BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
MONDIALI HOCKEY INLINE| L'ITALIA OGGI IN CAMPO CONTRO IL CANADA: Redazione- Dopo la prova maiuscola di ieri contro la Francia, battuta 4 a 1, l’Italia di coach Luca Rigoni dovrà vedersela oggi con il Canada, tra le favorite per la conquista dell’oro. I canadesi hanno nel loro roster giocatori del ISCRIZIONE CORSO LIS 1° LIVELLO A RIETI| PROROGATA AL 7 OTTOBRE 2021: ISCRIZIONE CORSO LIS 1° LIVELLO A RIETI| PROROGATA  AL 7 OTTOBRE 2021 GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA PER CARSOLI, GROTTE DI PIETRASECCA| PERCORSI IPOGEI (SOTTOTRACCIA): Redazione- Dal Gruppo Unione Civica per Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<L’argomento gestione della Riserva delle Grotte di Pietrasecca meriterebbe un approfondimento particolare per verificare l’esistenza o meno di incongruenze, forzature o addirittura illegittimità che potrebbero essere state perpetrate SECONDA GIORNATA TORNEO MASCHILE HOCKEY INLINE| L'ITALIA AFFRONTA IL CANADA NEL BIG MATCH DELLE 19:00: Redazione- Seconda giornata del torneo maschile nel Mondiale di Hockey Inline di Roccaraso. Alle 8.30 nel primo match in programma, Argentina battuta 1 a 0 dalla Namibia che rimane a punteggio pieno, dopo la vittoria di ieri sull’India. La Lettonia, -LABIRINTO BOSE'- E' IL NUOVO LIBRO DI GIOVANNI VERINI SUPPLIZI: Redazione- Esistono dei personaggi straordinari nella Storia del Novecento che c’hanno traghettato nel nuovo secolo con classe ed eleganza, attraversando diversi linguaggi artistici. È il caso di Miguel Bosé, figlio della bellissima attrice Lucia e del torero Luis Miguel Dominguín. Dall’esordio cinematografico nel 1973 Giovanni I PAPABOYS ISTITUISCONO IL PREMIO DIFFERENT PER LA 78a EDIZIONE DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA: TRA I PREMIATI ANCHE: Redazione- Nella splendida cornice del chiostro di San Francesco della Vigna a Venezia, si è tenuta lo scorso 10 settembre la cerimonia di assegnazione dei Premi “Different” istituiti dai Papaboys nell’ambito della 78esima edizione della Mostra del Cinema. Sono stati insigniti -GLI APPETITI DEL PANGOLINO- A -UNA MARINA DI LIBRI- | STORIE DI COLPE, INGIUSTIZIE E RIVALSE SOCIALI: Redazione- La casa editrice Edizioni Ex Libris sarà presente a Palermo alla manifestazione “Una Marina di libri con la presentazione del libro “Gli appetiti del Pangolino – Storie di colpe, ingiustizie, rivalse”; l’appuntamento con i lettori è programmato per sabato ESORDIO CON VITTORIA DEGLI AZZURRI AI MONDIALI DI HOCKEY INLINE: Redazione- Grandissima prova della Nazionale Italiana al torneo maschile dei Mondiali di Hockey Inline 2021 di Roccaraso. Gli Azzurri, grazie ad una prestazione maiuscola, schiantano la Francia con il punteggio di 4 a 1, all’esordio nella manifestazione. Bella gara di MONDIALI HOCKEY INLINE 2021| NEL TORNEO MASCHILE PARTONO BENE CANADA E REPUBBLICA CECA: Redazione- Inizia con una vittoria il Mondiale del Messico che batte, nel quarto incontro di giornata del torneo maschile, Cina Taipei per 2 a 1. Il Canada conferma il pronostico della vigilia, imponendosi per 6 a 3 sulla Slovacchia, nel POSTE ITALIANE: L’AQUILA, NUOVA ILLUMINAZIONE LED PER 11 UFFICI POSTALI DELLA PROVINCIA: Redazione- Proseguono anche in provincia dell’Aquila gli interventi di Poste Italiane che consentiranno all’azienda di raggiungere entro il 2030 l’obiettivo di “zero emissioni nette di anidride carbonica”, come previsto dal Piano strategico “2024 Sustain & Innovate”, che mette al centro della

BREXIT, LA LEZIONE DI SOVRANISMO ALL'ITALIA: IN QUESTO MODO IL POPOLO INGLESE HA SCONFITTO LE -E'LITE ANTIDEMOCRATICHE- EUROPEE

In evidenza Nazione Gloriosa Nazione Gloriosa

Redazione- Per Londra sono sicuramente momenti complessi. È chiaro che le sfide per il Regno sono tutt’altro che semplici dal momento che Johnson non solo sta convogliando il Paese in un futuro assolutamente aleatorio nei rapporti con l’Europa, ma anche sul fronte interno. La Scozia ribolle, il confine con l’Irlanda resta un nodo da sciogliere significativo. I negoziati con Bruxelles non sono finiti e di certo qualcuno metterà i bastoni tra le ruote alla macchina avviata da Londra. Ma in ogni caso Londra potrà farlo con la coscienza di chi ha accettato non la volontà altrui, ma quella del popolo: e questo è già un vanto per un governo. Step by step, come direbbero gli inglesi. Perché il percorso non è finito e le tappe sono ancora molte. Tuttavia con l’idea che da domani il futuro sarà libero dai vincoli europei. E anche con l’impressione di aver fatto scattare una scintilla in molti movimenti europei che per decenni hanno creduto di non poter ottenere alcuna modifica del proprio destino, convinti o disillusi sul fatto che l’Unione europea sarebbe comunque stata la via maestra dell’Europa.

La lezione britannica invece dimostra il contrario. La democrazia a volte vince e anche se non piace. E il messaggio rivolto a Bruxelles e a tutte le cancellerie europee è che esiste un modo per uscire dal pantano. Certo: lo fa l’unica nazione che avrebbe potuto farlo e soprattutto nel mondo più indolore. La Gran Bretagna ha una moneta, ha avuto per più di quarant’anni un rapporto burrascoso con l’Ue, ha una propria strategia autonoma nei confronti del mondo e storicamente così come politicamente è sempre più rivolta verso l’Atlantico che verso l’Europa. Anzi, se ha avuto un avversario è quasi sempre stato quel cuore dell’Unione europea rappresentato dalla Germania e dalla Francia. Imperi nemici prima, vertici dell’asse franco-tedesco ora. Ed è quindi chiaro che un vecchio impero mai rassegnato a contare poco in Europa avrebbe accettato ben volentieri la fuga da una struttura europea sempre più fragile e sempre meno incline a rappresentare il volere di tutte le facce del continente. Londra guarda a Oriente, parla con l’America e interagisce con l’Africa. E un’Europa con un potere troppo forte tra Berlino e Parigi è sempre stato il suo peggiore incubo. E uscire facendolo anche con il rispetto dell’elettorato è un segnale importante: doppio colpo all’Europa verticistica e franco-tedesca. Politico e d’immagine.

Il colpo è arrivato. Ed è chiaro che sia doloroso per entrambe le parti. Il governo britannico pagherà un pesante dazio per aver deciso di abbandonare Bruxelles. Ma la Global Britain potrebbe essere un contrafforte importante. Dall’altra parte l’Unione europea ha incassato il colpo sperando nel Vietnam politico: ma gli effetti della Brexit non sono minimi nemmeno per l’Ue. Vero che molti ritengono che l’Europa possa lavorare meglio proprio grazie all’assenza di una “serpe in seno” come la Gran Bretagna. M è altrettanto vero che adesso avranno un competitor dall’altra parte della Manica, un Paese che ha fatto capire ai movimenti sovranisti di poter cambiare le sorti dell’Ue. E soprattutto ha dato l’impressione che la decisione di un Paese (chiaramente non il più piccolo) ha prevalso sulla forza del blocco europeista.

E soprattutto che quegli elettori “brutti, sporchi e cattivi” che hanno scelto la Brexit hanno avuto la meglio su quelli preferiti dall’establishment.

Fonte:rassegneitalia.info

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.