BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DOMENICA 17 OTTOBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ELSA FLACCO ED EMMA POMILIO: Redazione- Saranno le scrittrici Emma Pomilio ed Elsa Flacco le ospiti dell’81esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Flacco "Italico" (Chiaredizioni). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 17 ottobre alle 18 sulla pagina Immaginaweb. Radio Immagina - FLAUTISSIMO 2021- | LA CITTA' E IL DESIDERIO XXIII EDIZIONE: Redazione- Flautissimo torna con i suoi spettacoli di teatro e musica al Teatro Palladium di Roma per festeggiare i suoi trent’anni e le sue ventitré edizioni. Nato come evento biennale, il festival romano è una manifestazione che affonda le sue radici IL SINDACO DI BOLOGNA INCONTRA I CANDIDATI DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- Si è svolto un incontro online tra l’appena eletto primo cittadino di Bologna Matteo Lepore e i candidati sindaco e la candidata sindaca del centrosinistra in Abruzzo: Luisa Russo a Francavilla al Mare, Gianfranco Di Piero a Sulmona, Francesco CONTRO IL GREEN PASS E L'OBBLIGO VACCINALE COVID 19 SUI MINORI: Redaziione- Precisano  in  una nota  congiunta  Sonia  ARINA,   Francesco CIATTONI, Nico LIBERATI,  Beatrice MARINELLI , Marco GAMBINI ROSSANO, portavoce  dei  sit-in  ‘No  Green  pass’  in  Abruzzo  e  Marche . "Obbedienti alla costituzione, pacificamente, continuiamo a manifestare  il nostro dissenso, contro il E' ONLINE -DAMMI UNA MANO- DI MAX RASA: Redazione- Ritorna Max Rasa, front man dei “Cani Bastardi Band”, con “Dammi una mano”, un rock melodico intenso e immediato che, raccontato da un videoclip davvero bello, affronta il complesso complicato ed eterno tema dei conflitti generazionali. Il rapporto genitore-figlio PRESENTAZIONE LIBRO| -UNA DONNA IN GABBIA- DI ANTONELLA POLENTA: Redazione- Finalmente Casa Cantoniera riapre le porte al pubblico!!! Domenica 17 ottobre 2021 dalle ore 11:00, la scrittrice Antonella Polenta presenterà il suo libro “Una donna in gabbia”. Noi della Comunità Giovanile di Arsoli TNT vi aspettiamo presso la nostra IL 15 OTTOBRE 1872 NASCEVA IL CORPO DEGLI ALPINI: Redazione- Costituiti il 15 ottobre 1872, gli Alpini propriamente detti sono il più antico Corpo di Fanteria da montagna attivo nel mondo, originariamente creato per proteggere i confini montani settentrionali dell'Italia con Francia, Impero austro-ungarico e Svizzera Nel 1888 gli Alpini furono inviati alla loro prima ABRUZZO SANITA' - DA LUNEDI NUOVE REGOLE PER L'ACCESSO AI REPARTI OSPEDALIERI:  Redazione- Da lunedì 18 ottobre cambiano le modalità di accesso di visitatori e accompagnatori nei reparti ospedalieri, nelle sale d'attesa dei pronto soccorso e nelle strutture residenziali della rete territoriale.Lo comunica l'Assessorato alla Sanità, specificando che le nuove disposizioni saranno GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA PER CARSOLI| A TELECAMERE ACCESE: Redazione- Dal Gruppo Unione Civica per Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<< Ancora una volta si sono verificati atti vandalici nel nostro territorio che, questa volta, hanno riguardato il nuovo edificio scolastico, inspiegabilmente senza copertura di telecamere, come, sembra, sia POSTE ITALIANE: AD AVEZZANO 6 NUOVI TRICICLI TERMICI “BASSE EMISSIONI” PER LA CONSEGNA DI CORRISPONDENZA E PACCHI: Garantiranno più sicurezza negli spostamenti e maggiore capacità di carico per i portalettere per un servizio di recapito più efficiente      Redazione-– Mezzi ecologici per consegne più “green” e sicure ad Avezzano. Sono entrati in funzione, infatti, 6 nuovi tricicli termici a

E’ L’ALLARME TRA GLI ESPERTI NOSTRANI| L’EPIDEMIA DA COVID-19 RISCHIA DI ANDARE FUORI CONTROLLO

Medici Anti-Covid-19 Medici Anti-Covid-19

Redazione- La cabina di regia ha suonato l'allarme per la ripresa della corsa dell'epidemia e prospetta scenari futuri piuttosto preoccupanti se non vengono messe subito in atto nuove misure restrittive.I tecnici nostrani guardano oltre il confine, dove la situazione è anche più grave di quella italiana. L'Inghilterra, soprattutto l'area metropolitana di Londra, è in ginocchio. L'epidemia è fuori controllo a causa della variante inglese che, sebbene non abbia sviluppato maggiore letalità, ha una maggiore capacità di diffusione rispetto alle varianti a ora conosciute. Anche la Germania ha gravi problemi epidemiologici e lo dimostrano gli oltre mille morti al giorno. La nostra cabina di regia ora vuole maggiore rigore e le richieste che arrivano al governo si basano sull'elaborazione dei dati epidemiologici che, dopo qualche settimana di lento, ma costante, decrescita, hanno invertito la loro tendenza. Il dpcm del 15 gennaio dovrebbe portare a una ulteriore stretta, basata sulla rimodulazione degli indici di rischio che decretano il passaggio da una zona all'altra nello schema a colori.

"Quasi tutto il Paese si colloca ad un rischio moderato o alto di una epidemia non controllata e non gestibile", si legge nel verbale verbale n. 630-2020/972 della cabina di regia. Parole chiare e che non lasciano spazio a nessuna interpretazione: "Tali condizioni non consentono allentamenti dei provvedimenti adottati con il decreto legge del 2 dicembre e il Dcpm del 3 dicembre". È colpa delle (poche) aperture del Natale? Forse. Le zone gialle di dicembre potrebbero aver innescato un meccanismo di ripresa dell'epidemia e, di fatto, aver contribuito ad alimentare la terza ondata. Gli osservatori istituzionali evidenziano che "dopo alcune settimane di diminuzione, si registra nuovamente un aumento dell'incidenza a livello nazionale negli ultimi 14 giorni, 313,28 per 100mila abitanti (21 dicembre 2020-3 gennaio 2021) rispetto a 305,47 per 100mila abitanti (14 dicembre 2020 27 dicembre 2020), dati flusso ISS". Per gli esperti, la situazione può definirsi sotto controllo quando l'incidenza è di 50 per 100mila abitanti. Gianni Rezza, Silvio Brusaferro e gli altri membri della cabina di regia hanno sottolineato la situazione decisamente preoccupante del Veneto in relazione a questo indicatore: 927,36 per 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni.

Nel verbale si "rileva un aumento generale del rischio, principalmente dovuto all'incremento dei tassi di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e nelle aree mediche. Alla luce dei dati e delle considerazioni espresse, il Comitato sottolinea che l'incidenza nel Paese rimane molto alta". I numeri parlano chiaro, l'indice Rt del Paese, nel periodo 15-28 dicembre, ha superato la soglia dell'1 e si è portato a 1,03, cioè a un valore che apre scenari gravi per la diffusione del contagio. Alcune regioni hanno un Rt puntuale maggiore di 1 (Lombardia, Calabria ed Emilia-Romagna), altre lo superano nel valore medio. Ci sono poi regioni che ce l'hanno a 1 e altre che sfiorano questo valore. Solo la Toscana, in tal senso, sembra a basso rischio.Per questo motivo la cabina di regia ha chiesto l'inasprimento degli indici per lo slittamento di colore ma, soprattutto, pare che nel nuovo Dpcm verrà introdotta la possibilità di passaggio diretto in zona rossa se l'incidenza su

100mila abitanti supera i 250 casi, indipendentemente dal valore di Rt e degli altri indicatori.

 

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Febbraio 2021 20:58

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.