutti uomini e solo 11 donne). La nave chiede di poter sbarcare in Italia, ma il governo le ha risposto di no, chiedendo – sia per bocca del ministro dell’Interno che per quella del ministro degli Esteri – l’intervento dell’Unione europea per una redistribuzione pro-quota delle persone a bordo, esattamente come accaduto in un caso analogo qualche settimana fa.

CATENA DI COMANDO

Se l’Ue non interviene, Matteo Salvini ha già detto che il governo manderà la nave in Libia, con i migranti a bordo. Intanto Antonello Ciavarelli, delegato Cocer della Guardia costiera, prova a difendere l’operato della Diciotti sulla base del «diritto del mare», cioè quell’insieme di regole che impongono a ogni imbarcazione di salvare la gente in mare. Vero, ma qui non si tratta più di salvare naufraghi, siamo di fronte ad un business miliardario sulla pelle della povera gente, una vera e propria tratta di esseri umani che arricchisce falsi filantropi alla Soros e parecchie cooperative e organizzazioni di casa nostra. Quindi la Diciotti dovrebbe fare meno di testa sua e osservare di più le direttive impartite dal governo.La nave Diciotti è un’imbarcazione della Guardia costiera, quindi della Marina militare italiana. E i militari devono obbedire agli ordini del ministero, cioè del governo. Diversamente, si verificherebbe un’insubordinazione militare e gerarchica, punita secondo le leggi militari in tempo di pace (giurisdizione speciale). Chiarito questo presupposto, i 177 migranti si trovano a bordo di una nave della Guardia costiera e sono giuridicamente già in territorio italiano. Se nei prossimi giorni l’Ue non dovesse intervenire, il governo italiano dovrà comunque agire. Ed è quello che nel frattempo ha deciso di fare, visto che la nave attraccherà a Catania. Ma sia l’ultima volta!

Il governo dovrebbe riunire con urgenza il Consiglio dei ministri e varare un decreto legge, quindi con effetti immediati, che preveda il divieto per qualsiasi imbarcazione con a bordo migranti di sbarcare sulle coste italiane senza l’autorizzazione del governo. In caso contrario, se si tratterà di navi della Marina (e della Guardia costiera) si dovrà procedere nei confronti dei responsabili per insubordinazione con relativo giudizio davanti agli organi della giustizia militare.

Se, invece, si tratterà di Ong o di navi mercantili, si dovrà procedere col sequestro preventivo dell’imbarcazione con un inasprimento delle misure accessorie, prevedendo la confisca. Passerà a tutti la voglia di fare i fenomeni e i buonisti col culo degli italiani. Nessun militare rischierà il licenziamento e processo, così come nessun armatore correrà il rischio di vedersi prima sequestrate e poi confiscate le proprie navi con grosse perdite economiche. In questo modo verrebbe risolto una volta per tutte il problema degli sbarchi.Rimarrebbe comunque un problema serio: nello Stato ci sono uomini che remano contro lo Stato stesso.

GLI INFILTRATI

Negli ultimi 24 anni hanno governato il Paese centrodestra e centrosinistra. Se Berlusconi sul punto era thatcheriano (un nuovo assunto nella pubblica amministrazione ogni cinque che vanno in pensione), i post-comunisti hanno seguito scrupolosamente gli insegnamenti sovietici: occupare lo Stato attraverso i suoi uffici. E così è successo. Il Pd ha nella macchina amministrativa statale parecchi dei suoi uomini ai posti di comando e molti sono persino finiti nel sottogoverno, nel Csm, etc.

Tutto questo è stato sinora sottovalutato dal nuovo governo.

Fonte:https://paolobecchi.wordpress.com/

Ultima modifica ilMercoledì, 05 Settembre 2018 00:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.