BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - ERA IL 25 MAGGIO DEL 1944, UN COLPO ALLA TESTA DI UN NAZISTA, TOLSE LA VITA A FERRANTE: Il 25 maggio 1944 fu uccisa con un colpo di pistola Elvira Ferrante, legata a formazioni partigiane(nella zona operava la banda partigiana Madonna del Monte). L’episodio avvenne a Carsoli,presso il ponte: la località era già da tempo luogo di internamento CARSOLI - OTTANTANNI FA IL PAESE, SOTTO I BOMBARDAMENTI, VENNE RASO AL SUOLO: Era il 16 Aprile del 1944, Carsoli venne bombardata ripetutamente, riportando molte perdite civili, ed il paese bìvenne raso al suolo per la totalità. Nel 2004, il presidente della Repubblica Italiana conferi' alla cittadinanza di Carsoli, la medaglia d'Argento al CAMPLI FLEGREI - LA TERRA NON HA PACE, CONTINUANO LE SCOSSE DI TERREMOTO: Uno sciame sismico intenso, quello che in queste ore si sta registrando nel Napoletano, nella zona dei Campli Freglei. Una lista lunghissima, infatti,dalle 9.35, che ha contato oltre 70 eventi di varia intensità in un lasso di tempo ridotto, e MUORE IL CALCIATORE MATTEO GIANI, AVEVA AVUTO UN ARRESTO CARDIACO IN CAMPO, AVEVA 26 ANNI: Purtroppo questa mattina il cuore di Mattia Giani, ha smesso di battere. La gravità dell’accaduto, durante la partita di calcio, è stato subito chiaro a tutti i presenti allo stadio di Campi Bisenzio, struttura che ospitava il Castelfiorentino. Mattia, 26 CINEMA - 57 ANNI FA SI SPEGNEVA UNA STELLA, MORIVA IL GRANDE TOTO': Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, per l’eternità noto come Totò, lo aveva previsto: solo alla sua morte gli avrebbero riconosciuto lo status di grande artista e così fu, nonostante la sua poesia CARSOLI - FIORI E COLORI PER IL MONUMENTO AI CADUTI: Il sindaco, Velia Nazzarro, insieme all'amministrazione comunale, ha voluto porgere ai nostri caduti un po di colore, e note profumate, inserendo nel complesso del monumento dei caduti, dei fiori, nella iuole adiacenti al memoriale. Un gesto che rende il luogo GROTTAFERRATA - "GROTTA PICCANTE PEPERONCINO DI VINO" CON GLI ERRESEI, PIZZICA E TARANTE INFUOCHERANNO LA PIAZZA: A Grottaferrata, dal 19 al 21 aprile torna la manifesta dedicata al connubio tra il vino locale del il peperoncino: Grotta Piccante, Peperoncino Di Vino. Un felice connubio che vede anche il festeggiamento del patto di amicizia fra i comuni AVEZZANO - TROVATO SENZA VITA IN CASA L'AVVOCATO CARLO LUCCI: La notizia è appena arrivata in redazione. Un tragedia che ha sconvolto la comunità di Avezzano , e del mondo degli avvocati. Subito dopo pranzo è stato trovato senza vita il 58enne avvocato avezzanese Carlo Lucci.Sembrerebbe, le cause della morte, UN ANNO FA MORIVA A NEW YORK MARIO FRATTI: Inaugurato all’Istituto Italiano di Cultura un Archivio in onore del grande drammaturgo abruzzese     Redazione – Un anno fa, il 15 aprile, Mario Fratti moriva nella sua bella casa al 146W della 55^ Strada di New York, la città nella quale il PROTEZIONE E PREVIDENZA: CON POSTE ITALIANE NUOVI INCONTRI INFORMATIVI GRATUITI ONLINE PER I CITTADINI: Redazione-  “La protezione” e “La previdenza”. Sono i temi che verranno affrontati, rispettivamente domani, martedì 16 e giovedì 18 aprile, nel corso dei nuovi appuntamenti online di educazione finanziaria, completamente gratuiti e rivolti a tutti i cittadini , organizzati da Poste

SCANDALO CSM, L’INCHIESTA PALAMARA RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTA LA MAGISTRATURA

In evidenza Csm, Craxi,Cossiga Csm, Craxi,Cossiga

Redazione- Sig. Macri’, possiamo chiedere la Sua opinione riguardo questo polverone che si e’ alzato intorno all’inchiesta Palamara?

<<Provo ad esprimere una mia opinione, anche se francamente come ben sapete preferisco sempre trattare temi di politica internazionale. Prima di tutto cerco di esprimere principalmente una sensazione più che un analisi su questa vicenda, che ho come Voi appreso semplicemente leggendo i giornali senza fare alcuna OSINT* ( raccolta e analisi delle informazioni mediante la consultazione di fonti di pubblico accesso*). Detto ciò ribadisco, che la mia sensazione maturata dopo tanti anni, che tra l’altro ho tramite il Vostro giornale più volte espresso e che oggi permettetemi ne stiamo avendo conferma, è che la magistratura ha troppe volte oltrepassato quel confine Istituzionale di propria competenza, sconfinando in maniera devastante nel territorio della politica. Quanti Governi partendo da mani pulite in poi sono capitolati a causa di inchieste giudiziarie? Quanti ministri sono saltati? Quante volte è stata infranta l’espressione popolare? A quante sentenze di piena assoluzione abbiamo poi assistito? E i tanti suicidi? Ragazzi queste sono sicuramente domande pesanti, che quantomeno devono tutti indurre ad una seria riflessione! Una piccola ma doverosa nota: qualche anno fa, il sottoscritto Francesco Macrì insieme ad altri soggetti imprenditoriali ed Istituzionali, è stato rinviato a giudizio presso il tribunale di Spoleto per tentata truffa ai danni di un Governo Estero con l’aggravante di associazione a delinquere. Anni di intercettazioni, rogatorie internazionali, pedinamenti e quant’altro, e poi? Sentenza: tutti assolti perché il fatto non sussiste!!! E allora perdonatemi, ma alla luce del teatrino al quale stiamo assistendo, posso esprimere forti perplessità di fronte alle inchieste ad esempio su Matteo Renzi, Matteo Salvini, il Generale Del Sette, e tanti..tanti tanti altri? Termino ricordando a tutti che il 14 novembre del 1991 il Presidente picconatore Francesco Cossiga ritirò la Convocazione di una riunione del Plenum nella quale erano state inserite cinque pratiche sui rapporti tra i capi degli uffici e loro sostituti sull’assegnazioni degli incarichi; Cossiga, leggo testualmente, riteneva che la questione non era di competenza del Plenum e avvertì che se la riunione avesse avuto luogo avrebbe preso “Misure Esecutive per prevenire la consumazione di gravi illegalità”. I Consiglieri del CSM si opposero con un documento e si riunirono. In piazza indipendenza, alla sede del CSM, affluirono i blindati dei carabinieri insieme a due colonnelli dell’ Arma inviati a seguire la seduta! Fortunatamente grazie all’intervento del vicepresidente Galloni la discussione venne bloccata. Mi permetta Direttore e concludo davvero, passano i giorni, passano i mesi, passano gli anni…. ma riascoltando oggi le interviste a Bettino Craxi e Francesco Cossiga che indicavano dei “ Clan Giudiziari e dei Clan dell’ Informazione” quali “nuove” forze di potere in Italia, è giunta forse l’ora per una profonda riflessione>>.

Grazie Macri’, davvero sempre più interessanti le Sue opinioni!

<<A voi!>>

Ultima modifica ilSabato, 30 Maggio 2020 22:13

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.