BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SQUILIBRI | DOMANI 23 GIUGNO ULTIMA SERATA: Viaggi, miti, amori, talenti e tanto altro ancora sul palco del Festival Redazione-  Un intenso appuntamento con Stefania Andreoli, un viaggio interiore al tramonto con Ludovico Tersigni, un pubblico attento di fronte al racconto di un'amicizia ideale tra Anna Cherubini e GLI ASSALTI FRONTALI SABATO 22 GIUGNO A ORTONA (CHIETI) PER LA FESTA DI RADIO CITTA’ PESCARA: Redazione-  Sabato 22 giugno, dalle ore 15 alle ore 3, a Villa Ada, in contrada San Giuliano 7 a Ortona (Chieti), si svolgerà l'Early Summer Fest 2024 a sostegno di Radio Città Pescara. Una maratona che prevede 12 ore di L’ABRUZZO A LORICA, DAL 24 AL 28 GIUGNO PER RADUNO INTERAPPENINICO | AL VIA IL PRIMO DEI TRE RADUNI TECNICI: Redazione-  L’Abruzzo, risponde affermativamente alla chiamata per il primo Raduno Tecnico degli atleti FISI dello Sci Nordico Appenninico e lo fa attraverso l’apprezzata e giovane figura dell’atleta Alessia Basile e quella dell’allenatrice e preparatrice Elena Como. A ideare e proporre I NUOVI APPUNTAMENTI DELL’ESTATE ROMANA DAL 22 AL 25 GIUGNO 2024: Redazione-  In partenza un weekend all’insegna della cultura, dell’arte e dello svago con l’Estate Romana 2024, il calendario di iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale che, fino al 15 ottobre, animeranno tutta la città con proiezioni cinematografiche, spettacoli DIREZIONE IMPRESA MAGAZINE, LA PROMOZIONE DELLE IMPRESE MERIDIONALI E LA SCOPERTA DELLE OPPORTUNITÀ ECONOMICHE DI MONTRÉAL: Redazione-  La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle eccellenze italiane in Canada. Il giornalista Domenico Letizia, direttore della rivista trimestrale Direzione Impresa Magazine, ha svolto una missione a Montréal per incontrare la comunità LUCA MILANO (RAI KIDS) A PREMI MOIGE: - SCOPO DEL SERVIZIO PUBBLICO E’ QUELLO DI DIVERTIRE ED EDUCARE -: Redazione-  “Come servizio pubblico il nostro scopo è quello di divertire ed educare, ma anche formare, perché la tolleranza, l’inclusione, la parità di genere e la democrazia si imparano sin da piccoli”. Lo ha affermato il direttore di Rai Kids, DALLA MUSICA CLASSICA ALLE SONORITÀ ETNICHE AL VIA A ROMA - MELODIE IN VILLA -: Redazione-  Dalle musiche del Settecento, alle arie d’opera ottocentesche con uno sguardo alle melodie degli albori del Novecento, passando per il cantautorato italiano fino alle sonorità della musica etnica. In occasione della Festa della Musica 2024, prende il via Melodie ALL’AQUILA CONVEGNO SULLA L. 194/78. UIL ABRUZZO: - PIENA ATTUAZIONE DELLA LEGGE E MAGGIORI TUTELE PER LE DONNE -: Redazione-  Si è tenuto questa mattina al Palazzetto dei Nobili dell’Aquila l’incontro organizzato dal Coordinamento Pari opportunità Uil Abruzzo sulla Legge 194/78. Al dibattito su un argomento di grandissima attualità come quello dell’aborto volontario sono intervenuti: Ivana Veronese, segretaria nazionale Uil; Michele Lombardo, segretario generale Uil Abruzzo, Gianna Tollis, VENERDÌ 5 LUGLIO - L'ESTETICA DELLA DEFORMAZIONE. PROTAGONISTI DELL'ESPRESSIONISMO ITALIANO - E - A JOUR - |: Redazione-  Una delle stagioni più originali della cultura artistica italiana della prima metà del XX secolo è rappresentata dall’espressionismo italiano degli anni Venti-Quaranta che, pur sviluppato in gruppi e sodalizi più o meno definiti e longevi, ha apportato alla ricerca PASSEGGIATE PER GLI ABRUZZI DI FERDINAND GREGOROVIUS | PRESENTAZIONE MERCOLEDÌ 26 GIUGNO, ALLE 17.30, A ROMA: Redazione-  Mercoledì 26 giugno, alle 17:30, verrà presentato a Roma, presso il Senato della Repubblica – Sala Caduti di Nassirya (Palazzo Madama, 11) Passeggiate per gli Abruzzi nella settimana di Pentecoste del 1871 di Ferdinand Gregorovius (1821-1891), volume curato e

E’ L’ALLARME TRA GLI ESPERTI NOSTRANI| L’EPIDEMIA DA COVID-19 RISCHIA DI ANDARE FUORI CONTROLLO

Medici Anti-Covid-19 Medici Anti-Covid-19

Redazione- La cabina di regia ha suonato l'allarme per la ripresa della corsa dell'epidemia e prospetta scenari futuri piuttosto preoccupanti se non vengono messe subito in atto nuove misure restrittive.I tecnici nostrani guardano oltre il confine, dove la situazione è anche più grave di quella italiana. L'Inghilterra, soprattutto l'area metropolitana di Londra, è in ginocchio. L'epidemia è fuori controllo a causa della variante inglese che, sebbene non abbia sviluppato maggiore letalità, ha una maggiore capacità di diffusione rispetto alle varianti a ora conosciute. Anche la Germania ha gravi problemi epidemiologici e lo dimostrano gli oltre mille morti al giorno. La nostra cabina di regia ora vuole maggiore rigore e le richieste che arrivano al governo si basano sull'elaborazione dei dati epidemiologici che, dopo qualche settimana di lento, ma costante, decrescita, hanno invertito la loro tendenza. Il dpcm del 15 gennaio dovrebbe portare a una ulteriore stretta, basata sulla rimodulazione degli indici di rischio che decretano il passaggio da una zona all'altra nello schema a colori.

"Quasi tutto il Paese si colloca ad un rischio moderato o alto di una epidemia non controllata e non gestibile", si legge nel verbale verbale n. 630-2020/972 della cabina di regia. Parole chiare e che non lasciano spazio a nessuna interpretazione: "Tali condizioni non consentono allentamenti dei provvedimenti adottati con il decreto legge del 2 dicembre e il Dcpm del 3 dicembre". È colpa delle (poche) aperture del Natale? Forse. Le zone gialle di dicembre potrebbero aver innescato un meccanismo di ripresa dell'epidemia e, di fatto, aver contribuito ad alimentare la terza ondata. Gli osservatori istituzionali evidenziano che "dopo alcune settimane di diminuzione, si registra nuovamente un aumento dell'incidenza a livello nazionale negli ultimi 14 giorni, 313,28 per 100mila abitanti (21 dicembre 2020-3 gennaio 2021) rispetto a 305,47 per 100mila abitanti (14 dicembre 2020 27 dicembre 2020), dati flusso ISS". Per gli esperti, la situazione può definirsi sotto controllo quando l'incidenza è di 50 per 100mila abitanti. Gianni Rezza, Silvio Brusaferro e gli altri membri della cabina di regia hanno sottolineato la situazione decisamente preoccupante del Veneto in relazione a questo indicatore: 927,36 per 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni.

Nel verbale si "rileva un aumento generale del rischio, principalmente dovuto all'incremento dei tassi di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e nelle aree mediche. Alla luce dei dati e delle considerazioni espresse, il Comitato sottolinea che l'incidenza nel Paese rimane molto alta". I numeri parlano chiaro, l'indice Rt del Paese, nel periodo 15-28 dicembre, ha superato la soglia dell'1 e si è portato a 1,03, cioè a un valore che apre scenari gravi per la diffusione del contagio. Alcune regioni hanno un Rt puntuale maggiore di 1 (Lombardia, Calabria ed Emilia-Romagna), altre lo superano nel valore medio. Ci sono poi regioni che ce l'hanno a 1 e altre che sfiorano questo valore. Solo la Toscana, in tal senso, sembra a basso rischio.Per questo motivo la cabina di regia ha chiesto l'inasprimento degli indici per lo slittamento di colore ma, soprattutto, pare che nel nuovo Dpcm verrà introdotta la possibilità di passaggio diretto in zona rossa se l'incidenza su

100mila abitanti supera i 250 casi, indipendentemente dal valore di Rt e degli altri indicatori.

 

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Febbraio 2021 20:58

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.