BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PESCOCOSTANZO - NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA: Nel cuore degli altipiani carsici dell’Appennino abruzzese, a 1410 m s.l.m, come un gioiello di alta orificieria nostrana, incontriamo Pescocostanzo, uno dei Borghi più belli d’Italia, e d’Abruzzo.Un borgo di eccezionale bellezza che detiene un patrimonio architettonico civile e religioso CELANO - AQUILA IN DIFFICOLTA' NELLA STRADA CENTRALE DEL PAESE: Un bel esemplare di Aquila è stata notata per la strada provinciale di Celano. Subito allertati i Carabinieri Forestali, che in un primo intervento hanno evidenziato uno satto confiìuzionale del rapace, forse intossicato da un cibo. Solo dopo un paio PAGANICA - DONNA INSEGUITA DA UN GRUPPO DI GIOVANI, SALVA GRAZIE ALL'INTERVENTO DEI CARABINIERI: Una banale passeggiata con il cane si è trasformata in un incubo per una donna di Paganica che si è imbattuta in un gruppo di ragazzi: “Verso le 20 e 40 – racconta sui social – stavo passeggiando con il SULMONA - CONVEGNO PER RICORDARE MALVESTUTO, DELLA BRIGATA MAIELLA: Si svolgerà venerdì 1 marzo alle ore 17.30 nell'aula consiliare del Comune di Sulmona il convegno dedicato alla figura di Gilberto Malvestuto, ufficiale della Brigata Maiella scomparso un anno fa. Al patriota, "punto di riferimento essenziale per la storia dei drammatici CORFINIO - LA PRIMA CAPITALE D'ITALIA: In Abruzzo, in provincia dell’Aquila si trova Corfinio, la città che per un anno fu capitale d’Italia e dove fu coniata la prima moneta della Lega Italica Lo sapevi che la prima capitale d’Italia si trova in Abruzzo, più precisamente a SITI ARCHEOLOGICI ABRUZZESI - CORFINIUM: Corfinium è situata nella Valle Peligna. La città di Corfinium, per la sua marcata propensione all’indipendenza, si scontrò più volte con Roma, tanto che alla fine del conflitto nel 90 a.C. la città vide riconosciuta la cittadinanza romana. In questo NNUJE L’ANTICO SALAME ABRUZZESE: Le nnuje,è un prodotto tipico abruzzese, un salume di antiche origini diffuso in tutta la regione, in particolare nel Teramano. Le nnuje sono una specie di incrocio tra salsiccia e salame, realizzate con trippa e pancetta suina insaccate in un POSTE ITALIANE: ROCCA DI CAMBIO, AL VIA I LAVORI DEL PROGETTO - POLIS- PER L’UFFICIO POSTALE: Redazione-  Poste Italiane comunica che l’ufficio postale di Rocca di Cambio è interessato da interventi di ammodernamento per migliorare la qualità dei servizi e dell’accoglienza. La sede infatti è inserita nell’ambito di “Polis – Casa dei Servizi Digitali”, il progetto di 8 MARZO: IL LIBRO DI VALENTINA VENTI E LA MOSTRA DI SIMONE D'AMICO A BUGNARA: Redazione-  Venerdì 8 marzo 2024 a partire dalle ore 17.00, il Centro Studi e ricerche "Nino Ruscitti" ospiterà la mostra dell'artista sulmonese Simone D'Amico. A seguire la presentazione del libro di Valentina Venti "Per poi svegliarmi in un quadro" con PESARO CAPITALE ITALIANA DELA CULTURA: Redazione-  Poste Italiane comunica che oggi 26 febbraio 2024, viene emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” dedicato alla città d’Italia: Pesaro, Capitale italiana della

COVID-19: COME CAMBIANO LE PRIORITA’

In evidenza Conformismo Conformismo

Redazione- La speranza che il virus non resista alle alte temperature, così come paventato da alcuni virologi, sta portando tutti ad invocare il caldo dell’estate (fino a poco tempo prima il tema centrale era il riscaldamento Globale).Siamo alla ricerca di mascherine e guanti, anche chi lanciava l’allarme della plastica nell’Oceano (problema serio indubbiamente, ma che di fronte all’emergenza attuale diventa improvvisamente meno importante).Abbiamo paura adesso, tutti, perfino coloro che hanno definito allarmista, o fautore di terrorismo psicologico chi chiedeva che da gennaio venissero chiuse le frontiere, che venissero fatti controlli a tappeto a chi arrivava dalla Cina (che vi fosse stato perché cittadino cinese o persona di altra nazionalità recatasi in Cina per motivi di studio o di lavoro).Come un mantra su quasi tutti i profili social appare la scritta “Io resto a casa” (poi chissà se a casa ci stanno davvero).Vediamo sventolare la bandiera sui balconi, cantiamo inni e GIUSTAMENTE proclamiamo a gran voce il nostro amore per l’Italia.Però chi diceva “prima gli italiani” e chiedeva di difendere gli interessi dell’Italia in Europa era da considerarsi un pericoloso nazionalista, razzista e xenofobo.Tutto e il contrario di tutto a seconda dell’esigenza o dell’interesse del momento.Per fare un altro esempio, il danno economico che scaturisce dalla situazione attuale ha trasformato il debito pubblico da problema a necessità, perché per far fronte all’emergenza sanitaria, oltre che allo stop di tante attività (quasi tutte) e al problema economico che ne deriva, occorre spesa pubblica. Per combattere la recessione causata dall’emergenza Coronavirus, c’è chi ha teorizzato perfino l’“Helicopter Money”, ovvero soldi “a pioggia” che cadono nelle tasche dei cittadini (come a Hong Kong). Se serve, il debito pubblico può crescere. Ora è necessario.Per il momento dai 3 miliardi iniziali il Governo è arrivato a parlare di stanziarne 25, ma siamo ancora nel regno della teoria.Tuttavia quello che non è ben chiaro è perché l’Italia debba prostrarsi con l’Europa chiedendo l’autorizzazione a spendere anche solo 3 miliardi, mentre il Governo Tedesco – senza chiedere apparentemente niente a nessuno – ha stabilito di poter spendere “qualsiasi cifra dovesse rivelarsi necessaria” per affrontare l’emergenza sanitaria ed economica, a partire da 550 miliardi.Sarebbe interessante approfondire la questione. Forse la situazione economica della Germania è diversa e non desta le stesse preoccupazioni? Forse. O magari ci sono altre dinamiche, altri interessi a noi sconosciuti? Di certo c’è che l’Italia sembra essere da troppo tempo sotto sorveglianza speciale dell’UE e delle Agenzie di Rating.Eppure Direttive e Regolamenti non dovrebbero essere uguali per tutti gli Stati Membri?In ogni famiglia, in ogni comunità ci sono regole da far valere su tutti quelli che ne fanno parte. Per analogia lo stesso dovrebbe essere per gli Stati appartenenti all’Unione Europea.

Dovrebbe! Il condizionale è d’obbligo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.