BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ABRUZZO - REGIONE VERSO LA ZONA GIALLA: "La bozza del report settimanale che domani sarà sottoposta alla valutazione consueta della Cabina di Regia nazionale mostra segnali di miglioramento su tutti gli indicatori. In particolare, torna a scendere l'indice Rt, che si ferma a 0,84 medio (0,79-0,89) contro ABRUZZO CORONAVIRUS - AGGIORNAMENTO AL 22 APRILE: Sono complessivamente 70045 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza.Rispetto a ieri si registrano 233 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 90 anni).I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 47, di cui MA DOVE VIVE LA VEZZALI? PERCHE’ NON SI ESPRIME SU CIO’ CHE IL FITNESS STA ATTRAVERSANDO?: Redazione- Di seguito le dichiarazioni di Alessandro Madonia, CEO di Palestre di Successo:“Ormai da anni porto avanti una battaglia culturale per il settore del fitness e ne vado fiero, in questi lunghi mesi mi sono fatto portavoce dei problemi che ARAP ABRUZZO - AL VIA LA RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE INDUSTRIALI: Redazione- Con il consiglio d’amministrazione tenutosi oggi, ARAP, azienda regionale delle attività produttive, ha deliberato l’apertura del bando per la gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica, compresa la progettazione e l’esecuzione degli interventi di adeguamento normativo e tecnologico POSTE ITALIANE| ALL’AQUILA E PROVINCIA LE PENSIONI DI MAGGIO IN PAGAMENTO DAL 26 APRILE: Redazione- Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila le pensioni del mese di maggio verranno accreditate a partire da lunedì 26 aprile per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I DI GIROLAMO-CORNELI | CICLOVIA APPENNINO BIKE TOUR: Redazione- “L’attività di promozione e rilancio del turismo abruzzese passa anche attraverso il cicloturismo che negli ultimi tempi, grazie agli incentivi statali per l’acquisto di biciclette del governo Conte, ha visto un incredibile sviluppo del bacino d’utenza. Forse stiamo recuperando DI GIROLAMO| SODDISFAZIONE PER MAIELLA GEOPARCO UNESCO: Redazione- Non c’era modo migliore per celebrare la giornata mondiale della Terra: il Parco nazionale della Majella che diventa patrimonio dell'umanità quale Geoparco Unesco per le sue speciali caratteristiche che uniscono geologia, biodiversità, storia e cultura, è un ulteriore importantissimo POSTE ITALIANE| IN ABRUZZO PRENOTAZIONE DEL VACCINO ANTICOVID ANCHE TRAMITE SMS: Redazione- Poste Italiane potenzia ulteriormente i canali per la prenotazione delle dosi vaccinali anti-Covid in Abruzzo. A partire da oggi, infatti, la richiesta di vaccinazione è possibile anche tramite SMS.I cittadini potranno prenotare la loro dose semplicemente inviando un SMS PARCO MAIELLA| GEOPARCO UNESCO E' OCCASIONE STORICA PER L'ABRUZZO: Redazione- "Il Parco della Maiella che diventa Geoparco dell'Unesco è un'occasione storica per il nostro Abruzzo e anche un modo per rilanciare la nostra identità di Regione Verde d'Europa": lo dichiarano Michele Fina e Chiara Zappalorto, segretario e vicesegretaria del LUCO DEI MARSI| AL VIA NUOVE TORNATE DI SCREENING E VACCINAZIONI: Redazione- Si terranno sabato, 24 aprile, a Luco dei Marsi, le nuove tornate di screening e di vaccinazioni anti Covid-19. Lo screening sarà effettuato nella sede della Misericordia, in via Alessandro Torlonia, dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle

MICHELE FINA| LA DISUMANITA' DEI NOSTRI TEMPI

Fina,Revelli Fina,Revelli

Redazione- Distorsioni e involuzione del concetto e della pratica di umanità nel tempo che stiamo vivendo. Se ne è parlato nel 46esimo incontro della rubrica "Un libro, il dialogo, la politica", curata da Michele Fina, a cui ha partecipato Marco Revelli, accademico e scrittore, autore del libro "Umano Inumano Postumano. Le sfide del presente" (Einaudi).Il testo parte dalle reazioni crudeli, su Facebook, alla notizia del terribile naufragio nel Mediterraneo, il 25 luglio 2019, che causò oltre 100 morti. Revelli ha definito nel corso del dialogo "quella raffica di messaggi il simbolo della perdita di umanità avvenuta non in tempi atroci, come potrebbe essere il contesto di una guerra mondiale, ma in un momento di pace".Per Fina nel libro di Revelli "si parte dall'idea di umano come sinonimo di ragione, accorgendosi che oggi questo caposaldo non tiene più". Forti i riferimenti e le connessioni con la pandemia: "Ha rivelato la fragilità dell'uomo, ha fatto cadere un'impalcatura che sembrava solidissima. E' stato il contropiede della natura che ha determinato disumanità, come i dilemmi etici nel fronte brutale della crisi sanitaria". Revelli ha confermato: "La pandemia testimonia la continuità della catena della vita, è bastato che un organismo microscopico passasse il confine per far venire giù un'impalcatura di civiltà. Penso alla scelta di chi e come curare, all'età come riferimento di scelte, alle profonde diseguaglianze che ha messo in luce anche su questioni essenziali come il vivere e il morire". Per l'autore tuttavia il concetto di umano nell'epoca contemporanea è messo in discussione anche da questioni più generali: "Nei tempi classici questo concetto stabiliva un dovere di rispetto dell'uomo nei confronti dell'altro uomo, si basava sull'idea di un eccezionalismo dell'uomo rispetto al resto del creato. Oggi questa idea sta venendo meno per gli effetti stessi del sapere, le nuove scienze ci dicono che la distanza tra noi e gli altri appartenenti dell'universo del vivente non è poi così grande. Anche il fatto che abbiamo cominciato a costruire delle macchine pensanti contribuisce ad accentuare questo aspetto: il confine è sempre più evanescente. Non si può dire che stiamo vivendo il punto estremo della reificazione descritto da Primo Levi, però in modo direi omeopatico quella disumanizzazione ci è entrata dentro. Mi riferisco a una ormai diffusissima debolezza del vincolo che ci lega ai nostri simili".Per Revelli il possibile antidoto per passare a un nuovo ordine deve partire dal "riconoscimento che non siamo separati da ciò che ci sta intorno. Siamo parte dello stesso tutto e tutti siamo responsabili della totalità in cui siamo immersi. Questo ci può portare a ridimensionare la deformazione dell'ego ipertrofico".   Fina in conclusione si è detto "preoccupato che si parli solo degli effetti della pandemia, ma la vera causa è l'uomo". Il video è disponibile qui:

https://www.facebook.com/michelefina78/videos/874981786650130/

Ultima modifica ilMercoledì, 17 Febbraio 2021 20:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.