BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ANDRIA - FINTO PRETE 23ENNE TRUFFAVA LE DIOCESI RISCUTENDO DONAZIONI, ANCHE IN ABRUZZO I SUOI COLPI: A 23 anni girava le parrocchie spacciandosi per un prete impegnato nel sociale. E di “collega” in “collega” raccoglieva soldi per i bisognosi quando in realtà le donazioni finivano dritte nelle sue tasche. Un giovane di Andria (Bat) è stato CASTELLI D'ABRUZZO - IL CASTELLO ARAGONESE DI ORTONA: La prima costruzione risale al 1452. La famiglia aragonese lo costruì sopra la vecchia struttura dei Caldora del XIV secolo. Tale struttura tuttavia risale all'epoca angioina del XIII secolo. Secondo le stesse ipotesi Giacomo Caldora avrebbe potuto potenziare il castello SITI ARCHEOLOGICI D'ABRUZZO - PELTUINUM: La fondazione di Peltuinum si colloca intorno alla metà del I secolo a.C., nella piana di Navelli, esattamente tra gli attuali comuni di Prata d’Ansidonia e San Pio delle Camere. Le prime campagne di studio furono avviate tra il 1983 SANTUARIO SAN GABRIELE DELL'ADDOLORATA - 32° RADUNO ALPINI ABRUZZESI: Domenica 3 marzo 2024 dalle ore 9.00 presso il Santuario di San Gabriele 32° Raduno degli Alpini Abruzzesi, in ricordo dei caduti nella campagna di Russia del 1942. L’incontro è organizzato dall’associazione nazionale alpini (A.N.A.) sezione “Abruzzi” e dal Gruppo di SCURCOLA MARSICANA - LA CHIESA DI SANTA MARIA DELLA VITTORIA: Fu innalzata nell’alto di Scurcola, prima dai De Pontibus e poi dagli Orsini e quindi dai Colonna a fianco della antica Rocca, che prima era di forma quadrangolare: una delle quattro torri dovette essere abbattuta per far posto alla nuova COLLALTO SABINO - DOMANI 2 MARZO SU RAIDUE A "BELLISSIMA ITALIA" IL BORGO E LE SUE RICHEZZE: La Pro-loco, comunica che domani su Raidue alle 16,45 , il paese di Collalto Sabino sarà raccontato, nel programma RAI, BELLISSIMA ITALIA. Ancora una volta, il bellissimo borgo viene raccontatao al piccolo schermo. Le bellezze di una Collalto Sabino incantata, CAPISTRELLO - LADRI CHIUDONO I PROPRIETARI IN UNA STANZA, E FUGGONO CON IL BOTTINO, MOLTA PAURA: Molte sono nelle ultime settimane le segnalazione, di furti, o tentati, nella zona. L'altra sera due malviventi incappucciati,hanno fatto suonare l'allarme di una villa, diverse volte, portando il proprietario a pensare ad un mal funzionamento, staccando lo stesso. I ladri, E BASTA COI MINORI SBATTUTI SUI SOCIAL !: Redazione-  Non se ne può più, ovunque ti giri, on line, vedi immagini di bambini adoperati per far pubblicità ai loro genitori. La Ferragni in questo, detta legge ma se ne contano a centinaia di sue seguaci che mettono in L'AQUILA - COPPIA DI ANZIANI TRUFFATI IN VIA STRINELLA: Redazione-  Una truffa che si ripete, sempre a discapito dei poveri anziani. La coppia ha ricevuto una telefonata in cui qualcuno li avvisava che il figlio, residente fuori regione, aveva avuto un incidente e aveva bisogno di denaro.La trama della VILLALAGO - UNA GIOVANE CERVA CURIOSA ENTRA NELLA VERANDA DI UN BAR: Redazione-  Il paese di Villalago, luogo incantato dalla natura, dove l'uomo osserva la natura, senza disturbare, in un connubio emblematico. Qualche giorno fa, una giovane cerva, forse incuriosita, dai rumori, è entrata in una veranda di un bar. Questa è

ANGELA ACHILLI | FOLLEMENTE INNAMORATA DI NAPOLI

Angela Achilli Angela Achilli

Il grazie della conduttrice e cantante per il successo del Capodanno in piazza del Plebiscito

Redazione- Straordinario il successo ottenuto nella serata dell’ultimo dell’anno per il Capodanno in Piazza del Plebiscito a Napoli. Numeri da record nella notte di San Silvestro sono stati registrati nella bellissima location partenopea. Tra i tanti ospiti che hanno animato la serata c’era anche Angela Achilli, cantante, conduttrice e speaker radiofonica, che insieme al noto conduttore radiofonico Gianni Simioli ha animato la seconda parte della serata.

E’ stato un Capodanno diverso dagli altri, il primo dopo due anni di pausa dovuti  all'incubo Covid. Una piazza gremita da migliaia di persone – ha commentato Angela Achilli – pronte a dare il benvenuto con noi al 2023. Hanno partecipato ai festeggiamenti non solo i napoletani, che sono stati tantissimi, ma anche tanti turisti che durante le festività natalizie hanno invaso la città. Combinazione vincente di questa manifestazione  è stata la cooperazione di tanti artisti, tutti di spessore: Belen Rodriguez, Stefano De Martino, Biagio Izzo, Lina Sastri, Clementino, Andrea Sannino, Rosario Miraggio, Gianluca Capozzi… Un ringraziamento speciale allo showman Peppe Iodice che è stato capace di catalizzare tutte queste energie, al direttore del teatro Troisi Pino Oliva che mi ha coinvolta, a Gianni Simioli con il quale ho condotto la seconda parte dell’evento, al fotografo Luigi Nappa, allo stilista Carmine Ruggi e al make up artist dei vip Antonio Riccardo”. “E’ stata una serata indimenticabile – continua Angela -, sono follemente innamorata di Napoli. Ho avuto modo di cantare il mio singolo “Ricomincio da me” davanti a 50.000 persone, un brano autobiografico legato ad un periodo in cui la mia vita è cambiata radicalmente e che ben si addiceva all’occasione. Non è la prima volta che canto in pubblico, sono infatti arrivata in finale a Sanremo Giovani e ho vinto il premio AFI giusto per citare due delle esperienze canore più importanti che ho fatto, ma esibirsi in una delle piazze più importanti d’Italia e con un pubblico così vivace penso sia un’esperienza che rimane sicuramente impressa nella vita di ciascun artista”. “Ho condotto per anni le selezioni del festival di Castrocaro e decine di manifestazioni e festival in giro per l’Italia, ma il calore del pubblico napoletano è unico – conclude -. È stata una grande soddisfazione ed un grande onore condurre parte dei festeggiamenti  del primo dell’anno a Napoli. Attualmente sto collaborando con la radio e la TV del Gruppo Cusano dell’imprenditore Stefano Bandecchi, ma adoro Napoli, e a quanto pare io piaccio ai napoletani; infatti,  dopo l’entusiasmante esperienza del concerto di Capodanno mi sono giunte diverse proposte che mi porteranno a calcare a stretto giro di nuovo i palcoscenici partenopei”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.